Dizy - dizionario Informazioni utili sulla parola italiana «venire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. login/registrati

contest - guida

Venire

Verbo
Venire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo irregolare, intransitivo. Ha come ausiliare essere. Il participio passato è venuto. Il gerundio è venendo. Il participio presente è veniente. Vedi: coniugazione del verbo venire.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di venire
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
andare (41%), arrivare (16%), meno (9%), partire (3%), subito (3%), giungere (3%), incontro (3%), casa (2%), godere (2%), tornare (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Verbi di movimento [Uscire « * » Viaggiare]
Giochi di Parole
La parola venire è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: ve-nì-re.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: veneri (scambio di vocali).
Componendo le lettere di venire con quelle di un'altra parola si ottiene: con sta = astenervi; con don = divennero; con idi = divinerei; con ago = erigevano; con osa = esoneravi; con sta = esternavi; con osé = eversione; con osi = eversioni; con rna = innervare; con tan = innervate; con rna = innerverà; con noi = innoverei; con [adì, dai, dia] = invaderei; con mio = inveiremo; con tan = inventare; con tan = inventerà; con tan = invernate; con rna = invernerà; ...
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lenire, venere, venite, ventre.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: lenirà, lenirò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: venie, venir.
Altri scarti con resto non consecutivo: vene, vere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: svenire, venirle, venirne.
Parole con "venire"
Finiscono con "venire": svenire, avvenire, divenire, rivenire, convenire, pervenire, prevenire, provenire, rinvenire, sovvenire, addivenire, sconvenire, intervenire, riconvenire, circonvenire, sopravvenire, contravvenire.
»» Vedi parole che contengono venire per la lista completa
Parole contenute in "venire"
ire, venir. Contenute all'inverso: eri.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "venire" si può ottenere dalle seguenti coppie: veci/cinire, vegan/gannire, vele/lenire, venialità/alitare, veniamo/amore, venie/ere.
Usando "venire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * irene = venne; leve * = lenire; * rete = venite; sveve * = svenire; torve * = tornire; * reale = veniale; * reali = veniali; * evi = venirvi; * resse = venisse; * ressi = venissi; * reste = veniste; * resti = venisti; * ressero = venissero; * realmente = venialmente.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "venire" si può ottenere dalle seguenti coppie: venda/adire, venga/agire, veniali/ilare.
Usando "venire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * eriga = venga; * erigo = vengo; * erte = venite; * erigano = vengano; * erigono = vengono.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "venire" si può ottenere dalle seguenti coppie: venne/irene, venia/rea, veniale/reale, veniali/reali, venialmente/realmente, venie/ree, venisse/resse, venissero/ressero, venissi/ressi, veniste/reste, venisti/resti, venite/rete.
Usando "venire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cinire = veci; tornire * = torve; * gannire = vegan; * amore = veniamo; * mie = venirmi; * vie = venirvi; * alitare = venialità.
Sciarade incatenate
La parola "venire" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: venir+ire.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "venire" (*) con un'altra parola si può ottenere: * te = ventiere; * tre = ventriere; tare * = taverniere.
Frasi con "venire"
»» Vedi anche la pagina frasi con venire per una lista di esempi
Esempi d'uso
  • Per venire a trovarti a Roma ho preso l'alta velocità: comodissimo, in tre ore ero lì.
  • Venire alle mani per futili motivi è proprio da stupidi!
  • Non chiedermi di venire in America: ho un'immensa paura di viaggiare in aereo!
Proverbi
  • L'acqua fa venire le rane nella pancia.
  • L'acqua fa marcire la pancia e fa venire i vermi.
Espressioni e Modi di Dire
  • Far venire i nervi
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Nascere, Venire alla luce, Dare alla luce - Nascere si dice degli animali tutti, e anche delle biade che si seminano.
- Venire alla luce è del parlare scelto, e si direbbe solo degli uomini, come Dare alla luce per Partorire.
- Dare alla luce e Venire alla luce si dice altresì, ma con qualche affettazione, delle opere dell'ingegno che si pubblicano per istampa. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Nascere, Venire (di male, o traslato) - Vien la febbre, un mal di capo, la gotta, il vaiuolo e simili: ma perchè vengono? perchè c'è una causa in noi che li determina; o meglio perchè conosciamo quasi sempre la causa di questi mali, e perciò quando diciamo vengono o vennero, pare ch'e' fossero da noi aspettati: nasce un enfiato, un tumore, e ciò che d'alcun poco sovrasta alla pelle. Ma qui il nascere pare più casuale, perchè se la causa c'è, nulla nascendo da nulla, è il più sovente a noi ignota; e quando diciamo nascono, sembra volersi dire di non sapere da qual parte eglino ci vennero. Così del venire o nascere un pensiero, un'idea: vengono da qualche antecedente; nascono spontanei; ed è ciò che può dirsi ispirazione. Il Tommaseo pare la pensi all'opposto sul significato di questi due verbi presi in questo senso; ma forse è ingannato da un testo di Dante che cita in nota: « Nuovo pensier dentro da me si mise, Dal qual più altri nacquero e diversi ». Certo che da pensiero e da idea nascono altri pensieri e altre idee; ma questo senso è ben diverso da quello del nascere in mente un pensiero, spontaneo, originale, che se da qualche luogo viene, vien certo da Dio: e ciò è tanto vero, che, venire in mente vale anche ricordarsi, mentre nascere non ha questo significato. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: veniamo, veniate, venie, veniente, venimmo, venir, venirci « venire » venirle, venirlo, venirmi, venirne, venirti, venirvi, venisse
Parole di sei lettere: veneto « venire » venite
Lista Verbi: vendicare, venerare « venire » ventilare, verbalizzare
Dizionario inverso (per trovare le rime): insanire, ringiovanire, svanire, lenire, invelenire, svelenire, incancrenire « venire (erinev) » prevenire, divenire, addivenire, rivenire, rinvenire, convenire, riconvenire
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «venire» | sottoscrizione


Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.

 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze