Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «allevare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Allevare

Verbo
Allevare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è allevato. Il gerundio è allevando. Il participio presente è allevante. Vedi: coniugazione del verbo allevare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di allevare (allattare, nutrire, crescere, formare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola allevare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
Divisione in sillabe: al-le-và-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: alleverà (scambio di vocali).
allevare si può ottenere combinando le lettere di: vere + alla; relè + lava; elle + [avrà, vara]; ave + ralle; [era, rea] + valle; [aver, rave, vera] + ella; alé + larve; [lave, vale, vela] + [lare, real].
Componendo le lettere di allevare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = allevassero; +non = alleveranno; +set = avallereste; +van = avvelenarla; +bit = ribellavate; +tot = tolleravate; +[caci, ciac, cica] = accavallerei; +[isso, ossi] = alleviassero; +citi = alleviatrice; +noni = allevieranno; +[irto, orti, otri, ...] = arrovelliate; +[alni, lina] = valerianella; +lenì = valerianelle; +[torva, trova] = arrovellavate; +ebbro = avallerebbero; +[nitri, trini] = intervallerai; +tinti = intervalliate; +start = rastrellavate; +natii = riallineavate; +[stivo, svito, visto] = risollevavate; +tosti = telelavorista; +stecca = accavallereste; +[intero, nitore, norite, ...] = interalveolare; ...
Vedi anche: Anagrammi per allevare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: allegare, allenare, allevate.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: alleare.
Altri scarti con resto non consecutivo: allea, alla, alea, alee, alare, avare, leve, lare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: alleviare.
Parole contenute in "allevare"
are, eva, lev, alle, leva, alleva, levare. Contenute all'inverso: ave, era, ella, rave.
Incastri
Si può ottenere da alare e lev (ALlevARE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "allevare" si può ottenere dalle seguenti coppie: alé/elevare, allea/avare, allegra/gravare, allestì/stivare, allevai/ire, allevamenti/mentire, allevamento/mentore, allevata/tare, allevatore/torere.
Usando "allevare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = allevata; * areate = allevate; * areati = allevati; * areato = allevato; rial * = rilevare; * rendo = allevando; * resse = allevasse; * ressi = allevassi; * reste = allevaste; * resti = allevasti; * retore = allevatore; * retori = allevatori; * ressero = allevassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "allevare" si può ottenere dalle seguenti coppie: alleverà/areare, allevata/atre, allevato/otre.
Usando "allevare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cervella * = cerare; olivella * = oliare; * eravate = alleate; * erta = allevata; * erte = allevate; * erti = allevati; * erto = allevato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "allevare" si può ottenere dalle seguenti coppie: alleva/area, allevata/areata, allevate/areate, allevati/areati, allevato/areato, allevai/rei, allevando/rendo, allevasse/resse, allevassero/ressero, allevassi/ressi, allevaste/reste, allevasti/resti, allevate/rete, allevati/reti, allevatore/retore, allevatori/retori.
Usando "allevare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: rilevare * = rial; * gravare = allegra; * stivare = allestì; * torere = allevatore; * mentire = allevamenti; * mentore = allevamento.
Sciarade incatenate
La parola "allevare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: alle+levare, alleva+are, alleva+levare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "allevare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = allevatrice; * ito = alleviatore.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "allevare"
»» Vedi anche la pagina frasi con allevare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per un periodo ho dovuto allevare due piccioni che avevo trovato in strada.
  • Per un anno ho preferito allevare un gregge di pecore.
  • Allevare un figlio non è uno scherzo, ma quante soddisfazioni!
Espressioni e Modi di Dire
  • Allevare una serpe in seno
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Allevare, Alimentare, Educare, Rilevare - «Allevare, prender le cure opportune a far crescere un ente animato. Uno dei modi dello allevare si è l'alimentare; non il solo però. Educare comprende e lo allevamento, e l'istruzione, e l'ammaestramento dell'animo». Gatti.

Educare per metafora dicesi anche di cosa inanimata: fiori educati dalle mie mani.

«Rilevare dicesi, e in Toscana e fuori, dell'allattare i bambini, cioè delle prime cure dello allevare». Cioni. [immagine]
Educare, Allevare, Avvezzare, Dare l’educazione, Tirare avanti, Tirarsi su, Istruire - Educare è cominciare e progredire adagio adagio, secondo comportano le forze dell'alunno, nell'educazione: è preparare il terreno e mettervi la buona semente man mano che ne viene il destro: dare l'educazione è darla tutta; adoperarvisi a tutt'uomo, affaticarvisi attorno e di proposito. Istruire è più speciale: molti padri, e più ancora molte madri sanno educare i figliuoli, e non li saprebbero istruire; a ciò occorrono maestri, precettori e simili: così molti di questi che sanno istruire altrui in qualche ramo di scienza, educazione propriamente non saprebbero dare. Allevare dicesi e de' bambini, e degli animali, e delle piante: educare di bambini e di certi animali domestici che, per un maggiore sviluppo intellettuale proprio della loro specie, di una certa educazione sono capaci. Avvezzare alle buone maniere, a ciò che è pulito, decente, onesto, è parte dell'educazione e dell'istruzione, che vorrebbesi potere far sì che da una sola persona potessero darsi; o per ispiegarmi più chiaramente, che l'educatore potesse istruire, e il maestro educare. Tirare avanti altri col porgergli aiuto, consiglio, conforto: si tirano avanti o su i figli coll'allevarli bene, col farli studiare e col dar poi ad essi uno stato o metterli in grado di coprire un uffizio. Tirarsi su è di se stesso per mezzo dello studio, del lavoro perseverante, col dare buon conto di sè, e con una certa attenzione a non lasciare sfuggire le buone occasioni. Quanti dal nulla o dal poco si son tirati su, e hanno fatto e fanno delle prime figure! quanti invece aspettano che gli caschi il cacio sui maccheroni! ma questi hanno un bello aspettare; al dì d'oggi la fortuna non è più cieca, e non prodiga, in genere, i suoi favori se non a chi sa veramente meritarseli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Allevare - e † ALLIEVARE. [T.] V. a. Dare all'ente animato le cure che lo nutriscano e facciano crescere. E più propriam. dell'uomo. Dare al bambino e al fanciullo le prime cure, sicchè viva e si svolga in tutte le sue facoltà. Comincia dunque dal nascere; onde Levatrice è detta la Raccoglitrice del parto. I Lat. dicevanoTollere, quindi l'imagine non viene dalla consuetudine cristiana del Levare al sacro fonte. Rilevare è proprio alle cure segnatam. corporee e del nutrimento: onde dicesi propriam. della madre e della balia; e di chi poi provvede a nutrire il bambino. Allevare ha sensi più varii. But. Inf. 14. 2. (C) Culla in che s'allevano i fanciulli.

T. Molti figliuoli le nacquero, nessuno ne ha potuto allevare. [Man.] La signora alleva da sè. (Assol. Allatta e presta le sue cure.) = Bocc. Nov. 68. 14. (C) Infino da piccolina l'aveva allevata. Cron. Morell.256. Avere figliuoli tosto, acciò tu stesso gli possa allevare. [Cam.] Cecch. Incantes. 1. I. Avendo allevata questa, che era nata d'una fanciulla in casa di buone genti.

2. Allevare. Non solo nell'infanzia, ma nella puerizia e nell'adolescenza e fino a intero crescimento, non pur delle corporee, ma di tutte le facoltà spirituali e sociali: onde il senso d'Allievo. Vit. S. Mar. Mad. 66.(C) Quand'io era picciolino, ch'io m'allevavo con teco (S. Gio. Batt. a Gesù). Bocc. Nov. 29. 3. E con lui altri fanciulli della sua età s'allevavano. [Val.] Bart. Cin. 2. 148. (Il re della Cina) mai non si affaccia neppure a una finestra, onde il veggano altri occhi che di femmine e di eunuchi, fra' quali s'allieva fanciullo. T. Morell. Cron. 348. La villa dilettevole nella quale eri allevato. = Bocc. Nov. 100. 26. (C)Aveva figliuoli fatti allevare in Bologna alla sua parente. T. Far allevare in campagna, in paese straniero, in casa d'altri, in collegio. [Cam.] Firenz. Op. 1. 435. Oh va' poi e allieva una fanciulla con tanta fatica, e dálla in preda a un uomo simile!

3. Delle cure mor. e intell. T. Prov. Tosc. 125. Figlio troppo accarezzato non fu mai bene allevato. =Segn. Stor. 1. 12. (Man.) Allevar la famiglia. Cron. Morell. 255. Se i' ho figliuoli, io gli voglio potere allevare, io voglio vedergli uomini, io voglio inviargli e correggergli a mio senno. Cecch. Dissim. 1. 1.(C) Lo allieva salvatico, solitario, malcreato…, sgridandolo e togliendogli animo. Guicc. Dec. 11. Gli allevano virtuosi e non oziosi. E 8. Allevano loro e i loro figliuoli in sulle delicatezze e in sul far niente.S. Cat. Lett. 299. Allevandoli ne' comandamenti dolci di Dio. T. Bandin. Disc. Econ. 143. Pochi di costoro sogliono invecchiare, pochi che arrivino ad accasarsi; meno che si allevino nel buon costume.S. Cat. Lett. 301. Che alleviate la famiglia vostra con santo e vero timore di Dio. = Fir. As. 155. (C)Ahimè, che tu fosti troppo male allevato nella tua fanciullezza! T. Allevare per le carceri, per le forche, per la malora; alla perdizione: in modo che pare apposta affinchè il giovane riesca a male. [Val.] Bart. Cin. 1. 155. Per quella arrogante stima di sè, in che tutti si allievano. T. Siccome Allievo dicesi anco Chi apprende dottrina o arte, così Allevare iu una disciplina o professione qualsiasi. Anche non di fanciullo, ma di giovane già maturo.

T. Segnatam. negli studi e negli esercizi della mente può l'uomo allevarsi da sè; e così rifare non solo l'insegnamento, ma l'educazione non buona.

4. Fig. Dittam. 3. 19. (C) Roma, che fu allevata con tanto studio. D. 3. 27. Non fu la sposa di Cristo allevata Del sangue mio, di Lin, di quel di Cleto, Per essere ad acquisto d'oro usata (dice S. Pietro).[Val.] Medit. Alb. Croc. 92. Per virtù del Santo Spirito, per tutto il mondo piantarono e allevarono e illuminarono la Chiesa.

5. Trasl. Dant. Rim. p. 444. (Viani.) Io t'ho allevata (o canzone) Per figliuola d'amor. T. Salvin. Disc. 1. 289. L'anima nostra continuamente si muove, e partorisce pensieri. Di questi alcuni dobbiamo rigettare, come abortivi o illegittimi; altri allevare e tirar su, come naturali e legittimi. [Val.] Ros. Sat. 6. Un gran desio, che nel mio cor s'alleva. (Non ha qui senso di Levare; che è antiquato, nè il Rosa l'userebbe.) T.Allevare nell'anima un affetto, una virtù, una consuetudine buona, dice cura maggiore che Nutrirla.

6. D'animali. Plut. Adr. Op. mor. 1. 28. (C) Licurgo… presi due cani nati del medesimo parto, gli allevò sì diversamente, che l'uno fu ghiotto e goloso, e l'altro buono nella caccia a tracciar le fiere. Magazz. Colt. 11. 83. Ove non s'usa asini maschi, si vendono i lattonzoli, e s'allievano le femmine. Morg. 20. 12. (Man.) lo l'allevai puledro quel corsiere. Fav. Esop. 160. Agnelli allevati con grande guardia (custodia e cura). Magazz. Colt. Tos. 36. (Gh.) Per venderli poi alle fiere occorrenti, chi è solito allevarne, come in Val d'Arno. E 16. 45. (C) Li castrati si comprano per allevare, e vendere poi al settembre. Gal. Galil.Allevandosi diversi uccelli per suo trastullo. T. Allevare i bachi da seta.

Zibald. Andr. (Man.) La serpe nello scopeto più folto alleva i suoi figliuoli.

Trasl. quasi prov. Allevarsi la serpe in seno, Dimostrare affetto e far bene a chi nuocerà. O in gen. Con le proprie cure nuocere a se medesimo. Salvin. Disc. 1. 363. (C) Conoscendo quanto gli uomini sieno ingrati, e quanto e' s'avvantaggino delle altrui fatiche; per non allevarsi, come si dice, la serpe in seno, non fa' allievi. Buon. Fier. 2. 2. 10.

7. Di piante. T. Cr. 5. = Salvin. Disc. ac. 1. 2. 74. (Gh.) Semenzaio; luogo ove le semenze o vero i teneri piantoni s'allevano per poter poi adulti trapiantarli. Soder. Colt. 26. (Man.) Ha messo studio grande in questo modo d'allevare da piccoli gli ulivi. [M.F.] Vit. SS. PP. Allevare arbori fruttiferi. = Vit. SS. PP. (Gh.) cit. dall' Alberti. In quei luoghi ne' quali in prima non vi si allevava nè vi era arbore, furono cresciute bellissime selve. [Tor.] Vett. P. Colt. Uliv. 1. Il modo, come si deono allevare da piccoli gli ulivi: e poi, già trasposti e cresciuti, custodire. = Soder. Colt. 40. (C) Le viti vecchie e trasandate si possono riducere e rinnovare se ell'hanno profonde le barbe, tagliandole fra le due terre, allevando poi il più bel capo surgente dalla tagliatura: Salvin. Pros. Tos. 2. 146. (Gh.) I Latini dissero Ingenium solila natura e l'indole del terreno nel produrre ed allevare le biade e le piante. T. Lastr. Agric. 4. 169. Dell'abrotano, che ogni coltivatore dovrebbe allevare nel suo giardino per le sue buone qualità. – Allevare i fiori.

T. La rugiada, la pioggia, allevano i fiori. Catullo. Educat imber. Educare in questo senso in it. è più raro. E direbbesi piuttosto delle cure dell'uomo alle piante. E, usati ambedue della cura dell'uomo, Educare la dice più attenta e più intelligente.

T. La terra stessa, l'aria, il clima, il concime, allevano più o men bene le piante.

T. La pianta s'alleva quasi da sè, bene o male, approfittando più o meno delle condizioni naturali e delle cure dell'arte.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: allevamenti, allevamento, allevammo, allevando, allevano, allevante, allevanti « allevare » allevarono, allevasse, allevassero, allevassi, allevassimo, allevaste, allevasti
Parole di otto lettere: allevano « allevare » allevata
Lista Verbi: allestire, allettare « allevare » alleviare, allibrare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): depravare, levare, elevare, sopraelevare, prelevare, soprelevare, rilevare « allevare (eravella) » sollevare, risollevare, manlevare, innevare, schivare, salivare, olivare
Indice parole che: iniziano con A, con AL, iniziano con ALL, finiscono con E

Commenti sulla voce «allevare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze