Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «erudito», il significato, curiosità, forma del verbo «erudire» aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Erudito

Forma verbale
Erudito è una forma del verbo erudire (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di erudire.
Aggettivo
Erudito è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: erudita (femminile singolare); eruditi (maschile plurale); erudite (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di erudito (istruito, dotto, colto, esperto, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola erudito è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: e-ru-dì-to. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: uditore.
erudito si può ottenere combinando le lettere di: [out, tuo] + [dire, idre, ride]; uro + [dite, tedi]; [tour, turo, urto] + dei; uri + dote; tir + eduo; [turi, urti] + ode; [irto, orti, otri, ...] + due; tue + [dirò, dori, ordì, ...]; ture + [dio, odi]; [erto, otre, rote] + udì; tiè + [duro, udrò]; [urei, urie] + dot; [erti, irte, iter, ...] + duo.
Componendo le lettere di erudito con quelle di un'altra parola si ottiene: +ala = adulatorie; +[ami, mai, mia] = audiometri; +[amo, moa] = audiometro; +hac = chiodature; +oca = coadiutore; +[csi, ics, sci, ...] = custodirei; +[par, rap] = depuratori; +app = doppiature; +sim = eruditismo; +mie = eudiometri; +emo = eudiometro; +afa = feudatario; +rna = indorature; +tan = ottunderai; +cap = produciate; +[ami, mai, mia] = reumatoidi; +mal = rimodulate; +sir = ristudierò; +sta = seduttoria; +[est, set] = seduttorie; +sto = seduttorio; +[alma, lama, mala] = adulteriamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per erudito
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: eredito, erudirò, erudita, erudite, eruditi, erudivo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: crudità.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: erto, edito, rito.
Parole contenute in "erudito"
ito, udì, dito, rudi, erudì, udito. Contenute all'inverso: dure.
Incastri
Si può ottenere da erto e udì (ERudiTO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "erudito" si può ottenere dalle seguenti coppie: erri/riudito, erudii/ito, erudiremo/remoto, erudivi/vito, erudivo/voto.
Usando "erudito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * uditore = erre; * uditori = erri; * uditorati = errati; * uditorato = errato; * torà = erudirà; * toro = erudirò; * torci = erudirci; * torsi = erudirsi; * torti = erudirti; * torvi = erudirvi; * tosca = erudisca; * tosco = erudisco; * tosse = erudisse; * tossi = erudissi; * toste = erudiste; * tosti = erudisti; * toscano = erudiscano.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "erudito" si può ottenere dalle seguenti coppie: erudirà/arto, erudire/erto, erudirò/orto.
Usando "erudito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: anure * = andito; * otre = erudire.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "erudito" si può ottenere dalle seguenti coppie: errati/uditorati, errato/uditorato, erre/uditore, erri/uditori, erudirà/torà, erudirci/torci, erudirò/toro, erudirsi/torsi, erudirti/torti, erudirvi/torvi, erudisca/tosca, erudiscano/toscano, erudisco/tosco, erudisse/tosse, erudissi/tossi, erudiste/toste, erudisti/tosti.
Usando "erudito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * riudito = erri; * voto = erudivo; * remoto = erudiremo.
Sciarade incatenate
La parola "erudito" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: erudì+ito, erudì+dito, erudì+udito.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "erudito"
»» Vedi anche la pagina frasi con erudito per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per come sei erudito in questo campo non mi permetto di mettere in discussione la tua logica.
  • Il vero uomo erudito, pur avendo conoscenze approfondite, è dotato di umiltà e non si pavoneggia per il suo sapere.
  • Tiziano è un uomo serio, concreto, pragmatico ed erudito.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Dotto, Erudito, Saggio, Savio, Sapiente - Dotto è colui che ha imparato una disciplina, o più, con lungo studio e con somma diligenza, in modo che può bene insegnarla altrui. - L'Erudito sa molte e varie cose, specialmente di antichità; ma non è sempre, anzi raramente è dotto, perché la erudizione è opera di varia e abbondante lettura, di molta memoria, ma raramente di assiduo studio. - Saggio si riferisce più a quel senno che viene dall'età e dalla lunga pratica delle faccende e degli uomini, e che ha lunghi e profondi studii; e il medesimo dicasi di Savio, salvo che Saggio si riferisce piuttosto al consiglio, e Savio alla pratica; onde gli antichi dissero Savio di guerra o simili; e ora si dice Savio legale colui che tratta gli affari legali di una amministrazione. - Sapiente comprende in sè tutto il meglio delle accennate voci; nè può dirsi Sapiente, se non colui il quale alla molta scienza, acquisita per assiduo studio, unisce il senno più squisito e più maturo. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Erudito, Dotto, Sapiente, Perito, Scienziato, Letterato; Erudizione, Dottrina, Scienza, Sapere, Sapienza

Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Erudito - [T.] Part. pass. di ERUDIRE. T. Erudito dall'ammaestramento, dai precetti, dalla scienza altrui, dagli esempi; da' proprii studii, dalla propria esperienza, dal tempo.

2. T. Più sovente come Agg., Chi non sotam. è dirozzato nella notizia di tale o tal disciplina, ma ne ha cognizioni più che sufficienti. Erudito, segnatam. nelle cose che a storia appartengono; o anco a scienza o arte, ma in relaz. alla storia di quella, non alla pratica e non ai principii generali. L'erudizione riguarda, più specialm., i fatti; la scienza, i raziocinii applicabili. La dottrina abbraccia tutte e due queste cose; e le concilia e compisce. L'uomo scienziato può essere erudito di lettere, il letterato di scienze; l'artista, di scienze e di lettere; anzi dovrebbero. Può l'uomo essere dotto, e non erudito; aver larga copia d'idee proprie, e non conoscere le altrui; sapere la scienza, e non la storia della scienza. Si può essere erudito, e non dotto; l'erudizione allora è peso della memoria; non è digerita dall'intelletto. Cic. Uffic. Volg. 61. Ma a noi s'oppongono e' dotti ed eruditi uomini. Gell. Eruditiori doctiorique. D'ordin. Erudito da sè, non è lode grande. = Segner. Pred. 16. 2. (C) Ancora quivi, quale erudito geografo, egli avrebbe, senz'altro mappamondo dinanzi, potuto dire: Il mondo viene oggidì diviso in tre parti. T. Reg. Ling. Tosc. 19. Vorrebbe (Quintil.) i padri e le madri eleganti, i compagni e gli accompagnatori eruditi.

3. Con varie partic. T. Erudito in una scienza, nelle liberali discipline. Cic. Eruditi nelle disputazioni socratiche. E: Nelle lettere. E: Erudito negli studii delle buone arti. E: Non sei bene esercitato in quelle arti che a chi le possiede acquistano il titolo d'erudito. E: Servi eruditi nelle lettere e nella musica. – Erudito di tale o tale disciplina, dice meno che In.

4. Come Sost. È in Plin., e concerne, d'ordin., erudiz. letter. Salvin. Disc. 2. 76. (Man.) I quali (Greci), non contenti di popolare il cielo con infinite sciocche divinità, quante ne contano i loro mitologi, poeti ed eruditi, ci tesserono sopra un intrigatissimo laberinto di frivolissime ciance. T. Un erudito. – I nostri eruditi. Dicendo Gli Eruditi tedeschi, intendesi quelli tra loro che si dánno a studii d'erudizione; Gli eruditi Tedeschi, intendesi che pregio dei Tedeschi è l'erudizione.

T. Titolo d'una Raccolta del Lami: Delizie degli Eruditi. Sim. tit. Atti degli Eruditi.

Talvolta suona altro che lode. T. Non è che un semplice erudito. – Pazienza d'erudito (spesso troppo impaziente).

5. Di cose che concernono la pratica. Come part. T. Vang. Conosca la verità delle parole, delle quali sei stato erudito.

T. Erudito dalla sventura.

In male, per antifr. T. Cic. I Greci, dalla servitù lunga, a troppa adulazione eruditi.

6. Di parole e scritti, in cui dimostrasi erudizione. T. Cic. Altro è il dire erudito, altro il popolare. = Salvin. Annot. Mur. 2. 161. (C) Il… Dati ne fece un erudito ragionamento. T. Opera, Libro erudito. = Salvin. Disc. 2. 50. (C) Lo 'mpallidire sulle erudite carte.

Red. Lett. 1. 369. (Man.) Ringrazio V. S. Ill. ma e delle erudite nuove letterarie che mi ha date e de' tanti e tanti libri donatimi. T. Studii, Indagini erudite. Non bene il Red. Paes. 228. Eruditi affanni. Potrebbesi Erudite fatiche. Ma in altro senso, pur troppo c'è una erudizione affannosa e affannona.

Per estens. T. Cic. Tempi eruditi. – – Un secolo è più erudito che dotto; il nostro non è nè poetico nè erudito. = Segner. Pred. 31. 6. (C) Vi dolete dunque di aver penuria grande di ajuti, voi, che siete nati nel cuore del Cristianesimo, in una città sì eletta, in un secolo sì erudito?

7. Non solam. T. Memoria, Mente, Penna erudita; ma Orecchi (Quintil.). = Baldin. Decenn. 1. 9. (Man.) Potrà, chiunque abbia occhi eruditi, al bisogno, restar difeso della erroneità di così… strana opinione. T. Cic. Abbiam gli occhi eruditi anche noi.

Per cel. e iron. T. Colum. I dotti e eruditi palati non si giovano del lupo d'acqua dolce.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: erudisti, erudita, eruditamente, erudite, eruditi, eruditismi, eruditismo « erudito » erudiva, erudivamo, erudivano, erudivate, erudivi, erudivo, erudizione
Parole di sette lettere: eruditi « erudito » erudiva
Lista Aggettivi: erratico, errato « erudito » eruttivo, esadecimale
Vocabolario inverso (per trovare le rime): plaudito, applaudito, inaudito, esaudito, inesaudito, accudito, riudito « erudito (otidure) » inveito, graffito, ammuffito, polifito, scalfito, bisolfito, metabisolfito
Indice parole che: iniziano con E, con ER, iniziano con ERU, finiscono con O

Commenti sulla voce «erudito» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze