Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lesina», il significato, curiosità, forma del verbo «lesinare» anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lesina

Forma verbale
Lesina è una forma del verbo lesinare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di lesinare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola lesina è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: saline, senali, silane.
lesina si può ottenere combinando le lettere di: nel + [sai, sia]; nei + sla; [ile, lei] + [nas, san].
Componendo le lettere di lesina con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ari, ira, ria] = alienarsi; +[sai, sia] = alienassi; +[eta, tea] = alienaste; +tai = alienasti; +tai = alienista; +tiè = alieniste; +sla = allenassi; +alt = allenasti; +agà = analgesia; +tan = annaliste; +sta = assalenti; +abs = balenassi; +[csi, ics, sci, ...] = calessini; +tac = canaliste; +cru = cislunare; +dot = desolanti; +mio = emolisina; +[mou, umo] = emulsiona; ...
Vedi anche: Anagrammi per lesina
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: desina, lesena, lesine, lesini, lesino, lesiva, lisina, resina, tesina.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: desini, desino, desinò, pesino, resine, sesini, sesino, tesine.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: lesa, lena, lina.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: lesinai, lesiona.
Parole con "lesina"
Iniziano con "lesina": lesinai, lesinano, lesinare, lesinata, lesinate, lesinati, lesinato, lesinava, lesinavi, lesinavo, lesinammo, lesinando, lesinante, lesinanti, lesinasse, lesinassi, lesinaste, lesinasti, lesinarono, lesinavamo, lesinavano, lesinavate, lesinassero, lesinassimo.
Finiscono con "lesina": inglesina.
»» Vedi parole che contengono lesina per la lista completa
Parole contenute in "lesina"
lesi. Contenute all'inverso: ani.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lesina" si può ottenere dalle seguenti coppie: lecito/citosina, lede/desina, lepre/presina, levare/varesina, lesero/eroina, leste/teina, lesiva/vana, lesive/vena.
Usando "lesina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cale * = casina; * nave = lesive; * navi = lesivi; relè * = resina; tele * = tesina; spole * = sposina; cimale * = cimasina; * aera = lesinerà; * aero = lesinerò; triple * = tripsina; costole * = costosina; gentile * = gentisina; * aerai = lesinerai; * aerei = lesinerei; * aiate = lesiniate.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lesina" si può ottenere dalle seguenti coppie: leso/ossina, lessa/asina, lesiona/anona.
Usando "lesina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * anita = lesta; riel * = risina; * anona = lesiona; * anone = lesione; * annata = lesinata; * annate = lesinate.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "lesina" si può ottenere dalle seguenti coppie: fiale/sinafia, fiele/sinafie, tivolesi/nativo.
Usando "lesina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: sinafia * = fiale; sinafie * = fiele; * tivolesi = nativo; * fiale = sinafia; * fiele = sinafie; nativo * = tivolesi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lesina" si può ottenere dalle seguenti coppie: lesive/nave, lesivi/navi.
Usando "lesina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: casina * = cale; * teina = leste; sposina * = spole; cimasina * = cimale; * citosina = lecito; * eroina = lesero; * vana = lesiva; * vena = lesive; tripsina * = triple; costosina * = costole; gentisina * = gentile; * anoa = lesinano; * area = lesinare; * atea = lesinate.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lesina" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = lesinerai; * ore = lesionare; tea * = telesiana; * orsi = lesionarsi; * ossi = lesionassi; * oste = lesionaste; * osti = lesionasti; * ovate = lesionavate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "lesina"
»» Vedi anche la pagina frasi con lesina per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non sarai certo una persona che lesina sul cibo, vero?
  • Lesina soldi a tutti in paese, eppure si dice che sia uno dei più ricchi.
  • Quando siamo a tavola mia moglie non mi lesina il cibo.
Espressioni e Modi di Dire
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Quattrinajo, Usurajo, Lesina - Quattrinajo è colui che, possedendo già molto denaro, si studia altresì di aumentarlo, ma senza entrare in imprese rischiose e senza usare modi illeciti. - Usurajo è colui che per accumulare, dà i denari a usura più o meno ingorda. - Lesina si dice familiarmente a chi per amore del denaro è tenace di esso, e fa i più piccoli e vergognosi risparmii, secondo i precetti del famoso Libro della Lesina. - [Il Quattrinajo non sempre si studia, con modi più o meno leciti, di aumentare il suo denaro, ma il più spesso ne ha molti in casa e non li mette a frutto. S'usa anche a modo d'aggettivo. - «E' un uomo quattrinajo.» - «Sposò un contadino quattrinajo.» - Generalmente si dice di gente del popolo e ignorante. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Quadrello, Punteruolo, Trivella, Lesina - Quadrello, sottil pezzo d'acciaio discretamente lungo, riquadrato e finiente in punta; il punteruolo è diverso dal quadrello in quanto è rotondo; servono entrambi a far buchi o nelle stoffe per occhielli, o nel legno: la trivella dovrebbe avere tre lati come il quadrello ne ha quattro; l'uno e l'altra fanno colla punta un buco e poi lo slargano rodendone le interne pareti coi loro angoli più o meno acuti e taglienti. La lesina è quell'istrumento noto di cui si servono i calzolai per cucire le scarpe. Lesina, figurativamente, a persona avara: dicesi che un bello spirito immaginasse una compagnia o società d'avari e ne scrivesse i capitoli in un opuscolo detto il libro della Lesina; curiosa opera per certo, ma ora divenuta introvabile. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lesina - S. f. (Ar. Mes.) Ferro appuntatissimo e sottile, col quale per lo più si fora il cuojo per cucirlo. Non da Laedere; spagn. Alesna, fr.Alesne, germ. Alsen, Elsen. [Cont.] Florio, Metall. Agr. 12. I calzolai han pur bisogno di varii coltelli per tagliare, e rader le cuoja, e de la lesina per forarle, e cucirle. = Pallad. Gen. 14. (C) E sottilmente si fori colla lesina. Fr. Giord. Pred. p. 18. col. 1. (Gh.) Già non potrebbe il calzolajo fare l'arte sua co' lo strumento del fabro, chè non la potrebbe fare col martello: ma richiede la lesina. Fior. S. Franc. (C) Porta con seco una lesina, colla quale egli vi debbe uccidere. [Camp.] Pol. M. Mil. E di subito si diè con la lesina nell'occhio, sicchè mai non ne vide.

[G.M.] Le lesine sono di tre sorte: Lesina torta, mezza torta, diritta; che i calzolai chiamano Lesina da solettare, da impuntire, da passar tacchi.

T. Prov. Tosc. 365. Denti come lesine.

2. Palla di lesina, o Palla lesina. Spezie di palla coperta di cuojo, ripiena di borra, e cucita colla lesina. Cant. Carn. 450. (C) Cecch. Esalt. Cr. 4. 7. Il poveraccio s'abbattè stamani Appunto ch'io compravo i beccafichi Sessanta, tondi come palle lesine.

3. T. Lesina, modo fam. Abito di risparmi meschinamente sordidi. Forse dal foracchiar lentamente. Chi vuol imparare la lesina venga da me. [Fanf.] Tu studi la lesina. – Sei della compagnia della lesina. [G.M.] Fag. Pros. Ridotto, non per avarizia, ma per povertà di spirito, a studiare, benchè contra genio, la lesina. E Rim. Con ogni calor studi la lesina.

Dicesi comunemente a Chi spende sottilissimamente e tira a fare i più minuti e anche sordidi risparmii. È noto il libro della Compagnia della lesina.

T. Prov. Tosc. 80. Colle lesine bisognerebbe esser punteruolo (cogli avari, essere spilorcio, se si potesse). = Cecch. Esalt. Cr.2. 4. (C) Deh conta, Pallottola, Qui a messer Semei la vita vostra, Acciò e' lo faccia accettar nelle lesine.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lesbismi, lesbismo, lese, lesena, lesene, lesero, lesi « lesina » lesinai, lesinammo, lesinando, lesinano, lesinante, lesinanti, lesinare
Parole di sei lettere: lesero « lesina » lesine
Vocabolario inverso (per trovare le rime): fucsina, francesina, desina, efesina, tronchesina, marchesina, chiesina « lesina (anisel) » inglesina, cinesina, giapponesina, resina, varesina, ceresina, teresina
Indice parole che: iniziano con L, con LE, iniziano con LES, finiscono con A

Commenti sulla voce «lesina» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze