Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «fabbrica», il significato, curiosità, forma del verbo «fabbricare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Fabbrica

Forma verbale
Fabbrica è una forma del verbo fabbricare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di fabbricare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
cioccolato (12%), industria (12%), operaio (9%), operai (9%), lavoro (6%), stabilimento (5%), opificio (5%), vapore (3%), dismessa (2%), grande (2%), produzione (2%), azienda (2%), sogni (2%), giocattoli (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate fabbrica

Un'auto del passato

back to the future

Tre ciminiere (rosse)
Giochi di Parole
La parola fabbrica è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: bb.
Divisione in sillabe: fàb-bri-ca. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
fabbrica si può ottenere combinando le lettere di: caf + [barbi, birba, rabbi]; frac + abbi; fibra + [abc, cab].
Componendo le lettere di fabbrica con quelle di un'altra parola si ottiene: +ligio = bibliografica; +[uscita, ustica] = abbracciafusti; +scuota = abbracciafusto; +[litote, ottile] = febbriciattola.
Vedi anche: Anagrammi per fabbrica
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: fabbrico.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: fari, farà, abbia, abbi, aria, arca, bica.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: fabbricai.
Parole con "fabbrica"
Iniziano con "fabbrica": fabbricai, fabbricano, fabbricare, fabbricata, fabbricate, fabbricati, fabbricato, fabbricava, fabbricavi, fabbricavo, fabbricammo, fabbricando, fabbricante, fabbricanti, fabbricarsi, fabbricasse, fabbricassi, fabbricaste, fabbricasti, fabbricabile, fabbricabili, fabbricarono, fabbricatore, fabbricatori, fabbricavamo, fabbricavano, fabbricavate, fabbricassero, fabbricassimo, fabbricatrice, ...
Finiscono con "fabbrica": rifabbrica, capifabbrica, capofabbrica.
Contengono "fabbrica": rifabbricai, rifabbricano, rifabbricare, rifabbricata, rifabbricate, rifabbricati, rifabbricato, rifabbricava, rifabbricavi, rifabbricavo, prefabbricata, prefabbricate, prefabbricati, prefabbricato, rifabbricammo, rifabbricando, rifabbricante, rifabbricanti, rifabbricasse, rifabbricassi, rifabbricaste, rifabbricasti, capifabbricato, capofabbricato, rifabbricarono, rifabbricavamo, rifabbricavano, rifabbricavate, rifabbricassero, rifabbricassimo, ...
»» Vedi parole che contengono fabbrica per la lista completa
Parole contenute in "fabbrica"
fabbri.
Incastri
Inserito nella parola rii dà RIfabbricaI; in rita dà RIfabbricaTA; in riti dà RIfabbricaTI; in rito dà RIfabbricaTO; in riva dà RIfabbricaVA; in rivo dà RIfabbricaVO; in prete dà PREfabbricaTE; in preti dà PREfabbricaTI; in risse dà RIfabbricaSSE; in capito dà CAPIfabbricaTO.
Lucchetti
Usando "fabbrica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ricariche = fabbriche; * ricarichi = fabbrichi; * ricaricano = fabbricano; * ricaricare = fabbricare; * ricaricata = fabbricata; * ricaricate = fabbricate; * ricaricati = fabbricati; * ricaricato = fabbricato; * ricaricava = fabbricava; * ricaricavi = fabbricavi; * ricaricavo = fabbricavo; * aoni = fabbriconi; * ricaricammo = fabbricammo; * ricaricando = fabbricando; * ricaricante = fabbricante; * ricaricanti = fabbricanti; * ricaricarsi = fabbricarsi; * ricaricasse = fabbricasse; * ricaricassi = fabbricassi; * ricaricaste = fabbricaste; ...
Lucchetti Alterni
Usando "fabbrica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fabbriconi * = conica; fabbricarsi * = carsica; * fabbrico = ricarico; * fabbricai = ricaricai; * fabbriche = ricariche; * fabbrichi = ricarichi; * anoa = fabbricano; * area = fabbricare; * atea = fabbricate; * fabbricano = ricaricano; * fabbricare = ricaricare; * fabbricata = ricaricata; * fabbricate = ricaricate; * fabbricati = ricaricati; * fabbricato = ricaricato; * fabbricava = ricaricava; * fabbricavi = ricaricavi; * fabbricavo = ricaricavo; * fabbricammo = ricaricammo; * fabbricando = ricaricando; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "fabbrica"
»» Vedi anche la pagina frasi con fabbrica per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per comprare tutta quella cioccolata mi ero rivolto direttamente alla fabbrica.
  • Una fabbrica ha dovuto cessare la produzione a causa dei miasmi tossici che uscivano dalle sue ciminiere.
  • La fabbrica di scarpe nel leccese ha chiuso perché i materiali utilizzati sono stati considerati cancerogeni.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Officina, Fabbrica, Opificio, Fucina - Officina è quella dove si costruiscono macchine e ordigni, e ogni altra cosa che si faccia per via di scienza meccanica. - Fabbrica è quella dove si lavora ogni sorta di masserizie, di telaggi, e altre cose di usi domestici: e se ne abusa tanto, che si arriva fino a dire Fabbrica di pane e paste. - L'Opificio è fabbrica più in grande, dove lavorano molti operai; e s'intende più specialmente di grandi fabbriche di panni, di macchine e simili. - [Fucina è propriamente quella de' fabbri o dei magnani. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Edifizio, Fabbrica, Costruzione, Edificazione, Fabbricazione, Fabbricato - L'edifizio è finito; la fabbrica è ancora in via di costruzione; il fabbricato è un vasto edifizio diviso in varii scompartimenti, o è riunione di più case: la costruzione adunque è l'atto del fabbricare, e specialmente le navi; l'edificazione quello dell'edificare, in cui, come si è detto nell'articolo precedente, sembra richiedersi maggiore studio, scienza, e mezzi più grandi. Fabbrica è eziandio il luogo dove si fanno manifatture, come di panni, di velluti, di cappelli e va dicendo; comprende il luogo, e il personale, e le macchine e gli altri strumenti alla fabbricazione di esse manifatture necessarii. Edifizio e fabbrica hanno senso traslato: fabbrica d'inganni; edifizio d'imposture; edifizio dell'universo. [immagine]
Fabbrica, Manifattura, Officina - Fabbrica si dirà meglio di cose grosse, ove entrino ferramenta e legname: fabbrica di carrozze, di mobili e simili: manifattura, meglio di ciò che si fila e tesse, o s'ácconcia in modo che per opera delle mani la materia prima perda la forma e l'apparenza sua primitiva e diventi quasi altra cosa: ora all'opera delle mani suppliscono in massima parte e maravigliosamente macchine ingegnosissime; ma il nome restò sì al luogo dove si producono queste mercanzie, che alle mercanzie stesse che manifatture si chiamano. Officina, meglio ov'entra fuoco di fucina; officina, per conseguenza, quella del fabbro e dell'orefice. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Fabbrica - S. f. Il fabbricare e la cosa fabbricata. Aureo lat. G. V. 1. 60. 4. (C) Ebbono in guardia la fabbrica della detta opera di S. Giovanni. Sagg. nat. esp. 65. Fu pensato alla fabbrica degli appresso strumenti.

2. T. Lo stesso edifizio. Vas. II. 2. Da loro condotta a perfezione la dogana di quella città ed altre fabbriche. = Ar. Fur. 34. 53. (Gh.) Oh stupenda opra, oh dedalo architetto!, Qual fabbrica tra noi le rassimiglia!

T. L'edifizio nelle sue qualità e condizioni. Bella fabbrica, solida. – La fabbrica ha sofferto.

(Tom.) In Tosc. lo Scrittojo delle fabbriche era un uffizio da cui dipendevano le fabbriche pubbliche e regie.

3. [Cont.] Per Muratura, corrispondente al fr. Maçonnerie. Lauro, Agr. Col. 13. Se prima edificherai ne la più alta parte de l'ara inchinata, ciò che porrai ne la bassa parte si sfenderà; perchè aggiungesi nuova a vecchia fabbrica. Gal. B. Arch. Vitr. III. 3. Si riempia della più forte fabbrica il resto delle fondamenta. E IV. 2. Empirono di fabbrica lo spazio rimaso fra' travi.

4. T. L'edifizio che si sta fabbricando non ancora compito. Muratore che caschi dalla fabbrica.

T. È in fabbrica, la casa; ed È in fabbrica, chi sta fabbricando a sue spese.

5. T. I lavori per fabbricare. Questa fabbrica è costata tanto. – Spende in fabbriche. Bart. Dan. Cin. 18. 323. Già dicemmo che la pensione… egli tutta la consagrò a Dio nell'abbellimento e fabbrica della chiesa.

6. Per Luogo ove si fabbrica o lavora checchessia; come ferro, cera, seta, lana, e sim. G. V. 4. 2. 3. (C) Capitò, alla sua visione, a una fabbrica, dove s'usa di fare il ferro. Fr. Sacch. Nov. 166. Subito se n'andarono al detto Ciarpa, il quale trovarono alla fabbrica, che fabbricava un vomere. E appresso: Il Ciarpa, sanza partirsi dalla fabbrica, manda un suo garzone per uno spaghetto incerato.

T. Fabbrica di panni, di sapone, di carta; di carte da giuoco; di polvere; di rosolio amaraschino.

7. Fig. Per Fondazione. Tass. Ger. 1. 24. (M.) Quando sian poi di sì gran moti il fine Non fabbriche di regni, ma rovine.

8. Per Fucina. Vit. SS. Pad. 1. 140. (M.) Questi fabbricava di ferro,… e fabbricando venne il diavolo in forma d'una bella femmina, e portolli alcuna opera. La qual cosa quegli conoscendo, prese un ferro caldo, come il traeva della fabbrica, e percossegliele nel volto. Pass. 360. (C) Il fabbro sogna la fabbrica, la 'ncudine e 'l martello.

9. [M.F.] † L'arte del fabbro. Ott. Comm. Inf. VII. 107. Fu alcuno (delli Dei) trovatore di alcune arti, siccome Esculapio… la medicina, Vulcano la fabbrica.

[Cont.] Stat. Fabbri Fior. 58. Ciascuna persona, la quale esercita la fabbrica, o che fa fabbricare ferro o acciaio, o vero tiene fabbrica, o che fa alcuno lavorio fabbrile.

10. Per Congegno, Artifizio. Galil. Mem. e Lett. ined. P. 1. pag. 12. (M.) Dalle parole di V. S. Eccellentissima, e dalla fabbrica assai confusa posta da Herone al N. 7, vengo in cognizione quella essere la lucerna. E appresso: La fabbrica esplicata eseguisce quanto promette la proposta.

11. Parlando di chiesa, s'usa anche nel signif. di Opera. G. V. 11. 66. 2. (C) La detta opera e fabbrica si diede in guardia all'arte di porta Santa Maria.

12. Detto anche della Costituzione o Sistema del mondo e delle sue parti. [Gen.] Gal. Sist. 3. Copernico scrive aver egli ne' primi suoi studii restaurata la scienza astronomica sopra le medesime supposizioni di Tolomeo… nel voler poi comporre insieme tutta la struttura delle fabbriche particolari ne risultava un mostro e una chimera. E appresso: Di tali movimenti difformi sono nella fabbrica di Tolomeo.

13. Fabbrica mondana, per Mondo. Mellin. Descr. 17. (Man.) Questi… sosteneva una spera materiale… e tutto con la mente in se stesso raccolto, di contemplare o l'ordine o 'l moto o la mondana fabbrica nel sembiante mostrava.

T. Alunno: Fabbrica del mondo. – La gran fabbrica dell'universo.

14. E in senso fisiologico. [Tor.] Cocch. Disc. 1. 15. La qual mutazione diretta alla vita o alla sanità non può prodursi da esterna materia senza il concorso delle residue forze nel corpo vivo, sicchè senza l'azione delle parti della nostra fabbrica non può sperarsi alcuna efficacia nè di cibo nè di fomento nè di manuale discreto aiuto. E 14. Non potrà intendersi la loro istoria (delle infermità) da chi ignora la fabbrica del corpo. E 23. Le obiezioni pajono portare in somma a questa conclusione: che l'uomo non potendo vedere il tutto della fabbrica del suo corpo, nè conoscere le cause de' moti interni di esso, può senza danno negligere anco le visibili e le conoscibili cose della medesima fabbrica.

(Tom.) La mirabile fabbrica del corpo umano. Cic. Admirabilis fabrica membrorum animantium.

15. (Mil.) Fabbrica d'armi. Edifizio diretto dagli uffiziali dell'artiglieria, nel quale si fabbricano l'armi da fuoco e da taglio per servizio dell'esercito. (Mt.)

[Cont.] Biring. Pirot. VI. 3. Oggi, perchè sien più leggieri, e perchè anco sien più sicuri a chi li adopera, si fan (gli archibugi) di ferro alla fabbrica.

16. (Tom.) Fig. Fabbrica di tradimenti, d'inganni, parlando specialmente del luogo dove ciò si faccia, o di società che lo faccia.

17. (Tom.) D'un furbo si dirà che di certe bindolerie e' ci ha la fabbrica in casa. – Certuni, non più che versificatori, hanno per es. la fabbrica del verso sciolto. – C'era già fabbrica di sonetti.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: fa', fa, fabacea, fabacee, fabbisogni, fabbisogno, fabbri « fabbrica » fabbricabile, fabbricabili, fabbricabilità, fabbricai, fabbricammo, fabbricando, fabbricano
Parole di otto lettere: extremis « fabbrica » fabbrico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): coronarica, aortocoronarica, curarica, tartarica, prevarica, divarica, ovarica « fabbrica (acirbbaf) » capifabbrica, rifabbrica, capofabbrica, algebrica, cambrica, precambrica, timbrica
Indice parole che: iniziano con F, con FA, iniziano con FAB, finiscono con A

Commenti sulla voce «fabbrica» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze