Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «gabbia», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Gabbia

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: gabbietta. Accrescitivi: gabbione. Vezzeggiativi: gabbiola, gabbiuccia. Dispregiativi: gabbiaccia.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate gabbia

L'asinbigio a Bolgheri

Ferrari ingabbiata

Foto 520826007
Giochi di Parole
La parola gabbia è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: bb.
Divisione in sillabe: gàb-bia. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: gabbai (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di gabbia con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ali, ila, lai] = abbagliai; +ili = abbigliai; +nel = bagnabile; +[malo, mola] = abbagliamo; +[alno, nola] = abbagliano; +[lare, real] = abbagliare; +alta = abbagliata; +[alte, tale, tela] = abbagliate; +[alti, lati, tali] = abbagliati; +[alto, lato] = abbagliato; +lava = abbagliava; +[alvi, lavi, vali] = abbagliavi; +[alvo, lavo, vola] = abbagliavo; +[lare, real] = abbaglierà; +[limo, moli, olmi] = abbigliamo; +[lino, nilo, noli] = abbigliano; +[lire, riel] = abbigliare; +[alti, lati, tali] = abbigliata; +[lite, teli] = abbigliate; +liti = abbigliati; ...
Vedi anche: Anagrammi per gabbia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: gabbie, gambia, rabbia, sabbia.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: rabbie, rabbio, sabbie.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: abbia, gabba, gabbi.
Altri scarti con resto non consecutivo: gaia.
Parole con "gabbia"
Iniziano con "gabbia": gabbiamo, gabbiani, gabbiano, gabbiata, gabbiate, gabbiacce, gabbiaccia, gabbianelli, gabbianello.
Finiscono con "gabbia": ingabbia.
Contengono "gabbia": ingabbiai, ingabbiamo, ingabbiano, ingabbiare, ingabbiata, ingabbiate, ingabbiati, ingabbiato, ingabbiava, ingabbiavi, ingabbiavo, ingabbiammo, ingabbiando, ingabbiante, ingabbianti, ingabbiasse, ingabbiassi, ingabbiaste, ingabbiasti, ingabbiarono, ingabbiatore, ingabbiatori, ingabbiatura, ingabbiature, ingabbiavamo, ingabbiavano, ingabbiavate, ingabbiamenti, ingabbiamento, ingabbiassero, ...
»» Vedi parole che contengono gabbia per la lista completa
Parole contenute in "gabbia"
abbi, abbia, gabbi.
Incastri
Inserito nella parola inno dà INgabbiaNO; in invano dà INgabbiaVANO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "gabbia" si può ottenere dalle seguenti coppie: gara/rabbia, gasa/sabbia, gabba/aia.
Usando "gabbia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: biga * = bibbia; nega * = nebbia; saga * = sabbia; * ano = gabbino; annega * = annebbia; * aeri = gabbieri; * aoni = gabbioni.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "gabbia" si può ottenere dalle seguenti coppie: gabbavo/ovaia.
Usando "gabbia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aiata = gabbata; * aiate = gabbate.
Lucchetti Alterni
Usando "gabbia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bibbia * = biga; nebbia * = nega; annebbia * = annega; * anoa = gabbiano; * atea = gabbiate.
Sciarade incatenate
La parola "gabbia" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: gabbi+abbia.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "gabbia" (*) con un'altra parola si può ottenere: * onta = gabbionata.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "gabbia"
»» Vedi anche la pagina frasi con gabbia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Stare in un ambiente dove c'è gente che urla è come essere in una gabbia di matti.
  • Negli appartamenti, tenere animali in gabbia è un delitto.
  • Fu spedito in gabbia per un certo numero di mesi, solo per aver rubato un pezzo di pane.
Proverbi
  • L'uccello in gabbia canta per invidia o per rabbia.
  • Meglio un fringuello in gabbia che un tordo in frasca.
Espressioni e Modi di Dire
  • Una gabbia di matti
Canzoni
  • Un falco chiuso in gabbia (Cantata da: Toto Cutugno; Anno 2008)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Stia, Gabbia, Gabbione - La Stia e quella gabbia tutta di legno, dove si tengono polli e capponi a ingrassare per poi mangiarli. - Gabbia è quella, generalmente di filo di ferro, dove si tengono gli uccelli vivi per dilettarsi del loro canto, o per pura vaghezza. - Gabbione è Gabbia molto grande, dove si tengono più uccelli, e specialmente quella a più compartimenti, che si usa alla caccia della civetta. La Stia è alle volte anche di vimini. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Stia, Gabbia - Stia è gabbia da pollame, cioè capponi o altro simile: la gabbia è propriamente da uccelli, da fiere, e fu anche da uomini ne' tempi in cui la crudeltà de' supplizii faceva gran parte di barbare legislazioni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Gabbia - S. f. Strumento, Ordigno, o Arnese di varie fogge per uso di rinchiudere animali vivi. Quella per gli uccelli è composta di regoletti di legno detti Staggi e di vimini o fili di ferro detti Gretole. T. Dal lat. aureo Cavea, i cui sensi varii rendono ragione d'altri usi it. E però in prima fu detto di grossa fiera. = Cr. 10. 24. 2. (C) Intorno a quella (fossatella) si ficcano rami d'arbori, alli quali s'appiccano gabbie, nelle quali sieno molti diversi uccelli spartiti che cantano. Franc. Sacch. Nov. 6. Basso, io vorrei qualche uccello per tenere in gabbia, che cantasse bene.

T. Prov. Tosc. 62. La bella gabbia non nutrisce l'uccello. (Le apparenze non fanno il benessere.) E 167. È meglio essere uccel di bosco che uccel di gabbia. (Libertà.) E 279. È meglio un uccello in gabbia che cento per aria. (Utile presente. Non sempre vero.) E 314. E' dá talora uccel nella ragna, che è fuggito di gabbia. (Fuggire da un pericolo, rende l'uomo talvolta più incauto.)

T. Un Inglese: Men frequenti i matrimonii, dacchè le ragazze badano a far più reti che gabbie.

Cr. 9. 86. 2. (C) Se dugento (galline) nudrir ne vorrai, luogo chiuso è da avere, nel quale due gabbie per abituro congiunte sieno.

2. E trasl. Petr. canz. 29. 3. (C) Or dentro ad una gabbia Fere selvagge e mansüete gregge S'annidan. T. Nel pr. Leone uscito dalla gabbia del circo.

3. D'uomini. G. V. 6. 38. 1. (C) E lui misono in carcere, in una gabbia di ferro. Franc. Sacch. Nov. 6. Tutto il popolo era sulla piazza, a vedere il Basso nella gabbia.

4. Trasl. Prigione. Fam. Cronichett. 216. (M.) Un Prete di S. Lorenzo che tenea con loro, fu messo nella gabbia, poi si fuggì. Petr. cap. 4. (C)In così tenebrosa e stretta gabbia Rinchiusi fummo. Bern. Orl. 2. 4. 45. Un'altra volta in gabbia esser gli pare, E dell'impresa quasichè si pente.

Onde Da gabbia, posto in forza d'aggiunto, vale Degno e meritevole d'esser messo in prigione; e si dice comunem. di chi fa pazzie. Fir. Nov.4. 228. (C) E, mordendosi, disse infra sè: va' pur là, pretaccio da gabbia; se io non te ne fo pentire, che mi venga una cassale che mi ammazzi. Bern. Orl. 1. 7. 72 Rispose Astolfo, sì, prete da gabbia.

5. Dicesi pure Gabbia ritrosa, e serve per l'uccellagione, con poca varietà di forma. (Fanf.)

[Camp.] Bib. Jer. 5. Agguatando come fanno gli uccellatori, ponendo li lacciuoli e le tagliuole a pigliare gli uomini. Siccome la gabbia ritrosa piena di uccelli, così è la loro casa piena d'inganno (decipula). Bin. Bon. VII. 2. L'uom che v'incappa, sta in ritrosa gabbia.

E trasl. [Val.] Sold. Sat. 4. Gode dell'aria aperta, e le ritrose Gabbie della città schiva e disdegna.

Gabbia scaricatoja, a scatto; Cestola. Olin. Uccell. 28. (Fanf.) Pigliansi (le cincinpotole) o col trabocchetto, o gabbia scaricatoja che vogliamo dire. E lo stesso 41. Pigliasi (la verla) o con gli archetti o gabbia scaricatoja. E così altrove.

6. Gabbia è anche un Arnese, ossia Cestella di vinchi, lunga e ritonda, modellata a guisa di gabbia a ritroso, coll'entramento stretto, e il di fuori ampio, in guisa che al pesce che v'entra vien impedito l'uscirne, per via delle punte acutissime che gli si presentano. Buon. Fier. 3. 3. 8. (C)Ond'io, pescando Prima colla bilancia, non die' in nulla; La trappola provai, provai più gabbie,…

7. T. Il Carrettone (Vagone) della strada ferrata, nel quale trasportansi bestie; ma i primi posti talvolta son gabbie peggiori.

8. T. Gabbia di matti, nel Salvin. Fam. Quella casa è una gabbia di matti. Altri dice che il mondo è una gabbia di matti. Prov. Tosc. 338. E178. Poeti, pittori, strologi e musici fanno una gabbia di matti. [Val.] Bianchin. Sat. Sold. 101. Il nostro Autore, godendo di starsene piuttosto in campagna che in città, da taluno chiamata gabbia di pazzi, trovava la sua quiete.

9. [Cont.] Che rinchiude piante per difenderle dal morso degli animali. Cr. P. Agr. II. 21. Ancora si fanno gabbie d'intorno (la vite novella), acciocchè resista all'empito desideroso delle capre.

[Cont.] Per Contenere e Mantener uniti i pezzi d'una forma, e sim. Biring. Pirot. VI. 7. 87. Ora per qualsivogli modo che facciate le forme di tal culatte, fate che ben commettino, e che le sien… benissimo armate di verghe di ferro composte a modo d'una stella, ripiegate a gabbia… Armate (la forma) di una gabbia di cerchi e piastre di ferro.

10. Gabbia è anche Strumento fatto di corda d'erba, detta Stramba, intrecciata a maglia a guisa di rete, di forma rotonda, con una bocca nel mezzo di sotto e di sopra, nella quale si metton l'ulive infrante per istrignerle. Pallad. (C) Non si vuole schiacciare i noccioli colla macine, ma sola e lievemente la carne ed in gabbie di salcio premere. Franc. Sacch. Rim. 20. Io so che avete il capo nel fattojo, Tra macine, tra gabbie e tra braghieri. Cant Carn. 18. Adopransi a far l'olio i romajuoli, E pezza, gabbia, stanga e bigonciuoli. Tariff. Tosc. 70. (Mt.) Gabbie da olio.[Cont.] G. G. Fiam. XIV. 219. Esempio della virtù e possanza degli urti ne abbiamo in quelle viti, colle quali si soppressano le rasce, o si stringono le gabbie dell'ulive per trarne l'olio.

[Palm.] Gabbie di ferro per far l'olio, costrutte a doghe, altre di lamina o bandone bucato…, nelle quali la pasta da premere resta divisa da stoini di giunchi ben tessuti, da tramezzi di legno, di ferro, e sim.

[Palm.] Lo Strettojo del vino, nella sua forma più semplice, consiste in due cosce di legno, fissate in un basamento, che sostengono la madrevite, a traverso della quale passa la vite, destinata a stringere le vinacce poste nella gabbia.

11. Specie di Sacchetta fatta di corda e a maglia, che s'adatta al capo de' giumenti, e comprende in sè il loro muso. Fag. Com. (Mt.) Sentii bandire un asino, ch'era stato perso, e con basto usato e gabbia nuova con nappe rosse. Tariff. Tosc. 70. Gabbie da muli.

12. T. Gabbia, dove mettervi il fieno. [Cont.] Cit. Tipocosm. 335. Il rastello col manico, e denti suoi, e le forcine, o da fieno, o da letame, o da grani, e le gabbie da fieno.

13. [M.F.] Sorta di Vettura. Barber. Regg. Donn. 23, e 37 in prosa. E se alcun cavaliere O balio è deputato a lei portare O poi raddurre a corte; e tal fïata A metterla a cavallo, E tal fïata in gabbia over carriera, Stia a lui in braccio onesta…

[Cont.] Tav. Rit. 412. Fae alla reina grande onore, e falla assettare in una gabbia cavalleresca, tutta dipinta e storiata, la quale portavano quattro ricchi e grassi palafreni. Come vedesi anche dagli es., la Gabbia era una Vettura senza ruote, una Lettiga.

14. (Mar.) Specie di Piattaforma, che ha nel suo mezzo un'apertura quadrata, e che è situata verso la sommità di ciascuno degli alberi bassi da essa circondati, formandovi come un palco, sul quale sta la vedetta, cioè l'uomo che fa l'ascolta. M. V. 11. 30. (C) E nella vetta di ciascuna antenna mise una gabbia. Ar. Fur. 39. 79. Nè pone guardie, nè vedette in gabbia, Che di ciò che si scuopre, avvisar l'abbia. T. Magal. Lett.26. Trovandosi vicino alle Barbade, vedde venir questa bestia per aria (cioè un uccello indiano), e tutta affannata posarsi sulla gabbia.

[Cont.] Nelle navi antiche avea la forma di una ordinaria cesta rotonda di vinchi. Pant. Arm. nav. 14. Nave oneraria, chiamata corbita, così detta (come io credo) dalla gabbia, che portava nella cima dell'arbore, che corba era chiamata.

[Cont.] In gabbia. Fal. Vas. quadri, I. 15. Si deve ripartire ciascuno di detti quarti di gente nel fare la guardia: parte a' casseri di poppa, parte al timone, parte a' casseri di prua, parte in coperta, e parte in gabbia.

[Cont.] Gabbia dell'albero maestro, Gabbia del trinchetto. Dudleo, Arc. mare, IV. 6. La gabbia dell'arbore maestro deve girare per di sopra un terzo della lunghezza delle antenne e per di sotto deve mancare un quarto di quella di sopra nel diametro. La gabbia del trinchetto deve essere quattro quinti della gabbia del maestro in ogni parte.

[Cont.] Quella dell'albero maestro dicesi anche Gabbia grande (fr. Grande hune), e quella del trinchetto Gabbia piccola (fr. Petite hune). Cat. G. Avvert. Bomb. 16. v. Poí nella gabbia grande, e picciola, concierà de' moschetti, almeno quattro su la grande, e due in su la picciola. E17. Su la gabbia del trinchetto (metterà) per proda due moschetti.

[Fin.] Vela quadra, che si spiega al di sopra della maestra.

[Cont.] Cr. B. Naut. med. I. 73. A far la vela della gabbia grande taglieremo tanti ferzi quanti bastino alla lunghezza del pennone.

[Fin.] Albero di gabbia. Albero sovrapposto a quello di maestro.

[Cont.] Dudleo, Arc. mare, IV. 6. L'arbore della gabbia, sopra l'albero maestro deve essere tre quinti dello stesso maestro dal calcese alla croce della gabbia, così l'arbore di sopra al trinchetto sarà tre quinti di esso.

[Fin.] Gabbie. Sono le tre Vele che si spiegano immediatamente al di sopra delle coffe su ognuno de' tre alberi, e chiamansi Gabbia, Parrocchetto, e Contromezzana.

[Fin.] Alberi delle gabbie. Sono i tre alberi immediatamente sovrapposti ai tre alberi maggiori, e chiamansi di Gabbia, di Parrocchetto e diConcromezzana.

[Cont.] Dudleo, Arc. mare, IV. 6. Gli arbori di gabbia devono essere un terzo almeno minori degli arbori bassi in ogni parte.

Trinchetto di gabbia. Vela quadra piccola che si faceva sopra il calcese nelle galere. [Cont.] Cr. B. Naut. med. I. 71. I trinchetti delle gabbie saranno per la metà dell'antenne o pennoni de' loro arbori, cioè quel della gabbia grande sarà per la metà dei suoi pennoni grandi. Garz. T. Piazza univ. 376. v. Il trinchetto di gabbia, la mezzana e la contramezzana.

[Cont.] V'era il Trinchetto della gabbia grande e della gabbia piccola. Cr. B. Naul. med. I. 80. Ci va pur passa 50 per le cersine della maestra, e passa 40 per quelle del trinchetto di proda, con altri passi 72 per le scotte d'esso trinchetto della gabbia grande… Vi è di più il manto del trinchetto di gabbia piccola.

Vascello di gabbia. [Cont.] Nave che ha gabbie ed alberi di gabbia, a differenza delle galere ed altre navi che non ne hanno. Pant. Arm. nav.392. Però, se nell'armata saranno vascelli da gabbia, si doveranno da quella parte gettar adosso all'inimico pietre, pezzi di ferro, di piombo, acqua, cenere, calce, oglio bollente. Cons. Mar. Gen. I. Solo dai Capitani de' Vascelli di Gabbia si debba in Cancelleria nostra riscuotere la solita mercede.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: gabberemmo, gabberemo, gabbereste, gabberesti, gabberete, gabberò, gabbi « gabbia » gabbiacce, gabbiaccia, gabbiamo, gabbianelli, gabbianello, gabbiani, gabbiano
Parole di sei lettere: gabbeo « gabbia » gabbie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): chiavaia, ovaia, alzaia, garzaia, arabia, abbia, scabbia « gabbia (aibbag) » ingabbia, riabbia, rabbia, arrabbia, sabbia, spandisabbia, insabbia
Indice parole che: iniziano con G, con GA, iniziano con GAB, finiscono con A

Commenti sulla voce «gabbia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze