Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «novero», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Novero

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola novero è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: nò-ve-ro. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di novero con quelle di un'altra parola si ottiene: +[tar, tra] = arrovento; +tav = avvertono; +tac = contraevo; +col = convolerò; +cra = correvano; +can = coveranno; +[adì, dai, dia] = deviarono; +alé = elevarono; +dea = erodevano; +[api, pia] = evaporino; +[ari, ria] = evirarono; +tai = evitarono; +tag = governato; +gin = governino; +chi = invocherò; +ram = manovrerò; +olé = onorevole; +ilo = onorevoli; ...
Vedi anche: Anagrammi per novero
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: coverò, noterò, povero.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: coverà, dovere, doveri, povera, povere, poveri, rovere, roveri.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: nero.
Parole con "novero"
Finiscono con "novero": annovero, annoverò, innoverò, rinnoverò.
Parole contenute in "novero"
ero, ove, nove, over, vero. Contenute all'inverso: evo, ore.
Incastri
Si può ottenere da no e over (NoverO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "novero" si può ottenere dalle seguenti coppie: nola/laverò, nostra/stravero, nova/aero, novene/nero.
Usando "novero" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * verona = nona; cono * = coverò; inno * = invero; seno * = severo; gin * = gioverò; grano * = graverò; * rolla = novella; * rollè = novelle; * rolli = novelli; * rollo = novello; pin * = pioverò; prono * = proverò; trono * = troverò; alleno * = alleverò; riceno * = riceverò; salino * = saliverò; sgrano * = sgraverò; strano * = stravero; * rollino = novellino; accattino * = accattiverò; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "novero" si può ottenere dalle seguenti coppie: noni/invero, nova/avvero, novella/alleerò.
Usando "novero" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * orna = novena.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "novero" si può ottenere dalle seguenti coppie: nano/verona, ventinove/roventi.
Usando "novero" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: verona * = nano; * nano = verona; * ventinove = roventi; roventi * = ventinove.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "novero" si può ottenere dalle seguenti coppie: nove/eroe, novella/rolla, novelle/rollè, novelli/rolli, novellino/rollino, novello/rollo.
Usando "novero" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: invero * = inno; * laverò = nola; severo * = seno; graverò * = grano; alleverò * = alleno; * stravero = nostra; riceverò * = riceno; saliverò * = salino; sgraverò * = sgrano; stravero * = strano; accattiverò * = accattino; oggettiverò * = oggettino.
Sciarade incatenate
La parola "novero" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: nove+ero, nove+vero.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "novero" (*) con un'altra parola si può ottenere: mari * = manovriero.
Frasi con "novero"
»» Vedi anche la pagina frasi con novero per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nel novero delle opere d'arte recuperate dalla polizia figurano alcuni disegni attribuibili a grandi pittori.
  • Il Festival di Sanremo ha incluso nel novero dei cantanti Antonella Ruggiero.
  • Ultimamente sono entrato nel novero di una cerchia di amici molto ristretta.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Numero, Novero - Numero è quantità di più cose o persone, non assolutamente determinata. - « C'era un gran numero di forestieri.» - Quando però si dice Novero, si intende di quantità determinata, o si ha riguardo alle cose o persone considerate una per una. - « E' nel novero degli oppositori.» Nel primo caso non si direbbe di certo: « La gente vi andò in gran novero.» [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Novero - S. m. Numero. V. ANNOMBRARE. e fr. Nombre. Per la commut. della M nella V. [Laz.] Coll. SS. PP. 17. 2. Poi che fu compiuto il legittimo novero delle orazioni e de' salmi, ponemmoci anche a sedere al modo usato in sulle materasse. E 18. 7. Queste due maniere di monaci sono presso che pari di novero in questa provincia. = G. V. 7. 13. 4. (C) E di questo novero furono de' Guelfi, e de' Ghibellini popolani, e grandi non sospetti, ch'erano rimasi in Firenze alla cacciata de' Guelfi. Varch. Ercol. 263. Il qual (numero) i Greci chiamano aritmo, e noi novero.

[Val.] † Fare il novero, Numerare. Fortig. Ricciard. 11. 65. Ma fammi un poco il novero de' doni.

† E Recare a novero, vale Numerare. Arrigh. 52. (M.) Se alcuno rechi la rena a novero, la rena cadrà al novero delle mie pene.

† Tornare a novero, dicesi delle cose che contandole si trovano esser della quantità numerica che si credeva. Ambr. Cof. 4. 23. (M.) O danar miei…, se tornate tutti a novero, Vo' ben dir che fortuna mia sia prospera.

2. Per Moltitudine, Quantità indeterminata di checchessia. M. V. 9. 49. (C) Le quali insieme sono gran novero d'anni. [Laz.] Coll. SS. PP. 18. 1. Ove dimorava il maggiore e 'l più perfetto novero de' santi.

3. E per Quantità determinata, precisa. G. V. 11. 93. 3. (Man.) Per ogni maschio che battezzava in S. Giovanni, per avere il novero, metteva una fava nera, e per ogni femmina una bianca. T. Collaz. SS. PP. volg. 92. Compiuto il novero de' sette anni, adempiemmo la nostra promessa.

4. [Laz.] Per Categoria, Classe, Serie. Coll. SS. PP. 18. 6. Uscendo eglino del novero di coloro, i quali maggiormente vollono prendere la perfezione del vangelo simulatamente che veracemente

5. † A novero, posto avverb., vale Di numero, Nè più nè meno. Varch. Lez. Dant. 2. 98. (Man.) Questi sensi sono quattro a novero. Serd. Vit. Inn. VIII. 12. Fu egli, in luogo di Sisto per voto di tutti i Cardinali che si trovarono in Conclave, che furono ventotto a novero, senza veruna discrepanza eletto papa.

6. Nel novero di, locuzione prepositiva, che vale Tra. Volg. Mes. (Man.) L'aloè è nel novero delle medicine che purgano tardamente. Sagg nat. esp. 18. Non abbiamo creduto, che quando mai nel novero di molte vibrazioni non se ne sfallisca… arrivi quel piccolo svario a montar mai tanto…

7. † Senza novero, posto avverb. dicesi d'Una gran moltitudine, d'Una quantità che si suppone non numerabile. Dittam. 2. 16. (C) Trovò tre croci, e di sotto da esse, Com'a Dio piacque, tesor senza novero.

[Camp.] Avv. Cicil. II. 17. Che dee fare a me, che bisognevole e non ricco sono, e sanza novero di piacere l'ho servito?

[T.] Sebbene, mutate due lettere, sia lo stesso vocabolo, nella ling. scritta discernonsi, e nella parlata dalle pers. colte la distinz. è sentita; in questo, che Novero, rammentando Annoverare e Noverare, dice più espressam. l'atto dell'attribuire l'oggetto a un numero d'altri oggetti, cioè dice un'azione deliberata, un giudizio ch'è un fatto di per sè, o porta sequela di fatti. In tale rispetto Novero è quasi scorcio di Annoveramento, corrisponde a Numerazione; senonchè questa ha un altro significato (V.) T. Fare il novero di pers. o di cose. – Esclusi dal novero. – Compresi nel… – La Metafisica taluni vorrebbero espulsa dal novero delle scienze; e non s'accorgono di togliere così alla Fisica stessa la dignità di scienza. – Accettare nel novero de' suoi amici. Se trattassesi di cortigiani o di servi, Numero sarebbe più pr., perchè costoro fanno numero, e non altro; ma negli amici richiedesi elezione, contarli non basta. Porre nel novero, in questa accezione, più eletto; in altra più volg. Porre, Lasciare, Relegare nel numero.

II. † Per Numero semplicem., è oramai inusit. T. Salv. Avvert. 1. 3. 2. 41. Non sono sì gran novero che alle contrarie possano recarsi in contrasto. Filoc. 6. 43. Dove i zaffiri… e d'altre pietre si veggono senza novero. [Pol.] Med. Arb. Cr. 6. Di molte consolazioni pasce le anime sante; e tutte sue operazioni si recano a novero di dodici. T. Essere, Trovarsi nel novero, secondo la dist. posta, non pare pr.; giacchè Novero suppone un'azione dell'intendere e del volere.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: novembrina, novembrine, novembrini, novembrino, novemila, novena, novene « novero » novilunio, novissimo, novità, novizi, novizia, noviziati, noviziato
Parole di sei lettere: novene « novero » novità
Vocabolario inverso (per trovare le rime): invero, coverò, ricoverò, ricovero, scoverò, gioverò, pioverò « novero (orevon) » annovero, annoverò, innoverò, rinnoverò, povero, proverò, riproverò
Indice parole che: iniziano con N, con NO, iniziano con NOV, finiscono con O

Commenti sulla voce «novero» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze