Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ampliare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ampliare

Verbo
Ampliare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è ampliato. Il gerundio è ampliando. Il participio presente è ampliante. Vedi: coniugazione del verbo ampliare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di ampliare (estendere, ingrandire, espandere, allargare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola ampliare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: am-pli-à-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: amplierà (scambio di vocali), impalare, impalerà.
ampliare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): pil + [amare]; per + [amali]; rem + apali; [eri] + palma; [iper] + [alma]; mie + parla; [meri] + pala; [premi] + ala; [ile] + [parma]; [peli] + [amar]; lepri + ama; [elmi] + [apra]; [par] + [email]; ram + pelai; pram + elia; mal + [arpie]; [ari] + palme; [api] + merla; [apri] + [lame]; [ami] + perla; [armi] + [alpe]; prima + alé; [ali] + [prema]; [alpi] + [arem]; [lami] + [apre]; lampi + [era].
Componendo le lettere di ampliare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = ampliassero; +non = amplieranno; +[est, set] = esemplarità; +gel = gemellipara; +sos = impalassero; +non = impaleranno; +toc = macropetali; +noi = manipolerai; +ton = palermitano; +sto = permalosità; +ogm = pielogramma; +[csi, ics, sci, ...] = preislamica; +don = premiandola; +toc = proclamiate; +sir = riplasmerai; +tot = temporalità; +foga = ampelografia; +atto = atemporalità; +toso = estrapoliamo; +goti = impagliatore; +[siti, tisi] = imperialista; ...
Vedi anche: Anagrammi per ampliare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: ampliate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: ampia, ampie, ampi, amare, amar, apre, alare, mire, mare, pare, lire, lare.
Parole contenute in "ampliare"
are, ampli, amplia. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ampliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ampliai/ire, ampliamenti/mentire, ampliamento/mentore, ampliamo/more, ampliata/tare.
Usando "ampliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = amplino; * remo = ampliamo; * areata = ampliata; * areate = ampliate; * areati = ampliati; * areato = ampliato; * rendo = ampliando; * evi = ampliarvi; * resse = ampliasse; * ressi = ampliassi; * reste = ampliaste; * resti = ampliasti; * ressero = ampliassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ampliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: amplierà/areare, ampliata/atre, ampliato/otre.
Usando "ampliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = amplino; * ermo = ampliamo; * erta = ampliata; * erte = ampliate; * erti = ampliati; * erto = ampliato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ampliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: amplia/area, ampliata/areata, ampliate/areate, ampliati/areati, ampliato/areato, amplino/areno, ampliai/rei, ampliamo/remo, ampliando/rendo, ampliasse/resse, ampliassero/ressero, ampliassi/ressi, ampliaste/reste, ampliasti/resti, ampliate/rete, ampliati/reti.
Usando "ampliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = ampliamo; * mie = ampliarmi; * tiè = ampliarti; * vie = ampliarvi; * mentire = ampliamenti; * mentore = ampliamento.
Sciarade e composizione
"ampliare" è formata da: ampli+are.
Sciarade incatenate
La parola "ampliare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: amplia+are.
Intarsi e sciarade alterne
"ampliare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: ampi/lare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ampliare"
»» Vedi anche la pagina frasi con ampliare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ampliare i propri orizzonti significa conoscere meglio la vita e se stessi.
  • Se vuoi uscire dal tuo guscio devi ampliare la cerchia delle tue conoscenze.
  • Hanno deciso di ampliare la camera da pranzo e il bagno.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Esagerare, Amplificare, Ampliare, Magnificare, Esaltare, Sublimare, Lodare - Esagerare è dire più del vero, e perciò non dire più il vero. Amplificare è dire il vero (se però non si trascende, o trasmoda) con troppe parole, con frasi rigonfie che al vero nuocciono, e che per soverchia sollecitudine lo affogano. Chi può rintracciare non che riconoscere la sublime robustezza delle poche parole di Vetturia al figliuol suo nelle prolisse amplificazioni degli umanisti e dei rettorici? (tema solito di amplificazioni nelle scuole). Ampliare è ingrandire, ma non più di quanto conviensi o comporta l'argomento; amplificare è sbracciarsi, con danno della cosa, per passare questo limite. Ampliare, per le cose materiali e che occupano uno spazio, è appropriatissimo. Magnificare è un trasmodare più o meno nelle lodi; esaltare è portar su o con parole laudative o con atti o fatti più espressivi delle parole medesime, sè o altrui: se m'inchino, m’umilio dinanzi a qualcuno, l’esalto, sopra di me almeno, di tanti gradi quanti io non arrossii di abbassarmi; miserabile ed abbieta esaltazione frequente ancora a’ dì nostri, che pure son detti di civiltà, di progresso. Chi si umilia sarà esaltato, disse il Verbo di Dio; ma in senso ben diverso da questo. Chi si esalta s'imbroglia, diciamo per proverbio noi Genovesi, e trovo che non manca di una certa verità anche in atto. Sublimare è portare, o portarsi, o esser portato al più alto grado con fatti più che con parole, ma con queste altresì. Lodare è il più schietto, il più spiccio, il più semplice, il più degno, quando è appropriato, e perciò appunto il più nobile dei quattro ultimi. Si magnifica con espressioni ricercate, leccate; si esalta con termini o modi enfatici; si loda con argomenti, con ragioni, con parole e forme discrete. Però anche la lode è spesso ingiusta, servile, compra; ma questo ne è l'abuso: concludo pertanto che di questa si può usare ed abusare; ma che le altre forme laudative, sapendo già naturalmente d'esagerato, sono abusi di per se stesse. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ampliare - V. a. Aff. al lat. Ampliare. Render ampio. Bocc. Com. Dant. 1. 376. (M.) Li quali con la quantità grande del cibo per forza distendono, ed ampliano il ventre, che ciò riceve.

E Neut. Bocc. Com. Dant. 1. 204. (M.) Rende la faccia deforme, e fa lagrimar gli occhi e ampliar la gola.

2. Per Accrescere, nel prop. e nel fig. Bocc. Lab. 137. (C) Riguardisi a quanta viltà si sottomettono per ampliare un poco le dote loro. T. E Nov. di Natan. Hanno i loro regni ampliati, e per conseguente la fama loro. Svet. Ampliare imperium. Mart. Nomen.

T. Ampliare la potestà.

T. Ricc. L. Caratt. Teofr. volg. 4. 143. A forza di affinare l'industria e di aguzzare l'ingegno si promovono e si ampliano le arti.

T. Ass. Sansov. Conc. Polit. Quando nell'animo d'un principe entra desiderio d'ampliare o gelosia di mantenere o paura di perdere, non pensa a circostanze di fede data, o ad obbligo di beneficio ricevuto.

E N. pass. Guicc. Stor. lib. 6. pag. 142. (M.) Con difficoltà potendo tollerare che la grandezza de' Veneziani si ampliasse.

3. Slargarsi, Dilatarsi. N. pass. Bocc. Introd. 4. (C) Verso l'occidente miserabilmente s'era ampliata.

E N. ass. Fior. S. Franc. 7. (M.) Imperciocchè l'ordine suo dovea ampliare, e crescere in grande moltitudine di frati. [Val.] Mach. Princ. 76. Com' essi ampliarono, che fu sotto il Carmagnola, ebbono un saggio di questo errore. Guicc. Stor. lib. 19. cap. 1. Dimostrava il pericolo imminente dai Luterani, i quali continuamente ampliavano.

4. E fig. Franc. Sacch. Lett. 229. (M.) E' fu un tempo che a Santa Maria da Cigno ciascuna correa; poi andava a Santa Maria della Selva; poi ampliò la fama di Santa Maria in Pruneta.

5. Per Amplificare, Esagerare. Att. F. V. Vit. Claud. 3. (M.) Di qui prese Claudiano, che allora fioriva, matria, e ampliando le laudi di Teodosio, molte cose in eroico verso scrisse.

6. [Cont.] Dicesi dell'accrescimento di lunghezza, di superficie, ed anche di volume. G. G. Fram. I.Verremo ad imprimere nel pendolo impeto tale, che, ampliando le sue vibrazioni nello scender dal termine B per l'arco B D, sarà bastante a sollevare se stesso. G. G. L. XVI. Ampliandosi l'orizzonte intraprenderebbe una striscia della superficie lunare che prima era fuori, e perciò non veduta. Bruc. St. Nat. Plin. XXXIV. 13. Il medesimo è più efficace alle crepature che ampliano. E Pal. I. Ampliare la ruota della volanda, ingrassare l'asse, e crescere il numero dei suoi denti, che l'uno dopo l'altro successivamente alzano i pistoni.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ampliammo, ampliamo, ampliando, ampliano, ampliante, amplianti, ampliarci « ampliare » ampliarmi, ampliarono, ampliarsi, ampliarti, ampliarvi, ampliasse, ampliassero
Parole di otto lettere: ampliano « ampliare » ampliata
Lista Verbi: amnistiare, amoreggiare « ampliare » amplificare, amputare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): monofamiliare, umiliare, esiliare, consiliare, ausiliare, oliare, esfoliare « ampliare (erailpma) » peculiare, cuculiare, cadmiare, proemiare, premiare, ripremiare, vendemmiare
Indice parole che: iniziano con A, con AM, parole che iniziano con AMP, finiscono con E

Commenti sulla voce «ampliare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze