Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «acciuga», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Acciuga

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia

Informazioni di base

La parola acciuga è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc. Divisione in sillabe: ac-ciù-ga. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con acciuga per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mangiare pizza con acciuga fa venire una gran sete.
  • Per condire la pasta con le rape è necessario soffriggere nell'olio extravergine aglio e acciuga.
  • L'acciuga fresca è piena di Omega-3, perciò più se ne mangia e meglio è.
Citazioni da opere letterarie
Col fuoco non si scherza di Emilio De Marchi (1900): Il Bersi, che cominciava a veder confuso, si lasciò trascinare nel vano d'una finestra dal sor Paoleto che, tenendo il calice del punch frappé fra le dita, gli spiegò minutamente come si debba trattare lo stoccafisso salato, se gli si vuol conservare il suo aroma di mare; niente burro, ma olio, olio purissimo, con qualche soluzionetta di acciuga.

I Malavoglia di Giovanni Verga (1881): — No; le acciughe sentono il grecale ventiquattr'ore prima di arrivare, riprendeva padron 'Ntoni; — è sempre stato così; l'acciuga è un pesce che ha più giudizio del tonno. Ora di là del Capo dei Mulini, li scopano dal mare tutti in una volta, colle reti fitte. —

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per acciuga
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: accinga, asciuga.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: acca, aiuga.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "acciuga" si può ottenere dalle seguenti coppie: acca/aiuga, acciai/aiuga.
Lucchetti Riflessi
Usando "acciuga" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * agugliata = accigliata; * agugliate = accigliate; * agugliati = accigliati; * agugliato = accigliato.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Un altro nome delle acciughe, Acclamate dal pubblico, Acciuffati al volo, Acclamazione teatrale internazionale, Per niente accigliato.

Definizioni da Dizionari Storici

Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Acciuga - e ACCIUGHERO. S. f. (Bot.) [D. Pont.] Specie di pianta vivace della famiglia delle Labbiate della didinamia gymnospermia del sistema sessuale, conosciuta dai Botanici sotto il nome di Origanum vulgare. L. Le foglie e le sommità fiorifere di questa pianta, d'un sapore amaro e d'un odor forte e penetrante, sono risguardate come toniche od eccitanti dai Medici, e si prescrivono sotto forma d'infusione nella debolezza di ventricolo, nelle affezioni catarrali del petto e nella soppressione dei mestrui. = Targ. Tozz. Ist. Bot. 2. 505 e 506. (Gh.)
Acciuga - S. f. Specie di piccol pesce del genere delle Cheppie, che per lo più si mangia salato. Abbonda nel Mediterraneo. T. Da halec, halecula, e per le solite spostature alciuca, acciuca, acciuga. Halec poi coll'h ha radice com. con sal ἅλς; alice era pesce salato in genere. = Med. Lor. Beon. 3. 174. (C) Quattro acciughe legate a una stringa. Burch. Son. 1. 126. Poi darò certe rotte per le acciughe. Soder. Cult. Ort. 199. Fra il radicchio trito si dice bene (l'origano), come il suo fiore spicciolato sopra le acciughe accrescendo lor grazia e sapore. Targ. Viagg. 1. 407. Si fa intorno a quest'isola (della Gorgona) una gran pesca d'acciughe d'ottima qualità. E 11. 407. Vi si pescano ancora (a Porto Venere) in grandissima copia le alici o acciughe, che salate poscia, e accomodate in piccoli barili, si mandano per diverse parti dell'Europa.

Salvin. Pers. Sat. 1. [Val.] Fammi veder che meglio di volere Meritare del popolo le voci, E che, cose da cedro avendo detto, Lasciar non voglia carmi, che l'acciughe Involgere non temano. (Il lat. ha: Linquere nec scombros metuentia carmina.) Ner. Sammin. 7. 3. Onde al poema mio galante e dotto Non farà ingiuria il tempo manigoldo, Che ogni cosa consuma, e manda al fondo In fin che ci saranno acciughe al mondo. T. Qui pare che scherzi accennando al senso predetto dell'involgere acciughe.

T. Prov. Tosc. 370. Senza capo come l'acciughe (Persona scapata).
T. Prov. Fitti come le acciughe, Gente molta in piccolo spazio.

2. Essere un'acciuga, dicesi per ischerzo di persona molto magra.

Valere un'acciuga, men d'un'acciuga; Non valere un'acciuga, Valere pochissimo. Albizz. Fil. Rim. 84. (C) La legge tien valer men ch'un'acciuga.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: acciufferò, acciuffi, acciuffiamo, acciuffiate, acciuffino, acciuffò, acciuffo « acciuga » acciughe, acclama, acclamai, acclamammo, acclamando, acclamano, acclamante
Parole di sette lettere: accinse, accinsi, accinto « acciuga » acclama, acclami, acclamo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tossifuga, lattifuga, insettifuga, idrofuga, profuga, controfuga, aiuga « acciuga (aguicca) » asciuga, riasciuga, bagnasciuga, lavasciuga, prosciuga, coniuga, beluga
Indice parole che: iniziano con A, con AC, parole che iniziano con ACC, finiscono con A

Commenti sulla voce «acciuga» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze