Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «zana», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Zana

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Zampata « * » Zanca]
Giochi di Parole
La parola zana è formata da quattro lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e due consonanti.
Anagrammi
Componendo le lettere di zana con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ozi, zio] = aizzano; +nei = anziane; +noi = anziano; +[avi, iva, vai, ...] = avanzai; +dei = azienda; +bel = balzane; +col = calzano; +con = canzona; +don = danzano; +mie = maizena; +[eri, rei] = nazirea; +rap = paranza; +per = paranze; +[ori, rio] = raziona; +osi = saziano; +tre = traenza; +lev = valenza; +log = zangola; +pop = zappano; +tic = zincata; +ilo = zoliana; +nuda = adunanza; +[dune, nude] = adunanze; ...
Vedi anche: Anagrammi per zana
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lana, nana, rana, sana, tana, vana, zama, zane, zara, zona.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: band, bang, cane, cani, fani, fano, gang, lane, mani, mano, nane, nani, nano, pane, pani, rand, rane, sane, sani, sano, sanò, tane, tank, vane, vani, vano, yang.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: zanca, zanna.
Antipodi (con o senza cambio)
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: nazi.
Parole con "zana"
Finiscono con "zana": balzana, mezzana, panzana, ampezzana, melanzana, contromezzana.
Contengono "zana": balzanamente.
Incastri
Inserendo al suo interno gol si ha ZANgolA; con nut si ha ZANnutA; con zar si ha ZANzarA; con oli si ha ZoliANA; con ambi si ha ZambiANA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "zana" si può ottenere dalle seguenti coppie: zafra/frana, zafre/frena, zaglossi/glossina, zame/mena, zar/rna, zara/rana.
Usando "zana" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: danza * = danna; gonza * = gonna; manza * = manna; marza * = marna; panza * = panna; pinza * = pinna; terza * = terna; * nanna = zanna; * nanne = zanne; * nappa = zappa; * nappe = zappe; * nappo = zappo; * narro = zarro; sforza * = sforna; * nacchera = zacchera; * nacchere = zacchere; * nappetta = zappetta; * nappette = zappette; * naccherone = zaccherone; * naccheroni = zaccheroni; ...
Lucchetti Alterni
Usando "zana" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mena = zame; danna * = danza; gonna * = gonza; manna * = manza; marna * = marza; * zanna = nanna; * zanne = nanne; panna * = panza; pinna * = pinza; terna * = terza; * frena = zafre; sforna * = sforza; tara * = tarzan; zappi * = appiana; * glossina = zaglossi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "zana" (*) con un'altra parola si può ottenere: ani * = anziana; alti * = alzatina; geni * = genziana; mari * = marziana; * arti = zaratina; * otri = zoantari; manoni * = manzoniana.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "zana"
»» Vedi anche la pagina frasi con zana per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • All'inizio della festa il papà di Eleonora si presentò con una zana colma d'uva appena colta.
  • Nel piccolo museo contadino era esposta una culla in vimini a forma di zana.
Citazioni
  • Il poeta italiano Luigi Pulci, ne La Giostra del 1469, scrive: "E oltr' a questo, il suo caval fellone | già cominciava a far la chirintana, | ch'ebbe al principio ogni reputazione, | oggi in sul campo diventò di zana".
  • Nel 1824, nelle Opere in Versi E in Prosa di Filippo Pananti è riportato: "Questo principe essendo andato alla caccia lasciò in una zana il suo unico bambino".
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Culla, Cuna, Zana - I primi due possono dirsi sinonimi; ma è da notare che in Toscana si preferisce sempre Culla: inoltre Cuna par voce più poetica. - Tra Culla e Zana, poi, la differenza è questa, che la Culla può essere di legno, di ferro e di vimini, ma quasi sempre bilicata in modo da poterla far dondolare: la Zana è solo di vimini e può non aver sotto gli arcucci o altro da farla dondolare. G. F. [immagine]
Zana, Cesta - La Zana è tessuta di stecche; è poco profonda, è ovale, e serve a trasportare biancherie, vivande, o simili, e spesso si porta in capo. - La Cesta è tonda e profonda; è intessuta di grossi vimini, o di salci, o di stecche di castagno; vi si trasportano polli, erbaggi, o simili. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Zana, Culla - La zana è culla contesta di vimini: alla culla fatta di tavole non si direbbe zana. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Zana - S. f. Cesta tonda, ma un poco ovale, intessuta di sottili strisce di legno, che serve per tenervi dentro e trasportare varie cose. Chi sa che non abbia qualche anal. col greco Σανίς, Tavoletta, Assicella, cambiata la Σ in zeta? Zeniz, in pers., Arnese da portar terra, forse come la nostra Barella. V. anche ZAINA.

[G.M.] Una zana d'uva; Una zana di frutte. – Una zana di pesce. – Una zana di cacio, di aringhe salate. – Una zana di pane. Differisce dalla Paniera, che è tutta di vimini. La paniera del bucato, della biancheria; La paniera dove le stiratore mettono la roba stirata e insaldata. (Qui non cadrebbe l'altra voce.)

Cecch. Corr. Prol. (C) Come son certi boriosi, che bramano Di mostrar quelle belle zane al popolo. Fir. Nov. 8. 300. Dicevan che torrebbon la spera d'in sulle zane. E appresso: Credete voi che le cose sien legate in sulle zane? Buon. Fier. 2. 1. 13. Zane, vasi, orcino', fardelli. E 2. 3. 12. Oh! belle zane D'aranci e di cedrati e di lumíe. Malm. 3. 59. Una zana è il suo scudo; e nell'armata Conduce tutta Norcia e la vallata. Canig. Rist. 59. (Man.) Deh! vogli innanzi mangiar cacio e pane Con lealtà, che con disleal mente Far empier di rilievo molte zane.

2. E per Zanata; Quanta roba entra in una zana. [Rig. e Fanf.] Una zana d'uva.

3. Culla da bambini fatta in forma di zana, ma più fonda, e fermata su due legni a guisa d'arcioni. Varch. Stor. 15. 614. (C) I Panciatichi avevano insieme più di mille armati, e ogni giorno assaltavano ora questo castello ed ora quella villa, ammazzando tutti gli uomini sino a' bambini nelle zane.

4. Per simil. Barella o Specie di cataletto. [Val.] Fag. Pros. 178. È costretto (un infermo povero) per misericordia in una zana, sugli omeri d'un facchino,… ad esser condotto in uno spedale.

5. Zana, per Zanajuolo. Non usit., ma come adesso diciamo il Porta, per Colui che porta le robe, Facchino. Cecch. Servig. 4. 10. (C) Che voi mandiate un zana, e non andiate Aggirando. Buon. Fier. 2. 1. 6. Io mando un zana a insegnarle la zecca.

6. † Fig. Per Inganno. Nov. ant. 101. 22. (C) Non pensando che ella fosse zana, siccome era.

7. † Onde: Appiccare zane; Ingannare. Nov. ant. 101. 48. (C) Ha egli appiccata zana veruna a Firenze, come qua?

† E anche fu detto Appiccare zane, per Attribuire altrui qualche colpa. Pataff. 6. (C) Un cardelletto egli è, ch'appicca zane.

8. Zane, diconsi Certi vani in forma circolare, lasciati dagli architetti per ornamento delle fabbriche, e per collocare in essi tavole dipinte o statue. Baldin. Voc. Dis. 183. (M.) Forse quella che ora diciamo Nicchia. [Cont.] Bart. C. Arch. Alb. 186. 39. I disegni delle zane, nelle quali si hanno a collocare o tavole dipinte o statue, si fanno secondo il disegno delle porte; e con l'altezza loro occupano il terzo del loro muro.

Per simil. anche nei Lavori di orificeria. [A.] Cell. Oref. 97. Avevo fatto nella grossezza del detto ovato un partimento di otto zane, nelle quali avevo figurato la Primavera, la State, l'Autunno et il Verno.

9. Zane, chiamano nelle praterie e nelle colmate Quei luoghi concavi in cui si aduna e si ferma l'acqua, che poi al caldo facilmente si secca, o colla colmatura sparisce. [Tor.] Targ. Arn. Valdin. 1. 69. Se, a caso, nel circondario della colmata resta qualche pozzanghera, o zana, ripiena d'acqua chiara, ella non è niente da temersi, appunto perchè è acqua recente e chiara di fiumi, non antica e putrefatta come quella dei primitivi pantani. E 1. 282. Quindi è che indispensabilmente dentro ad un circondario di colmata può restare qualche zana, ove l'acqua covi per breve tempo: ma questa medesima zana resta ben presto ripiena della successiva torba; la quale, cangiando direzione, lascia una diversa e minore zana più là, finattantochè, perfezionata la colmata, tutto il terreno resta piano. E 1. 291. Tutte le altre zane, grandi o piccole della Valdinievole, dove sempre corrono acque o morte affatto o pigrissime, sono fosse coperte da vôltoni reali, in guisa tale che quelli necessarii gradi di calore non vi possano agire sopra.

10. [Rig. e Fanf.] Modo avverb. A zana, dicesi di Opera d'arte più bassa nel mezzo che alle testate.

[A.] Vivian. Vinc. Intorno al difend. ecc. 65. La forma di queste serre per lo più dovrebbe essere in angolo o arcuata, col convesso volto in dentro alla venuta dell'acque, ed a zana, cioè alquanto più basse nel mezzo che alle testate, da fermamente incassarsi dentro le ripe.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: zampognara, zampognare, zampognari, zampognaro, zampogne, zampone, zamponi « zana » zanca, zanche, zane, zangola, zangolatore, zangolatori, zangolatrice
Parole di quattro lettere: zame « zana » zane
Vocabolario inverso (per trovare le rime): botswana, texana, himalayana, paraguayana, disneyana, kenyana, guyana « zana (anaz) » balzana, melanzana, panzana, mezzana, contromezzana, ampezzana, tridacna
Indice parole che: iniziano con Z, con ZA, iniziano con ZAN, finiscono con A

Commenti sulla voce «zana» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze