Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vanvera», il significato, curiosità, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vanvera

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola vanvera è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Anagrammi
Componendo le lettere di vanvera con quelle di un'altra parola si ottiene: +ano = annoverava; +noi = annoveravi; +tic = avventarci; +oro = avverarono; +avo = avveravano; +[est, set] = avversante; +noi = avvieranno; +[dio, odi] = derivavano; +[ile, lei] = riavvelena; +[ilo, oli] = rilevavano; +[ilo, oli] = rivelavano; +ito = rovinavate; +[est, set] = svernavate; +sos = sversavano; +emo = veneravamo; +[neo, noè] = veneravano; +[arto, atro, rota, ...] = arroventava; +[irto, orti, otri, ...] = arroventavi; +[orto, toro] = arroventavo; +[cosi, scio, soci] = ascrivevano; ...
Vedi anche: Anagrammi per vanvera
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: vanterà.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: vane, vana, vara, aver, avrà, aera, nera.
Parole contenute in "vanvera"
era, van, vera.
Sciarade e composizione
"vanvera" è formata da: van+vera.
Frasi con "vanvera"
»» Vedi anche la pagina frasi con vanvera per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mi innervosisce perché spesso parla a vanvera senza neanche essere interpellata.
Espressioni e Modi di Dire
  • Parlare a vanvera
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Impazzata (alla), A vanvera, A caso, A casaccio - Alla impazzata significa l'operare senza ordine, senza garbo, in fretta e senza rispetto al far bene o male. - A vànvera è operare senza arte, senza saper quel che si fa, tentando ora un modo ora l'altro. - A caso è il mettersi a un'impresa a cui non siamo preparati, e l'operare senza un concetto, senza una guida, senza sapere dove faremo capo. - [A casaccio è come una specie di peggiorativo di A caso, e dice maggior trascuratezza avventata nell'eseguire una cosa. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Fanfera (a), o A vanvera, o A bambera, A caso, A casaccio, Alla ventura, Al bacchio - Fare, operare a caso, vale spensieratamente, senza darsi briga di preparare, di disporre le cose onde riescano a dovere, a bene; a casaccio, è fare non solo spensieratamente, ma quasi alla peggio, o almeno lasciare che le cose alla peggio sen vadano. Chi opera alla ventura lascia bensì a questa la decisione finale, ma pensa, medita, fa ciò che può onde la ventura gli riesca meno funesta per quanto è possibile: chi va alla ventura lascia bensì in certo modo che il caso lo conduca più qua che là, ma bada pure a non rompersi il collo per la strada; non così chi va a caso, e molto meno chi a casaccio.

«A fanfera, o a vanvera, o bambera (a vanvera pare il più usitato) è meno che a caso; vale, senza la debita attenzione, meditazione, cautela. Chi fa a caso, ci pensa poco: chi a fanfera, non ci pensa quanto dovrebbe. «Corrono a combattere all'impazzata, tirando a vanvera nel buio». Davanz. «Non usavano i vecchi nostri far le cose a vanvera». Allegri. Al bacchio è voce anch'essa dello stil famigliare, ed esprime non solo spensieratezza, ma avventataggine; però si riferisce d'ordinario alle azioni piuttosto che alle parole. Questa frase è più forte delle altre notate». Tommaseo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
A Vanvera - Post. avverb. A caso, Com'ella viene. Il suono rammenta Vano, e, in gen., è imit. di moto leggiero e debole. Varch. Lez. 108. (C) Un saettatore che non s'avesse proposto bersaglio nessuno, ma traesse a vanvera. Matt. Franz. Rim. burl. In queste rime a vanvera dettate. Tac. Dav. Stor. 4. 339. E secondo che eran caldi dal vino, corrono a combattere alla impazzata, tirando a vanvera nel bujo. Allegr. 34. Non usavano i vecchi nostri far le cose a vanvera. Varch. Err. Giov. 43. (M.) Dove dice che nella città signoreggiavano i popolari…, dice, come noi diciamo, a vanvera; perchè è vero che erano mercatanti, ma questi medesimi mercatanti erano a Firenze gentiluomini. V. anco A FANFERA.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vantiate, vantino, vantò, vanto, vanuatuana, vanume, vanumi « vanvera » vapiti, vapoforni, vapoforno, vaporabile, vaporabili, vaporabilità, vapore
Parole di sette lettere: vantino « vanvera » vaquero
Vocabolario inverso (per trovare le rime): impolvera, spolvera, rispolvera, risolverà, dissolverà, evolverà, devolverà « vanvera (arevnav) » coverà, ricovera, scoverà, gioverà, pioverà, annovera, innoverà
Indice parole che: iniziano con V, con VA, iniziano con VAN, finiscono con A

Commenti sulla voce «vanvera» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze