Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vendere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vendere

Verbo
Vendere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è venduto. Il gerundio è vendendo. Il participio presente è vendente. Vedi: coniugazione del verbo vendere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di vendere (mettere in vendita, concludere una vendita, cedere, rivendere, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Vendente « * » Venderebbe]
Giochi di Parole
La parola vendere è formata da sette lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Divisione in sillabe: vén-de-re. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: vederne (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di vendere con quelle di un'altra parola si ottiene: +[agi, gai, già] = degeneravi; +ago = degeneravo; +tai = invaderete; +tap = pervadente; +tap = prendevate; +tap = pretendeva; +top = pretendevo; +pet = prevedente; +per = prevederne; +zip = previdenze; +oca = recedevano; +sos = vendessero; +tot = vendettero; +[ciò, coi] = verecondie; +[laro, orla] = arrendevole; +[gota, toga] = detergevano; +[mito, moti, timo, ...] = diventeremo; +etti = diventerete; +[siti, tisi] = divinereste; +[boli, lobi] = erbivendole; ...
Vedi anche: Anagrammi per vendere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: fendere, pendere, rendere, tendere, venderà, venderò, vendete.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: benderà, benderò, fenderà, fenderò, renderà, renderò, tenderà, tenderò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: vedere, venere.
Altri scarti con resto non consecutivo: vene, vede, vere, edere, nere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: svendere, venderei, venderle, venderne.
Parole con "vendere"
Iniziano con "vendere": venderei, venderemo, venderete, venderebbe, venderemmo, vendereste, venderesti, venderebbero.
Finiscono con "vendere": svendere, rivendere, retrovendere.
Contengono "vendere": svenderei, rivenderei, svenderemo, svenderete, rivenderemo, rivenderete, svenderebbe, svenderemmo, svendereste, svenderesti, rivenderebbe, rivenderemmo, rivendereste, rivenderesti, svenderebbero, rivenderebbero.
»» Vedi parole che contengono vendere per la lista completa
Parole contenute in "vendere"
ere, vende.
Incastri
Inserito nella parola si dà SvendereI; in rii dà RIvendereI; in rimo dà RIvendereMO.
Inserendo al suo interno est si ha VENDERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "vendere" si può ottenere dalle seguenti coppie: vere/rendere, veriste/ristendere, vespa/spandere, vespe/spendere, veste/stendere, vene/edere, venero/erodere, vengo/godere, vendei/ire, vendesi/sire.
Usando "vendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * resi = vendesi; * rete = vendete; sveve * = svendere; * rendo = vendendo; * evi = vendervi; * resse = vendesse; * ressi = vendessi; * reste = vendeste; * resti = vendesti; * retta = vendetta; * rette = vendette; * retti = vendetti; * ressero = vendessero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "vendere" si può ottenere dalle seguenti coppie: venir/ridere, venule/eludere.
Usando "vendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ersi = vendesi; * erte = vendete; * errai = venderai.
Lucchetti Alterni
Usando "vendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * godere = vengo; * spandere = vespa; * erodere = venero; * sire = vendesi; * aie = venderai; * mie = vendermi; * vie = vendervi; * remore = venderemo.
Sciarade incatenate
La parola "vendere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: vende+ere.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "vendere"
»» Vedi anche la pagina frasi con vendere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non sempre è facile vendere un prodotto usato, anche sul web.
  • Sto cercando di vendere un quadro da un pezzo, ma nulla. Altro che arte, qui si fa la fame!
  • Si vede subito che quel ragazzo della Primavera ha classe da vendere!
Proverbi
  • Non vendere la pelle dell'orso finché non l'hai ucciso.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Abbacchiare una cosa, Vendere una cosa per un pezzo di pane - Abbacchiarla è Venderla con molto maggiore scapito che per un pezzo di pane. Si abbacchia per necessità, sforzatamente, sia per bisogno di danari, sia perchè vogliamo a ogni costo disfarci della cosa che si vende. Si dà per un pezzo di pane anche per giovare altrui, per condiscendenza o per ignoranza del valore vero della cosa. Abbacchia solo chi vende; per un pezzo di pane si compra e si vende. - « Non posso portarmi dietro in un paese così lontano tutti i miei libri, e son costretto a abbacchiarne la metà; - son proprio costretto a abbacchiarli. » - « Perchè non compra questo bell'anello? Glielo do per un pezzo di pane. » - « Ventimila lire quel quadro di Raffaello? Lo vendono proprio per un pezzo di pane. Se le avessi io disponibili! » - « Ha comprato una magnifica tenuta nel Chianti per un pezzo di pane.» - G. F.] [immagine]
Vendere, Alienare - Vendere è Cedere altrui per prezzo una cosa di cui si ha libera proprietà. - Alienare è Trasferire in altrui la possessione, specialmente di beni stabili, in qualunque siasi modo. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Esitare, Vendere, Smaltire, Spacciare, Alienare - Esitare ben si dice della mercanzia che va fuori della bottega, o della fabbrica, per vendite fatte o permute o altro contratto congenere; ma sempre vi è annessa l'idea che sia trasportata altrove dall'acquisitore, anche fuori di paese: nel vendere quest'idea non è necessaria; si vende una casa, un podere che non puonno mutar luogo; si vendono cose che non hanno se non che un'entità morale: chi vende la giustizia, chi l'onore; ne' paesi costituzionali molti vendono il loro voto di elezione; qualche deputato, il voto legislativo per acquistar favori da chi è al potere; vendite scellerate o vili. Spacciare per vendere viene dall'idea di far luogo, far largo, spacciarsi dall'ingombro delle merci il più presto che sia possibile; ha senso per lo meno equivoco, per non dire cattivo affatto, sia nel proprio che nel traslato; spacciare una nuova per vera, spacciare fandonie: vendere ha talvolta questo senso; ma si suppone il più sovente che sia per celia e non per vera malizia; dicendo: gliel ho venduta, per data ad intendere, vale, che si è riuscito a far credere a qualche baggeo o credenzone qualche buona e bella minchioneria. Smaltire è vendere e meglio esitare a poco a poco in dettaglio, ma tanto che quei pochi e spesso formino, sommati assieme, un volume considerevole. Alienare è trasportare, per mezzo di un contratto, in altrui il diritto di proprietà che stava in noi: onde alienare è proprio vendere cosa nostra; perchè vendere si può cosa anche rubata o defraudata, o roba d'altri per mandato avutone. Alienare si dice ordinariamente meglio de' beni stabili, per cui il diritto di proprietà è meglio riconosciuto, che per quello delle cose mobili. [immagine]
Fare, Vendere, Prezzare - Fare ha senso affine a estimare, calcolare a un dipresso quanto una cosa possa essere in peso o misura: quanto fate, o fate che sia questo pezzo di marmo? l'altro risponde: un cento rubbi. Fare ha senso affine a vendere, ma è meglio e più usato in tempo passato o nel futuro, che nel presente: quanto avete fatto di quel paio di capponi? domanderà una buona comare all'altra, per dire quanto gli avete venduti; quanto pensate di fare delle vostre uova? domanda l'altra. Vendere, si sa che è dar roba contro un prezzo stabilito. Prezzare è far il prezzo della roba, stimarne il valore. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vendendovi, vendente, vendenti, venderà, venderai, venderanno, venderci « vendere » venderebbe, venderebbero, venderei, venderemmo, venderemo, vendereste, venderesti
Parole di sette lettere: venderà « vendere » venderò
Lista Verbi: velocizzare, vendemmiare « vendere » vendicare, venerare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): stendere, estendere, distendere, ristendere, attendere, disattendere, sottendere « vendere (erednev) » rivendere, retrovendere, svendere, scindere, rescindere, prescindere, nascondere
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «vendere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze