Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «aguzzo», il significato, curiosità, forma del verbo «aguzzare» aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Aguzzo

Forma verbale
Aguzzo è una forma del verbo aguzzare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di aguzzare.
Aggettivo
Aguzzo è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: aguzza (femminile singolare); aguzzi (maschile plurale); aguzze (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di aguzzo (acuminato, appuntito, puntuto, aculeato, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola aguzzo è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: zz.
Divisione in sillabe: a-gùz-zo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: aguzzò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: guazzo (spostamento di una lettera), guazzò (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di aguzzo con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dan, dna] = aguzzando; +[ami, mai, mia] = aguzziamo; +[dan, dna] = guazzando; +[ami, mai, mia] = guazziamo; +din = guizzando; +nas = sguazzano; +sta = sguazzato; +vana = aguzzavano; +[erme, mere] = aguzzeremo; +[dati, dita] = diguazzato; +orna = guazzarono; +vana = guazzavano; +[erme, mere] = guazzeremo; +[noir, orni] = guizzarono; +[ivan, navi, vani] = guizzavano; +[lare, real] = ragazzuole; +[lari, lira, rial] = ragazzuoli; +[laro, orla] = ragazzuolo; +iran = riaguzzano; ...
Vedi anche: Anagrammi per aguzzo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aguzza, aguzze, aguzzi.
Parole con "aguzzo"
Finiscono con "aguzzo": riaguzzo, riaguzzò.
Lucchetti Riflessi
Usando "aguzzo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aiuga * = aizzo.
Lucchetti Alterni
Usando "aguzzo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ateo = aguzzate; * avio = aguzzavi; * astio = aguzzasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "aguzzo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = aguzzarono; * atre = aguzzatore; * atri = aguzzatori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "aguzzo"
»» Vedi anche la pagina frasi con aguzzo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non mi ero accorto che il bastone era molto aguzzo e così mi sono ferito.
  • Mio figlio piccolo ha un bel nasino aguzzo, al contrario dei suoi fratelli.
  • Stai attento, quell'aggeggio è molto aguzzo e rischi di farti male se lo maneggi senza precauzioni.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Acuto, Aguzzo, Appunto, Aguzzare, Appuntare, Acuire - Acuto generalmente è di acutezza naturale, o che tale dev’essere per sua formale qualità. - «Il corno è acuto; acuti sono gli strali; e gli angoli acuti.» - Si dice aguzza quella cosa che è ridotta acuta dall’arte, a che alle volte ha più acutezza che la acuta; e anche la stessa cosa acuta si aguzza per farla più acuta; il qual Aguzzare si usa anche figuratamente, come nell’Aguzzare l’appetito. Di una cosa ridotta in punta si dice che è appuntata; ma quella punta può non essere acuta nè aguzza: la piramide finisce in punta, ma non è acutaaguzza. – [Acuire non s’usa che nel traslato. - «Acuire lo sguardo – la vista – l’ingegno – la mente – il desiderio – la passione.» - G. F. ] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Aguzzo, Acuto, Appunto, Acuminato, Affilato, Arrotato, Tagliente - Acuto, che ha punta acuta naturalmente; così d'una spina; aguzzo, quando l'acutezza è resa maggiore col lavoro, coll'arte. Appuntata è la cosa che rispetto a tutto il corpo suo finisce assottigliandosi man mano e diminuendo di volume verso uno de' capi come un bastone; in punta può finire, benchè nè acuta nè aguzza; questa può essere naturale o infissa. Acuminato, si dice di cosa che cominci con base assai larga e finisca restringendosi; così: tetto acuminato. Affilato non si dice della punta ma di tutto l'istrumento, come coltello, rasoio affilato. Arrotato è l'istrumento passato sulla ruota; può essere affilato o no, nel secondo caso fu male arrotato. Tagliente è l'arme o lo strumento quando è affilato: vi sono cose che sono taglienti per sè, una canna rotta, una scheggia di legno o altro simile: ha alcuni sensi traslati per esprimere cosa che faccia danno o che tagli e tronchi netto come spada: lingua tagliente, detto, proposito ecc. Voce tagliente è voce acuta e stridula; ombre, contorni taglienti son quelli che senza la dovuta degradazione si arrestano: Filippo diceva che i discorsi di Focione erano la scure che tagliava e troncava i suoi progetti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Aguzzo - e AUZZO. Agg. Acuto. D. 1. 17. (C) Ecco la fiera colla coda aguzza, Che passa i monti, e rompe' muri e l'armi. [Cam.] Firenz. Op. 1. 294. Nè deve (la bocca) essere aguzza, nè piatta, e nello aprirla, massime quando si apre senza riso, o senza parola, non averia a mostrar più che cinque denti, insino in sei di quei di sopra.

2. T. Del mento ristretto che termina come in punta. [Cam.] Bern. Orl. In. 10. 33. Schiacciato ha il naso, e l'occhio piccolino, E 'l mento aguzzo, come un babbuino.

E del viso che ha il mento aguzzo. Car. Lett. 2. 48. (C) Che non si può credere d'un muso così auzzo, come il suo? [Cam.] Cecch. Comm. 1. 31. Quel muso auzzo, che pareva il vostro bombere arrovesciato.

3. T. Di acutezza artificiale, ed è l'uso più comune, e in questo caso significa maggiore acutezza che il semplice Acuto. = Dav. Tac. Ann. 2. 14. (C) E un soldato detto Calusidio gli porse il coltel suo, dicendo: questo è più aguzzo. T. Caro. Lo spilletto (che voleva far le veci dell'ago) conobbe d'essere assai più grosso di capo che aguzzo di punta.

[Cont.] Cell. Scul. 6. Certi martelletti fatti aguzzi nel modo di subbie. La. 2. Il cieco ponendo uno stile o ferro aguzzo nella incavatura di ciascuna lettera lo vada movendo in detta incavatura.

[Cont.] Palo aguzzo, Che è appuntato in quella estremità che si ficca in terra. Flo. Metall. Agr. 175. Alcuni pali da basso aguzzi si ficcano tanto in terra che quelle (travi) non si muovano punto.

T. Denti di sega aguzzi.

[Cam.] Magal. Lett. Scient. 16. Il tartaro da una banda piglia forma d'una tagliente accetta, e dall'altra d'una aguzza piramide. = Soder. Colt. 81. (C) E di più piglierai dieci o più sacchetti di tela… aguzzi in fondo, a uso d'una aguglia rotonda di tela di panno lino.

4. Fig. Detto della vista. Intento. D. 3. 16. (C) Oh quanto fora meglio esser vicine Quelle genti ch'io dico…, Che averle dentro, e sostener lo puzzo Del villan d'Aguglion, di quel da Signa, Che già per barattare ha l'occhio aguzzo.

5. Riferito alla mente. Pronta agli spedienti e alle inventive. Lib. Son. 128. (C) Tu suoli pure aver fantasia aguzza.

6. Riferito al carattere. Difficile a tener fermo in un proposito. [Cam.] Giust. Prov. p. 313. Genovese aguzzo, piglialo caldo.

7. (Bot.) Agg. di foglie che terminano con una punta o apice stretto e appuntato. (Mt.)

8. E in forza di Sost. [Cors.] Plut. Adr. Op. Mor. 4. 212. Non ha il torto delle labbra, nè l'aguzzo dell'unghie.

9. T. Part. pass. Contratto di AGUZZATO. Car. Eneid. volg. 128. Parte il tenemmo in terra saldo, Parte con un gran palo al foco aguzzo Sopra gli fummo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: aguzzi, aguzziamo, aguzziate, aguzzina, aguzzine, aguzzini, aguzzino « aguzzo » ah, ahi, ahia, ahimè, ahimé, ai, aia
Parole di sei lettere: aguzzi « aguzzo » aidone
Lista Aggettivi: agrodolce, agroindustriale « aguzzo » aitante, akkadico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): maritozzo, stozzo, buzzo, strabuzzò, strabuzzo, criticuzzo, verduzzo « aguzzo (ozzuga) » riaguzzo, riaguzzò, tagliuzzo, tagliuzzò, animaluzzo, peluzzo, granelluzzo
Indice parole che: iniziano con A, con AG, iniziano con AGU, finiscono con O

Commenti sulla voce «aguzzo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze