Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «venti», il significato, curiosità, le proprietà del numero 20, la scomposizione in fattori primi e i suoi divisori, traduzioni, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Venti

Numero Cardinale
È un aggettivo numerale cardinale, invariabile (per cui si usa sia al maschile che al femminile). In cifre arabe si scrive 20, in numeri romani diventa XX. Segue il diciannove e precede il ventuno. È uguale a due volte dieci.
Il corrispondente numerale ordinale è ventesimo. A volte l'ordinale viene indicato nella forma mista 20esimo.
Per indicare una persona che ha venti anni, anche in maniera approssimativa, si usa la parola composta ventenne. A volte si usa anche la grafia mista di cifre e lettere 20enne.

Come aggettivo di solito si pone prima del nome. Ad esempio: Secondo Elisa per completare il progetto occorrono in tutto venti giorni.
Quando non indica una quantità, ma una posizione o una denominazione, allora segue il nome. Ad esempio: La pratica è stata archiviata nel raccoglitore venti.

Come sostantivo al maschile indica il numero e il segno che lo rappresenta. Ad esempio: Alla lotteria di Corigliano Calabro è stato estratto il venti. Per indicare un insieme di circa 20 elementi, si usa il sostantivo femminile ventina. Ad esempio: Per arrivare a Treviso ci vorranno una ventina di minuti.
Può essere usato in espressioni relative al tempo. Ad esempio: Il venti del prossimo mese è il compleanno di Sara.
Viene usato, sostantivato al femminile plurale, per indicare l’ora. Ad esempio: Sono arrivato a Giugliano in Campania alle venti.
Preceduto da un apostrofo, può indicare un anno in cui vengono omesse le prime due cifre, in particolare in relazione al ventesimo secolo. Quindi di solito '20 si riferisce al 1920.

Negli assegni il valore (intero) in euro va scritto in lettere.
Rappresentazione
Il numero 20 nella numerazione in base 16 (sistema esadecimale) viene rappresentato con 14. Invece nella numerazione binaria (in base 2) viene rappresentato con 00010100 (se si utilizzano otto cifre). Nella notazione scientifica si esprime in questo modo:
2 x 10 1 oppure 2E+1
Proprietà matematiche
È un numero composto, pari. La scomposizione in fattori primi è la seguente:
20 = 22 x 5
Quindi è un multiplo di due e cinque. Ha sei divisori, la lista completa è: 1, 2, 4, 5, 10, 20. La somma dei suoi divisori (funzione sigma) è quarantadue, l'aliquot (somma dei divisori propri) è ventidue.

Il doppio di venti è quaranta, la metà è dieci e il triplo è sessanta. Il quadrato è 400, mentre il cubo è 8000.
La somma delle cifre di venti è 2 per cui è un numero di Harshad, in quanto è divisibile per tale somma.
Traduzioni
In inglese 20 si scrive: twenty. In francese si traduce con: vingt. In spagnolo si dice: veinte. Infine in tedesco la traduzione è: zwanzig.
Pagine Utili
Conversione numeri in lettere; Numeri in inglese
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
rosa (19%), alisei (9%), trenta (8%), numero (6%), forti (5%), freddi (5%), scirocco (4%), guerra (3%), maestrale (3%), monsoni (3%), anni (3%), tramontana (3%), brezze (2%), mari (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Liste Parole: Nomi dei venti

Foto taggate venti

Giochiamo??

Stella

La piazza di Seborga.
Giochi di Parole
La parola venti è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: vén-ti / vèn-ti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: vinte (scambio di vocali).
Componendo le lettere di venti con quelle di un'altra parola si ottiene: +[adì, dai, dia] = antidive; +[eta, tea] = attenevi; +oda = avendoti; +uva = avvenuti; +abs = benvista; +bis = benvisti; +sob = benvisto; +[bau, bua] = bevutina; +bue = bevutine; +cra = centravi; +oca = conative; +oca = covatine; +oda = denotavi; +dee = detenevi; +oda = detonavi; +[adì, dai, dia] = devianti; +dei = divenite; +due = divenute; +udì = divenuti; ...
Vedi anche: Anagrammi per venti
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: denti, genti, lenti, menti, penti, senti, tenti, vanti, vendi, venni, vento, vesti, vinti.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cento, dente, gente, lenta, lente, lento, menta, mente, mento, pento, senta, sente, sento, tenta, tento, tentò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: enti, veti.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: aventi, eventi, sventi, venati, veneti, ventri, venuti.
Parole con "venti"
Iniziano con "venti": ventila, ventili, ventilo, ventilò, ventina, ventine, ventini, ventino, ventidue, ventiera, ventiere, ventilai, ventisei, ventitre, ventitré, ventilano, ventilare, ventilata, ventilate, ventilati, ventilato, ventilava, ventilavi, ventilavo, ventilerà, ventilerò, ventilino, ventimila, ventinove, venticello, ...
Finiscono con "venti": aventi, eventi, sventi, avventi, beventi, diventi, inventi, moventi, paventi, roventi, soventi, viventi, conventi, ferventi, muoventi, proventi, riaventi, serventi, solventi, spaventi, volventi, arroventi, paraventi, reinventi, riceventi, ridiventi, riviventi, scriventi, semoventi, spioventi, ...
Contengono "venti": sventino, avventino, avventizi, diventino, inventino, inventiva, inventive, inventivi, inventivo, juventina, juventine, juventini, juventino, paventino, sventiamo, sventiate, avventiamo, avventiate, avventista, avventiste, avventisti, avventizia, avventizie, avventizio, convention, diventiamo, diventiate, inventiamo, inventiate, paventiamo, ...
»» Vedi parole che contengono venti per la lista completa
Parole contenute in "venti"
enti.
Incastri
Inserito nella parola dino dà DIventiNO; in inno dà INventiNO; in diamo dà DIventiAMO; in diate dà DIventiATE; in previ dà PREventiVI; in spano dà SPAventiNO; in ridiamo dà RIDIventiAMO; in ridiate dà RIDIventiATE; in centodue dà CENTOventiDUE; in centosei dà CENTOventiSEI; in centotre dà CENTOventiTRE (centoventitré); in milledue dà MILLEventiDUE; in millesei dà MILLEventiSEI; in milletre dà MILLEventiTRE (milleventitré); in centomila dà CENTOventiMILA; in centonove dà CENTOventiNOVE; in millenove dà MILLEventiNOVE; in centosette dà CENTOventiSETTE; in duemiladue dà DUEMILAventiDUE; in duemilasei dà DUEMILAventiSEI; ...
Inserendo al suo interno era si ha VENeraTI; con ila si ha VENTilaI; con glia si ha VEgliaNTI; con dica si ha VENdicaTI; con nera si ha VEneraNTI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "venti" si può ottenere dalle seguenti coppie: veci/cinti, vede/denti, vedetta/dettanti, vedrò/dronti, velate/latenti, vele/lenti, velista/listanti, venata/natanti, vespe/spenti, vesta/stanti, veste/stenti, vesti/stinti, vestirà/stiranti, vestiva/stivanti, veti/tinti, veto/tonti, venali/aliti, venda/dati, vendermi/dermiti, vendetta/dettati, vendevo/devoti...
Usando "venti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cave * = canti; cove * = conti; deve * = denti; fave * = fanti; leve * = lenti; pive * = pinti; * tini = venni; vive * = vinti; guave * = guanti; piave * = pianti; prove * = pronti; stive * = stinti; sveve * = sventi; * ire = ventre; attive * = attinti; chiave * = chianti; estive * = estinti; rideve * = ridenti; rivive * = rivinti; * titola = ventola; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "venti" si può ottenere dalle seguenti coppie: venir/riti, veniva/aviti, venne/enti.
Usando "venti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * itale = venale; * itali = venali; * iterare = venerare; * iterata = venerata; * iterate = venerate; * iterati = venerati; * iterato = venerato; * iterabile = venerabile; * iterabili = venerabili; * iterazione = venerazione; * iterazioni = venerazioni.
Cerniere
Usando "venti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tav = entità.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "venti" si può ottenere dalle seguenti coppie: venni/tini.
Usando "venti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fanti * = fave; pinti * = pive; * cinti = veci; * tinti = veti; * tonti = veto; vinti * = vive; guanti * = guave; pianti * = piave; pronti * = prove; stinti * = stive; ventri * = triti; * dronti = vedrò; * dati = venda; * diti = vendi; * doti = vendo; * goti = vengo; * iati = venia; * irti = venir; * stanti = vesta; * stinti = vesti; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "venti" (*) con un'altra parola si può ottenere: sa * = sventai; su * = svenuti; ava * = avventai; dia * = diventai; sta * = sventati; sol * = sventoli; * eco = venetico; dita * = diventati; gora * = governati; indù * = invenduti; olii * = oliveniti; perù * = pervenuti; rana * = ravennati; ride * = rivedenti; sera * = sventerai; sere * = sventerei; sola * = sventolai; solo * = sventolio; siam * = sviamenti; avere * = avventerei; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "venti"
»» Vedi anche la pagina frasi con venti per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • I venti gelidi del nord spiravano con tanta violenza da spazzar via tutte le foglie cadute e accumulatesi negli angoli delle strade.
  • Partirono in venti, ma alla fine del tortuoso percorso arrivarono solo in diciassette.
Proverbi
  • La vecchiaia si presenta con diciannove mancamenti e la goccia al naso che fa venti.
Espressioni e Modi di Dire
  • Sbandierare ai quattro venti
Libri
  • La casa di ghiaccio. Venti piccole storie russe (Scritto da: Serena Vitale; Anno 2000)
Canzoni
  • Venti chilometri al giorno (Cantata da: Nicola Arigliano e Peter Kraus; Anno 1964)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Venti - I cambiamenti che avvengono nella elasticità dell'aria, per le cause che agiscono sulle sue differenti parti, danno luogo ai venti, scomponendo una porzione di quel fluido e comunicandole un movimento progressivo. L'intensità della forza del vento varia fra limiti molto estesi, dalla lieve agitazione che produce lo zefiro sino al moto impetuoso da cui nascono gli uragani. In ciò che può chiamarsi un vento dolce, o mite, l'aria percorre da sessantasei ad ottanta pollici in un minuto secondo; in un vento forte, la prestezza diversifica da quarantuno a quarantotto piedi; finalmente, in un uragano, che atterra gli edifizj e sradica gli alberi, la prestezza arriva a centotrentotto piedi per minuto secondo, cioè più di ventinove leghe all'ora.

I più antichi autori non conobbero che quattro venti, cui facevano escire dai quattro punti cardinali del mondo, che sono: l'Oriente, l'Occidente, il Mezzodì, ed il Settentrione. Omero ne nomina soltanto quattro. I Latini li chiamarono al pari di esso Curus, Zephyrus, Notus e Boreas. In seguito se ne aggiunsero altri quattro, che si collocarono fra i primi, ed il numero fu fissato ad otto presso i Greci. I Romani l'aumentarono. A Caieta, oggi Gaeta nel regno di Napoli, si vedeva una colonna a dodici facciate, sopra ciascuna delle quali era scolpito il nome di un vento. I moderni ne hanno accennati molti più che gli antichi, giacchè ne contano trentadue. Si suppone la circonferenza dello stesso cerchio divisa in trentadue parti eguali da sedici raggi, lo che andando dalla circonferenza al centro dà trentadue direzioni, chiamate arie, o rombi di venti, e il di cui insieme forma la rosa dei venti. Le denominazioni di Sud, Est, Nord ed Ovest. date anche adesso ai venti che soffiano da quei punti dell'Orizzonte, furono loro applicate per quanto dicesi da Carlomagno. [immagine]
Torre dei venti o Torre d’Andronico Cyrrhestes - Millin dice: «Era una torre ottagona, che Andronico Cyrrhestes, uno di coloro i quali riconoscevano otto venti principali nella natura, eresse in Atene dopo il secolo di Pericle. La parte superiore di cadauna delle otto facciate dell'edifizio è occupata da una figura simbolica, che rappresenta il vento che soffia da quel lato; la sommità, formante una piramide, era terminata da un tritone di rame, il quale girava a seconda del vento, e ne indicava la direzione, stando sempre di fronte al punto d'onde si partiva. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Venti - Agg. num. card. Che contiene due diecine. Si pronunzia coll'E stretta, a memoria della orig. lat. Viginti, aureo.

Bocc. Nov. 10. g. 8. (C) Comperate da venti botti da olio, e empiutele, e caricato ogni cosa, se ne tornò a Palermo. Morg. 18. 169. Ch'io non ci ho preso per la fede mia Da quattro mesi in qua venti ducati. Bern. Rim. 1. 9. Non più a due a due, ma a dieci, a venti.

[G.M.] Machiav. Art. guerr. l. 3. Le picche estraordinarie distenderei lungo i fianchi di queste battaglie dal lato sinistro, discosto venti braccia da quelle. Morg. 13. 72. Noi siam d'una città che tu vedrai Tosto, chè miglia non ci è lunge venti. E 15. 36. E per mio amor così vo' che si segua, Che venti dì facciate insieme tregua. E 24. 145. Chiese Antea triegua la sera ad Orlando Per venti dì, per seppellire i morti. Ar. Fur. 37. 55. Con gran silenzio fece quella notte Seco raccôr da vent'uomini armati.

T. Prov. Tosc. 29. Chi di venti (anni) non n'ha, di trenta non n'aspetti. (Chi non ha giudizio a vent'anni, difficile lo metta in seguito.)

2. Per Ventesimo. [G.M.] Il canto venti del Purgatorio di Dante. Il canto venti dell'Orlando Furioso. Libro venti.

Ott. Com. Inf. 4. 52. (M.) Dice Agostino, nel decimottavo libro della Città di Dio, capitolo venti, che… Gr. S. Gir. 52. Lo venti grado di questa santa Iscala, si è silenzio attemperare. (Coll'agg. numerale innanzi, non usit.)

3. [G.M.] A modo di Sost., detto della cifra numerica. Scrivere un venti. Cotesto non è un venti. M'è venuto un venti per resultato del conto.

4. Di quantità. [G.M.] Saranno state un venti persone. Avremo aspettato un venti minuti.

5. † Dare il venti. [Fanf.] Ardere. Detto dalle carte de' germini, dove al XX c'è il fuoco. Cecch. Lett. 2. 410. Questi tutori suoi son troppo miseri. – Ohimè! deh state cheto, eccone duoi. – Da' loro il venti.

6. [G.M.] Volg. Reggere il venti; Tener di mano, segnatam. in cose amorose. Zannon. Scherz. Com. Tu reggi ivventi (il venti) alla figliuola.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ventenne, ventenni, ventennio, ventesima, ventesime, ventesimi, ventesimo « venti » venticello, venticinque, venticinquemila, venticinquennale, venticinquennali, venticinquenne, venticinquenni
Parole di cinque lettere: venni « venti » vento
Vocabolario inverso (per trovare le rime): destituenti, restituenti, costituenti, precostituenti, ricostituenti, prostituenti, pattuenti « venti (itnev) » aventi, riaventi, duemilaventi, paventi, spaventi, rispaventi, scaraventi
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VEN, finiscono con I

Commenti sulla voce «venti» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze