Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «voce», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Voce

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere voce (bassa, stridula, acuta, alta, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
suono (12%), bianca (7%), rauca (5%), canto (5%), roca (5%), alta (5%), urlo (4%), intonata (3%), acuta (3%), solista (3%), forte (2%), tenore (2%), parlare (2%), notte (2%), cantante (2%), tono (2%), eco (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Liste Parole: Aggettivi per descrivere la voce
Giochi di Parole
La parola voce è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (eco).
Divisione in sillabe: vó-ce. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: cove (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di voce con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ali, ila, lai] = avicole; +ara = avocare; +[abc, cab] = beccavo; +[adì, dai, dia] = cavedio; +cra = cercavo; +hit = cheviot; +gin = cingevo; +[sai, sia] = coesiva; +sei = coesive; +sii = coesivi; +osi = coesivo; +can = concave; +[api, pia] = copaive; +sir = corsive; +tan = covante; +sta = covaste; +[ari, ira, ria] = coverai; +[eri, ire] = coverei; +tai = coviate; +ram = cremavo; +[par, rap] = crepavo; +cui = cuocevi; +[era, rea] = evocare; ...
Vedi anche: Anagrammi per voce
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: foce, noce, vece, vice, voci.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: coca, foca, foci, loca, loch, loco, locò, moca, noci, poca, poco, roca, rock, roco, soci.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: ceco, geco, meco, reco, seco.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: cova, cove, covi, covo.
Parole con "voce"
Iniziano con "voce": vocerà, vocerò, vocerai, vocerei, vocetta, vocette, voceremo, vocerete, voceranno, vocerebbe, voceremmo, vocereste, voceresti, vocettina, vocettine, vocerebbero.
Finiscono con "voce": volvoce, vivavoce, portavoce, sottovoce.
Contengono "voce": ovocellula, ovocellule.
»» Vedi parole che contengono voce per la lista completa
Parole contenute in "voce"
Contenute all'inverso: eco.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "voce" si può ottenere dalle seguenti coppie: volati/latice, voler/lerce, vota/tace.
Usando "voce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alvo * = alce; davo * = dace; divo * = dice; vivo * = vice; * cela = vola; * celi = voli; * celo = volo; * ceti = voti; * ceto = voto; bravo * = brace; calvo * = calce; nuovo * = nuoce; torvo * = torce; * celai = volai; * celle = volle; * celli = volli; * celta = volta; * celte = volte; * celti = volti; * cerro = vorrò; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "voce" si può ottenere dalle seguenti coppie: vola/alce.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "voce" si può ottenere dalle seguenti coppie: bovo/cebo, cavo/ceca, cenavo/cecena, citavo/cecità, covo/ceco, davo/ceda, devo/cede, divo/cedi, dolevo/cedole, lavo/cela, lavavo/celava, mentivo/cementi, nevo/cene, nettavo/cenetta, rasavo/cerasa, rivo/ceri, ricavo/cerica, riferivo/ceriferi, rovo/cero, russavo/cerussa, sellavo/cesella...
Usando "voce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cebo * = bovo; ceca * = cavo; * bovo = cebo; * cavo = ceca; * covo = ceco; * davo = ceda; * devo = cede; * divo = cedi; * lavo = cela; * nevo = cene; * rivo = ceri; * rovo = cero; ceco * = covo; ceda * = davo; cede * = devo; cedi * = divo; cela * = lavo; cene * = nevo; ceri * = rivo; cero * = rovo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "voce" si può ottenere dalle seguenti coppie: vola/cela, volai/celai, volammo/celammo, volando/celando, volano/celano, volante/celante, volanti/celanti, volare/celare, volarono/celarono, volasse/celasse, volassero/celassero, volassi/celassi, volassimo/celassimo, volaste/celaste, volasti/celasti, volata/celata, volate/celate, volati/celati, volato/celato, volava/celava, volavamo/celavamo...
Usando "voce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alce * = alvo; dace * = davo; dice * = divo; vice * = vivo; * tace = vota; brace * = bravo; calce * = calvo; torce * = torvo; * lerce = voler; vocali * = calice; * vocale = cecale; * vocali = cecali; * vocina = cecina; * vocine = cecine; * vocino = cecino; fugace * = fugavo; rapace * = rapavo; salace * = salavo; salice * = salivo; spiace * = spiavo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "voce" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ilatri = violatrice.
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: riva.
Frasi con "voce"
»» Vedi anche la pagina frasi con voce per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La voce del popolo spesso ha incontrato potenti affetti da sordità.
  • Da lontano ho udito una flebile voce implorante e subito sono corso a chiedere aiuto.
  • Il cantante deve educare la propria voce se vuole avere successo.
Espressioni e Modi di Dire
Libri
  • Vedi alla voce: amore (Scritto da: David Grossman; Anno 1986)
  • A piena voce (Scritto da: Vladimir Majakovskij; Anno 1930)
  • A voce alta (Scritto da: Bernhard Schlink; Anno 1997)
Canzoni
  • La voce del silenzio (Cantata da: Tony Del Monaco e Dionne Warwick; Anno 1968)
  • La tua voce (Cantata da: I Profeti; Anno 1969)
  • L'emozione non ha voce (Cantata da: Adriano Celentano; Anno 1999)
  • Fammi sentire la voce (Cantata da: Fabrizio Moro; Anno 2007)
  • La voce del silenzio (Cantata da: Mina; Anno 1968)
  • La voce delle stelle (Cantata da: Peppino di Capri; Anno 1993)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Espressione, Termine, Parola, Voce, Vocabolo - Espressione è qualunque significazione del pensiero espressa per via di parola. - Il Termine riguarda il soggetto, ed è parola che ben lo determina. - La Parola riguarda il concetto; una voce che non ha senso, non è parola: e però si dice Voce propria, impropria, ecc. - La Voce è la parola considerata grammaticalmente e materialmente. - Vocabolo è la voce in quanto l'uso le dà tale o tal altro significato; onde la parola Vocabolario. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Nome, Vocabolo, Termine, Parola, Espressione, Voce, Accenti, Accento - Parola, generico, si dice di ognuna di esse in quanto pronunziata, articolata, o che si può pronunziare, articolare; sia nome, sia verbo, aggettivo, o qualunque altra parte del discorso: le interiezioni per altro direi meglio voci. Nome è ogni parola a cui corrisponde cosa o persona. Le parole poi sono vocaboli in quanto con esse si chiamano gli oggetti corrispondenti; sono espressioni in quanto esprimono i sensi dell'animo, e vocaboli allora meglio forse potrebbe dirsi ai nomi; espressioni ad ogni altra classe di parole; sono termini finalmente in quanto non dicono né più né meno del loro preciso significato. Nell'uso però si scambiano sovente. Accenti, al plurale, per voci, espressioni o parole, è poetico; ma dirà sempre espressioni concitate, discorso animato da qualche vivo affetto. Accento, al singolare, è il segno che si mette sulla parola detta per ciò accentata; e il suono vibrato che per questo segno alla parola medesima si dà: non tutti gli accenti sono segnati: che anzi ogni parola ha un accento detto fonico sulla sillaba di essa che più forte si pronunzia; è accento prosodiaco, dirò così. [immagine]
Tono di voce, Suono - Il tono di voce è alto o basso, aspro, dolce, flebile e simili; ne indica l'intensità e l'espressione; il suono ne è l'effetto prodotto, considerato prima isolatamente, e quindi in rapporto a chi lo sente: voce intonata ha bel suono in genere; abbassate quel tono, dicesi, e non quel suono; parlando a un ammalato si tempera il suono della voce e si parla in tono dolce e d'affettuoso interessamento. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vocalizzino, vocalizzò, vocalizzo, vocalmente, vocativo, vocazione, vocazioni « voce » vocerà, vocerai, voceranno, vocerebbe, vocerebbero, vocerei, voceremmo
Parole di quattro lettere: vizi « voce » voci
Vocabolario inverso (per trovare le rime): noce, croce, grancroce, feroce, atroce, cuoce, nuoce « voce (ecov) » portavoce, vivavoce, volvoce, sottovoce, marce, retromarce, contromarce
Indice parole che: iniziano con V, con VO, iniziano con VOC, finiscono con E

Commenti sulla voce «voce» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze