Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tassare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tassare

Verbo
Tassare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è tassato. Il gerundio è tassando. Il participio presente è tassante. Vedi: coniugazione del verbo tassare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti
Giochi di Parole
La parola tassare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: tas-sà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: rasaste, stasare (spostamento di una lettera), stasera, tarasse, tasserà (scambio di vocali).
tassare si può ottenere combinando le lettere di: [est, set] + [arsa, rasa, sara]; sta + [arse, rase, resa, ...]; tra + essa; ras + [aste, seta, tesa].
Componendo le lettere di tassare con quelle di un'altra parola si ottiene: +bio = abitassero; +[ilo, oli] = alitassero; +nel = alternasse; +pop = apportasse; +[ciò, coi] = ariostesca; +sir = arrestassi; +[ter, tre] = arrestaste; +tir = arrestasti; +[ori, rio] = arrossiate; +[ops, pos] = asportasse; +top = asportaste; +[ile, lei] = assalirete; +[ilo, oli] = assalitore; +[ali, ila, lai] = assalterai; +[ile, lei] = assalterei; +poa = assaporate; +gin = assegnarti; +cin = assentarci; +[evi, vie] = asserivate; +[evi, vie] = asserviate; +sla = assestarla; +sol = assestarlo; +sei = assesterai; ...
Vedi anche: Anagrammi per tassare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cassare, passare, tassate, tastare.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: sassari.
Con il cambio di doppia si ha: taggare, tannare, tappare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: tasse, tare, asse.
Parole con "tassare"
Finiscono con "tassare": detassare, ritassare, tartassare, soprattassare.
Parole contenute in "tassare"
are, tassa. Contenute all'inverso: era, ras.
Incastri
Inserendo al suo interno rap si ha TrapASSARE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tassare" si può ottenere dalle seguenti coppie: tabi/bissare, tabù/bussare, tace/cessare, tagli/glissare, tai/issare, tale/lessare, tapa/passare, tasca/scassare, tasca/casare, tasto/tosare, tassai/ire, tassata/tare, tassatore/torere.
Usando "tassare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: matassa * = mare; muta * = mussare; ruta * = russare; * areata = tassata; * areate = tassate; * areati = tassati; * areato = tassato; * rendo = tassando; * evi = tassarvi; * resse = tassasse; * ressi = tassassi; * reste = tassaste; * resti = tassasti; arrota * = arrossare; malata * = malassare; salata * = salassare; subita * = subissare; * retore = tassatore; * retori = tassatori; collata * = collassare; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tassare" si può ottenere dalle seguenti coppie: tassella/alleare, tasserà/areare, tassata/atre, tassato/otre.
Usando "tassare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fiat * = fissare; * erta = tassata; * erte = tassate; * erti = tassati; * erto = tassato.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "tassare" si può ottenere dalle seguenti coppie: matassa/rema.
Usando "tassare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * matassa = rema; rema * = matassa.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "tassare" si può ottenere dalle seguenti coppie: tassa/area, tassata/areata, tassate/areate, tassati/areati, tassato/areato, tasse/aree, tassai/rei, tassando/rendo, tassasse/resse, tassassero/ressero, tassassi/ressi, tassaste/reste, tassasti/resti, tassate/rete, tassati/reti, tassatore/retore, tassatori/retori.
Usando "tassare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mussare * = muta; russare * = ruta; * bissare = tabi; * bussare = tabù; * cessare = tace; * lessare = tale; * glissare = tagli; * casare = tasca; * tosare = tasto; arrossare * = arrota; subissare * = subita; professare * = profeta; complessare * = completa; tasca * = scassare; * mie = tassarmi; * tiè = tassarti; * vie = tassarvi; * torere = tassatore.
Sciarade incatenate
La parola "tassare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: tassa+are.
Intarsi e sciarade alterne
"tassare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: tar/asse.
Intrecciando le lettere di "tassare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = tassatrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "tassare"
»» Vedi anche la pagina frasi con tassare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Tutti tassano: il Governo, i Comuni, la provincia... persino i condomini. Sembra che tassare sia diventato uno sport nazionale!
  • Il sindaco del mio comune, per pareggiare il debito finanziario, vuol tassare anche i parcheggi delle zone limitrofe.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tassare - V. a. e N. ass. Ordinare, o Imporre tasse, Sottoporre a tassa. Gr. Τάσσω, Imporre tributi. Taxo, per Stimare, Assegnare il prezzo, in Svet. e Plin. ETaxare valeva pure ai Lat., come a noi, Riprendere, Censurare. Anche Retaxo, in senso sim. in Svet. [G.M.] Lo Stato tassa da una parte, il Comune dall'altra; e poi tassa anche la Provincia. – Hanno tassato ogni cosa. – Non c'è più nulla da tassare – Tassare in proporzione delle rendite. T.Tassare gradualmente. = G. V. 8. 82. 5. (C) Convenne che tutti i cittadini… pagassero una imposta, come era tassato. Maestruzz. 2. 56. Allora coloro che dierono la cagione (alla cessazione delle cose divine) sono da condennare, e anche a tutta l'altra quantità da essere tassata a essa chiesa, nella quale si cessò e de' si convertire nel coltivamento divino. Borgh. Orig. Fir. 62. Che fu ne' principii di Roma tassata da Servio Tullo per la maggior somma. [Cont.] Bandi Lucch. 148. Ciascuna persona, la quale àe alcuno molino, lo quale non fusse tassato, infra lo terzo die lo debbia avere fatto scrivere e tassare, e pagare la ditta gabella, a pena di libre XXV. Stat. Sen. Lan. I. 319. Chiunque facesse XXX panni l'anno, ovvero da inde in giù, tassisi e paghisi tanto per stame e panni.

2. Tassare alcuno; Imporgli quanto debba pagare dt tassa M. V. 7. 4. (C) Pagando alla corte cinque per cento di quello che catuno era tassato dagli uficiali. E 9. 110. Avessono pagato alla camera sua quelli danari, che 'l benefizio era tassato. [Cont.] Bandi Fior. XLVIII. 130. Sia detto quarto tenuto e obbligato pagare con le dovute cautele nelle mani del soprintendente, che sarà stato eletto dalli tre quarti concordi, quella quota che li sarà stata tassata come sopra. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 232. Innanzi che si fussino riscossi i danari, secondo che erano tassati i sepultuarii e chi ci aveva cappelle, egli (Filippo) di suo spese molte migliaia di scudi, de' quali fu rimborsato.

[G.M.] Quest'anno sono stato tassato troppo. – C'è chi guadagna più di me, ed è tassato meno.

3. [Cont.] Di spese giudiziarie. Stat. Merc. Siena, I. 33. E quando si doveranno tassare dette spese, per doversi le medesime rifarsi alla parte che n'averà avuto la sentenza in favore, non si raddoppi se non le spese degli atti dettati e fatti dal procuratore, e non altro. Jac. degli Alb. Lett. La restituzione di que' due, che sapete, sanza costo si deono riavere quegli sono di lae, ed i nostri deono esser tassati certo prezzo. Fate tassare questo fiorini dugento il meno; chè, tra per lo medico che il medicò quando fu ferito e preso, e le spese ch'àe avuto dal mio conestabole, n'àe debito piue di venti fiorini. = Car. Lett. 1. 46. Restommi solamente obbligato alle spese che s'erano fatte a Fermo nella prima istanza, secondochè dal Vicario sarebbono tassate.

4. Di cose pagabili in natura. Segr. Fior. Art. Guerr. lib. 6. (M.) E però ti conviene averne (delle vettovaglie) sempre in munizione coll'esercito per un mese, e di poi tassare gli amici che te ne provveggano.

5. Vale anche Porre, Assegnare un prezzo. [Cont.] Melzo, Gov. Cav. I. 14. Conviene ch'egli (l'auditore) s'informi di quel che vagliono le vettovaglie e viveri, che sono condotti a i quartieri della cavalleria, a fine che sian venduti a prezzo convenevole, dopo ch'egli ed il commissario generale di concerto abbiano tassati i prezzi. =Segn. Stor. 15. 376. (M.) Metteva il prezzo del grano a lire cinque lo stajo, ed in sulla ricolta, benchè il Duca lo tassasse a lire tre e soldi dieci lo stajo. Instr. Canc. 39. Fu determinato che nel contado di Firenze a ciascuno capo di beni e pezzo di terra… si assegnasse e tassasse certa valutazione, o stima della porzione attenente al lavoratore.

[Cont.] Cell. Doc. 567. Tassò la dote di ciascuna di loro dovere essere insino alla somma di detti fiorini 1000.

6. Fig. vale Stabilire, Fissare. Pass. 108. (C) La satisfazione simigliantemente si tassa e impone nel giudicio del prete, a cui si fa la confessione. Sen. ben. Varch. 3. 6. Ma essendo malagevole il tassare una cosa incerta, e dichiarare qual pena si convenisse a uno ingrato, lo condennammo solamente coll'odiarlo. [Camp.] Bon. Bin. XVII. 3. E 'l come e 'l quanto tassa Chi ha d'astrologia vero ricorso. [G.M.] Segner. Mann. Ag. 13. È indubitato che egli (G. C.) con ciò non pretende di tassare la quantità dell'amore, perchè il suo amore fu infinito;… vuole solamente indicarne la qualità. (Non bello.)

7. [Cont.] N. pass. Concorrere ad una spesa per la parte di cui uno si è tassato. Zaz. Narr. Arch. St. It. IX. 527. Mandare un corriero a posta: per lo quale essi deputati si sono tassati quaranta ducati per uno. [G.M.] Ci siamo tassati a un tanto per uno, perchè potesse pagare la multa inflittagli dal tribunale.

8. Tassare, per Tacciare, Censurare, Riprendere. Stor. Eur. 4. 85. (C) Sfogò finalmente lo sdegno suo, avvegnachè tristamente, e da esserne sempre tassato. Tac. Dav. Ann. 13. 168. Tassati furono alcuni, che facevano il grave, di essersi case e ville, quasi prede, spartiti in tale stagione. Borgh. Tosc. 357. Bisognerebbe tassare d'una estrema negligenza l'uno e l'altro scrittore. Bertin. Rim. 3. 254. (M.) Ma s'io non tasso alcun particolare, Vorrei sapere un po' con qual ragione Questo sciocco la vuol rimpolpettare. Guitt. Rim. 1. 12. (Man.) Però fugga lo mio folle dir, como Suo gran nemico, ogni uomo; Ch'io 'l vieto a tutti, e per malvagio il tasso.

[G.M.] Parlo in generale, e non intendo di tassare nessuno. – Non c'è da tassarlo di niente. Fag. Commed. Io non tasso V. S. Ill. per tale (per pazzo). E: Io non vi tasso.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tassametro, tassammo, tassando, tassano, tassante, tassanti, tassarci « tassare » tassarmi, tassarono, tassarsi, tassarti, tassarvi, tassasse, tassassero
Parole di sette lettere: tassano « tassare » tassata
Lista Verbi: tartagliare, tartassare « tassare » tassellare, tastare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ripassare, sottopassare, sorpassare, bypassare, digrassare, ingrassare, sgrassare « tassare (erassat) » detassare, ritassare, tartassare, soprattassare, conquassare, sconquassare, squassare
Indice parole che: iniziano con T, con TA, iniziano con TAS, finiscono con E

Commenti sulla voce «tassare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze