Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «colono», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Colono

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Colon « * » Coloro]
Giochi di Parole
La parola colono è formata da sei lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. Lettera maggiormente presente: o (tre).
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (nolo).
Divisione in sillabe: co-lò-no. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di colono con quelle di un'altra parola si ottiene: +alt = alloctono; +idi = ciondolio; +tai = ciotolona; +tiè = ciotolone; +rna = clonarono; +ram = colmarono; +[fai, ifa] = colofonia; +ife = colofonie; +tan = colonnato; +[nas, san] = consolano; +sta = consolato; +van = convolano; +tav = convolato; +[est, set] = costolone; +[ter, tre] = olocentro; +[fai, ifa] = olofonica; +[agi, gai, già] = oncologia; +rii = orciolino; ...
Vedi anche: Anagrammi per colono
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: colano, colino, coloni, coloro, corono.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: poloni, solone, soloni.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: clono, colon.
Altri scarti con resto non consecutivo: cono.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: colgono.
Parole contenute in "colono"
col, colo, colon. Contenute all'inverso: nolo.
Incastri
Inserendo al suo interno raro si ha COLOraroNO; con riva si ha COLOrivaNO; con scopi si ha COLONscopiO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "colono" si può ottenere dalle seguenti coppie: cobol/bollono, colf/fono, colt/tono, colorazioni/razionino, colorendo/rendono.
Usando "colono" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: secolo * = seno; vicolo * = vino; aericolo * = aerino; cenacolo * = cenano; limicolo * = limino; miracolo * = mirano; nidicolo * = nidino; reticolo * = retino; abitacolo * = abitano; * nonna = colonna; * nonne = colonne; fascicolo * = fascino; formicolo * = formino; graticolo * = gratino; pentacolo * = pentano; spiracolo * = spirano; talco * = tallono; tentacolo * = tentano; testicolo * = testino; canalicolo * = canalino; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "colono" si può ottenere dalle seguenti coppie: colta/atono, colora/arno, coloro/orno.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "colono" si può ottenere dalle seguenti coppie: nicolò/noni.
Usando "colono" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nicolò = noni; noni * = nicolò; omega * = megacolon.
Lucchetti Alterni
Usando "colono" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * bollono = cobol; * colonna = nonna; * colonne = nonne; tallono * = talco; seno * = secolo; vino * = vicolo; * neo = colonne; * colonnina = nonnina; * colonnine = nonnine; * colonnini = nonnini; * colonnino = nonnino; aerino * = aericolo; cenano * = cenacolo; limino * = limicolo; mirano * = miracolo; nidino * = nidicolo; * colonnetta = nonnetta; * colonnette = nonnette; retino * = reticolo; abitano * = abitacolo; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "colono"
»» Vedi anche la pagina frasi con colono per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mio padre fu un colono nei campi di cotone in America.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Colono, Contadino, Lavoratore, Pigionale, Oprante, Opra - Il Colono è colui che lavora un podere, abitando con la famiglia nella casa addetta ad esso podere. - Contadino è generalmente Abitator di contado; ma specialmente è chi fa per sua arte l'agricoltore. - Lavoratore si dice colui che lavora come agricoltore un dato podere, e si dice quasi sempre per rispetto al padrone. - «Il mio lavoratore del podere B.» - Per le campagne si chiamano Pigionali, e corrottamente Pigionavoli, que' villici che non hanno podere da lavorare, nè casa da abitare, e però stanno a pigione, industriandosi come meglio possono: e tale industria non è certo senza danno dei possidenti vicini. - Opranti sono coloro che, non essendo a podere, stanno a pigione; ma fanno abitualmente l'agricoltore, andando a opra, cioè lavorando a giornata, da questo o da quel contadino. E si chiamano generalmente Le opre, quando si nominano collettivamente. - «Oggi bisogna ch'io stia a badare all'opre.» [immagine]
Agricoltore, Agricolo, Agronomo, Coltivatore, Contadino, Colono - Agricoltore è Colui che per sua arte lavora la terra. - Agricolo non si direbbe, come facevano i Latini, di un uomo, ma solo di un popolo, la cui industria principale sta nel coltivare la terra. - Coltivatore è lo stesso che Agricoltore, con questo divario che non significa l'atto, ma l'abito, e che può dirsi anche per Colui che conosce l'arte senza esercitarla materialmente; sta di mezzo tra l'Agricoltore e l'Agronomo, il quale è Colui che l'agricoltura studia teoricamente e ne scrive. - Contadino è Colui che vive in contado e in generale lavora la terra, o pigliando a fitto o andando a giornata. - Il Colono è quel contadino che sta fisso a un podere, e abita nella casa detta colonica; nell'uso comune anche il Colono si chiama Contadino.

Le stesse differenze sono tra Agricoltura e Agronomia. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Agricoltore, Agricola, Agronomo, Coltivatore, Colono - Agricoltore è in generale chi coltiva i beni rurali. Agricola vale anche agricoltore, ma in questo senso dicesi più di popolo o nazione che d'individuo; agricola, badando all'etimologia, vorrebbe dire abitatore della campagna. Agronomo è chi della scienza agraria si occupa di proposito. Coltivatore è in po' più generico; ma s'applica pur sempre alle cose rurali; poichè dicesi: colui coltiva le scienze, le arti, e non: è coltivatore delle scienze ecc. Colono è chi coltiva le altrui terre e con esso lui ne divide i prodotti; e così, per larga estensione, volle poi significare abitante delle colonie, le quali dal dissodamento de' terreni cominciarono a prosperare. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Colono - S. m. Aff. al lat. aureo Colonus. Abitator di colonia. Borgh. Orig. Fir. 13. (C) E da questo furono detti coloni, e le città colonie. [Val.] T. Liv. Dec. 4. 31. Tagliaro i novelli coloni. E 4. 32. Uccisero i coloni di Fidene. [Cors.] S. Agost. C. D. 10. 1. Disse un grande autore del parlare latino: una città antica fu, la tennono li Tiri coloni, cioè abitatori, però che chiamano coloni da cultivare, per abitare, e non dallo lavorare.

2. E per Coltivatore. Buon. Fier. 4. 4. 18. (Mt.) Un leggiadro giardin, lui piantatore, E lui colono tranquillo si gode. Salvin. Annot. ivi: Colono, voce latina, coltivatore.

3. Oggi più comunem. Contadino che abita nel podere e ha parte nella rendita col padrone. Borgh. Orig. Fir. 367. (C) Or venendo alle colonie…, pare che la voce stessa ci mostri che l'origine e principio venisse dal coltivare e lavorare i terreni; e coloni esser veramente quelli che noi propriamente diciamo lavoratori. E 13. (M.) Nella lingua latina quello significa colono, che nella nostra lavoratore. E Vesc. Fior. 518. I quali son sforzato chiamare, col nome di que' contratti, coloni; dacchè non avendo noi la cosa, vegniamo conseguentemente a mancare della propria voce; perchè lavoratore, che oggi è la nostra, importa molto più umana e dïscreta condizione, e più presto una cotal compagnia, che servitù. E appresso: Ne' contratti latini si vede or coloni, or uomini, e talvolta fedeli, e spesso accoppiati e mescolati insieme. E 519. Congiungendo or colono ed uomo, altra volta colono e fedele, e quando fedele ed uomo; avvegnachè non tutti sieno nel medesimo grado, ma alcuni veramente coloni e vassalli. Car. Eneid. 1. 4. Fei pingui e colti i campi, e pieni i voti D'ogn'ingordo colono.

4. [Camp.] † Per Forestiere. Bibb. Jer. 14. Perchè se' da dover essere nella terra come lo colono o lo viandante che s'inchina a stare? (quasi Colonus). (E qui il Volgarizzatore postilla: Coloni chiamavano tutti li forestieri. E forestiere traduce l'Adiodati.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: colonnina, colonnine, colonnini, colonnino, colonnista, colonniste, colonnisti « colono » colonscopi, colonscopia, colonscopio, colora, colorabile, colorabili, colorai
Parole di sei lettere: coloni « colono » colora
Vocabolario inverso (per trovare le rime): svellono, bollono, ribollono, bullonò, bullono, imbullonò, imbullono « colono (onoloc) » mono, gemono, fremono, premono, spremono, temono, redimono
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COL, finiscono con O

Commenti sulla voce «colono» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze