Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cappellaccio», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cappellaccio

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia

Informazioni di base

La parola cappellaccio è formata da dodici lettere, cinque vocali e sette consonanti. In particolare risulta avere tre consonanti doppie: cc, ll, pp. Lettera maggiormente presente: ci (tre). Divisione in sillabe: cap-pel-làc-cio. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con cappellaccio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
Non ancora verificati:
  • Come può sopportare di calzare quel cappellaccio unto e lercio.
  • Avvolto in un tabarro e con un cappellaccio in testa, Ugo uscì per andare all'osteria.
  • Quel signore portava un cappellaccio che metteva paura.
Citazioni da opere letterarie
Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello (1904): Oh, fu una piacevolissima passeggiata! Adriano Meis, che c'era stato, voleva quasi quasi far da guida e da cicerone a Mattia Pascal; ma questi oppresso da tante cose che andava rivolgendo in mente, si scrollava con fosche maniere, scoteva un braccio come per levarsi di torno quell'ombra esosa, capelluta, in abito lungo, col cappellaccio a larghe tese e con gli occhiali.

La Storia di Elsa Morante (1974): Quando si guardava allo specchio, faceva delle smorfie furenti, mirate da suo fratello Useppe (che gli andava sempre dietro) con interesse profondo, come al circo. Il motivo principale della sua rabbia era il suo vestiario, tutto rimediato e scombinato nella impossibile gara con la sua crescita. E per dispetto, certi giorni, usciva camuffato con indumenti stravaganti: per esempio, un asciugamano sporco a uso di sciarpa, una vecchia coperta di lana sulle spalle e in testa un cappellaccio mezzo sfondato di suo padre: da somigliare a un capraro e a un bandito. E era capace di presentarsi pure a scuola in questo costume.

L'incontro di Ada Negri (1917): Si volse di scatto: vide e non vide un omuncolo alto poco più di lei, meschino sotto un cappellaccio nero: lo sentì, più che non lo vedesse; e rispose: — Sì. — Non ne vale la pena, signorina — proseguì la voce pacata. — Da circa un mese io torno qui tutte le sere, coll'intenzione di finirla con la vita. Guardo l'acqua, penso che è fredda, e mi dico: Dopo non c'è più niente.... perché non c'è più niente, ne stia pur sicura.

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per cappellaccio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cappellaccia, cappelluccio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: capellaccio, cappellacci.
Altri scarti con resto non consecutivo: cappellaio, cappellai, cappelli, cappello, cappa, cappio, capellacci, capelli, capello, capaci, capi, capo, calla, calli, callo, calai, cala, calcio, calci, calco, cali, calo, caccio, cacci, cacio, caci, caco, caio, cella, celli, cello, celai, cela, celi, celo, ceci, ceco, appellai, appelli, appello, appaio, appai, appio, appi, allaccio, allacci, alla, allo, alci, pellaio, pellai, pelli, pelai, pela, peli, pelo, pecco, peci, placco, placo, pacco, paci, paio, elci, elio, eccì, ecco, lacco.
Parole contenute in "cappellaccio"
app, cap, ciò, ella, cappe, lacci, laccio, appella, cappella, cappellacci. Contenute all'inverso: alle, calle.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cappellaccio" si può ottenere dalle seguenti coppie: cappellano/noccio, cappellata/taccio.
Lucchetti Alterni
Usando "cappellaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cappellaccia = ciocia; * noccio = cappellano.
Sciarade incatenate
La parola "cappellaccio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: cappella+laccio, cappellacci+ciò, cappellacci+laccio.
Intarsi e sciarade alterne
"cappellaccio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: capellacci/po', capelli/pacco, cacci/appello.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Lo usano i cappellai per misurare la circonferenza della testa, È al centro della cappella, Nel Paese delle Meraviglie accusa il Cappellaio Matto, Santo abruzzese, patrono dei cappellani e dei giuristi, Cappe con cappuccio dei frati.

Definizioni da Dizionari Storici

Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Cappellaccio, Cappellone - Il primo è peggiorativo, il secondo semplice aumentativo: questo ha però qualche tinta di ridicolo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Cappellaccio - S. m. Pegg. di CAPPELLO. Morg. 17. 46. (C) Un cappellaccio, ch'egli avea, giù balza, Per la persona che sì aspra fue. E 26. 48. Ed avean pur le più strane armadure, E i più stran cappellacci quelle genti. Ciriff. Calv. 2. 67. In testa aveva un certo cappellaccio Di bronzo, che pareva una campana. T. Salvin. Annot. Fier. 413. Cappellaccio, come si dice, a quattr'acque, a brodoni. Prov. Tosc. 330. Fa più un cappellaccio, un pastranaccio, una scarpettaccia, che un cappellino, un pastranino, una scarpina.

2. Fig. Rabbuffo, Bravata. Buon. Fier. 2. 2. 1. (C) Un lavacapo, Secondo me, non gli è mancato, e tocco Ha qualche cappellaccio.

3. Fare o Dare un cappellaccio a uno vale Dargli o Fargli un rabbuffo, e Farlo rimanere in vergogna. Varch. Ercol. 70. (C) Però diremo che fare un cappellaccio, ovvero cappello, nella materia nella quale ragioniamo, ad alcuno, è dargli una buona canata, e fargli un bel rabbuffo colle parole, o veramente farlo rimanere in vergogna, avendo detto o fatto alcuna cosa… meglio di lui.

4. Cavare un cappellaccio a uno vale Inventare una cosa che gli faccia vergogna. (C)

5. T. Prendere certi cappellacci… Stizzirsi, Imbronciarsi. V. CAPPELLO, § 40.

6. [M.F.] Fare cappellaccio. Fag. Rim. VI. nelle not. pag. 45. I nostri ragazzi quando giuocano alla trottola dicono Far cappellaccio se, dopo averla sfilata, quella rimane in terra senza girare; ed alcuni fanno un patto fra loro che in tal caso chi l'ha tirata la debba tirare di bel nuovo dicendo, Cappellaccio a rifarsi; cioè è stato cappellaccio, cioè tiro cattivo e vano, dee rifarsi da capo.

Varch. Ercol. 70. (M.) I fanciulli quando vogliono girare la trottola, ed ella percuotendo in terra non col ferro e di punta, ma col legnaccio e di costato, non gira, essi dicono aver fatto cappellaccio.

7. [M.F.] Cappellaccio! Esclamazione che significa il voler rifarsi da capo, ecc. Fag. Rim. III. 334. Una volta è poi quella che minchiona: E quella volta, se restate al laccio, La morte affè che non ve la perdona, Nè gioveravvi il gridar Cappellaccio.

8. E Cappellaccio pure nel fig. vale Uomo cattivo, maligno. Car. Lett. t. 1. (Com. 1763) p. 106. (Mt.) Voglio dir per questo che, sebbene cotesti cappellacci ritornino, ho speranza che penseranno ad altro che a turbarci questa presente quiete.

9. (Agr.) Albero coperto di viti, perchè la vite gli è quasi come cappello. Dav. Colt. 196. (C) Vetrici, oppi, saliconi, e tutti gli alberi buoni a far cappellacci. Soder. Tratt. vit. 66. (Gh.) Ma del sapore, odore, colore, e bontà delle viti medesime facciasi paragone del vino medesimo de' bronconi e de' cappellacci e degli altri con quelli delle pergole. E Arb. 389. Piantinvisi dentro de' rovistichi, dell'ellere, e di tutte le sorti d'arbori che servono a far cappellacci. E Arb. 396. Magaz. Cultiv. tos. 58.

10. [Busc.] Una vite maritata, che in istato selvatico, per difetto di potatura, abbia di molti pampani e tralci, i contadini la battezzano Cappellaccio.

11. (Min.) Targ. Tozz. G. Viagg. 7. 2. 33. (Gh.) Benchè tutto Monteleo sia composto di filoni o strati di pietra aluminosa, ciò non ostante ve ne sono molti, che dentro di sè contengono pochissimo alume, e si chiamano cappellaccio, quasi cappello o crosta del monte.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cappe, cappeggi, cappeggiare, cappeggio, cappella, cappellacci, cappellaccia « cappellaccio » cappellai, cappellaia, cappellaie, cappellaio, cappellani, cappellania, cappellanie
Parole di dodici lettere: capparidacea, capparidacee, cappellaccia « cappellaccio » cappellifici, cappellinaio, cappelluccio
Vocabolario inverso (per trovare le rime): spallaccio, uccellaccio, cancellaccio, anellaccio, agnellaccio, monellaccio, capellaccio « cappellaccio (oiccalleppac) » ombrellaccio, fratellaccio, coltellaccio, mantellaccio, martellaccio, fastellaccio, cervellaccio
Indice parole che: iniziano con C, con CA, parole che iniziano con CAP, finiscono con O

Commenti sulla voce «cappellaccio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2024 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze