Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «malizia», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Malizia

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate malizia

malizia
  
Giochi di Parole
La parola malizia è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: ma-lì-zia. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
malizia si può ottenere combinando le lettere di: zii + [alma, lama, mala]; ili + zama.
Componendo le lettere di malizia con quelle di un'altra parola si ottiene: +pod = diplomazia; +per = imparziale; +con = incalziamo; +non = innalziamo; +[tar, tra] = marzialità; +per = primaziale; +zona = analizziamo; +[devo, dove, vedo] = deliziavamo; +[neon, none] = laminazione; +[inno, noni] = laminazioni; +note = letamazioni; +sino = maliziosina; +[osti, sito, tosi] = maliziosità; +unto = mutazionali; +zero = realizziamo; +[conca, nocca] = acclamazioni; +densi = aziendalismi; +[denso, sonde] = aziendalismo; +mondo = dilazionammo; +odino = dilazioniamo; +censo = esclamazioni; ...
Vedi anche: Anagrammi per malizia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: malizie, milizia.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: malia, mala, maia, alzi, alza.
Parole con "malizia"
Contengono "malizia": smaliziata, smaliziate, smaliziati, smaliziato, smaliziatamente.
Parole contenute in "malizia"
ali, mal, zia, mali. Contenute all'inverso: ila.
Incastri
Inserito nella parola sta dà SmaliziaTA; in sto dà SmaliziaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "malizia" si può ottenere dalle seguenti coppie: mami/milizia, manata/natalizia, mapo/polizia.
Usando "malizia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mima * = milizia; puma * = pulizia.
Lucchetti Alterni
Usando "malizia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * milizia = mami; * polizia = mapo; milizia * = mima; pulizia * = puma.
Sciarade e composizione
"malizia" è formata da: mali+zia.
Intarsi e sciarade alterne
"malizia" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: mia/alzi.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "malizia"
»» Vedi anche la pagina frasi con malizia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quella donna ha una malizia unica, guarda come si veste!
  • Ci vuole un po' di malizia per riuscire nel mondo degli affari.
  • La mia amica ha tanta malizia che vede le cose diversamente dagli altri.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Malizia - S. f. Aff. al lat. aureo Malitia. Vizio, Difetto, Malignità, Inclinazione al nuocere o malfare; Mala volontà, Reo talento, ecc. Ott. Com. Inf. 11. 207. (C) Malizia è perversitade dell'appetito, e della ragion pratica. But. Inf. 11. 1. Malizia è pensamento della rea mente. S. Ant. Confess. Malizia è un peccato speziale, e importa detestazione, e dispregio de' beni spirituali. Bocc. Nov. 25. 1. Anzi acerbetta che no, non per malizia, ma per antico costume, così cominciò a parlare. Dant. Purg. 16. Lo mondo è ben così tutto diserto D'ogni virtue, come tu mi suoni, E di malizia gravido, o coverto. E appresso: Lume v'è dato a bene, e a malizia. Cavalc. Specch. Cr. 48 Per la croce comincia l'uomo a conoscere se medesimo, e come la sua malizia fu cagione della morte di Cristo. [G.Fal.] Din. Comp. Cron. Lib. II. La gente comune perdè il vigore: la malizia si cominciò a stendere. T. Stor. Narb. Sottile malizia.

T. S. Girol. Rusticità proba io vorrei, piuttosto che malizia dotta. – Scevro da malizia.

T. Prov. Tosc. 147. La malizia viene avanti gli anni. (Non sempre.)

2. T. Degli atti di malizia e delle arti. Prov. Tosc. 153. Fatta la legge, pensata la malizia. (Il divieto a taluni irrita le brame.)

T. Prov. Tosc. 170. Dove non è malizia, non è peccato. E 177. Ogni bottega ha la sua malizia. (In ogni commercio, anche onesto, sono cerli artifizii, parte innocenti e parte no.) E 171. Malizia mai non caccia malizia. (Col male non si ripara il male nè si vince. D'ogni malizia la semplicità è più potente.) Cant. Carn. 234. Solevasi per tutto in gran divizia De' cordovan trovare; Or nel cojame s'usa tal malizia, Che non è quel che pare. = Vit. SS. Pad. 2. 34. (M.)

Plur. T. Din. Comp. Distendete le vostre malizie.

3. Mettere in malizia alcuno, per Metterlo in sospetto, Dargli sospetto. Corsin. Ist. Mess. 3. p. 221. (Gh.) Fece finta (D. Marina) di volersene andare allora allora con esso lei (con la Indiana); e co 'l pretesto d'andare a mettere insieme le sue gioje e quel che aveva di più prezioso, trovò modo di sbrigarsene senza metterla in malizia.

4. [Fanf.] Peccato mortale. Scal. S. Gio. Clim. 102. 1. 2. De l'otto malitie le cinque combattono contro li quiescenti, ira, tristizia, accidia, superbia… E Dant. D'ogni malizia ch'odio in cielo acquista…

5. Cattiva qualità. Dant. Par. 4. (C) Perocchè sua malizia Non ti potria menar da me altrove. Sassett. Lett. 45. (Man.) Voglio fornire qui per essere più lungo e ordinato altra volta, trattandovi della bontà e malizia di questa terra.

6. Astuzia. Bocc. Nov. 31. 5. (C) A dovergli significar il modo pensò una nuova malizia. Tes. Br. 5. 31. E si dicono molte di loro malizie, che elle furano l'uova l'una all'altra; e quando sono nate udendo la voce della diritta madre, sì si partono da quella che l'ha covate, e vannosene con lei. Dant. Inf. 22. (M.) Odi malizia Ch'egli ha pensato per gettarsi giuso. Morg. 9. 20. Allor la volpe altra malizia prende. [Camp.] Guid. G. 15. 140. Sono molti che dicono che la malizia è senno; ma egli è il contrario; perocchè la malizia procede da viltà di cuore, e 'l senno da prudenza di cuore.

7. [Camp.] Per Affanno, Travaglio, Afflizione, ecc. Bib. Mat. 6. Non vogliate adunque essere solliciti per lo dì di domane; chè il dì di domane sarà sollicito a se medesimo: basta al dì la malizia sua (malitia sua). (Basta a ciascun giorno il suo male; il Diodati.)

8. Per Conoscenza, Pratica. Bott. Dial. 2. 70. (M.) Il Vasari… avendo fatto il disegno della ricchissima cappella dì S. Lorenzo…, fu gettato in un canto; talchè ora è perduto, e fattone fare un altro da chi non avea gran malizia in quest'arte, laonde ne riuscì una cappella…, infelice pel disegno.

9. Malizia in senso fisico, per Qualità nociva, dannosa. Pass. 146. (C) Il confessore dêe ricercare la coscienza del peccatore, come il medico la piaga, la quale non saprebbe, nè potrebbe sanare, se prima non conoscesse la qualità, e la malizia sua. Pallad. Ott. 8. (M.) E in questo modo gli arbori sterili diventan fruttiferi: ma se la malizia pur durasse, conviensi innestare.

10. † Per Infermità, Malattia. Nov. Ant. 99. 3. (C) E tutto die si riduole di sua malizia, e tutto giorno dice, che di lui è grande dannaggio. Albert. cap. 39. Nell'andare a' pericoli è da servare l'usanza de' medici, che coloro, che hanno lieve malizia, lievemente gli curano. Tes. Br. 2. 32. E le malizie, che son per cagion di flemma, son rie di verno troppo duramente, siccome sono febbri cotidiane. Petr. cap. 3. Cotale ha questa malizia rimedio.

[Cont.] Malattia. Libro Masc. M. I. 21. Questa infermità viene nel capo della spalla, per cagione del nerbo raggruppato, e questa è grande malitia, e viene per reuma che scende nelle ossa, e viene a cagione del male che scende nelle vene del petto.

11. [Camp.] Per Infermità morale. Bib. Matt. 8. Acciocchè s'adempiesse quello ch'era detto per Isaia profeta, dicendo elli: Le nostre infermità tolse, e le nostre malizie portòe (aegrotationes).

12. [Camp.] Per Malaventura, Castigo, e sim. S. Gir. Pist. 87. E Iddio di te potrà dire: Hai tu veduto che Agab ha avuta in riverenza la mia faccia? Io non farò venire malizia ne' dì suoi.

13. Infezione, Corruzione. Dant. Inf. 29. (C) Quando fu l'aer sì pien di malizia. Cr. 1. 2. tit. Dell'aria, e conoscimento della bontà, e malizia sua.

14. E in senso morale per Tormento, Afflizione. Fior. Virt. 61. (Man.) E perchè l'animo di questo avaro non si potè mai partire da questo vizio, conoscendolo bene, e la malizia e il danno che a lui di questo vizio seguia, Iddio ne mostrò questo miracolo.

15. A malizia; post. avverb. Maliziosamente. Cavalc. Frutt. ling. 301. (C) Si confessano a malizia senza pentimento. E Pungil. 190. (Man.) E pognamo che non lo facciano a malizia, pure nientedimeno è pure peccato. [Camp.] Somm. 6. Per le quali (opere malvage) l'uomo conosce apertamente che l'albero non fu mai buono, perchè tutte sue opere fece a ingegni ed a malizia. = Morel. G. Ricord. in Deliz. Erud. tos. v. 19. p. 152. (Gh.) Scostossi a malizia, e ridussesi a luogo più sicuro.

T. Cosa fatta, detta a malizia. Par che dica il fine più o meno malizioso. Fatto con malizia, una quasi abituale disposizione che accompagna poi quel tale atto o detto.

16. Perduto a malizia, dicesi di Uomo venuto a tale eccesso di malvagità da non potersi più sperare ch'egli si emendi. Senec. Vulgariz. Pist. 25 p. 23. ediz. Portogruaro, tipogr. Bettoni. (Gh.) E' non è nel mondo uomo sì perduto a malizia, che non si tenga del (cioè dal) mal fare quando alcuno viene sopra lui.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: malintenzionato, malintesa, malintese, malintesi, malinteso, malioso, malissimo « malizia » malizie, maliziosa, maliziosamente, maliziose, maliziosetta, maliziosette, maliziosetti
Parole di sette lettere: malioso « malizia » malizie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): inimicizia, sporcizia, blandizia, indizia, immondizia, tricofizia, egizia « malizia (aizilam) » cardinalizia, quirinalizia, generalizia, natalizia, prenatalizia, vitalizia, delizia
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAL, finiscono con A

Commenti sulla voce «malizia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze