Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lunetta», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lunetta

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate lunetta

Cancello della Chiesa della Visitazione

Iconic
 
Giochi di Parole
La parola lunetta è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt.
Divisione in sillabe: lu-nét-ta. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
lunetta si può ottenere combinando le lettere di: nut + [alte, tale, tela]; unte + alt; nel + tuta.
Componendo le lettere di lunetta con quelle di un'altra parola si ottiene: +idi = altitudine; +ace = cautelante; +caì = cautelanti; +[far, fra] = furlanetta; +gin = glutinante; +sii = insultiate; +sii = istintuale; +idi = latitudine; +sir = lustratine; +[ami, mai, mia] = manualetti; +[amo, moa] = manualetto; +[ari, ira, ria] = neutralità; +ops = postulante; +gip = pugnaletti; +cip = pulcettina; +top = puntaletto; +pil = puntellati; +cri = reclutanti; +tir = riluttante; +sir = risultante; +psi = stipulante; +ras = stralunate; +osé = talentuose; +cri = tralucenti; ...
Vedi anche: Anagrammi per lunetta
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cunetta, lanetta, lucetta, lunette, lupetta.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: cunette.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: luna, letta, unta.
Parole contenute in "lunetta"
une, lune, netta. Contenute all'inverso: atte.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lunetta" si può ottenere dalle seguenti coppie: luce/cenetta, lui/inetta, luna/nanetta, lustra/stranetta, lunari/arietta, lunedì/ditta.
Usando "lunetta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nettassi = lussi; * ettagoni = lungoni; * nettassero = lusserò.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lunetta" si può ottenere dalle seguenti coppie: luisa/asinetta, luna/annetta.
Usando "lunetta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * attendi = ludi; * attendo = ludo.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "lunetta" si può ottenere dalle seguenti coppie: tolù/nettato.
Usando "lunetta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: nettato * = tolù; * tolù = nettato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lunetta" si può ottenere dalle seguenti coppie: lui/nettai, lusserò/nettassero, lussi/nettassi, lungoni/ettagoni.
Usando "lunetta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cenetta = luce; * arietta = lunari; * ditta = lunedì; * stranetta = lustra; luna * = nanetta.
Sciarade incatenate
La parola "lunetta" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: lune+netta.
Frasi con "lunetta"
»» Vedi anche la pagina frasi con lunetta per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella lunetta sul portone della chiesa era raffigurata la Natività.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lunetta - S. f. Dim. di LUNA. (Fanf.)

2. Fig. Alam. Son. 3. (C) Getta una spada, una coppa, un bastone, E poi le dá nella quarta lunetta.

3. Lunetta, è anche Una pasta dolce, detta così dalla forma di mezza luna. Buon. Ajon. 1. 56. (Man.) E la pastareale e le lunette. Sassett. Lett. 53. Pensate voi se i razzesi, biscottelli, pinocchiati, lunette ed altre cose si ritrovarono. E appresso: Il greco inforza, i pinocchiati invietano, i biscottelli intarlano, le lunette muffano.

4. (Archi.) [Bos.] Quella porzione armata che ne' fianchi di una vôlta, viene perpendicolarmente intersecata da altra vôlta avente forma di semicono retto. Si praticano le lunette per fare salire le finestre nella volta, ovvero per evitare la spinta di essa volta contra una parte del muro. = Car. Lett. 2. 180. (C) Le pareti poi sono pur quattro, e da un peduccio all'altro fanno quattro lunette. E 181. Per esser la volta molto schiacciata, le lunette riescono tanto basse che non sono capaci se non di piccole figure. Borgh. Rip. 469. Dipinse a fresco nella volta d'una camera, che ha tre lunette per faccia. T. Baldin. Decenn. 6. 132. Dipiuse a fresco una lunetta, ove rappresentò…

[Cont.] Serlio, Arch. IV. 192. v. Volendo (Rafaello) ornar di pittura la volta di una loggia del detto Agostino Ghisi, fece nel nascimento delle lunette figure piacevoli, fuggendo i scorci, quantunque ei ne sapesse e ne intendesse quanto alcun'altro. Scam. V. Arch. univ. II. 321. 16. Le lunette indeboliscono molto il piede, ed il fianco della volta; tuttavia noi ne abbiamo osservato alcune ne' Criptiportici nelle Vigne di San Pietro in Vincola… nel formar le lunette si dêe lasciar convenevol spazio tra l'una e l'altra, acciochè resti fermezza al piede della volta.

[Cont.] Volta a lunette. Scam. V. Arch. univ. II. 321. 15. Le volte a lunette non furono molto usate da gli antichi, perchè invero fuggirono sempre di far ne' loro edifici alcuna cosa debole e pericolosa. Cart. Art. ined. G. I. 87. E prima ditto mro. Giorgio dichiara che nel misurare de le volte a lunette sia messo a mro. Jacomo per omne una la grosseza di tre mura. Mart. Arch. IV. 7. Le volte che nei templi si devono fare di tante specie possano essere, quante eziandio nelle case si possano usare, cioè a botte, a testudine, a similitudine di piatto, a crociera, a conca, a lunette ed a vela.

5. (Aritm.) [Gen.] Piccolo arco di cerchio dietro al quale si scrive il quoziente d'una divisione. Guid. Gr. Instr. di aritm. 29. Non entrando il 3 nel 2, bisognerà paragonarlo alli 24, in cui trovandolo 8 volte, perciò dopo una lunetta si scrive 8.

6. (Ar. Mes.) T. degli orefici, ecc. Lunetta o Mezza lunetta. Parte dell'Ostensorio così detta dalla sua forma a foggia di luna crescente in cui s'adatta l'Ostia consacrata. (C)

T. degli oriuolai. Cerchio superiore delle casse all'inglese che reggono il vetro degli oriuoli da tasca. (Mt.)

T. de' bottai. Diconsi lunette le due assicelle minori che mettono in mezzo la mezzana e le contramezzane, e compiscono il fondo de' tini e delle botti. (C)

T. de' calzolai Pezzetti di pelle che reggono il tomajo là dove si unisce al quartiere. (Mt.)

T. de' torniai. Lunette dicono i fori quadri de' zoccoli del torno. (Mt.)

T. de' ricamatori. Lunette, Mezze lune e Stellettine dicono certe pajuole di ricamo, che prendono il nome dalla loro figura. (Mt.)

7. (Mil.) Piccola mezzaluna che si costruisce per lo più al di là dello spalto in linea retta della capitale d'una mezza luna o d'un angolo rientrante della strada coperta. (Mt.) T. Lunetta del forte.

8. (Arche.) Lunette e Lunule: Specie di mezze lune d'oro, d'argento, o d'avorio, talvolta guernite di perle o pietre preziose che i patrizi portavano per distinzione fra la noce ed il collo del piede, e servivano loro di fibbia per serrare la scarpa, il quale uso era prima tra gli Arcadi, e fu introdotto da Numa.

Antico ornamento che le donne portavano al collo. (Mt.)

[Cont.] Parte dell'anello. Cit. Tipocosm. 402. Anella con le parti loro, cioè la testa, le lunette, i filetti, i camussati.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lunazione, lunazioni, luncheonette, lune, lunedì, lunense, lunensi « lunetta » lunette, lunga, lungadige, lungadigi, lungaggine, lungaggini, lungagnata
Parole di sette lettere: lunensi « lunetta » lunette
Vocabolario inverso (per trovare le rime): lanternetta, cisternetta, tavernetta, cornetta, urnetta, cunetta, lacunetta « lunetta (attenul) » brunetta, boetta, piroetta, capetta, pipetta, ripetta, tipetta
Indice parole che: iniziano con L, con LU, iniziano con LUN, finiscono con A

Commenti sulla voce «lunetta» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze