Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «carezze», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Carezze

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Wikipedia
Giochi di Parole
La parola carezze è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: zz.
Divisione in sillabe: ca-réz-ze. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di carezze con quelle di un'altra parola si ottiene: +toc = accortezze; +[ciò, coi] = accozzerei; +hac = azzeccherà; +[api, pia] = capezziera; +pie = capezziere; +tan = carezzante; +sta = carezzaste; +tai = carezziate; +[ori, rio] = corazzerei; +[ori, rio] = corazziere; +din = rancidezze; +spa = scapezzare; +spa = scapezzerà; +[ops, pos] = scapezzerò; +zac = zazzeracce; +[arca, cara] = accarezzare; +como = accozzeremo; +[ceto, cote] = accozzerete; +echi = azzeccherei; +ibis = biscazziere; +[oplà, palo] = capezzolare; +[atti, tait] = cateterizza; +itti = cateterizzi; +itto = cateterizzo; ...
Vedi anche: Anagrammi per carezze
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: carenze, carezza, carezzi, carezzo, cavezze.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: marezzi, marezzo.
Con il cambio di doppia si ha: carelle.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: aree, azze.
Parole con "carezze"
Iniziano con "carezze": carezzerà, carezzerò, carezzerai, carezzerei, carezzeremo, carezzerete, carezzevole, carezzevoli, carezzeranno, carezzerebbe, carezzeremmo, carezzereste, carezzeresti, carezzerebbero, carezzevolmente.
Contengono "carezze": accarezzerà, accarezzerò, accarezzerai, accarezzerei, accarezzeremo, accarezzerete, accarezzevole, accarezzevoli, accarezzeranno, accarezzerebbe, accarezzeremmo, accarezzereste, accarezzeresti, accarezzerebbero, accarezzevolmente.
»» Vedi parole che contengono carezze per la lista completa
Parole contenute in "carezze"
are, care. Contenute all'inverso: era.
Incastri
Inserito nella parola acro dà ACcarezzeRO (accarezzerò).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "carezze" si può ottenere dalle seguenti coppie: cab/brezze, catene/tenerezze, carema/mazze.
Usando "carezze" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bacare * = bazze; grecare * = grezze; duca * = durezze; amaca * = amarezze; chic * = chiarezze.
Lucchetti Alterni
Usando "carezze" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: durezze * = duca; bazze * = bacare; * mazze = carema; * tenerezze = catene; * aie = carezzai; * aree = carezzare; * atee = carezzate; * eroe = carezzerò.
Frasi con "carezze"
»» Vedi anche le pagine frasi con carezze e canzoni con carezze per una lista di esempi.
Proverbi
  • Chi fa più carezze che non suole, o t'ha gabbato o gabbar ti vuole.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Carezze, Fichi, Moine, Lezj - Le Carezze sono atti o parole di affetto, che si fanno ad alcuno per pura significazione di esso affetto. - «Andai a Roma e mi furon fatte molte carezze. - Fa molte carezze a que' bambini.» - Quando si dice Fichi si dice l'esagerazione delle carezze, e accenna a sdolcinatezza in chi li fa; e quando tali dimostrazioni si fanno con atti o parole o troppo squisite, o quasi bambinesche, si dicono Lezj; le quali due voci Fichi e Lezj si trasportano anche a significare il maggiore o minor grado di quelle svenevolezze che alcuni fanno, o scusandosi di accettar qualche cosa come indegni, o rifiutando lodi, o mostrandosi ritrosi a ciò che in cuore desiderano. - Le Muine o Moine sono anche esse carezze affettate esageratamente, le quali per lo più son fatte col fine di lusingare altrui, e tirarlo alla propria voglia. [immagine]
Pa, Fare pa, Far carezze, Fare i fichi - Pa, nella frase Fare pa, significa, nel linguaggio fanciullesco, lisciare soavemente le guance col palmo della mano, per atto di carezza. - Fare le carezze sta non solo in atti, ma in parole affettuose. - Fare i fichi è far carezze sdolcinate più in parole smancerose che in atti. Tal frase è anche subjettiva, e significa Fare delle smancerie rifiutando doni, dichiarandosi insufficiente, è simili, ma per pura leziosaggine. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Carezze, Lusinghe, Moine - Le carezze sono primieramente più sincere, poi più manuali; possono essere però accompagnate da detti affettuosi e da dolci parole: le lusinghe invece in parole quasi onninamente consistono; anzi in adulazioni o promesse, per lo più esagerate e perciò vane: ond'è che lusingare sarà mai sempre affine a ingannare, e lusinga a vana promessa e speranza. L'uomo è però così cieco che il più delle volte dalle lusinghe lasciasi piegare e vincere. Sono le moìne carezze alquanto lusinghiere e adulatrici; si fanno dal debole al forte onde ottenerne qualche cosa; puonno essere in fondo sincere, benchè un poco affettate; ma non è rado che siano affatto affatto ingannevoli e ingannatrici. [immagine]
Accarezzare, Far carezze - Il far carezze è atto più delle mani; l'accarezzare può essere molto bene delle parole dette in lode, e con un fare lusighiero: il primo significa meglio atto del momento; il secondo atto abituale. V'ha chi in accarezzare scorge talora minore sincerità, poichè risveglia l'idea complessa di accarezzare per poi tradire, idea che col far carezze par non si associi tanto naturalmente. [immagine]
Adulare, Piaggiare, Lusingare, Andare a versi, Secondare, Accarezzare, Far vezzi, Far carezze - Adulare è dare lodi non vere o non meritate: gli adulatori vivono a spalle de' gonzi che loro prestano fede. Piaggiare è dire o far cose che vadano a versi di chi si vuol gratificare, siano anche vigliacche o triste. Lusingare è largheggiare in promesse con chi si vuol forse burlare o trappolare. Secondare è aiutare, avvalorare i desiderii di qualcuno, e anche le opere, e coll'opera nostra. Accarezzare si può e colle mani proprie se trattasi di bambini, o con dolci e benevole parole; ma il primo meglio si esprimerebbe col far carezze; far vezzi è un accarezzare più lezioso, più sguaiato; può muovere più da calcolo che da verace sentimento di benevolenza.

Adulare è sempre male, lusingare può esserlo, ma non sempre; l'accarezzare può avere un fine men buono; ma certo è dimostrazione di benevolenza. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: carezzato, carezzava, carezzavamo, carezzavano, carezzavate, carezzavi, carezzavo « carezze » carezzerà, carezzerai, carezzeranno, carezzerebbe, carezzerebbero, carezzerei, carezzeremmo
Parole di sette lettere: carezza « carezze » carezzi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): giovinezze, brunezze, pezze, contropezze, turpezze, vispezze, cupezze « carezze (ezzerac) » chiarezze, amarezze, brezze, scabrezze, ebbrezze, leggerezze, fierezze
Indice parole che: iniziano con C, con CA, parole che iniziano con CAR, finiscono con E

Commenti sulla voce «carezze» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze