Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «volentieri», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Volentieri

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola volentieri è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Anagrammi
volentieri si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ton + velieri; tir + elevino; voi + tenerli; ito + venirle; [vito] + lenire; [rivo] + lenite; [irto] + [veleni]; [torvi] + [lenei]; vino + [elitre]; [noti] + livree; [noir] + velite; [nitro] + [elevi]; [ilo] + [inverte]; voli + [eterni]; loti + [veneri]; volti + [ernie]; [lori] + [eventi]; litro + [venie]; [lino] + vitree; ivi + tenerlo; viti + nerole; rii + [ventole]; viri + telone; [irti] + [nevole]; trivi + [leneo]; [ortivi] + lene; vini + telero; ...
Componendo le lettere di volentieri con quelle di un'altra parola si ottiene: +sta = intavoleresti; +psi = vespertilioni; +tac = violentatrice; +set = violenteresti; +[arso, orsa, raso, ...] = lateroversioni; +[game, gema] = vegetominerali; +dame = videoterminale; +[dami, dima] = videoterminali; +[gatte, getta] = elettronegativi; +gazza = evangelizzatori; +creda = riconvaliderete; +spedì = vespertilionide; +membri = irremovibilmente; +[cambre, cembra] = irrevocabilmente; +[armadi, dirama] = radiorilevamenti; +adroma = radiorilevamento; +scardi = riconvalideresti; +gettata = elettronegatività; +montana = involontariamente; ...
Vedi anche: Anagrammi per volentieri
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: volente, volete, volée, voleri, voler, volti, volte, volt, voli, voti, venti, ventri, venie, venir, veneri, vene, veti, vetri, veri, viri, olii, oneri, otri, lente, lenii, lenì, lenei, lene, ente, entri, neri, tiri, teri.
Parole con "volentieri"
Finiscono con "volentieri": malvolentieri.
Parole contenute in "volentieri"
eri, olé, enti, ieri, lenti, volenti. Contenute all'inverso: ire, nel, rei.
Incastri
Si può ottenere da voleri e enti (VOLentiERI).
Sciarade e composizione
"volentieri" è formata da: volenti+eri.
Sciarade incatenate
La parola "volentieri" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: volenti+ieri.
Frasi con "volentieri"
»» Vedi anche la pagina frasi con volentieri per una lista di esempi.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Ben volentieri, molto volentieri - La prima è tante volte un'espressione cerimoniosa, una frase che non impegna a gran cosa: la seconda è espressione affermativa di forte volontà o almeno di sincera disposizione a fare ciò che si promette con la stessa. L'uomo civile aderisce ben volentieri a ciò che propone qualche persona della società; ma se le convenienze lo permettessero molto più volentieri se ne ritrarrebbe. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Volentieri - e, in poes., † VOLENTIERE. Avv. Di buona voglia, Con volontà pronta. Volenter, in Apul.

Petr. Son. 191. part. I. (C) E non è cosa Che sì volentier pensi, e sì sovente. Dant. Par. 6. Ebber la fama che volentier mirro. Bern. Rim. 1. 75. E' non ti varrà esser balestrieri, A scusarti coll'esser giovanetto, Ch'allor tel farò io più volentieri.

[G.M.] Morg. 9. 36. Ma si dolea che non v'era con loro Morgante, il quale ha lasciato Ulivieri Colla figliuola del re Caradoro, Ch'era rimasto con lei volentieri Per aspettar che tornassin costoro. E 10. 19. Così fu presto cessato il furore, E conosciuti i nostri buon' guerrieri: Ognun gli abbraccia con molto fervore; Tutto il popol gli vide volentieri. E 12. 75. Se voi cercate da me soldo avere, Che vedete il mio caso quanto pesa, Io vel darò e più che volentiere. E 21. 164. E la fortuna volentieri ajuta, Come dice un proverbio che ognun sa, Gli arditi sempre, e' timidi rifiuta. E ivi: Filiberta a Rinaldo se ne va, E volentier da tutti fu veduta. E st. 168. Disse Rinaldo: Or che la cosa ho intesa, Tanto più volentier farò l'impresa. E 24. 177. Che gentil'alma volentier perdona. Ar. Fur. 46. 114. Oh quanto volentier sopra sè tolta L'impresa avría di quella pugna incerta, Ancor che rimaner di vita sciolta Per quella fosse stata più che certa (Bradamante). Segner. Mann. Marz. 30. Bisogna dunque che tu ti avvezzi a pigliar prova di te in quelle piccole cose che a te appartengono secondo lo stato tuo, a donar volentieri, a spropriarti volentieri, a spendere volentieri, a fare, quando puoi, volentieri delle limosine, ancorchè sieno piccole, a' poverelli. E se vedrai che fai ciò più che volentieri, sarà buon segno. E Apr. 16. Tu vedi che la colomba volentieri soggiorna vicino ai rivi, perchè, veduto lo sparviere, può correre prestamente a tuffarsi in acqua, e così schernire gli assalti. E Ag. 13. Considera quanto volentieri abbiasi ad eseguire questo precetto della dilezione fraterna.

T. Salv. Spin. 5. 1. Quantunque io abbia… a mettere in compromesso la vita mia, lo farò volentieri. – L'ascoltava volentieri. – Mal volentieri ci andava. – Come la vedo volentieri! – Non è stato mai volentieri a Parigi.

T. Ben volentieri; Molto volentieri. Il secondo dice più.

T. Prov. Tosc. 21. Chi va in gogna, non fa il servizio volentieri. E 80. Dov'è il guadagno, si paga volentieri la pigione. E 130. Chi parla volentieri, deve fare anche volentieri. – Altro prov. dell'uso: Ben fa una cosa chi la fa volentieri.

2. T. In risposta a preghiera o proposta altrui: Volentieri; sottint. Farò, o sim.

Bocc. Nov. 5. g. 9. (C) La qual tutta lieta rispose, che volentieri. [G.M.] Morg. 22. 51. E ritornato a Rinaldo di subito, Disse: Baron, che tu sia Marte dubito… Deh dimmi il nome tuo cortesemente… Disse Rinaldo: E più che volentieri: Sappi ch'io son Rinaldo, e questo è Orlando.

3. Detto di cose, per Facilmente, Agevolmente, o sim. Benv. Cell. Oref. 114. (M.) Questa grassezza non impedisce il ricevimento del metallo; anzi l'accetta più volentieri senza comparazione dell'altra terra, che, come questa, non s'è lasciata marcire. Cr. 5. 41. 1. (C) La sustanzia del suo legno (del faggio) è acconcia in molti lavorii, ma non molto dura perocchè volentieri è rôsa dai vermi.

[Cont.] Cenn. Tratt. Pitt. XCI. Fa' un fornelletto e fa' una buca tonda, che questa pignatta vi stia commessa a punto, che 'l fuoco non possa passare di sopra, perchè 'l fuoco vi andrebbe volentieri, e metteresti a pericolo l'olio… Matt. Disc. Diosc. IV. 611. La elsine nasce nelle mura, nelle siepi e nelle macerie. Ha le frondi uguali alla marcorella, ma pelose. I fusti sono rossigni, attorno ai quali sono certi come semi ruvidi, che volentieri s'attaccano alle vesti… T. Soder. Tratt. arb. 105. La ruta sta volentieri sotto il fico, e abbonisce i suoi frutti. Buonarr. Cical. 3. 1. 79. Questo (il pane) come un conglutinamento e sostenimento insieme degli altri cibi, con quelli volentieri conviene e si addomestica.

4. Esser volentieri a fare una cosa; Esser pronto, disposto ad eseguirla. Non usit. Benv. Cell. 1. 225. (M.) Era questo capitano volentieri a mettere altri al punto, non si curando sperimentarsi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: volente, volenterosa, volenterosamente, volenterose, volenterosi, volenteroso, volenti « volentieri » voler, volerà, volerai, voleranno, volerci, volere, volerebbe
Parole di dieci lettere: volatilità « volentieri » volgarizza
Vocabolario inverso (per trovare le rime): cioccolatieri, granatieri, alfabetieri, veritieri, cantieri, tangentieri, argentieri « volentieri (ireitnelov) » malvolentieri, cementieri, sementieri, carpentieri, sentieri, radiosentieri, pontieri
Indice parole che: iniziano con V, con VO, iniziano con VOL, finiscono con I

Commenti sulla voce «volentieri» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze