Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «beneficare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Beneficare

Verbo
Beneficare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è beneficato. Il gerundio è beneficando. Il participio presente è beneficante. Vedi: coniugazione del verbo beneficare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di beneficare (assistere, aiutare, giovare, fare del bene, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Informazioni di base
La parola beneficare è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con beneficare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • E' stato possibile beneficare le famiglie più povere grazie alla generosità dei parrocchiani.
  • Compilai il modulo per beneficare del permesso retribuito allo studio.
  • Vorrei beneficare tutti i poveri del mondo, ma le mie risorse sono limitate.
Citazioni da opere letterarie
La novella del buon vecchio e della bella fanciulla di Italo Svevo (1929): Il vecchio quando voleva mettere ordine nei proprii pensieri usava di chiacchierare con la persona che aveva a mano, dunque sempre la sua nemica e la sua unica compagna, l'infermiera. Perciò le raccontò ch'egli si sentiva sollevato perché la giovinetta aveva ricordato anche le lezioni di morale da lui datele in passato, e non s'arrestò per un'occhiataccia di meraviglia che l'infermiera gli inviò. Le raccontò poi bonariamente, come se avesse pensato a voce alta, ch'egli intendeva ora di beneficare la giovinetta e disse anche la somma di denaro che quel giorno intanto le aveva dato.

I promessi sposi di Alessandro Manzoni (1840): Accanto a qualcheduno di que' covili, si vedeva pure chinato qualche passeggiero o vicino, attirato da una compassion subitanea. In qualche luogo appariva un soccorso ordinato con più lontana previdenza, mosso da una mano ricca di mezzi, e avvezza a beneficare in grande; ed era la mano del buon Federigo.

Cinquantamila lire di Adolfo Albertazzi (1918): E Amaldi ricordò che Demetrio gli aveva manifestato più volte il proposito di diseredare il nipote vizioso e corrotto per beneficare le pie instituzioni a cui aveva dato tutto sé stesso. E pensò: “Demetrio avrà fatto testamento. Se lo trovasse qui in casa, il nipote lo trafugherebbe„. Possibile? Possibile. Quando l'evento o il fatto che confonde e travolge è enorme, anche i pensieri che a ragione fredda si giudicherebbero assurdi, sembrano giusti.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per beneficare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: beneficate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: benfare, beni, beare, bere, bica, bare, enfiare, nere, fare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: beneficiare.
Parole contenute in "beneficare"
are, ben, bene, care, benefica. Contenute all'inverso: era, fen, ife.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "beneficare" si può ottenere dalle seguenti coppie: beneficai/ire, beneficata/tare, beneficatore/torere.
Usando "beneficare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = beneficata; * areate = beneficate; * areati = beneficati; * areato = beneficato; * rendo = beneficando; * resse = beneficasse; * ressi = beneficassi; * reste = beneficaste; * resti = beneficasti; * retore = beneficatore; * retori = beneficatori; * ressero = beneficassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "beneficare" si può ottenere dalle seguenti coppie: beneficerà/areare, beneficata/atre, beneficato/otre.
Usando "beneficare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = beneficata; * erte = beneficate; * erti = beneficati; * erto = beneficato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "beneficare" si può ottenere dalle seguenti coppie: benefica/area, beneficata/areata, beneficate/areate, beneficati/areati, beneficato/areato, beneficai/rei, beneficando/rendo, beneficasse/resse, beneficassero/ressero, beneficassi/ressi, beneficaste/reste, beneficasti/resti, beneficate/rete, beneficati/reti, beneficatore/retore, beneficatori/retori.
Usando "beneficare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * torere = beneficatore.
Sciarade incatenate
La parola "beneficare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: benefica+are, benefica+care.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "beneficare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = beneficatrice.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Una benefica sostanza elaborata dalle api, La benefattrice della favola, Così deve dimostrarsi il beneficato, Quella santa è usata dal sacerdote nelle benedizioni, Una benedizione del Papa.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Beneficare, Far del bene - Beneficare è far del bene direttamente a qualcheduno, e a proporzione del suo bisogno e della circostanza: far del bene è molto meno; anche il dare un soldo par carità, o un tozzo di pane, è fare del bene; ma ciò non costituisce un benefizio: il vero benefizio rimedia o completamente o in grandissima parte al male o bisogno esistente: talora una sola buona parola, detta a persona potente, può essere d'un gran benefizio al tapino che cerca un impiego per vivere. Nel fare del bene può aver parte l'abitudine, la convenienza e tanti altri motivi: per fare un vero benefizio vi vuole animo determinato e persistenza nella volontà di farlo: il benefizio è un'opera intera; il far del bene può essere una serie d'atti talmente sconnessi, che il più delle volte riescono a poco meno che nulla. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Beneficare - e † BENIFICARE. [T.] V. a. Far benefizi. Dicesi per lo più non d'un solo, e non dei beni fatti dall'uomo ai più stretti attenenti o a coloro a chi un dovere lo stringe. È più che Far bene, o, del bene. Lat. aureo Benefacere. Segner. Pred. 2. 5. (C) Nè si truova omai più chi, beneficandoci, sia contento di farlo a guisa de' fiumi, cioè fuggendo per sotterranee caverne. Agn. Pand. 47. Segno di poca carità è isdegnare i suoi, e benificare gli strani. T. Sansov. Conc. Polit. Beneficare i sudditi tanto che non sia ragionevole ch'essi abbiano a desiderare di mutar fortuna.

Guicc. Stor. 17. 28. (C) Sollevare e beneficare quella città.

Assol. [Val.] Segner. Dichiar. Patern. 4. 12. Quel Dio che si gloria d'essere sopra tutti inclinato a beneficare. T. Nel beneficare usate ragione.

2. Di chi lascia a taluno qualche proprietà di valore in testamento, dicesi che Lo ha beneficato, ancorchè non sia grandissimo il valore, nè questo meriti il nome di benefizio, ma possa essere in parte debito.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: benefica, beneficai, beneficammo, beneficando, beneficano, beneficante, beneficanti « beneficare » beneficarono, beneficasse, beneficassero, beneficassi, beneficassimo, beneficaste, beneficasti
Parole di dieci lettere: beneducati, beneducato, beneficano « beneficare » beneficata, beneficate, beneficati
Lista Verbi: bendare, benedire « beneficare » beneficiare, bere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): controindicare, claudicare, giudicare, pregiudicare, aggiudicare, rigiudicare, malgiudicare « beneficare (eracifeneb) » trafficare, pacificare, riappacificare, rappacificare, specificare, calcificare, decalcificare
Indice parole che: iniziano con B, con BE, parole che iniziano con BEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «beneficare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze