Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «volteggiare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Volteggiare

Verbo
Volteggiare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è volteggiato. Il gerundio è volteggiando. Il participio presente è volteggiante. Vedi: coniugazione del verbo volteggiare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di volteggiare (svolazzare, danzare, piroettare, roteare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Verbi relativi agli uccelli [Volare « * » Zillare]
Informazioni di base
La parola volteggiare è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg. Divisione in sillabe: vol-teg-già-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con volteggiare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quando praticava il parapendio, amava volteggiare sfiorando le pareti della montagna.
  • Ho visto quella ballerina volteggiare con leggerezza.
  • Bellissimo vedere una moltitudine di aquiloni colorati volteggiare nel cielo.
Citazioni da opere letterarie
Le colpe altrui di Grazia Deledda (1920): E via come il folletto svoltò, fu davanti alla casupola illuminata da un triangolo di luce lunare; anche là si sentiva quel lamento lontano, quell'urlo di agonia, e a lei parve che in quel momento Vittoria morisse. Un passo pesante e incerto risuonò alle sue spalle e Pancraziu, che tornava a casa ubbriaco, la prese per di dietro sotto le ascelle, la sollevò e la fece volteggiare in aria.

L'amica geniale di Elena Ferrante (2011): Quella sera andammo in una pizzeria del Rettifilo, mangiammo in allegria. A me sembrò che Antonio mi facesse un po' la corte, forzando la sua timidezza, e fui contenta, così si bilanciavano le attenzioni di Pasquale per Lila. Senonché a un certo punto successe che il pizzaiolo, un uomo sui trent'anni, cominciò a far volteggiare la pizza per aria, mentre la impastava, con un virtuosismo eccessivo e scambiando sorrisi con Lila che lo guardava ammirata.

Le otto montagne di Paolo Cognetti (2016): Le trote muovevano la coda di quel che bastava per restare immobili. Avrei voluto sapere che cosa cacciavano. Forse i moscerini che vedevo volteggiare sul pelo dell'acqua e restarne come intrappolati. Osservai per un po' la scena cercando di capirla meglio, prima che Bruno se ne stufasse di colpo: balzò in piedi e agitò le braccia e all'istante le trote sfrecciarono via.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per volteggiare
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: volteggiate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: volti, voltare, volta, volere, voler, volée, volgi, volgare, volga, volge, voli, volare, vola, voti, votare, vota, vogare, voga, vere, oltre, olga, oliare, olia, otre, oggi, leggi, legga, legge, legare, lega, lire, lare, tiare, tare, gare.
Parole contenute in "volteggiare"
are, già, volt, giare, volte, volteggi, volteggia. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "volteggiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: volteggiai/ire, volteggiamenti/mentire, volteggiamento/mentore, volteggiamo/more, volteggiata/tare, volteggiatore/torere.
Usando "volteggiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = volteggino; * remo = volteggiamo; * areata = volteggiata; * areate = volteggiate; * areati = volteggiati; * areato = volteggiato; * rendo = volteggiando; * resse = volteggiasse; * ressi = volteggiassi; * reste = volteggiaste; * resti = volteggiasti; * retore = volteggiatore; * retori = volteggiatori; * ressero = volteggiassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "volteggiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: volta/atteggiare, volteggiata/atre, volteggiato/otre.
Usando "volteggiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = volteggino; * ermo = volteggiamo; * erta = volteggiata; * erte = volteggiate; * erti = volteggiati; * erto = volteggiato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "volteggiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: volteggia/area, volteggiata/areata, volteggiate/areate, volteggiati/areati, volteggiato/areato, volteggino/areno, volteggiai/rei, volteggiamo/remo, volteggiando/rendo, volteggiasse/resse, volteggiassero/ressero, volteggiassi/ressi, volteggiaste/reste, volteggiasti/resti, volteggiate/rete, volteggiati/reti, volteggiatore/retore, volteggiatori/retori.
Usando "volteggiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = volteggiamo; * torere = volteggiatore; * mentire = volteggiamenti; * mentore = volteggiamento.
Sciarade e composizione
"volteggiare" è formata da: volteggi+are.
Sciarade incatenate
La parola "volteggiare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: volteggi+giare, volteggia+are, volteggia+giare.
Intarsi e sciarade alterne
"volteggiare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: votare/leggi.
Intrecciando le lettere di "volteggiare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = volteggiatrice.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Volteggiano sul ghiaccio, Volteggia sulle punte, Girato intorno, volteggiato, Lo sport con volteggio e corpo libero, Chi la dà, a volte se la mangia.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Volteggiare - V. n. e N pass. Girare o Voltarsi in qua e in là. La orig. è da Volvere e Volutare, aurei. Fr. Giord. Pred. R. (C) Il nibbiaccio del ninferno volteggia, e s'aggira per l'aria, intento alla preda. Ciriff Calv. 3. 89. La nave di Caviglia alla presenza Ebbe veduta, e come essa volteggia. Morg. 14. 49. Quivi è la lodoletta a volteggiare. Lasc. Rim. 1. 231. E nondimeno i nibbii ivano a schiere Per l'aria volteggiando, E per tutto predando Un numero infinito di pulcini. Serd. Stor. 1. 45. (M.) Mentre la nave del Gama si volteggiava lentamente a prendere il vento.

[Cont.] Mann. Pist. Arch. St. It. App. 7. 150. Il martedì che seguitò, ancora volteggiammo per quelli mari. Pant. Arm. nav. 298. Ordinò le sue navi, facendo che l'una dietro all'altra andassero volteggiando intorno all'armata inimica, sperando che essa si dovesse venir sempre ristringendo.

2. Fig. Tergiversare. Dav. Scism. 34. (C) Erasmo Roterodamo, astuto, al solito volteggiò.

3. In signif. att. Girare intorno. Ar. Sat. 4. (C) E tutto il mar, senza far voti, quando Lampeggia il ciel, sicuro in su le carte Verrò, più che sui legni, volteggiando. E Fur. 15. 21. (M.) Altri volteggiar l'Africa, e seguire Tanto la costa della negra gente, Che passino quel segno, onde ritorno Fa il sole a noi, lasciando il Capricorno. Car. En. 3. 755. Eccoti a vista Giunto d'Italia; a questa il corso indrizza: Ma fa mestier di volteggiarla ancora Con lungo giro. [Cont.] G. G. L. XXVII. Angusto spazio sembra per il volo delle vostre vele il volteggiar tutto l'Oceano. (Qui a modo di Sost.)

4. Volteggiare intorno ad uno; Aggirarglisi intorno, Fargli delle moine. Non è dell'uso. Lor. Med. Canz. 71. 6. (C) E più mi biascia che le mule, Quando intorno mi volteggia.

5. (T. cavallerizz.) Detto degli esercizi che si fanno sopra il cavallo. Tolom. Lett. 6. 18. (Man.) Desidero ch'egli impari di schermire, di cavalcare, di volteggiare, e esercitar la sua persona in tutti quei modi che si convengono ad un gentiluomo. [Cont.] Gris. Cav. 94. Al cavaliero, benchè non gli sia di necessità il giuoco della palla, ed anco il saper volteggiare, nondimeno gli giova molto per farlo abile e più destro a quelle cose, che poscia convengono all'arme. Corte, Cavall. 116. Non vogl'io che sappi ballare tanto per saper ballare, nè lottare sol per lottare, nè volteggiare a cavallo…

6. Volgersi, combattendo a cavallo, or qua, or là per ischivare i colpi del nemico. Ar. Fur. 45. 77. (C) Or si ferma, or volteggia, or si ritira, E con la man spesso accompagna il piede. Tass. Ger. 17. 19. E l'uno e l'altro Nel pugnar volteggiando è dotto e scaltro.

7. Volteggiare, detto di strada non dritta, ma che va piegando, e facendo più svolte. Non com. [Cont.] Capob. Cor. mil. 23. E questo in occasione del volteggiare della strada, come occore in certi viaggi. (Qui a modo di Sost.)

8. Volteggiarsi al vento, detto di bandiera, o sim.; Sventolare. [P.Occell.] Mont. Basv. c. II. Che sentimento Fu allora il tuo, che di morte vedesti, L'atro vessillo volteggiarsi al vento?
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: volteggiamento, volteggiammo, volteggiamo, volteggiando, volteggiano, volteggiante, volteggianti « volteggiare » volteggiarono, volteggiasse, volteggiassero, volteggiassi, volteggiassimo, volteggiaste, volteggiasti
Parole di undici lettere: volteggerei, volteggiamo, volteggiano « volteggiare » volteggiata, volteggiate, volteggiati
Lista Verbi: volgere, voltare « volteggiare » voltolare, vomitare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scarseggiare, verseggiare, borseggiare, sorseggiare, passeggiare, rosseggiare, diteggiare « volteggiare (eraiggetlov) » birbanteggiare, mercanteggiare, giganteggiare, galanteggiare, tinteggiare, conteggiare, fronteggiare
Indice parole che: iniziano con V, con VO, parole che iniziano con VOL, finiscono con E

Commenti sulla voce «volteggiare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze