Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ventre», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ventre

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Ventenne « * » Ventresche]

Foto taggate ventre

Amore
  
Giochi di Parole
La parola ventre è formata da sei lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: vèn-tre. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di ventre con quelle di un'altra parola si ottiene: +[sai, sia] = astenervi; +tai = attenervi; +ava = avventerà; +avo = avventerò; +uva = avventure; +ava = avverante; +boa = bevatrone; +[adì, dai, dia] = derivante; +[adì, dai, dia] = diventerà; +[dio, odi] = diventerò; +ada = drenavate; +[sai, sia] = esternavi; +osa = esternavo; +afa = frenavate; +ago = governate; +ani = innervate; +[adì, dai, dia] = intravede; +ani = inventare; ...
Vedi anche: Anagrammi per ventre
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: mentre, venere, venire, ventri.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: centra, centri, centro, centrò, dentro.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: vene, vere, ente.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: venture.
Parole con "ventre"
Iniziano con "ventre": ventresca, ventresche.
Finiscono con "ventre": bassoventre.
Contengono "ventre": sventrerà, sventrerò, sventrerai, sventrerei, sventreremo, sventrerete, sventreranno, sventrerebbe, sventreremmo, sventrereste, sventreresti, sventrerebbero.
»» Vedi parole che contengono ventre per la lista completa
Parole contenute in "ventre"
tre.
Incastri
Inserendo al suo interno ila si ha VENTilaRE; con ricola si ha VENTricolaRE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ventre" si può ottenere dalle seguenti coppie: velo/lontre, vena/atre, ventesime/esimere, venti/ire, ventila/ilare, vento/ore, ventosa/osare.
Usando "ventre" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * treni = venni; cave * = cantre.
Lucchetti Riflessi
Usando "ventre" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erosa = ventosa; * erose = ventose; * erosi = ventosi; * eroso = ventoso; * erotto = ventotto.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ventre" si può ottenere dalle seguenti coppie: venni/treni, venti/rei, vento/reo.
Usando "ventre" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lontre = velo; * ilare = ventila; * osare = ventosa; * alee = ventrale; * esimere = ventesime.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ventre" (*) con un'altra parola si può ottenere: sa * = sventare; su * = sventure; ava * = avventare; avo * = avventore; dia * = diventare; sei * = sventerei; * dio = venditore; * tau = ventature; * ira = ventriera; * ire = ventriere; sete * = sventerete; sola * = sventolare; * ilei = ventilerei; avete * = avventerete; diete * = diventerete; ridia * = ridiventare; seste * = sventereste; sesti * = sventeresti; avemmo * = avventeremmo; aveste * = avventereste; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ventre"
»» Vedi anche la pagina frasi con ventre per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La faccia? forse stupenda per l'intensità degli occhi. Ma ciò che colpiva maggiormente era la flaccidità del suo ventre.
  • Il ventre della mucca è usato per fare il lampredotto.
  • In Medio Oriente il ballo più conosciuto è la danza del ventre.
Proverbi
  • Il ventre non ha orecchi.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Buzzo, Pancia, Trippa, Ventre - Buzzo nel linguaggio familiare e burlesco è il Ventre; e propriamente è la parte del ventre che contiene le intestina e i cibi digeriti. - Pancia è la parte esterna del ventre, che dalla bocca dello stomaco scende giù sino al pettignone. - Trippa più propriamente si dice degli animali, come lo stomaco di vitello, ecc., e la vivanda che se ne fa. - Con le parole Buzzo e Pancia si indica talvolta la prominenza del ventre d'un uomo molto grasso; ma uomo che ha gran Pancia, è un po' meno d'uomo che ha gran Buzzo. Anche Trippa si dice in questo senso, ma è assai volgare e triviale. - Ventre è la cavità in genere dove son chiusi gli intestini. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Corpo, Ventre - Dolere il corpo, dicono in Toscana, così Tommaseo, più frequentemente di dolere il ventre: andare del corpo si sa da tutti che cos'è: doglie di corpo, forse; mal di ventre. [immagine]
Buzzo, Ventre, Pancia, Addome, Ventresca, Ventraia, Alvo - « Buzzo è il ventre, ma nel linguaggio famigliare e burlesco. Propriamente è la parte del ventre che contiene i cibi digeriti. Il ventre comprende tutti i visceri della parte inferiore del corpo. Il basso ventre è dagli anatomici detto addome. Pancia, la parte esterna che dalla bocca dello stomaco va fino al pettignone. Ventresca, il ventre di certi animali, cotto e mangiabile. Ventraia, dispregiativo di ventre oggidì. Alvo è poetico ». A. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ventre - S. m. Cavità del corpo animale, dove sono gl'intestini. Venter, aureo.

Amm. Ant. 24. 4. 11. (C) Il ventre che bolle di vino, tosto si schiuma in lussuria. Maestruzz. 2. 12. 4. La ingluvie del ventre provoca la lussuria. Lab. 293. Gli si vorrebbe dare l'un ventre pecorin per le gote, tanto quanto il ventre o le gote bastassero. Ar. Sat. 4. E, se non basta. M'empia la gola, il ventre e le budella. [Cont.] Libro Cuc. 39. Togli ventre di vitella, e lavalo con l'acqua fredda o con la calda, radendolo o mondandolo quanto puoi più mondare. [P. Occell.] Salvin. Opp. Pesc. p. 133. 1. 12. (Ediz rara) Di generar bisogno Avendo… le femmine (dei pesci) I radi (molli) ventri sulle arene fregano.

Cr. 9. 2. 1. (Man.) Non si conviene che le (cavalle) sieno vaste, nè minute, e con groppa e ventri lati e ampli. T. S. Gir. Grad. volg. 4 Chi mi crederà, secondo la Scrittura, io gli farò uscire fiumi d'acqua viva del suo ventre. (Qui locuz. fig.) [G.M.] S. Ag. C. D. 1. 14. Non abbandonò Iddio li suoi fedeli sotto la signoria della gente, posto che barbara, nondimeno umana; il quale non abbandonò il Profeta eziandio nel ventre della balena. Morg. 21. 41. Giunse la punta al bellico, al farsetto, Ch'era di ferro, e ogni cosa infilza, E passò il ventre e 'l fegato e la milza. Segner. Pred. 22. 3. L'epulone non si dice sentenziato all'inferno, come incestuoso, nè come sanguinolento;… ma sol perchè, colmando il ventre di alimento superfluo, spietatamente negavalo all'altrui fame.

[G.M.] Tenere il ventre lubrico, disposto. T. Magal. Lett. Ventre mollissimo.

T. Prov. Tosc. 51. Grosso ventre, grosso ingegno. E 57. Ventre digiuno non ode nessuno. E 91. Il ventre insegna il tutto. E168. I servitori non sono altro che ventre.

2. T. Ventre, per Vizio di gola o delicata o vorace. Cura del ventre. – Non pensar che al ventre. – Il suo Dio è il ventre. Sall. Giug. Dati al ventre. – Ubbidienti al desiderio di lor ventre. [Camp.] S. Gio. Gris. Om. Non parlo… di coloro, i quali tanto al lor ventre, quanto a quello degli altri diligentemente studiano; imperocchè non ho niente di comune con loro. [Val.]Fortig. Ricciard. 21. 78. Vivesser come bestie al ventre intese.

3. [G.M.] D'un mangione si dice giocosamente, Che è un ventre disabitato. Fag. Commed. Papponi, beoni, rasciugabotti e votamadie, ventri disabitati.

4. Pancia o Luogo dove sta il ventre. Bocc. Nov. 10. g. 9. (C) E così fece alla schiena e al ventre e alle groppe. Dant. Inf. 6. Gli occhi ha vermigli, e la barba unta e atra, E 'l ventre largo.

(Vet.) [Valla.] Ventre di serpe, di biscia o di cervo, è detto il Ventre del cavallo, che è di un colore biancastro o bianco giallastro.

5. Per Utero, Seno. Dant. Par. 23. (C) L'alta letizia, che spira dal ventre Che fu albergo del nostro desiro (del Redentore).[G.M.] E 33. Nel ventre tuo (o Maria) si raccese l'amore, Per lo cui caldo nell'eterna pace Così è germinato questo fiore. =Vit. SS. Pad. 2. 302. (M.) Pregasse Iddio che gli dêsse frutto del suo ventre. Vit. S. Gio. Gualb. 312. Tanto amore è fermato tra l'uno e l'altro, quanto si vuole trovare tra due carissimi fratelli carnali nati d'un ventre.

T. Luc. 11. Beato il ventre che ti portò.

T. Ventre pregnante, della donna a cui sia morto il marito, e l'abbia lasciata vedova. T. leg. Curatore al ventre pregnante.

T. Di disposizioni, che sono, o pajono, o per iperbole o per celia voglionsi far parere innate, diciamo che l'uomo le aveva nel ventre di sua madre. Era bugiardo nel ventre di sua madre. Anche: In corpo a sua madre.

6. Ventre medio; Il petto, secondo l'antica divisione anatomica del corpo. Baldin. Voc. Dis. 178. (M.)

E Ventre inferiore; La parte più bassa del ventre. Red. Cons. 1. 94. (Man.) Sente… de' borbottii e de' ruggiti nel ventre inferiore.

7. Ventre o Carne del muscolo. T. anat. La parte di mezzo di ciascun muscolo, così detta perchè sembra un gruppo di fibre carnose, a distinzione de' suoi estremi, che diconsi Tendini. Bellin. Disc. 1. 252. (M.) Gl'intendenti di Notomia chiamano la parte porporina di ciascun muscolo, ventre di esso; l'una estremità attaccata all'osso ch'ei muovono, la chiaman coda del muscolo.

8. Centro o Parte interna di checchessia. Giamb. Mis. Uom. 122. (M.) Dicono i savii che il Ninferno si è nel ventre della terra.

9. T. Ventre, d'un vaso o altro recipiente; La parte più gonfia, che anche dicesi Pancia, Corpo. [Cont.] Porta, Mir. nat. 99. Apparecchierai un vaso di terra col ventre rotondo e grosso, e col collo un poco aguzzato, acciocchè alla parte accomodata dal capo si possi accomodare un coperchio di vetro.

E (T. Artigl.) [Camp.] Ventre del pezzo. Diz. mar. mil. Ventre del pezzo è la Parte dell'anima del cannone dagli orecchioni o bracciuoli sino al focone. – Si disse anche Pancia del pezzo.

10. Ventre, per simil.; Una specie di sacchetto, che fa seno a foggia di ventre. Non com. Pros. Fior. 3. 2. 284. (M.) Queste campanelle e campanelline, ventri, sacchetti e spazii per li appannamenti; in somma,… quanto mirabile magistero si richieda. (Vi si parla della ragna per prender gli uccelli.) [P. Occell.] Salvin. Opp. Pesc. III. Anco entra in questi (nei tonni) simile desio… ne' lombi (fianchi) mescolarsi Dell'ingannoso lino, ma non dentro Al ventre di tuffarsi sotto l'acqua.

11. Ventre gemmato, o Ventre cristallino, chiamansi dai Naturalisti Alcune pietre cave nel mezzo, tutte guernite dentro di minuti cristalli, detti Ingemmamenti. Magal. Lett. Strozz. 93. (M.) Intanto, ditemi che stima fareste d'un ventre cristallino, cavato dalle montagne di Pistoja, di grandezza non così ordinaria? T. Targ. Viagg. 6. 367. Ferro ristretto in certi ventri di quarzo tortuosi, e accagliato in laminette simili a monete.

12. E per Fondo o Letto de' fiumi. Inusit. Bocc. Pist. Pr. SS. Ap. (M.) Piova il cielo, caggia gragnuola ovvero neve; crolli il mondo la rabbia de' venti;… escano i fiumi del ventre loro. [Cont.] Cast. Consid. bonif. Pont. 150. È necessario arginare bene e forte il fiume Sisto alla sinistra, e procurare che quell'acque vadino al ventre e non trabocchino fuore.

13. (T. astr.) Ventre del dragone; Lo spazio che è chiuso dal cerchio del moto della luna e dell'ecclittica che s'intersecano. Gal Nunz. Sid. 49. (M.) Nel ritrovarsi ne' ventri del suo dragone più che nel capo.

14. (T. arch.) Ventre della colonna; La parte di mezzo dove è l'entasi, ossia gonfiezza di essa colonna. Baldin. Voc Dis. 178. (M.) [Cont.] Bart. C. Arch. Alb. 146. 42. Il diametro del ventre si nota dal mezzo in giù della colonna; chiamasi ventre perchè e' pare che in quel luogo la colonna gonfi alquanto.

15. Altri modi e locuzioni.

Scorrimento di ventre; per Flusso, Dissenteria. Non usit. [Camp.] Din. Din. Mascal. III. 34. Per lo che si moverà subito scorrimento di ventre sì pericoloso, con buoni umori o rei, che l'animale verrà meno. – Il contr. Stitichezza di ventre.

[Camp.] † Compiere il ventre i tempi suoi, per Compiersi il tempo della gravidanza, Venire il tempo del parto Metam. XI.Poichè lo maturo ventre ebbe compiuti li suoi tempi. (Ut sua maturus complevit tempora venter.)

Deporre il soverchio peso del ventre; e Scaricare il ventre; Andare del corpo. Bocc. Nov. 5. g. 2. (C) Richiedendo il naturale uso di dover diporre il superfluo peso del ventre, dove ciò si facesse domandò quel fanciullo. Sagg. nat. esp. 115. Come se veleno avesse preso, scaricò il ventre. Cecch. Prov. 36. (M.) Coccoloni vuol dire Star chinato in sulle gambe, come sta chi alla campagna scarica il ventre.

Muovere il ventre; lo stesso che Smuovere il corpo. Tes. Pov. P. S. (C) Impiastrato caldo molto giova, e muove il ventre.

† Purgarsi del ventre; lo stesso che Scaricare il ventre. Cavalc. Pungil. 121 (M.) David essendo nascoso in una spelonca, fuggendo la persecuzione del re Saul, ed entrandovi il detto re a purgarsi del ventre…

† Serrare il ventre della donna; Renderlo sterile. Del linguaggio bibl. [Camp] Bib. Re, I. 1. Perocchè amava Anna; e Domenedio aveva serrato il suo ventre.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ventottomila, ventrale, ventrali, ventralista, ventraliste, ventralisti, ventralmente « ventre » ventresca, ventresche, ventri, ventricolare, ventricolari, ventricoli, ventricolo
Parole di sei lettere: venoso « ventre » ventri
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scaltre, noialtre, oltre, coltre, inoltre, cantre, mentre « ventre (ertnev) » bassoventre, lontre, otre, centotre, millecentotre, trecentotre, milletrecentotre
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «ventre» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze