Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ammezzare», il significato, curiosità, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ammezzare

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola ammezzare è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: mm, zz.
Anagrammi
ammezzare si può ottenere combinando le lettere di: [erme, mere] + mazza; [emme, meme] + razza; razze + emma; zame + marze; mazze + [arem, arme, erma, ...].
Componendo le lettere di ammezzare con quelle di un'altra parola si ottiene: +set = ammazzereste; +non = azzanneremmo; +rom = ramazzeremmo; +sto = smemoratezza; +[lino, nilo, noli] = analizzeremmo; +[biro, brio, orbi] = arabizzeremmo; +[biro, brio, orbi] = imbarazzeremo; +liti = lemmatizzerai; +[atti, tait] = matematizzare; +[atti, tait] = matematizzerà; +itto = matematizzerò; +[vito, voti] = memorizzavate; +[cerco, croce, rocce] = accarezzeremmo; +ebbro = ammazzerebbero; +[orini, rioni] = arianizzeremmo; +torio = aromatizzeremo; +cloni = canalizzeremmo; +colti = catalizzeremmo; +cotti = cateterizzammo; +dirti = drammatizzerei; ...
Vedi anche: Anagrammi per ammezzare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: ammazzare, ammezzate.
Con il cambio di doppia si ha: avvezzare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: amare, amar, azza, azze, mezze, mere, mare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: ammezzarle.
Parole con "ammezzare"
Finiscono con "ammezzare": frammezzare, inframmezzare.
Parole contenute in "ammezzare"
are, zar, mezza. Contenute all'inverso: era, azze, emma, razze.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ammezzare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ammezzata/tare.
Usando "ammezzare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = ammezzata; * areate = ammezzate; * areati = ammezzati; * areato = ammezzato.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ammezzare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ammezzata/atre, ammezzato/otre.
Usando "ammezzare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = ammezzata; * erte = ammezzate; * erti = ammezzati; * erto = ammezzato; dima * = dimezzare; trama * = tramezzare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ammezzare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ammezzata/areata, ammezzate/areate, ammezzati/areati, ammezzato/areato, ammezzate/rete, ammezzati/reti.
Intarsi e sciarade alterne
"ammezzare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: amar/mezze.
Frasi con "ammezzare"
»» Vedi anche la pagina frasi con ammezzare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per ricavare una stanzetta da letto, decisero di ammezzare il piccolo appartamento.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Dimezzare, Smezzare, Ammezzare - Dimezzare è Far due parti di una cosa, o per cagione di comodità, o per ubbidire a una regola, come quando si dimezza una parola, ponendo parte in un verso, parte nel verso seguente; dimezzasi separando o dividendo. - Smezzare indica forza maggiore, e generalmente si fa tagliando. - Ammezzare è propriamente il far mezzo un lavoro, empire sino al mezzo e votare fino al mezzo; per es.: «La Crezia ammezza tanti lavori e non ne finisce alcuno. - Cominciò a spremere quell'uva e ne ammezzò un barile. - Si è messo alla bocca un fiasco e l'ha ammezzato.» [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Dimezzare, Smezzare, Ammezzare, Spartire, Dividere - Dimezzare suona proprio spartire in mezzo, cioè fare di un tutto due parti presso a poco uguali. Smezzare è cominciare a togliere una parte dall'intiero, e venderlo o darlo via in diversi tempi e misure: si dice assai propriamente del vino in botti: una botte di vino è smezzata quando se ne è levato non la metà, ma sibbene una parte: si smezza quella botte quando non la si vende intera, ma a barili, brente, ettolitri o altra misura secondo i paesi. Ammezzare è lasciare cosa cominciata a metà o circa; non finirla. Si sparte anche altrimenti che in due parti: si sparte fra molti, quando ad ognuno ne tocca un boccone: quando a qualcuno non toccasse la parte sua, sarebbe divisa la cosa sì, ma non propriamente spartita. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ammezzare - (Coll'E stretta, e le due ZZ dure.) V. AMMEZZIRE.
Ammezzare - V. a. Da MEZZO in signif. di Metà, prepostavi la partic. A. Dividere e Partire per mezzo, Dimezzare.

2. Ammezzare una cosa con alcuno o ad alcuno, vale Farlo partecipe di una metà di essa. Stor. Ajolf. (C) Tu se' colui che ci hai data la vittoria, e perciò vo' teco ammezzar la mia signoria. Rusc. in Rim. burl. 2. 124. (Gh.) Dissemi un: Se volete ch'io vi ammezzi Una mia proda (una sponda del mio letto), che siam tre 'n un letto, Non adoprate alloggiar altri mezzi. Non com.

3. † Ridurre a mezzanità, al giusto mezzo, lontan dagli eccessi. [Cors.] S. Ag. C. D. 9. 12. Perchè di queste coppie, secondo che è dimostrato, non possono essere senza l'una e l'altra, ammezzeransi pigliando d'ogni parte uno.

4. Ammezzare la giornata, o altro spazio di tempo; Dividerlo in due parti a un dipresso uguali. [Cors.] Bart. Vit. Borgh. 4. 2. Dove si fermavano (nel viaggio) ad ammezzare la giornata.

5. Ammezzare la via a uno. Riscontrarlo o Andargli incontro a mezza via. Ricord. Malesp. 113. (C) Rispuosono a' Fiorentini, che qualunque ora uscissono fuori contro di loro a oste, che ammezzerebbono la loro via.

6. Pervenire alla metà. Mor. S. Greg. (Mt.) Gli uomini di sangue, e pieni d'inganni non ammezzeranno i dì loro. Non com.

7. N. ass. Far le cose per metà. Jac. Tod. p. 244. str. 45. (Gh.) Non può a Dio piacere Chi non ha buona fede: Non basta l'ammezzare.

8. Ammezzar le parole. Cominciare a dire, e restare a mezzo, senza finir la parola o la frase. Varc. Ercol. 74. (M.) Quelli che per qualunque cagione, avendo incominciato le parole, non le finiscono, o non le mandano fuori (si dicono) ammezzarle.

9. Ammezzare un lavoro, un'opera. Ammezza di molte cose, e non ne finisce mai una.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ammettile, ammettili, ammettilo, ammetto, ammettono, ammezzante, ammezzanti « ammezzare » ammezzarle, ammezzata, ammezzate, ammezzati, ammezzato, ammicca, ammiccai
Parole di nove lettere: ammettono « ammezzare » ammezzata
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sguazzare, bevazzare, sbevazzare, inframezzare, tramezzare, intramezzare, dimezzare « ammezzare (erazzemma) » frammezzare, inframmezzare, smezzare, accapezzare, raccapezzare, scapezzare, rappezzare
Indice parole che: iniziano con A, con AM, iniziano con AMM, finiscono con E

Commenti sulla voce «ammezzare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze