Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «annebbiare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Annebbiare

Verbo
Annebbiare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare sia avere che essere. Il participio passato è annebbiato. Il gerundio è annebbiando. Il participio presente è annebbiante. Vedi: coniugazione del verbo annebbiare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di annebbiare (velare, offuscare, oscurare, appannare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Informazioni di base
La parola annebbiare è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: bb, nn.
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con annebbiare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Si rese conto di aver bevuto troppo, quando si sentì annebbiare il cervello!
  • Per evitare di annebbiare di polvere la stanza, svuotai i sacchi di cemento nel giardino.
  • Perché ti devi annebbiare la vista con il fumo mentre guidi la moto?
Citazioni da opere letterarie
Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani (1962): “Guarda invece là il sandolino,” proseguì – e mi indicava nel mentre, attraverso il vetro dello sportello che i nostri fiati cominciavano ad annebbiare, una bigia sagoma oblunga e scheletrica accostata alla parete opposta a quella occupata dallo scaffale dei pompelmi –. “Guarda invece là il sandolino, e ammira, ti prego, con quanta onestà, dignità, e coraggio morale, lui ha saputo trarre dalla propria assoluta perdita di funzione tutte le conseguenze che doveva. Anche le cose muoiono, caro mio. E dunque, se anche loro devono morire, tant'è, meglio lasciarle andare. C'è molto più stile, oltre tutto, ti sembra?”

Una peccatrice di Giovanni Verga (1866): Il cameriere gli recò quanto avea ordinato; egli cominciò a bere il vino senza toccare l'insalata. Allorché sentì i polsi battergli più forte, le gote animarsi, i vapori annebbiare la sua testa, ancora vertiginosa, egli si alzò, dopo aver pagato lo scotto, ed uscì.

La coscienza di Zeno di Italo Svevo (1923): Il mio sonno tranquillo è l'ultimo ricordo di quella giornata. Poi seguirono alcuni lunghi giorni di cui ogni ora somigliava all'altra. Il tempo s'era migliorato: si diceva che s'era migliorato anche lo stato di mio padre. Egli si moveva liberamente nella stanza e aveva cominciata la sua corsa in cerca d'aria, dal letto alla poltrona. Traverso alle finestre chiuse guardava per istanti anche il giardino coperto di neve abbacinante al sole. Ogni qualvolta entravo in quella stanza ero pronto per discutere ed annebbiare quella coscienza che il Coprosich aspettava. Ma mio padre ogni giorno dimostrava bensì di sentire e intendere meglio, ma quella coscienza era sempre lontana.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per annebbiare
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: annebbiate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: anni, anna, abbia, abbi, nebbie, nere, ebbre, ebbe, bare.
Parole contenute in "annebbiare"
are, ebbi, nebbia, annebbi, annebbia. Contenute all'inverso: ben, era, enna, benna.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "annebbiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: annebbiai/ire, annebbiamenti/mentire, annebbiamento/mentore, annebbiamo/more, annebbiata/tare.
Usando "annebbiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = annebbino; * remo = annebbiamo; * areata = annebbiata; * areate = annebbiate; * areati = annebbiati; * areato = annebbiato; * rendo = annebbiando; * resse = annebbiasse; * ressi = annebbiassi; * reste = annebbiaste; * resti = annebbiasti; * ressero = annebbiassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "annebbiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: annebbierà/areare, annebbiata/atre, annebbiato/otre.
Usando "annebbiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = annebbino; * ermo = annebbiamo; * erta = annebbiata; * erte = annebbiate; * erti = annebbiati; * erto = annebbiato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "annebbiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: annebbia/area, annebbiata/areata, annebbiate/areate, annebbiati/areati, annebbiato/areato, annebbino/areno, annebbiai/rei, annebbiamo/remo, annebbiando/rendo, annebbiasse/resse, annebbiassero/ressero, annebbiassi/ressi, annebbiaste/reste, annebbiasti/resti, annebbiate/rete, annebbiati/reti.
Usando "annebbiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = annebbiamo; * mentire = annebbiamenti; * mentore = annebbiamento.
Sciarade e composizione
"annebbiare" è formata da: annebbi+are.
Sciarade incatenate
La parola "annebbiare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: annebbia+are.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Oscurarsi, annebbiarsi... della vista o del cielo, Annebbia la vista, L'Anne di Eva contro Eva, La Anne di Interstellar, Non può annegare.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Annebbiare - V. a. Da NEBBIA. Offuscare con nebbia.

2. E N. ass. Car. Mattac. son. 7. (M.) Andava, quando annebbia e quando annotta, Culattando i colombi e i pernicioni.

3. Trasl. Att. Adombrare, Oscurare. Vit. SS PP. 1. 54. (M.) Credendovi la verace luce annebbiare per le vostre tenebrose scienze. Salvin. Avvert. 1. 2. 3. Il rimanente de' vocaboli ci ha in guisa annebbiati, che…

4. E N. pass. Dittam. 2. 13. (M.) Fu costui Lavato, e se nel ver più non m'annebbio, Trent'anni o più si tenne il mio per lui.

5. E per Offuscarsi. Imperf. Tim. D. 10. T. 8. 255. Ad ognun s'annebbia e s'abbaglia, anzi accecasi la vista.

6. E detto dell'Intorbidarsi alquanto d'un fluido limpido. N. ass. Sagg. nat. esp. 2. (Mt.) Con pari sollecitudine si vide annebbiare, ed agghiacciarsi la parte dell'acqua contenuta nella boccia.

7. E delle frutte e delle biade, quando sono in fiori, che, offese dalla nebbia, riardono e non allegano. Magaz. Cultiv. tos. 41. (Gh.) Si rilegano (in maggio) le viti, e in qualche parte si leva loro i pampani, perchè non annebbino, e piglino vigore l'uve dal sole.

E att. T. Giul. Il vento libeccio annebbia i castagni e li avvampa.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: annebbiamento, annebbiammo, annebbiamo, annebbiando, annebbiano, annebbiante, annebbianti « annebbiare » annebbiarono, annebbiarsi, annebbiasse, annebbiassero, annebbiassi, annebbiassimo, annebbiaste
Parole di dieci lettere: annaspiate, annebbiamo, annebbiano « annebbiare » annebbiata, annebbiate, annebbiati
Lista Verbi: annaffiare, annaspare « annebbiare » annegare, annerire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): spaiare, sdraiare, inguaiare, ingabbiare, arrabbiare, insabbiare, debbiare « annebbiare (eraibbenna) » snebbiare, trebbiare, affibbiare, riaffibbiare, stribbiare, ingobbiare, subbiare
Indice parole che: iniziano con A, con AN, parole che iniziano con ANN, finiscono con E

Commenti sulla voce «annebbiare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze