Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cortina», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cortina

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola cortina è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (nitro).
Divisione in sillabe: cor-tì-na. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: arconti, cantori, cartoni, contrai, incarto, incartò, ricanto, ricantò, riconta, trancio, tranciò, troncai.
cortina si può ottenere combinando le lettere di: ton + [acri, cari]; [irto, otri, rito, ...] + can; noi + trac; [noti, tino, toni] + cra; [noir, orni] + tac; toc + iran; con + [arti, atri, irta, ...]; tic + [arno, orna]; cri + [nato, nota, onta]; [ciro, cori, irco, ...] + tan; cin + [arto, atro, rota, ...]; [coni, noci] + [tar, tra].
Componendo le lettere di cortina con quelle di un'altra parola si ottiene: +cad = accordanti; +cap = accorpanti; +oca = acrotonica; +[ciò, coi] = acrotonici; +[ere, ree] = aerocentri; +don = androctoni; +pie = anticiperò; +the = archettino; +cra = arroccanti; +lao = articolano; +ili = articolini; +ilo = articolino; +olé = articolone; +[ilo, oli] = articoloni; +tue = autocentri; +abs = bastonarci; +abs = biancastro; +beh = brechtiano; +[abc, cab] = bricconata; +[eta, tea] = canottiera; +tee = canottiere; ...
Vedi anche: Anagrammi per cortina
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cartina, cordina, corsina, cortine, cortini, cortino, corvina, costina, tortina.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fortini, fortino, portino, tortine, tortini, tortino.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: corta, cori, corna, cora, coti, cina, orina, orna.
Parole con "cortina"
Iniziano con "cortina": cortinari, cortinaggi, cortinario, cortinaggio.
Finiscono con "cortina": oltrecortina.
Parole contenute in "cortina"
orti, tina, corti. Contenute all'inverso: ani, nitro.
Incastri
Inserendo al suo interno set si ha CORsetTINA; con già si ha CORTIgiaNA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cortina" si può ottenere dalle seguenti coppie: coca/cartina, coma/martina, cosa/sartina, corno/notina, corra/ratina, corre/retina, correa/reatina, corsero/serotina, corticate/catena, cortile/lena, cortili/lina.
Usando "cortina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ancor * = antina; caco * = cartina; taco * = tartina; copeco * = copertina; * nasone = cortisone; * nasoni = cortisoni.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "cortina" si può ottenere dalle seguenti coppie: corna/antina, corso/ostina.
Usando "cortina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ancata = corticata; * ancate = corticate.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "cortina" si può ottenere dalle seguenti coppie: scorti/nas.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "cortina" si può ottenere dalle seguenti coppie: cortisone/nasone, cortisoni/nasoni.
Usando "cortina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tartina * = taco; antina * = ancor; * notina = corno; * ratina = corra; * retina = corre; copertina * = copeco; * reatina = correa; * serotina = corsero; * lena = cortile; * catena = corticate; * aria = cortinari.
Sciarade incatenate
La parola "cortina" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: corti+tina.
Intarsi e sciarade alterne
"cortina" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: coti/rna.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "cortina"
»» Vedi anche la pagina frasi con cortina per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La cortina di ferro divideva i paesi occidentali da quelli orientali d'Europa.
  • Una cortina di nebbia ci impediva di vedere bene la strada che stavamo percorrendo.
  • Molte villette della mia zona sono rivestite in cortina.
Espressioni e Modi di Dire
  • Cortina di ferro
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Padiglione, Tenda, Baracca, Cortinaggio, Cortina, Tendina, Tenduccia - Padiglione, quello de' letti parati, fatto di drappi serici o altri, sormontato da una corona o altro emblema da cui parte raccolto, spiegandosi, allargandosi quanto è largo il letto, discendendo in giù. Padiglione, anco una gran tenda fatta all'aperto per apparato di festa, ricevimento di personaggi, ballo o altro. - Tenda è ciò che il padiglione, ma in piccolo; è d'ordinario a uso de' militari nei campi in tempo di guerra. - La Baracca è casuccia in legno, perciò più stabile che la tenda, di forma però meno graziosa; nel traslato Baracca, ogni brutta casa, o altro edifizio mal costrutto o cadente in rovina per vetustà. - Cortinaggio è anco parato da letto; ma lo ricuopre tutto intorno scendendo da ferri o legni a ciò disposti; è bianco per lo più e di tela di cotone o di lino, e non ha per nulla la forma elegante del padiglione. - Ogni lato del cortinaggio è fatto d'una Cortina. - Le Cortine si dispongono anche davanti alle finestre: e in alcuni dialetti son dette Tendine; ma forse Tendine sono particolarmente le piccole cortine attaccate proprio ai telari delle finestre per ostare agli sguardi dei curiosi. - Tenduccia è diminutivo di Tenda. (Tommaseo). [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Padiglione, Tenda, Baracca, Cortinaggio, Cortina, Tendina, Tenduccia - Padiglione quello de' letti parati, fatto di drappi serici o altri, sormontato da una corona o altro emblema da cui parte raccolto, spiegandosi, allargandosi quanto è largo il letto, discendendo in giù: padiglione anco una gran tenda fatta all'aperto per apparato di festa, ricevimento di personaggi, ballo o altro. Tenda è ciò che il padiglione, ma in piccolo; è d'ordinario a uso de' militari ne' campi in tempo di guerra. La baracca è casuccia di legno, perciò più stabile che la tenda, di forma però meno graziosa; nel traslato baracca, ogni brutta casa, o altro edifizio mal costrutto o cadente in rovina per vetustà. Cortinaggio è anco apparato da letto; ma lo ricuopre tutto intorno scendendo da ferri o legni a ciò disposti; è bianco per lo più e di tela di cotone o di lino, e non ha per nulla la forma elegante del padiglione, ogni lato del cortinaggio è fatto d'una cortina: le cortine si dispongono anche davanti alle finestre; e in alcuni dialetti son dette tendine, ma forse tendine sono particolarmente le piccole cortine attaccate proprio ai telari delle finestre per ostare agli sguardi dei curiosi. Tenduccia è diminutivo di tenda. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Cortina - I Romani adopravano questa parola come noi ci serviamo di quella di Vaso quando si vuol denotare un grand'Edifizio, e che si dice un gran vaso; e vaso piccolo, ristretto, un Edifizio poco o non tanto spazioso. Da ciò nasce che negli Scrittori cortina significa ora un gran vaso di rame, nel qual si mettevano a bollire delle tinte; ora un gran bacino di piombo; in cui si faceva colar l'olio; talvolta un luogo ove si difendevan le cause, e dove amministravasi la giustizia; altre volte il teatro in generale, ed in particolar le decorazioni, soprattutto allorchè rappresentavano un Palazzo, un Tempio, o qualche altro Edifizio. E siccome queste decorazoni si facevano con arazzi (V. Aulaeum) o con tele dipinte (Vedi Siparium), Cortina significa talvolta un arazzo, un tappeto, un velo, ec. Si diceva pure, cortina una specie di bacino ordinariamente oro o d'argento, ma sì poco incavato, che somigliava ad una piccola tavola, la quale si metteva ne' Tempj sul tripode Sacro, e dove sedevano i Sacerdoti e le Sacerdotesse de' falsi Dei per pronunciare gli Oracoli.

Benchè si confonda la Cortina col Tripode prendendo l'una per l'altro, erano nulladimeno due cose diverse. Il Poeta Prudenzio lo dice espressamente, ed anche in Ammiano Marcellino si legge Lib. 29. ad Cortinae similitudinem Delphicae... mensula.

Sembra che per Cortina bisogna qualche vota, come in questo passo di Virgilio, mugire adytis cortina reclusis intendere il Tempio stesso, o almeno il di lui Santuario.
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Cortina - S. f. Tenda che fascia intorno intorno il letto, ed è parte del cortinaggio. In altro senso aureo lat., in questo lo ha la Volg. Bocc. Nov. 13. 15. (C) Se io mi fossi di ciò accorto, quando le cortine si tesero, io avrei fatto dormire sopra i granai i monaci suoi. E nov. 22. 8. Dentro alla cortina trapassato, e posato il mantello, se n'entrò nel letto. E nov. 76. 5. Pregò Lionetto, che grave non gli fosse il nascondersi alquanto dietro alla cortina del letto. Amet. 78. Lui nudo, bellissimo, quanto il lume passante le cortine sottili mi concedea, il vedeva.

[Cont.] Nell'uso mercantile. Pasi, Tar. pesi, mis. 179. Panni razzi di tutte le sorti: cioè bancali, spalliere, cortine da letto.

Cortine abbattute si chiamano quelle che sono calate, abbassate, allargate, acciocchè coprano il letto; Cortine rilevate son quelle che in alto o da lato si tengono raccolte sovra i bracciuoli o legate a cordone. (Car.) Bocc. Nov. 31. 9. (C) Trovando le finestre della camera chiuse, e le cortine del letto abbattute.

2. Per la Tenda o Portiera che si pone alle porte delle stanze. Sen. Pist. (C) Niuno ha oggi picchiato l'uscio mio, e alzata la cortina.

3. Per Velo sacro posto davanti al santuario de' templi. Vit. Plut. (C) Ordinarono di fare la immagine di quelli due re insieme colli Idioses nelle cortine, nelle quali mettevano le immagini degli Idioses. Car. En. 3. 161. (M.) Il limitare, il tempio e 'l monte tutto Crollossi intorno; scompigliârsi i lauri; Aprissi, e dagl'interni suoi ridotti Mugghiò la formidabile cortina. Vasar. Vit. (Mt.) Cortine che cuoprono le tavole dell'altar maggiore, o sia sportelli.

4. Per la Tenda che cuopre la scena. Ar. Fur. 32. 80. (C) Quale al cader delle cortine suole Parer tra mille lampade la scena.

5. Via coperta da due lati di muro. M. V. (Mt.) Fece fare una larga via coperta con due alie di grosso muro; oggi dicesi cortina.

[Cont.] In signif. analogo. Cart. Art. ined. G. III. 243. XXX maggio 1567 si cominciò a fondare e gittare il fondamento d'iaia grossa e calcina della cortina che cinge la pila del ponte a S. Trinità verso via Maggio.

6. (Mil.) Dicesi anche quella Parte di fortificazione, ch'è tra l'un baluardo e l'altro. Tac. Dav. Stor. 4. 342. (C) I Treveri avevano alle loro frontiere cortina e steccato, e combattevano co' Germani. Buon. Fier. 1. 1. 1. Due gran cortine di quest'alte mura Fan qui da destra mano L'angol che voi vedete. [Camp.] Diz. mar. mil. Cortine sono quelle poste fra li bellovardi, nelle quali sono le porte ordinarie e le porte de' soccorsi, che anche si dicono porte false.

[Cont.] Busca, Arch. mil. 100. Cortina si dice tutto quello spazio di muro, che è fra due belovardi. Quasi copertina perchè ella copra i piani di dentro.

(Fort.) [Cont.] Di varie forme. Tens. Fort. I. 11. La cortina ne' tempi passati, è stata fatta differentemente cioè retta, riflessa, dentata, ed a forbice. G. G. Fort. XI. 144. Circondata una Piazza di cortine, che non si riflettano indentro, ma facciano gli angoli per l'infuori, e per conseguenza non possano l'una l'altra difendersi.

7. Battere per cortina. V. BATTERE, § 75.

[Cont.] G. G. Fort. XI. 163. Tale fortificazione è molto meglio di quella della piattaforma perchè, oltre quello che si è detto, scuopre la campagna, fa traversa di dentro al batter per cortina.

8. (Arche.) [Fab.] Lat. Cortina. = La pelle del serpente Pitone, con cui la Pitonessa copriva il tripode, sul quale sedeva per dare i suoi oracoli. Fu presa ancora pel tripode stesso; ma propriamente non era che una specie di bacino triangolare d'oro o d'argento, così poco incavato che somigliava ad una piccola tavola, e si metteva sul tripode sacro per servir di sedile alla Pitonessa. (Mt.)
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Cortina - s. f. In franc. Courtine. Quella parte del recinto che si distende da un bastione all'altro. Ve ne ha di diverse maniere con diversi nomi: chiamasi cortina a forbice o a tanaglia (in franc. Courtine à tanaille) quella composta di due lati che formano un angolo rientrante; cortina d'ordine rinforzato (Courtine renforcée) quella che si fa coi fianchi per maggior fortezza; v'ha pure la cortina a denti o dentata (Courtine à redans), e la cortina a risalti (Courtine brisée), secondo che è guernita di denti o risalti: chiamasi cortina convessa (Courtine convexe) una cortina curva colla convessità rivoltata alla campagna, e cortina concava (Courtine concave) quella che mostra la sua convessità alla fortezza; la cortina ad angolo sagliente (Courtine à angle saillant) è quella che vien formata di due linee poste ad angolo verso la campagna. Finalmente chiamasi cortina occulta o morta, e sarebbe meglio chiamarla di costruzione (Courtine cachèe) quella che vien segnata per la costruzione della pianta ma che rimane o al di qua o al di là della cortina reale. Le parti estreme della cortina sono talvolta ripiegate all'indietro, e chiamansi in questo caso rivolti della cortina (Brisures). [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cortilaccio, cortile, cortiletti, cortiletto, cortili, cortilone, cortiloni « cortina » cortinaggi, cortinaggio, cortinari, cortinario, cortine, cortini, cortino
Parole di sette lettere: cortili « cortina » cortine
Vocabolario inverso (per trovare le rime): quartina, libertina, albertina, umbertina, mamertina, copertina, vespertina « cortina (anitroc) » oltrecortina, tortina, tiburtina, castina, elastina, pastina, procrastina
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COR, finiscono con A

Commenti sulla voce «cortina» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze