Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «caterva», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Caterva

Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di caterva (grande quantità, massa, miriade, mucchio, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola caterva è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: ca-tèr-va. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: varcate.
caterva si può ottenere combinando le lettere di: tre + cava; tav + [acre, care, cera, ...]; [tar, tra] + cave; [ave, eva] + trac; vate + cra; [aver, rave, vera] + tac.
Componendo le lettere di caterva con quelle di un'altra parola si ottiene: +can = accentrava; +cin = accentravi; +con = accentravo; +cri = accertarvi; +tic = accettarvi; +ano = ancoravate; +[are, era, rea] = arrecavate; +sii = ascriviate; +ivi = avviatrice; +[abc, cab] = braccavate; +bui = bruciavate; +caì = caricavate; +sta = castravate; +lui = cautelarvi; +bui = cavatuberi; +tiè = cavetteria; +non = centravano; +[ciò, coi] = coricavate; +noi = covariante; +[dio, odi] = decorativa; ...
Vedi anche: Anagrammi per caterva
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: caterve.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: cara, cava, cerva, cera, atea, atra, aera.
Parole contenute in "caterva"
ter. Contenute all'inverso: eta, tac.
Incastri
Si può ottenere da cava e ter (CAterVA).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "caterva" si può ottenere dalle seguenti coppie: capro/proterva, cateto/torva.
Lucchetti Alterni
Usando "caterva" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * proterva = capro; * torva = cateto.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "caterva" (*) con un'altra parola si può ottenere: * nella = canterellava.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "caterva"
»» Vedi anche la pagina frasi con caterva per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Commise una caterva di errori impressionante, non poteva più rimediare.
  • Ho trovato in giardino una caterva di formiche, dovrò usare per forza un insetticida potente.
  • Come ogni settimana ho una caterva di bucato da stirare.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Truppa, Squadra, Banda, Schiera, Stuolo, Torma, Battaglia, Battaglione, Compagnia, Reggimento, Coorte, Falange, Caterva, Legione - Truppa, detto assolutamente, è voce che vale a significare la milizia moderna; forse dal francese troupe che ha eziandio particolarmente questo senso, e dacchè le truppe francesi invasero l'Italia nel finire del secolo scorso e nel principiar del presente, e poco fa: la truppa combattè con valore singolare; ma truppa d'uomini, gente attruppata si dicono senza voler intendere esclusivamente di soldati. Squadra, oltre il noto senso di marineria militare, può significare un piccolo corpo d'uomini d'arme, ma compito nel suo piccolo quadro; perciò dicesi: rotte le squadre, ognuno cominciò a sbandarsi, anzi a fuggire. Squadra d'uomini non armati si dirà pur anche, ma sempre ad indicare un certo numero imponente, o per il chiazzo, mettiamo anche delle grida, o per altra maggiore importanza, e così si dirà: eravamo una squadra imponente, ed ottenemmo l'intento. Schiera ha con sè l'idea dello spiegarsi, schierarsi appunto; stuolo, quella invece dell'essere aggruppati assieme; torma, quell'altra di seguire un capo, o un piccolo nucleo che si mette alla testa e dà la direzione; così vanno gli animali che o vivono, o a certe epoche viaggiano assieme. Banda ha ordinariamente cattivo senso; banda d'armati (nemici), banda di ladri, di malfattori; le bande nere e simili: banda però avrà eziandio buon senso quando si userà per significare ciò che lo spagnuolo guerillas; è la guerra che il popolo armato alla meglio può fare ad un nemico invasore del proprio suolo. «Battaglia, così Romani, valeva in antico, la schiera armata al combattere. Quindi battaglione che è meno di reggimento e più di compagnia». La coorte era la decima parte della legione dei Romani; e la legione constava di seimila uomini. La falange era un corpo di truppe serrato e compatto che faceva impeto per rompere le schiere nemiche, e agli impeti altrui per la sua forza resisteva: così la falange macedone nota nella storia. Caterva è riunione o meglio ammasso di cose in genere; una caterva di libri, di fatti, di robe e simili.

«Caterva, moltitudine non piccola, armata o no, e non molto ordinata. Latinismo omai rado; ma pur diciamo, in senso quasi di spregio: una caterva di cortigiani, di dottori, di gente». Romani. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Caterva - Si dava tal nome nelle Armate Romane ad un Corpo di seimila uomini.
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Caterva - S. f. Aff. al lat. aureo Caterva. Propriamente nome della Legione de' Galli, e di altri antichi popoli, che i Romani chiamavano barbari. (Fanf.) Tac. Dav. Ann. 2. 35. (C) Vedendo Cesare caterve di Cherusci con ferocità calate, sdrucire per fianco la cavalleria migliore. Vegez. 40. (M.) I Galli e quelli della Celtiberia, e molte altre nazioni di barbari avevano osti che si chiamavano caterve, le quali facevano di lei migliaja d'uomini armati. Segr. Fior. Art. guerr. lib. 2. Ogni nazione nell'ordinare gli uomini suoi alla guerra, ha fatto nell'esercito suo,… un membro principale… Questo membro dai Romani fu chiamato legione, dai Greci falange, e dai Francesi caterva. [Camp.] Diz. mar. mil. Molte nazioni barbariche adoperarono le caterve, ciascuna delle quali componevasi di ottomila uomini.

2. Trasl. Per qualsivoglia Moltitudine di persone o altro. Filoc. 7. 33. (C) Con grandissima caterva di compagne mandate dal loro padre, andarono a porre odoriferi incensi ad un santo tempio dedicato a Minerva.

(Tom.) Caterva di cortigiani, di dottori, di gente.

Amet. 57. (C) Le caterve de' vaghi giovani a me voltate, tutte cominciarono a riguardarmi. Fiamm. 1. 23. Vidi il tempio d'uomini e di donne parimente ripieno, e in varie caterve diversamente operare. [Val.] Ner. Sammin. 3. 38. Ed hanno dietro una caterva magna D'uomini forestieri e paesani.

T. Caterva di citazioni, di spropositi.

3. Per simil. si dice anche delle bestie. Sannaz. Arcad. Pros. 8. (M.) Nel fruttifero autunno le folte caterve di storni…

4. [Val.] A caterve. Avv. A stormi. Car. Eneid. lib. 6. Genti innumerabili, che intorno A caterve alïando, ivano…
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Caterva - s. f. In lat. Caterva. Nome dato dai Romani ai corpi di esercito ed all'ordinanza di battaglia dei Galli, dei Germani, e di tutte quelle altre nazioni che essi chiamavano barbare. La caterva era secondo Vegezio, un corpo di seimila uomini serrati insieme senza intervalli o distanze. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: catenone, catenoni, cateratta, cateratte, caterina, catering, caterpillar « caterva » caterve, catetere, cateteri, cateterismi, cateterismo, cateterizza, cateterizzai
Parole di sette lettere: catasto « caterva » caterve
Vocabolario inverso (per trovare le rime): innerva, serva, preserva, riserva, conserva, crioconserva, osserva « caterva (avretac) » proterva, torva, curva, ricurva, incurva, controcurva, uva
Indice parole che: iniziano con C, con CA, iniziano con CAT, finiscono con A

Commenti sulla voce «caterva» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze