Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ampliare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ampliare

Verbo
Ampliare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è ampliato. Il gerundio è ampliando. Il participio presente è ampliante. Vedi: coniugazione del verbo ampliare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di ampliare (estendere, ingrandire, espandere, allargare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola ampliare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: am-pli-à-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: amplierà (scambio di vocali), impalare, impalerà.
ampliare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): pil + [amare]; per + [amali]; rem + apali; [eri] + palma; [iper] + [alma]; mie + parla; [meri] + pala; [premi] + ala; [ile] + [parma]; [peli] + [amar]; lepri + ama; [elmi] + [apra]; [par] + [email]; ram + pelai; pram + elia; mal + [arpie]; [ari] + palme; [api] + merla; [apri] + [lame]; [ami] + perla; [armi] + [alpe]; prima + alé; [ali] + [prema]; [alpi] + [arem]; [lami] + [apre]; lampi + [era].
Componendo le lettere di ampliare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = ampliassero; +non = amplieranno; +[est, set] = esemplarità; +gel = gemellipara; +sos = impalassero; +non = impaleranno; +toc = macropetali; +noi = manipolerai; +ton = palermitano; +sto = permalosità; +ogm = pielogramma; +[csi, ics, sci, ...] = preislamica; +don = premiandola; +toc = proclamiate; +sir = riplasmerai; +tot = temporalità; +foga = ampelografia; +atto = atemporalità; +toso = estrapoliamo; +goti = impagliatore; +[siti, tisi] = imperialista; ...
Vedi anche: Anagrammi per ampliare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: ampliate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: ampia, ampie, ampi, amare, amar, apre, alare, mire, mare, pare, lire, lare.
Parole contenute in "ampliare"
are, ampli, amplia. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ampliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ampliai/ire, ampliamenti/mentire, ampliamento/mentore, ampliamo/more, ampliata/tare.
Usando "ampliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = amplino; * remo = ampliamo; * areata = ampliata; * areate = ampliate; * areati = ampliati; * areato = ampliato; * rendo = ampliando; * evi = ampliarvi; * resse = ampliasse; * ressi = ampliassi; * reste = ampliaste; * resti = ampliasti; * ressero = ampliassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ampliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: amplierà/areare, ampliata/atre, ampliato/otre.
Usando "ampliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = amplino; * ermo = ampliamo; * erta = ampliata; * erte = ampliate; * erti = ampliati; * erto = ampliato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ampliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: amplia/area, ampliata/areata, ampliate/areate, ampliati/areati, ampliato/areato, amplino/areno, ampliai/rei, ampliamo/remo, ampliando/rendo, ampliasse/resse, ampliassero/ressero, ampliassi/ressi, ampliaste/reste, ampliasti/resti, ampliate/rete, ampliati/reti.
Usando "ampliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = ampliamo; * mie = ampliarmi; * tiè = ampliarti; * vie = ampliarvi; * mentire = ampliamenti; * mentore = ampliamento.
Sciarade e composizione
"ampliare" è formata da: ampli+are.
Sciarade incatenate
La parola "ampliare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: amplia+are.
Intarsi e sciarade alterne
"ampliare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: ampi/lare.
Frasi con "ampliare"
»» Vedi anche la pagina frasi con ampliare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ampliare i propri orizzonti significa conoscere meglio la vita e se stessi.
  • Se vuoi uscire dal tuo guscio devi ampliare la cerchia delle tue conoscenze.
  • Hanno deciso di ampliare la camera da pranzo e il bagno.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Esagerare, Amplificare, Ampliare, Magnificare, Esaltare, Sublimare, Lodare - Esagerare è dire più del vero, e perciò non dire più il vero. Amplificare è dire il vero (se però non si trascende, o trasmoda) con troppe parole, con frasi rigonfie che al vero nuocciono, e che per soverchia sollecitudine lo affogano. Chi può rintracciare non che riconoscere la sublime robustezza delle poche parole di Vetturia al figliuol suo nelle prolisse amplificazioni degli umanisti e dei rettorici? (tema solito di amplificazioni nelle scuole). Ampliare è ingrandire, ma non più di quanto conviensi o comporta l'argomento; amplificare è sbracciarsi, con danno della cosa, per passare questo limite. Ampliare, per le cose materiali e che occupano uno spazio, è appropriatissimo. Magnificare è un trasmodare più o meno nelle lodi; esaltare è portar su o con parole laudative o con atti o fatti più espressivi delle parole medesime, sè o altrui: se m'inchino, m’umilio dinanzi a qualcuno, l’esalto, sopra di me almeno, di tanti gradi quanti io non arrossii di abbassarmi; miserabile ed abbieta esaltazione frequente ancora a’ dì nostri, che pure son detti di civiltà, di progresso. Chi si umilia sarà esaltato, disse il Verbo di Dio; ma in senso ben diverso da questo. Chi si esalta s'imbroglia, diciamo per proverbio noi Genovesi, e trovo che non manca di una certa verità anche in atto. Sublimare è portare, o portarsi, o esser portato al più alto grado con fatti più che con parole, ma con queste altresì. Lodare è il più schietto, il più spiccio, il più semplice, il più degno, quando è appropriato, e perciò appunto il più nobile dei quattro ultimi. Si magnifica con espressioni ricercate, leccate; si esalta con termini o modi enfatici; si loda con argomenti, con ragioni, con parole e forme discrete. Però anche la lode è spesso ingiusta, servile, compra; ma questo ne è l'abuso: concludo pertanto che di questa si può usare ed abusare; ma che le altre forme laudative, sapendo già naturalmente d'esagerato, sono abusi di per se stesse. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ampliare - V. a. Aff. al lat. Ampliare. Render ampio. Bocc. Com. Dant. 1. 376. (M.) Li quali con la quantità grande del cibo per forza distendono, ed ampliano il ventre, che ciò riceve.

E Neut. Bocc. Com. Dant. 1. 204. (M.) Rende la faccia deforme, e fa lagrimar gli occhi e ampliar la gola.

2. Per Accrescere, nel prop. e nel fig. Bocc. Lab. 137. (C) Riguardisi a quanta viltà si sottomettono per ampliare un poco le dote loro. T. E Nov. di Natan. Hanno i loro regni ampliati, e per conseguente la fama loro. Svet. Ampliare imperium. Mart. Nomen.

T. Ampliare la potestà.

T. Ricc. L. Caratt. Teofr. volg. 4. 143. A forza di affinare l'industria e di aguzzare l'ingegno si promovono e si ampliano le arti.

T. Ass. Sansov. Conc. Polit. Quando nell'animo d'un principe entra desiderio d'ampliare o gelosia di mantenere o paura di perdere, non pensa a circostanze di fede data, o ad obbligo di beneficio ricevuto.

E N. pass. Guicc. Stor. lib. 6. pag. 142. (M.) Con difficoltà potendo tollerare che la grandezza de' Veneziani si ampliasse.

3. Slargarsi, Dilatarsi. N. pass. Bocc. Introd. 4. (C) Verso l'occidente miserabilmente s'era ampliata.

E N. ass. Fior. S. Franc. 7. (M.) Imperciocchè l'ordine suo dovea ampliare, e crescere in grande moltitudine di frati. [Val.] Mach. Princ. 76. Com' essi ampliarono, che fu sotto il Carmagnola, ebbono un saggio di questo errore. Guicc. Stor. lib. 19. cap. 1. Dimostrava il pericolo imminente dai Luterani, i quali continuamente ampliavano.

4. E fig. Franc. Sacch. Lett. 229. (M.) E' fu un tempo che a Santa Maria da Cigno ciascuna correa; poi andava a Santa Maria della Selva; poi ampliò la fama di Santa Maria in Pruneta.

5. Per Amplificare, Esagerare. Att. F. V. Vit. Claud. 3. (M.) Di qui prese Claudiano, che allora fioriva, matria, e ampliando le laudi di Teodosio, molte cose in eroico verso scrisse.

6. [Cont.] Dicesi dell'accrescimento di lunghezza, di superficie, ed anche di volume. G. G. Fram. I.Verremo ad imprimere nel pendolo impeto tale, che, ampliando le sue vibrazioni nello scender dal termine B per l'arco B D, sarà bastante a sollevare se stesso. G. G. L. XVI. Ampliandosi l'orizzonte intraprenderebbe una striscia della superficie lunare che prima era fuori, e perciò non veduta. Bruc. St. Nat. Plin. XXXIV. 13. Il medesimo è più efficace alle crepature che ampliano. E Pal. I. Ampliare la ruota della volanda, ingrassare l'asse, e crescere il numero dei suoi denti, che l'uno dopo l'altro successivamente alzano i pistoni.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ampliammo, ampliamo, ampliando, ampliano, ampliante, amplianti, ampliarci « ampliare » ampliarmi, ampliarono, ampliarsi, ampliarti, ampliarvi, ampliasse, ampliassero
Parole di otto lettere: ampliano « ampliare » ampliata
Lista Verbi: amnistiare, amoreggiare « ampliare » amplificare, amputare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): monofamiliare, umiliare, esiliare, consiliare, ausiliare, oliare, esfoliare « ampliare (erailpma) » peculiare, cuculiare, cadmiare, proemiare, premiare, ripremiare, vendemmiare
Indice parole che: iniziano con A, con AM, iniziano con AMP, finiscono con E

Commenti sulla voce «ampliare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze