Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «concertare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Concertare

Verbo
Concertare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è concertato. Il gerundio è concertando. Il participio presente è concertante. Vedi: coniugazione del verbo concertare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola concertare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti.
Divisione in sillabe: con-cer-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: accentrerò, accorrente, concerterà (scambio di vocali), concretare (spostamento di una lettera), concreterà.
concertare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ton + [carcere]; ter + cercano; note + cercar; nero + tracce; [entro] + cerca; [erte] + cancro; terre + [conca]; [nere] + tracco; [tener] + rocca; [eterno] + crac; toc + crearne; [cero] + [cantre]; [certo] + [carne]; cent + [arreco]; cren + [atroce]; [ceno] + carter; [cento] + racer; centro + [acre]; corner + [tace]; cere + tronca; [certe] + [ancor]; [cerreto] + can; crene + [corta]; [cenerò] + trac; [ceco] + trarne; [cerco] + [entra]; trecce + [arno].
Componendo le lettere di concertare con quelle di un'altra parola si ottiene: +ton = concentratore; +sos = concertassero; +non = concerteranno; +sos = concretassero; +non = concreteranno; +set = raccontereste; +bebè = accenterebbero; +dina = accrediteranno; +[iman, mani, mina] = centramericano; +[fani, fina, naif] = centroafricane; +[cito, coti] = controeccitare; +[svio, viso] = crioconservate; +dine = deconcentrerai; +[iman, mani, mina] = incarceramento; +issi = intrecciassero; +[dame, edam] = raccomanderete; +empi = reciprocamente; +[meri, mire, remi, ...] = riaccentreremo; +[nati, tina] = riaccetteranno; +tini = riconcentriate; +[ersi, resi, rise, ...] = riconsacrerete; +ebbre = accentrerebbero; +[anima, mania] = centroamericana; +[ameni, anime, emani, ...] = centroamericane; ...
Vedi anche: Anagrammi per concertare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: concertate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: concerà, conca, contare, conta, conte, cocete, coca, corta, corte, cora, corre, core, cote, certe, cerare, cera, cere, cetre, care, onerare, onera, onere, onta, ocra, orare, otre, nera, nere, erte, erre, rare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: sconcertare.
Parole con "concertare"
Finiscono con "concertare": sconcertare.
Parole contenute in "concertare"
are, con, tar, erta, once, tare, certa, conce, concerta. Contenute all'inverso: era, tre, atre.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "concertare" si può ottenere dalle seguenti coppie: conceranno/annotare, concerno/notare, concerta/tatare, concertai/ire, concertata/tare, concertatore/torere.
Usando "concertare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = concertata; * areate = concertate; * areati = concertati; * areato = concertato; * rendo = concertando; * evi = concertarvi; * resse = concertasse; * ressi = concertassi; * reste = concertaste; * resti = concertasti; * retore = concertatore; * retori = concertatori; * ressero = concertassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "concertare" si può ottenere dalle seguenti coppie: conca/accertare, concertavo/ovattare, concerterà/areare, concertata/atre, concertato/otre.
Usando "concertare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = concertata; * erte = concertate; * erti = concertati; * erto = concertato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "concertare" si può ottenere dalle seguenti coppie: concerta/area, concertata/areata, concertate/areate, concertati/areati, concertato/areato, concertai/rei, concertando/rendo, concertasse/resse, concertassero/ressero, concertassi/ressi, concertaste/reste, concertasti/resti, concertate/rete, concertati/reti, concertatore/retore, concertatori/retori.
Usando "concertare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * notare = concerno; * annotare = conceranno; * vie = concertarvi; * torere = concertatore.
Sciarade incatenate
La parola "concertare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: concerta+are, concerta+tare.
Intarsi e sciarade alterne
"concertare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: concerà/tre, cct/onerare.
Intrecciando le lettere di "concertare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = concertatrice.
Frasi con "concertare"
»» Vedi anche la pagina frasi con concertare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ci eravamo riuniti a casa sua per concertare sul da farsi.
  • Per concertare un buon progetto studiarono le varie fasi.
  • Si potrebbe concertare insieme ai sindacati una nuova turnazione dei dipendenti.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Unire, Riunire; Unione, Riunione, Unità, Unitezza; Combinare, Concertare - Unire è mettere assieme cose che stanno separate; riunire è rimettere assieme cose che già erano unite, e che poi per qualche incompatibilità o altra circostanza si separarono: poi riunire par significare mettere assieme più cose: l'unione matrimoniale, dolce unione; l'unione dell'anima col corpo, sono tutte idee duali; ma riunione vale quasi adunanza, raccolta, dunque accenna a pluralità, a moltitudine. L'unità è di principii, d'azione, di tempo, e significa la convergenza in uno di tutti i fili o raggi che da diversi punti si partono. L'unità è teorica; l'unitezza è più materiale: all'unità si oppone la pluralità: all'unitezza la scabrosità, l'ineguaglianza. Combinare è mettere assieme con intenzione e attenzione, con ingegno e disegno: non si combinano le cose, come alcuni credono, sempre a casaccio: abbenchè di curiose e sorprendenti combinazioni si vedano tutto dì; ma a combinare in modo le cose che tutto vada bene, che ogni parte combaci, vada senza urto o sforzo al posto suo, si richiede accortezza e destrezza e vero sapere. Concertare gli è un andar d'accordo, e un intendersi perciò anticipatamente: i concerti sono combinati espressamente o anco talvolta fortuite combinazioni: le combinazioni invece sono assai sovente cose che fanno a pugni, stravaganti e gravi sconcerti, ossivero occasioni di gravi sconcerti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Concertare - V. a. (Mus.) Da CONCERTO. Far concerto, Unire e Esser bene accordata insieme l'armonia delle voci, e degli strumenti musicali. T. Certare non valeva soltanto lotta nimichevole, ma e gara amica; e viene da Cernere. In senso d'opera concorde lo ha la Volg. = Car. Long. Sof. 111. (M.) Si cantarono canzoni di mietitori, si dissero burle di pescatori: Fileta concertò una musica di sampogna. [Ross.] Don. 8. 224.

(Mus.) [Ross.] L'Esercitarsi che fanno due o più voci o strumenti insieme, finchè l'esecuzione della composizione riesca perfetta, altrimenti Provare.

(Mus.) [Ross.] Dirigere la prova di una musica.

(Mus.) [Ross.] Far giocare le parti nel contrappunto.

[Ross.] E in senso affine. Don. 11. 10. 22. E modulandosi questo, o simile poema, consiglierei, che non una sola parte col semplice basso continuo si componesse; ma si concertasse tutta la sinfonia a cinque o sei voci.

2. N. ass. e fig. Per Proporsi e pensatamente Ordinar checchessia. Malm. 3. 35. (C) Ma perchè seco aveva concertato Ch'egli stesso, che sa d'astrologia, Vuol prima…

3. Att. e N. ass. Ordire fra due o più persone e disporre e accordare e ordinar checchessia perchè riesca a un fine proposto. (Fanf.)

[M.F.] Bocc. Teseid. 7. 95. Perchè ne' tempii armati gli due amanti I lor compagni quivi convocaro; Ed i fatti futuri tutti quanti Del giorno tra di loro concertaro. = Salvin. Odiss. l. 16. p. 301. (Gh.) Or di Minerva qua col senno venni, Perchè a' nimici concertiam la strage. E Am. Abroc. l. 1. p. 14. E concertano nello stesso modo l'uno per l'altro con parole adoprarsi e sforzarsi di persuadere questi Abrocome e Corimbo Anzia. Magal. Lett. Ateis. 2. 81. Per concertar quest'incontro oggi tra 'l mio fattore e me… Dat. Lepid. 9. Com'era concertato,… cominciò a lamentarsi e gridare di dolori, e chiedere triaca, orvietano e controveleni. Segner. Quares. pred. 33. 4. Aveva già concertato di avvelenarlo. T. Segner. Crist. Instr. 1. 22. 12. Vi sono persone di autorità, che si frappongono a concertare l'accordo.

(Tom.) Concertare, congiure, ribellioni, disegni tenebrosi.

4. N. pass. Accordarsi insieme, Essere di concerto. Magal. Lett. Ateis. 2. 173. (Gh.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: concertai, concertammo, concertando, concertano, concertante, concertanti, concertarci « concertare » concertarono, concertarsi, concertarvi, concertasse, concertassero, concertassi, concertassimo
Parole di dieci lettere: concertano « concertare » concertata
Lista Verbi: concepire, concernere « concertare » concettualizzare, conciare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): coartare, appartare, tartare, inquartare, squartare, accertare, riaccertare « concertare (eratrecnoc) » sconcertare, refertare, allertare, disertare, dissertare, flirtare, scortare
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con CON, finiscono con E

Commenti sulla voce «concertare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze