Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «nuotare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Nuotare

Verbo
Nuotare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è nuotato. Il gerundio è nuotando. Il participio presente è nuotante. Vedi: coniugazione del verbo nuotare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di nuotare (stare a galla, galleggiare, navigare, sguazzare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Verbi di movimento [Giungere « * » Partire]

Foto taggate nuotare

Rush finale

Incroci

Navigare tra i riflessi
Informazioni di base
La parola nuotare è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti. Divisione in sillabe: nuo-tà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con nuotare e canzoni con nuotare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho imparato a nuotare quand'ero molto giovane, all'insaputa dei miei genitori.
  • L'ortopedico mi disse che per la scoliosi dovevo nuotare molto.
  • Ho tanta voglia di nuotare in un mare blu cristallino.
Citazioni da opere letterarie
Il Dio dei viventi di Grazia Deledda (1922): Così lei si sentiva risucchiare dall'acqua tutta la sua paura e ogni altra inquietudine della sua vita. Smarrita nell'azzurro le pareva di poter nuotare come i pesci; solo che le sue vesti scure galleggianti gonfie entro l'acqua le davano l'aspetto di una seppia mentre lei avrebbe voluto muoversi nuda e rossa come una triglia.

L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): Caspar pensava che l'ordigno - che chiamava Perspicillum, Occhiale, ovvero Persona Vitrea (maschera che non nasconde, ma anzi rivela) - avrebbe potuto essere indossato anche da chi avesse saputo nuotare tra le rocce. Non era che l'acqua non penetrasse prima o poi all'interno, ma per un poco, trattenendo il fiato, si poteva continuare a guardare. Dopo di che si sarebbe dovuti riemergere, vuotare quel vaso e ricominciare da capo.

I drammi della schiavitù di Emilio Salgari (1896): L'oceano si manteneva tranquillo ed era solamente solcato da larghe ondate, che correvano nel senso della corrente equatoriale. Malgrado quel perturbamento, le sue acque conservavano una trasparenza strana e si potevano discernere perfettamente i pesci a nuotare ad una profondità di oltre cento metri.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per nuotare
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: nuotate, quotare, ruotare, vuotare.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: notare.
Altri scarti con resto non consecutivo: nuore, nutre, nota, note, otre.
Parole con "nuotare"
Finiscono con "nuotare": rinuotare.
Parole contenute in "nuotare"
are, tar, tare, nuota. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "nuotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: nuoci/citare, nuota/tatare, nuovo/votare, nuotai/ire, nuotata/tare, nuotatore/torere.
Usando "nuotare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tarerà = nuora; * tarerò = nuoro; * areata = nuotata; * areate = nuotate; * areato = nuotato; * rendo = nuotando; * resse = nuotasse; * ressi = nuotassi; * reste = nuotaste; * resti = nuotasti; * retore = nuotatore; * retori = nuotatori; * ressero = nuotassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "nuotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: nuotavo/ovattare, nuoterà/areare, nuotata/atre, nuotato/otre.
Usando "nuotare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = nuotata; * erte = nuotate; * erto = nuotato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "nuotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: nuora/tarerà, nuoro/tarerò, nuota/area, nuotata/areata, nuotate/areate, nuotato/areato, nuotai/rei, nuotando/rendo, nuotasse/resse, nuotassero/ressero, nuotassi/ressi, nuotaste/reste, nuotasti/resti, nuotate/rete, nuotatore/retore, nuotatori/retori.
Usando "nuotare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * citare = nuoci; * torere = nuotatore.
Sciarade incatenate
La parola "nuotare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: nuota+are, nuota+tare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "nuotare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = nuotatrice.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Nuotare - e NOTARE. V. n. ass. L'agitarsi che fanno gli animali nell'acqua per andare, e reggersi a galla. No e Nato, aurei lat. [Cont.] Cit. Tipocosm.321. Notare e sue maniere, cioè notar sott'acqua, di sopra, contr'acqua, a seconda, e passar a nuoto. = Amm. ant. 24. 2. 5. (Mt.) Ciò pesci che nuotano, ciò fere che discorrono, sono seppellite ne' nostri ventri. (L'ediz. del Marescotti ha: Uccelli che volano, pesci che nuotano, fiere che discorrono.) Dant. Inf. 17. Ella sen va notando lenta lenta. Bocc. Nov. 4. g. 2. Notando quelli che notar sapevano, si cominciarono ad appiccare a quelle cose, che per ventura loro si paravan davanti. Car. Eneid. 10. 357. (M.) Ed ecco avanti Notando gli si fa di Ninfe un coro. Carlet. Viag. Ragion. 2. p. 28. lin. 1. (Gh.) I meglio (pesci, chiamati dosados dagli spagnuoli) sono di figura schiacciati e più lunghi che grossi, del color dell'oro e scagliosi, e nuotano per taglio molto velocemente. Red. Oper. 7. 237. (Mt.) Ho tenuto lombrichi a nuotare nell'acqua comune. Cocch. Disc. tosc. 1. 81. Quasi tutti popoli o per pulizia o per esercizio o per diletto e lavarsi e nuotare nell'acqua fredda hanno amato. E 84. Eravi la piscina o battisterio, che dir si voglia… ove ognun poteva non solo tuffarsi, ma nuotare.Red. Anim. viv. 93. In questo tempo ne misi alcuni a nuotar nel vino. Ar. Fur. 6. 36. Nuotano a schiera in più fretta che ponno. [Pol.]Fortig. Ricciard. 16. 28. Ove nuotan balene, Ch'hanno mostaccio di figura umana.

2. E fig. Ar. Fur. 3. 56. (Mt.) Nuoteranno i destrier fino alla pancia.

3. Nuotare di spasseggio. Malm. 4. 45. (C) Menando all'erta or l'una, or l'altra mano Come colui che nuota di spasseggio. E Min. Annot. ivi. (Mt.) Nuotare di spasseggio, dicesi quando uno essendo tutto nell'acqua della testa in fuori, cava fuori di essa un braccio per volta ordinatamente battendo sopra all'acqua per romperla e spingersi avanti.

4. Per simil. detto di nave che corre nell'acqua. Ovid. Simint. 2. 130. (Man.) Poichè Silla vidde le navi menate nel mare, notare.

5. E per semplicem. Stare a galla, Non andare a fondo. Bocc. Nov. 4. g. 2. (C) Essendo già il mare tutto pieno di mercatanzie, che notavano.

[Cont.] Brig. St. sempl. Indie dall'Orto. 115. Di queste noci si cavano ogni sorte d'olio; uno dalle noci fresche: buttaci acqua calda di sopra, e poi spremute, si vede l'olio andar sopra l'acqua notando. Neri, Arte vetr. I. 22. Per fare un'acqua marina di garbo e bella, si piglierà la fritta di cristallo, e si metterà in padellotto senza dargli punto di manganese; e, come è fuso e pulito bene, per sopra fa un sale, quale nota sopr'il vetro in forma d'olio.

T. Benciv. Volg. Mes. L'acqua di latte si fa dal latte, quando n'è stato cavato il burro, e quando si è tolta dal latte la parte grassa che nuota sopra.

[Cont.] Sopra nuotare. Lauro, Agr. Col. 240. Metteravvi sopra un fascetto di finocchio verde per premere le olive, e che il brodo sopra nuoti.

6. Trasl. [Val.] Fortig. Capit. 1. 45. La corte è un ampio mare, ove si nuota Da tutti noi.

7. † Fig. [Fanf.] Vacillare, Esser indeciso. Seneca Pist. 74. 182. Tutto il nostro consiglio nuota ed è mobile. Niun bene di fortuna ci può empiere nè saziare. T. Equivoco tra Nutat e Natat.

8. [Camp.] † Metaforic. per Trovarsi troppo al largo, ecc. Art. am. I. E il piede non ti nuoti nell'ampio calzamento. (Nec vagus in laxa pes tibi pelle natet.)

9. E att. nel senso del tema. Non com. Ovid. Pist. 195. (M.) Di questo mare, il quale tu desideri di notare, o Leandro, banno grande paura i marinari. Bemb. Op. 1. 261. (Gh.) Così noi miseri… bene miriamo l'aere e li uccelli che 'l volano con quella maraviglia medesima con la quale colui farebbe il mare ed i pesci che lo notano. Bern. Orl. Inn. 30. 32. In India poi si vedeva passato, Nòtando il Gange con tutta fatica… Sper. Dial. 26. (C) Or di nottetempo, con gran pericolo della vita, notiamo il mare, superiamo le torri, e penetriamo animosamente la profondità della terra, per appressare alla donna amata.

10. E detto del volare. Varch. Boez. 5. Rime V 98. (Fanf.) Quei poscia con dipinte e leggeri ale I lunghi spazii del largo aere a volo Notando vanno.

11. [G.M.] Nuotare nell'abbondanza; Essere abbondantemente fornito di tutto il bisognevole. Perchè nuotano nell'abbondanza non credono alla miseria. – E indicando la cosa di cui si abbonda: Segner. Crist. Instr. 1. 7. Si conobbe Giobbe per un fino amator del Signore, non quando nuotava nell'abbondanza di tutti i beni esteriori, ma quando rimase all'asciutto per un'estrema miseria e mendicità.

[G.M.] Nuotar nell'allegrezza, nelle contentezze. Segner. Crist. Instr. 1. 4. In mezzo a tutti i miei travagli, io nuoto nell'allegrezza.

12. Notare nel lardo o nelle lasagne, fig. triviale, si dice dell'Andare altrui tutte le cose interamente secondo il suo desiderio. V. LARDO, §4. e LASAGNA, § 2.

Notare a galla nel grasso. Essere in felice stato. (Fanf.)

13. Notare come una gatta di piombo, per ironia, cioè Andare a fondo; † dicesi anche Nôtare come il vomero. (Serdonati) (Fanf.)

14. Notar nel sudore, vale Sudare stemperatamente. Buon. Ajon. 3. 11. (Man.) Ma fradici, fangosi, e nel sudore Notando, alfin vedemmo uno splendore.

15. (Vet.) [Valla.] Nuotare, dicesi del cavallo, che camminando fa specialmente l'appoggio sui talloni, e getta i piedi all'infuori.

[Valla.] Nuotare a secco. Barbara ed assurda operazione, col mezzo della quale ignoranti manescalchi legano con funi una delle estremità anteriori del cavallo, in modo che il piede ed il gomito si tocchino, e quindi lo costringono a camminare in tre piedi, credendo con ciò di guarire gli sforzi delle spalle.

[T.] Ass. dice l'abito. T. Sa, Non sa nuotare. Prov. Quando l'acqua tocca il collo tutti imparano nuotare (la necessità è gran maestra, non però agli svogliati).

II. Per estens. e enf. T. Nuotava nel sangue, averne dimolto intorno a sè, e d'altri e suo. Anco Esercitare atti dimolti di crudeltà.

III. Fig. T. Nuotare nell'oro, Essere in mezzo a abbondante ricchezza.

Fam. T. Nuotare nel miele, in dolcezze di vita esteriore e interiore. – Nuotare in un oceano di delizie, segnatamente dell'animo; iperb. oramai vieta.

T. Coloro che vogliono a ogni costo scemate delle U le sillabe non accentate, risicano di far commettere assai sbagli anco ai non ignoranti tra l'Andare a nuoto e il Prendere nota, l'Osservare le cose.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: nuota, nuotai, nuotammo, nuotando, nuotano, nuotante, nuotanti « nuotare » nuotarono, nuotasse, nuotassero, nuotassi, nuotassimo, nuotaste, nuotasti
Parole di sette lettere: nuorese, nuoresi, nuotano « nuotare » nuotata, nuotate, nuotato
Lista Verbi: numerare, nuocere « nuotare » nutrire, obbedire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): connotare, contronotare, potare, capotare, ripotare, carotare, arrotare « nuotare (eratoun) » rinuotare, quotare, ruotare, vuotare, rivuotare, svuotare, votare
Indice parole che: iniziano con N, con NU, parole che iniziano con NUO, finiscono con E

Commenti sulla voce «nuotare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze