Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «dissolutezza», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Dissolutezza

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Parole con tutte le vocali (non ripetute) [Dissanguerò « * » Dissuademmo]
Giochi di Parole
La parola dissolutezza è formata da dodici lettere, cinque vocali e sette consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: ss, zz.
Divisione in sillabe: dis-so-lu-téz-za. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
dissolutezza si può ottenere combinando le lettere di: stozzi + delusa; lezzo + [sudasti, sudista]; sud + altezzosi; deluso + [stazzi, stizza]; sudiste + lazzo; delusi + stazzo.
Componendo le lettere di dissolutezza con quelle di un'altra parola si ottiene: +[cenaste, nascete, scenate, ...] = decontestualizzasse; +[castine, cenasti, censita, ...] = decontestualizzassi; +[cenetta, tacente] = decontestualizzaste; +[cintate, citante, incetta] = decontestualizzasti; +scatenerò = decontestualizzassero; +[amnestico, semantico] = decontestualizzassimo; +[cinterete, reticente] = decontestualizzeresti.
Vedi anche: Anagrammi per dissolutezza
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: dissolutezze.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: dissoluta, dissolte, dissolta, disse, dista, dite, dita, dote, dota, issa, isole, isola, iole, iota, iute, iuta, sole, sola, sozza, lutea.
Parole contenute in "dissolutezza"
sol, isso, dissolute. Contenute all'inverso: azze, ossi.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "dissolutezza" si può ottenere dalle seguenti coppie: dia/assolutezza.
Frasi con "dissolutezza"
»» Vedi anche la pagina frasi con dissolutezza per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Fu tolta la patria potestà a dei genitori la cui dissolutezza avrebbe recato grave danno all'educazione dei figli.
  • La dissolutezza di quell'uomo mi lascia sbalordito.
  • Dopo aver visto la sua dissolutezza comprendo perché si è rovinato economicamente.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Concupiscenza, Libidine, Voluttà, Dissolutezza, Lussuria - La Concupiscenza, ben dice il Girardi, è il primo movimento della volontà degradata verso i piaceri sensuali. - La Libidine è smoderata cupidità di tali piaceri, con deliberata e cercata smania di prolungarli. - La Voluttà si ferma con compiacenza sopra tali piaceri, quasi gustandoli e prendendone gioja: e però si trasporta ad altri diletti, anche non rei. - La Dissolutezza è il darsi perdutamente a ogni sorta di vizii e ad ogni piacere del senso. - La Lussuria, per ultimo, è abito colpevole ai colpevoli piaceri del senso. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Voluttà, Dissolutezza - Dissoluto, o di costumi dissoluti è l'uomo che cerca menare l'esistenza di voluttà in voluttà. La voluttà è piacere goduto, assaporato con troppa compiacenza; la dissolutezza non si compiace tanto de' piaceri veri, quanto delle esagerazioni, degli eccessi che stancano e portano alla sfinitezza e poi alla dissoluzione: se il voluttuoso è talvolta scusabile per troppo squisita sensibilità, il dissoluto, che s'infanga in ogni lezzo senza ritegno e senza vergogna, è sempre condannevolissimo. [immagine]
Disciogliere, Sciogliere, Prosciogliere, Sciorre, Dissolvere, Solvere, Risolvere; Discioglimento, Dissoluzione, Dissolutezza, Scioglimento, Soluzione, Risolvimento, Risoluzione; Risoluto, Risolto; Insolubile, Indissolubile; Solvente, Solutivo - Fra sciogliere e disciogliere non v'è differenza che nel grado; il secondo dice un po' più: cosa sciolta non è più strettamente legata; cosa disciolta è libera affatto dai legami: in senso traslato si dice sciogliere una difficoltà, un dubbio: disciogliere non si potrebbe dire senza affettazione, poichè si scioglie anche ciò che è soltanto intricato, e si discioglie ciò che è legato veramente. Sciorre è poetico o dello stile sostenuto: prosciogliere non si dice che da un voto, da un patto e simili, quasi solvere pro (auctoritate, eo). Dissolvere è esso pure poetico, per disciogliere; ed è termine della scienza eziandio per disciogliere: gli acidi dissolvono certi sali; polvere, cerotto dissolvente. Risolvere indica un certo scioglimento che meglio mutazione o cambiamento potrebbe dirsi: le nuvole si risolvettero in nebbia; l'acqua si risolve in vapore: risolvere, o meglio risolversi, vale eziandio fermarsi a un partito; ma già anche in questo caso avvi il dubbio, l'esitanza tra i molti partiti che resta risoluta o risolta. Concretizzando in un sostantivo, il primo senso dà risolvimento; il secondo risoluzione; e così i due participii detti pur ora si riferiscono, il primo al primo, ed il secondo al secondo. La dissoluzione è l'effetto del discioglimento delle parti; così la dissolutezza è il discioglimento, l'allentamento delle idee morali e conservatrici: un corpo morto cade in dissoluzione; l'animo dell'uomo che corre sciolto da ogni freno morale cade di dissolutezza in dissolutezza: lo scioglimento pare sempre fatto da altri, racchiude un'idea come proveniente da verbo attivo; il discioglimento pare l'effetto d'una causa interna, racchiude un'idea pertanto come proveniente da verbo neutro. Indissolubile è ciò che non si può disciogliere; insolubile è ciò che non può sciogliersi; il cremor di tartaro è insolubile nell'acqua fresca: il nodo del matrimonio è indissolubile. Solvente è ciò che scioglie, che può sciogliere: solvente è pure chi paga, chi ha di che pagare, di che sciogliersi cioè dall'obbligazione del debito: solutivo è termine medico; è dai moderni ippocrati applicato alle medicine, alle pillole, decozioni purganti, perché sciolgono almeno la stitichezza del ventre, se non hanno efficacia di risolvere la malattia. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Dissolutezza - S. f. Astr. di DISSOLUTO. Sfrenatezza, Disonestà. Fr. Giord. Pred. (C) Vivono in gran dissolutezza di costumi. [G.M.] Segner. Crist. Instr. 1. 23. 10. Erano stomachevoli quelle loro dissolutezze. E 24. 6.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: dissolto, dissolubile, dissolubili, dissolubilità, dissoluta, dissolutamente, dissolute « dissolutezza » dissolutezze, dissoluti, dissolutiva, dissolutive, dissolutivi, dissolutivo, dissoluto
Parole di dodici lettere: dissoderemmo, dissodereste, dissoderesti « dissolutezza » dissolutezze, dissoluzione, dissoluzioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): argutezza, ricciutezza, compiutezza, incompiutezza, irresolutezza, risolutezza, assolutezza « dissolutezza (azzetulossid) » mutezza, contenutezza, sostenutezza, minutezza, sparutezza, avezza, cavezza
Indice parole che: iniziano con D, con DI, parole che iniziano con DIS, finiscono con A

Commenti sulla voce «dissolutezza» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze