Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «professione», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Professione

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola professione è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: pro-fes-sió-ne. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
professione si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): poso + inferse; psi + noosfere; [isso] + nefrope; [pois] + forense; spin + oosfere; posino + [frese]; [spinoso] + [reef]; fosso + [peneri]; psofo + [resine]; fon + sposerei; fono + [perisse]; sforno + siepe; [fisso] + [penero]; [fior] + [pensose]; sfori + [espone]; psofi + [renose]; fiosso + neper; fin + esposero; [fino] + spesero; [forni] + espose; [fossino] + pere; forino + spese; reps + [fienoso]; esso + [nefropi]; [epo] + fornisse; [epos] + [finsero]; [perso] + [fonesi]; ...
Componendo le lettere di professione con quelle di un'altra parola si ottiene: +[sacri, scari] = personificassero; +zinca = preconfezionassi; +[alisme, malesi] = semiprofessionale; +razzoli = professionalizzerò; +smistai = semiprofessionista; +sistemi = semiprofessioniste; +[aizzarli, razziali] = professionalizzerai; +realizzi = professionalizzerei; +razzolassi = professionalizzassero; +[sterilizza, stilizzare, stilizzerà] = professionalizzeresti.
Vedi anche: Anagrammi per professione
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: processione, professioni.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: professo, prose, prone, pressione, pressi, presso, presse, presine, presi, presone, preso, prese, prione, poesie, posso, posi, poso, pose, pone, pesi, pesone, peso, peone, peon, pene, pione, rossine, rossi, rosso, rosse, rosi, rosone, roso, rose, ressi, resse, resine, resi, reso, rese, rene, rione, ossine, ossi, osso, fesso, fesse, fine, esso, esse, eone.
Parole contenute in "professione"
pro, essi, ione, fessi, professi. Contenute all'inverso: noi.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "professione" si può ottenere dalle seguenti coppie: proferisco/riscossione, professa/aione.
Lucchetti Alterni
Usando "professione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * riscossione = proferisco; * alee = professionale.
Sciarade incatenate
La parola "professione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: professi+ione.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "professione"
»» Vedi anche la pagina frasi con professione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella vita, una professione è sempre di aiuto per trovare lavoro.
  • La professione più antica del mondo non è certo la più onorevole.
  • Alcuni fortunati, per esempio molti musicisti, fanno della loro passione la loro professione.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Arte, Professione, Mestiere - L'Arte, così in generale, è quella che addita regole note da ottenere un effetto, onde si dice Arte di scrivere, Arte poetica, e simili. Nella pratica del vivere Arte è cosa manuale, che si esercita imparandone i precetti, o le regole, e richiede abilità e attitudine. - Professione è l'esercizio di discipline più alte e più nobili, che si apprende per le scuole, e pone l'uomo in tale o tal altro ordine sociale. - Mestiere è cosa di fatica materiale, che si apprende quasi al tutto per pratica, e si esercita per bisogno di sostentare la vita. [immagine]
Mestiere, Professione, Arte - Mestiere si dice propriamente dell'operajo. - Professione, del negoziante, del medico, dell'avvocato. - Arte, di chi attende a lavori che richiedono non solo perizia, ma studio precedente, e per eccellenza si dice de' pittori, scultori, ecc. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Arte, Mestiero o Mestiere, Professione - L'arte è più nobile del mestiero; nella prima, l'opera dell'ingegno è maggiore di quella della forza fisica, nel secondo è il rovescio: arti belle, arti meccaniche, mestiero manuale. Lo scultore nell'esercizio dell'arte sua ha mestiere dello scarpellino che gli sbozzi il marmo fino a un certo punto. Arte, nel traslato, vale fino ingegno: si è a' giorni nostri esteso il significato della parola arte fino a voler dire squisita applicazione di tutti i principii del bello, sia nella forma delle opere del pensiero, che in quelle unicamente e materialmente plastiche. Il mestiero o l'arte dà il lavoro, la professione dà l'occupazione e lo stato: professione è anche esser medico, negoziante, bottegaio e impiegato: per esercitare una professione bisogna saperla bene; diffatto, professare significa non soltanto insegnare, ma praticare: chi predica la virtù e non la professa farà poco profitto. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Professione - S. f. Pubblica manifestazione o confessione d'un sentimento, d'un costume, d'una opinione, o sim. In certi sensi, aureo lat. – Dant. Par. 24. (M.) Per esser presto A tal querente, e a tal professione. But. ivi: A tal professione, qual era la santa teología. Professione è facultà di scienza, imperocchè tutto viene a dire, quanto approbazione. Dant. Par. 26. Anzi m'accorsi Ove menar volea mia professione. But. ivi: Mia professione, cioè lo mio sapere, e lo manifestamento del mio intelletto. Circ. Gell. 10. 231. Perchè di' tu che io meriti più di quelli di essere chiamato uomo? Ul. La professione che tu mi di' che facesti mentrechè tu eri uomo,… [G.M.] Segner. Quaresim. 12. 2. Non fate voi professione di essere cristiani, di essere cattolici? Come, dunque, vanagloriarvi di quello ch'è tutt'opposto a sì nobile professione?

2. Professione, si dice anche a Ciascuna delle varie arti, de' varii mestieri ed esercizii, a' quali si dà l'uomo nella vita o per diletto o per guadagno. Vas. Op. Vit. 2. 72. (M.) Lorenzo essendo giovanetto… avrebbe nell'esercitarsi a fare in quella professione que' frutti maggiori, che prometteva la bella storia, che egli… avea… eccellentemente condotta. E 2. 287. Grande è veramente il piacere di coloro, che trovano qualcuno de' suoi maggiori, e della propria famiglia, essere stato in una qualche professione o d'arme, o di lettere, o di pittura, o qualsivoglia altro nobile esercizio singolare e famoso. Dav. Lett. 7. (Man.) Non sapendo dalla professione, e quasi d'intorno essa partire, trattai delle monete. Benv. Cell. Vit. 3. 368. Uno che vuole fare professione d'architettura, gli è di necessità il vederle. [Laz.] Coll. SS. PP. 1. 2. Ha la nostra professione (monastica) la propria destinazione e fine suo, per lo quale diamo tutte le fatiche, non solamente senza fatica, ma eziandio allegramente. Bart. Vit. S. Ign. In Alcalà, accademia allora nuova, e per ciò anche fornita d'eccellenti maestri in ogni professione di lettere.[Cont.] Bandi Fior. XXVIII. 34. Non possono detti ebrei tenere, nè vendere, nè comprare trinami, nastri di seta o di filaticcio, nè guarnizioni d'alcuna sorte, secondo li statuti ed ordini sopra la professione de' merciai. [G.M.] Segner. Crist. Instr. 2. 13. 12. Sdrucciolevole professione (quella di un dottore di legge). [Val.] Fag. Rim. 7. 195. La professione Rïapre al borsellin la cicatrice. Red. Vip. 1. 90 (C) Vi sono scrittori solenni quasi in ogni professione, che vogliono a tutti patti che queste ciance sien vere.

3. Far professione di una cosa. (M.) V. FARE PROFESSIONE.

Far professione di checchessia, per Professar checchessia. Bronz. Cap. 178. (Man.) Vo' che sappiate come le persone Che voglion esser cortesi e dabbene, E far di lealtà professïone… [F.T-s.] Tass. Proem. er. 2. In alcune di loro (favole) il poeta vuol solo piacere agli orecchi, e fa quasi professione di falsità e di bugia. [Cont.] Cart. Urb. Arch. St. It. IX. 228. Dà molto da maravigliare che il Vicerè, essendosi sul primo mostrato nemico a spada tratta dei Veneziani, ora facci gran professione di amico di quella Repubblica. [G.M.] Segner. Crist. Instr. 3. 21. 21. So che taluno di quei che fanno professione di spirito (di vita devota), può qui dire… E Quaresim. 12. 2. cit. nel § 1.

4. E Far professione di checchessia, vale anche Occuparsi a far checchessia. Sen. ben. Varch. 6. 37. (C) Pensi tu che Aurunzio, Aterio, e gli altri, che fanno professione di piaggiare i vecchi, perchè gli lascino eredi, non abbiano i medesimi desiderii, che i becchini, e quei che guardano morti? (il lat. ha: autem professi sunt).

5. † Prender professione d'alcuna cosa, vale Obbligarsi d'osservare alcuna cosa. Cas. Lett. 33. (M.) A lui non si conviene andar dietro a quistioni, avendo preso professione di pace e di religione.

6. Professione si dice anche La solenne promessa che fanno i Regolari, terminato il noviziato, d'osservare le regole dell'Istituto che abbracciano. Ott. Com. Inf. 27. 463. (C) Finge che S. Francesco, nel cui ordine egli aveva fatto professione, venne per lui. G. V. 8. 92. 3. Alla loro professione giuravano di atare la magione a diritto, o a torto. Cron. Vell. 68. Frate Lottieri, figliuolo del detto Lamberto…, fece poi professione, essendoci Lamberto. E ivi, 17. (Man.) Nel quale (ordine) perseverò bene e francamente infino presso al tempo della professione.[Cont.] Stat. Cav. S. Stef. 18. Ordiniamo che la regola di questa milizia sia sotto l'ordine di S. Benedetto, e che tutti li cavalieri ricevuti alla professione debbano osservare carità, castità, ed obbedienza. = Borgh. Ricord. 4. Feci la mia professione sotto il medesimo Padre, e con tutto il cuore mi offersi a Dio.

Vit. SS. Pad. 2. 406. (M.) Questo giovane venne a me, ch'io non andava a lui; negò Cristo, e fece professione a me; ecco in mano la scritta che egli iscrisse. (Qui parla il Diavolo.)

7. Per Regola prescritta a un ordine religioso, Instituto. Pass. prol. (C) A ciò mi mosse il zelo della salute dell'anime, alla quale tal professione dell'ordine mio spezialmente ordina i suoi frati.

8. † Modo avverb. Di professione. Di proposito, Ex professo. Segner. Pred. Pal. Ap. 1. 2. (M.) Piacciavi però, che lasciati gli altri (disordini) da parte, noi ci fermiamo di professione in due soli, che potranno più esserci di profitto. E Mann. Ottobr. 15. 4. (Man.) Voglio assegnarti per più mattine da meditare (il pater nostro), secondo i sensi più schietti e più salutevoli, ch'ho saputo cavare dal vedere, s'io non erro i più di coloro che n'hanno sinora scritto di professione.

[G.M.] E abusiv. Giocatore di professione; Bindolo di professione.

[T.] Si fa professione e di principii dottrinali, e di principii che guidano le azioni, e di consuetudini abit. alla vita; ma ciascuna delle tre cose suppone le altre più o meno prossimamente. T. Red. Lett. Quantunque io faccia professione di stoico, non son poi tanto immerso nello stoicismo, quanto il mondo si crede. [Pol.] Volp. Dial. pag. 47. Voi altri avete bene apparato a distruggere i pareri di quel saggio Platone, avvegnachè facciate professione di essere suoi scolari. T. Segner. Pred. 217. Se noi sapessimo, che un nostro superiore qualunque si fosse, rigettasse dalla sua amicizia tutti coloro i quali non facessero professione apertissima di pietà, che non gli ammettesse agli onori, che non gli avvantaggiasse ne' carichi, che non gli accomunasse ne' beneficii, noi tutti con ogni studio procureremmo di professarla. – Fare professione di dire il vero, Di non credere, D'empietà. Prov. Tosc. 222. Il primo grado di pazzia è tenersi savio, il secondo farne professione, il terzo sprezzare il consiglio.

II. Segnatam. senso intell. T. Studii di cui facciamo professione. – Far professione di letterata.

III. Segnatam. di quelle che dell'umana società sono uffizii, quasi sempre con emulumento. T. Avere, Esercitare professione. – Quest'è la sua professione. – Non ha professione. [Cors.] Segr. Fior. 2. 1. Egli ha fatto a Parigi esperienze grandissime, e non vi maravigliate se a Firenze e' non ha fatto professione dell'arte.

Quasi personif. T. Torric. Lez. 76. Studino pur l'altre professioni di dar gusto all'orecchie con intrecciamenti di voci armoniose, e con accenti di corde regolatamente battute.

IV. Per estens., iron. Ladro di professione; Seccatore di professione, Damerino di professione.

V. Nel senso di Ex professo, cioè di proposito, non com. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 6. 4. 3. Chi fosse vago di vederne con più copiose ragioni convinta la falsità, può leggere ciò che ne hanno scritto di professione molti dottissimi autori.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: professionalizzi, professionalizziamo, professionalizziate, professionalizzino, professionalizzò, professionalizzo, professionalmente « professione » professioni, professionismi, professionismo, professionista, professioniste, professionisti, professionistica
Parole di undici lettere: professiate « professione » professioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): secessione, concessione, processione, retrocessione, intercessione, confessione, sconfessione « professione (enoisseforp) » flessione, riflessione, inflessione, circonflessione, lateroflessione, retroflessione, introflessione
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRO, finiscono con E

Commenti sulla voce «professione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze