Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tavoliere», il significato, curiosità, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tavoliere

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia

Informazioni di base

La parola tavoliere è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti.

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con tavoliere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
Non ancora verificati:
  • A scuola disegnammo e colorammo il tavoliere della Puglia.
  • Questa estate andrò a Foggia anche per vedere il famoso tavoliere.
  • Per l'anniversario di matrimonio ci è stato regalato un tavoliere intarsiato.
Citazioni da opere letterarie
Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello (1904): Entrai in un'altra sala; m'accostai al primo tavoliere, ma senza intenzione di giocare; ed ecco, ivi a poco, quel signore, senza più la donna, accostarsi anche lui al tavoliere, ma facendo le viste di non accorgersi di me. Mi posi allora a guardarlo risolutamente, per fargli intendere che m'ero bene accorto di tutto, e che con me, dunque, l'avrebbe sbagliata.

I promessi sposi di Alessandro Manzoni (1840): — Il chiasso era grande. Un garzone girava innanzi e indietro, in fretta e in furia, al servizio di quella tavola insieme e tavoliere: l'oste era a sedere sur una piccola panca, sotto la cappa del cammino, occupato, in apparenza, in certe figure che faceva e disfaceva nella cenere, con le molle; ma in realtà intento a tutto ciò che accadeva intorno a lui. S'alzò, al rumore del saliscendi; e andò incontro ai soprarrivati.

Daniele Cortis di Antonio Fogazzaro (1906): Nella stanza del piano erano accese le candele del tavoliere da giuoco, le candele del piano, la grande lucerna sul tavolino ovale davanti al canapè dove la contessa era seduta con la signora Zirisèla. L'arciprete, il medico e il signor Zirisèla che avevano appena incominciato il tresette, si alzarono, all'entrar di Clenezzi e di Cortis, con un diabolico strascicar di sedie e di piedi benché il quarto giuocatore, don Bortolo, restasse seduto brontolando: «Andiamo, andiamo, quante minchionerie!

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per tavoliere
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: tavolieri.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: tavole, tali, talee, tale, tare, aviere, avere, aver, alee, volere, voler, volée, vere, lire.
Parole contenute in "tavoliere"
avo, ere, oli, tav, voli, oliere, tavoli, voliere. Contenute all'inverso: ilo, rei.
Lucchetti
Usando "tavoliere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: votavo * = voliere.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tavoliere" si può ottenere dalle seguenti coppie: tavolinetto/ottenere, tavolino/onere.
Sciarade e composizione
"tavoliere" è formata da: tav+oliere, tavoli+ere.
Sciarade incatenate
La parola "tavoliere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: tav+voliere, tavoli+oliere, tavoli+voliere.
Intarsi e sciarade alterne
"tavoliere" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: tavole/ire, tai/volere.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Copre i tavoli da gioco, Una venditrice di dolciumi in tavolette, C'è chi lo preme a tavoletta, Un tavolato galleggiante, Tavolati da schermidore.

Definizioni da Dizionari Storici

Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tavoliere - † TAVOLIERI e † TAVOLIERO. S. m. Tavoletta sopra la qual si giuoca a tavole, a dama, e sim. Tabula, in Sen., Juven. e Ov. – Bocc. Introd. (C) E hacci, come voi vedete, e tavolieri e scacchieri. Ott. Com. Purg. 6. 74. Quando li giucatori si partono dal tavoliere, quegli che ha perduto rimane solo, e dice fra se stesso: quaderno e asso venne con zara. Arrigh. 52. Sono come lo schernito giucatore, il quale il tavoliere ritiene. Bern. Rim. 1. 10. O si reca dinanzi un tavolieri. Car. Lett. ined. 3. 120. (M.) Mandate il tavoliero e lo scacchiero, perchè il vento ci tiene assediati in casa, e ci bisogna trattenere con qualche cosa. [G.M.] Segner. Quares. 16. 2. Lungi dal tavoliere facilmente risolve quel giocatore di non volersi impicciar più con quei dadi a lui sì dannosi. [F.] Par. Mez. 1107. Quel gioco eleggi Che due soltanto a un tavoliere ammetta. E 1161. Al tavolier s'assidono ambidue. E 1166. Sotto al tavolier di quando in quando Guata con gli occhi. E Ves. 216. Del tavolier ne le pugnenti sponde (del giuoco). E 537. E luci e tavolieri e seggi e carte. E 565. Qual mai del giuoco a i tavolier diversi Ordin porrà.

2. † Andar per tavoliere, vale Essere in trattative. Car. Lett. Tomit. 46. (Man.) Venendo M. Marco Antonio Venturi con ordine di conferire con V. S., non accade dir altro se non che da lui intenderà quanto va per tavolieri.

3. † Andar per tavoliere, vale anche Essere in predicamento. Car. Lett. ined. 2. 196. (Man.) L'Arcivescovo Sauli va per tavolieri ancor questa mattina; ma fino ad ora non si spera che debba riuscire.

4. † Essere sul tavoliere; Essere in pericolo. Buon. Fier. 3. 1. 5. (C) Gli spirti miei restâr sul tavoliere.

5. Mettere checchessia sul tavoliere, fig., vale Arrischiarlo. Non usit. [Cont.] Gheri, Lett. Arch. St. It. App. 21. 105. Quando Dio disponesse la vittoria per li nostri, queste cose non arían fatto danno nè carico; solamente un poco di spesa, la quale non si debbe molto curare per sicurarsi: se altrimenti fussi, queste cose mi paiono tutte necessarie a non voler mettere in pericolo e in su il tavolieri tutto il resto di Italia. = Car. Lett. ined. 3. 189. (Man.) Giudico che gli si debba far largo per tutto perchè se ne vada (l'esercito), e che con andarlo tentando, ne possa venire un inconveniente da farlo risolvere a restare, e che ogni poco di sinistro che venisse delle genti che ci sono, si metterebbe ogni cosa in sul tavoliere.

6. Il dado è sul tavoliere; detto proverb. simile all'altro: Il dado è tratto. Non usit. Menz. Lett. Red. 106. (Man.) Or mai il dado è sul tavoliere.
† Tavoliere - S. m. Banchiere; ma oggi è voce fuor d'uso. Mor. S. Greg. 22. 23. (C) A te convenía raccomandare la mia pecunia al tavoliere, e, tornando io, avrei richiesto quello che era mio con rusura. Dep. Decam. proem. 6. Avea il nome nella cagione degli scali della tavola, che così allora dievano, pigliando la voce da' Latini nel puro sentimento loro, che l'uso comune oggi del mercato dice banco, e banchiere, quel che allora diceano tavolier e; la qual voce, non intesa nel Novellino, era stata mutata in cavaliere. Borgh. Mon. 185. Onde ebbero agevolmente principio le tavole del cambio minuto, ed a bell'agio, e ad altro fine conseguentemente del grosso; che mi piace qui per ora chiamare co' nostri vecchi, che presero il nome puro de' Latini tavola e tavoliere quel che oggi diciamo banco e banchiere. [Camp.] Bib. Matt. 25. Dunque ti conveniva dare la mia pecunia a' tavolieri (nummulariis), e vegnendo io, avrei ricevuto quello che è mio coll'usure.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tavolate, tavolati, tavolato, tavole, tavoletta, tavolette, tavoli « tavoliere » tavolieri, tavolincini, tavolincino, tavolinetti, tavolinetto, tavolini, tavolino
Parole di nove lettere: tavolacce, tavoletta, tavolette « tavoliere » tavolieri, tavolozza, tavolozze
Vocabolario inverso (per trovare le rime): superpetroliere, rosoliere, mussoliere, fusoliere, mestoliere, pallottoliere, voliere « tavoliere (ereilovat) » ciarliere, mandorliere, damiere, lamiere, premiere, concimiere, limiere
Indice parole che: iniziano con T, con TA, parole che iniziano con TAV, finiscono con E

Commenti sulla voce «tavoliere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2024 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze