Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «soccorso», il significato, curiosità, forma del verbo «soccorrere» associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Soccorso

Forma verbale
Soccorso è una forma del verbo soccorrere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di soccorrere.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
pronto (33%), aiuto (20%), alpino (16%), stradale (8%), mutuo (3%), ambulanza (3%), elicottero (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: SOS come segnale di soccorso
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Soccorrono « * » Sodo]

Foto taggate soccorso

S.O.M.S.
  
Giochi di Parole
La parola soccorso è formata da otto lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc. Lettera maggiormente presente: o (tre).
Divisione in sillabe: soc-cór-so. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
soccorso si può ottenere combinando le lettere di: sos + rocco.
Componendo le lettere di soccorso con quelle di un'altra parola si ottiene: +[aeri, arie] = aerosoccorsi; +[iuta, tuia] = autosoccorsi; +[alce, cale, cela] = coccolassero; +[alle, ella] = collocassero; +[nave, vane, vena] = convocassero; +pere = coprocessore; +[iper, peri, ripe] = coprocessori; +unti = costruiscono; +dine = disconoscerò; +ridi = idrosoccorsi; +[meni, mine] = misconoscerò; +erre = occorressero; +[meri, mire, remi, ...] = occorressimo; +lina = scoloriscano; +[lino, nilo] = scoloriscono; +iran = scrosciarono; +ludi = sdruccioloso; +pini = sincroscopio; +[darne, drena, rande, ...] = concordassero; ...
Vedi anche: Anagrammi per soccorso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: soccorro, soccorsa, soccorse, soccorsi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: occorso.
Altri scarti con resto non consecutivo: sorso, scorso, coro, coso.
Parole con "soccorso"
Finiscono con "soccorso": elisoccorso, aerosoccorso, autosoccorso, idrosoccorso, telesoccorso.
Parole contenute in "soccorso"
orso, corso, occorso. Contenute all'inverso: rocco.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "soccorso" si può ottenere dalle seguenti coppie: soccorra/raso, soccorre/reso, soccorri/riso, soccorro/roso.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "soccorso" si può ottenere dalle seguenti coppie: soccorra/arso, soccorro/orso.
Lucchetti Alterni
Usando "soccorso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * raso = soccorra; * reso = soccorre; * riso = soccorri; * roso = soccorro.
Frasi con "soccorso"
»» Vedi anche la pagina frasi con soccorso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il mio amico Gianni lavora presso il centro 118, alla prima chiamata accorre con l'ambulanza e presta subito soccorso a chi ne ha bisogno.
  • Le navi del soccorso marittimo hanno salvato migliaia di migranti in difficoltà.
  • Recentemente un volontario ha prestato il suo soccorso con l'ambulanza: l'incidentata era la sua figliuola!
Proverbi
  • Chi spera nell'altrui soccorso, mette il pelo più lungo dell'orso.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Ajuto, Soccorso, Assistenza - Si dà Ajuto a chi non può arrivare colle sue forze a far checchessia; il Soccorso si dà a colui che è in pericolo, o che è assalito dal più forte, o che è immerso nella miseria; l'Assistenza è specialmente quella cura assidua che si presta ai malati. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Assistenza, Aiuto, Soccorso, Sovvenimento, Sovvenzione, Sussidio - L'assistenza è di opere o di consiglio; importa l'idea della presenza di chi la dà. Soccorso si dà, o si viene in, di chi è in pericolo di perire; ond'è che, soccorso! è pure l'esclamazione di chi è in estremo pericolo. Aiuto si dà, o si viene in, anche a chi non trovasi in miseria o in pericolo estremo (ma si dà, o si viene in, anche a questi): si aiuta in genere chi da sè non potrebbe fare una data cosa: s'aiuta a portare un peso, a far riuscire a bene un'impresa con la riunione dell'opera, o de' capitali; e s'aiutano poi specialmente, o devonsi aiutare i poveri ne' loro bisogni. Sovvenimento è il sovvenire in genere, può esser dato e in roba e in danaro; sovvenzione, in danaro soltanto: coloro che non hanno bisogno di sovvenimento, dice Tommaseo, perchè indigenti non sono, possono aver bisogno di sovvenzione per compiere impresa onorevole ed utile. Sussidio è aiuto efficace in qualunque genere e modo dato; ma per lo più s'intende in danari che efficacissimi sono nel più de' bisogni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Soccorso - Part. pass. e Agg. Da SOCCORRERE. G. V. 9. 169. 2. (C) Albingano molto stretta di vittuaglia, e non soccorsa, s'arrendèo poi agli usciti di Genova, e al Marchese del Finale, a patti.
Soccorso - S. m. Il soccorrere, Ajuto, Sussidio. Bocc. Proem. (C) In soccorso e rifugio di quelle che amano… intendo di raccontar cento novelle. Cavalc. Med. cuor. 266. Ogni dì ajuta e dà soccorso del suo lume e del suo conforto. Petr. Canz. 17. 2. part. I. Che pure agogni? onde soccorso attendi? Dant. Inf. 2. E temo che non sia già sì smarrito, Ch'i' mi sia tardi al soccorso levata. E Purg. 18. E quei, che m'era ad ogni uopo soccorso, Disse. E Par. 22. Più fu il mar fuggir, quando Dio voise, Mirabile a veder, che qui il soccorso.

[Pol.] Din. Comp. 1. Cercarono di difendersi, credendo avare soccorso. [G.M.] Segner. Quares. 16. 4. Nei da Dio non ci dobbiam promettere un soccorso straordinario, dove sarebbe bastevole un dozzinale. E Mann. Apr. 23 Se dimandi, già con ciò protesti di riconoscerti bisognoso dell'altrui soccorso. [Pol.] G. Gozz. Nov. 80. Le giovani stridono, la madre chiama soccorso. T. Prov. Tosc. 239. La va male, quando si chiama a soccorso. E 141. Chi dal lotto spera soccorso, Metterà il pelo lungo come l'orso. – Venire in soccorso. – Prestar soccorso, Dar soccorso. – Soccorso materno.

T. Istituto di mutuo soccorso fra' maestri.

T. La Vergine del soccorso; così invocata da' fedeli come quella che può e vuole soccorrere. I soccorsi della Religione.

(Mil.) [Cont.] Aiuto di soldati, o di munizioni, o di qualsivoglia materiale da guerra. Giorn. Ass. Montalc. Arch. St. It. App. 26. 359. Hanno fatto diversi corpi di guardia, affine ancora d'impedire il passo che da Siena non possa qui venire soccorso di gente, munizioni e attrezzi. E 26. 347. Occupare i passi, ed impedirci ogni soccorso che da bocca e da guerra potesse venire da Siena. = Red. Lett. 2. 126. (C) Ho scritto all'Eccellentiss. sig. dottor Corrazzi, che un anno fa fece un viaggio con le galere, se anco quest'anno ne vuol fare un altro sopra quel vascello che il sig. N. N. manda in soccorso de' Veneziani. [Val.] Fortig. Ricciard. 17. 3. Beve per dar dolce soccorso A sè, che prova di forza penuria.

[Cont.] Ass. Soccorso. Ber. Rel. Ass. Verc. Arch. St. It. XIII. 464. Il capitano Quartieri, che entrò col soccorso e che comandava a quel reggimento, avendo trovato denari a credito nella città, provvide così bene che ad ogni soldato si dava dieciotto oncie di pane il giorno, ed in denari uno scudo ogni settimana. Pant. Arm. nav. 336. Acciochè le navi, per il tempo, che cominciava a turbarsi, entrassero presto nel porto di Famagosta senza impedimento, ve le condusse a remurchio; e 'l soccorso fu sbarcato felicemente.

2. Detto di pers. e segnatam. di Donna amata. Petr. Son. 161. part. I. (C) E 'l mio fido soccorso Védem' arder nel foco, e non m'aita. [Pol.] Bell. Man. 25. O mio soccorso tanto desiato, Per voi mirate quanto l'alma è involta E stretta sì, che mai non fia più sciolta.

3. [Camp.] Per Rimedio. D. 1. 29. Del pizzicor che non ha più soccorso.

4. Prov. Il soccorso di Pisa; dicesi Quando giunge tardo, e inopportuno. Buon. Fier. 3. 5. 3. (C) E' sare' bene Ch'or tu facessi il secondo marrone, E 'l tuo sarebbe il soccorso di Pisa. E 4. 3. 2. Il nostro fu il soccorso, Che si suol dir, di Pisa. Bern. Orl. Inn. 2. 68. Diceva: e' viene il soccorso di Pisa. [G.M.] Minucc. Not. Malm. racq. c. VIII. Il soccorso de' Pisani; che giunse, cioè, dopo la perdita della loro città. Dicono anche: Il soccorso di Pisa; tre giorni dopo l'assedio.

5. [Cont.] Porta del soccorso. Nelle fortezze. Doc. Arte San. M. III. 98. Mostrare… a quelli maestri muratori, in che modo si abbi da tirare la scala secreta, la porticciuola del soccorso e le feritoie in quella parte dove viene la porta nuova. E 99. La porta del soccorso ovver falsa. Busca, Arch. mil. 99. Nelle cortine sono le porte ordinarie, e le porte de' soccorsi: che anco si dicono porte false.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: soccorritrici, soccorro, soccorrono, soccorsa, soccorse, soccorsero, soccorsi « soccorso » soci, socia, social, socialcomunista, socialcomuniste, socialcomunisti, socialdemocratica
Parole di otto lettere: soccorsi « soccorso » sodalizi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rimborso, sborsò, sborso, esborso, corso, accorso, occorso « soccorso (osroccos) » telesoccorso, elisoccorso, idrosoccorso, aerosoccorso, autosoccorso, decorso, precorso
Indice parole che: iniziano con S, con SO, iniziano con SOC, finiscono con O

Commenti sulla voce «soccorso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze