Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ornamento», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ornamento

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola ornamento è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: or-na-mén-to. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: monantero, nanometro.
ornamento si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ton + [armeno]; [noto] + marne; orno + [mante]; [torno] + mena; non + [omertà]; nono + [marte]; tonno + [arem]; [moto] + renna; morto + [enna]; mono + [entra]; monto + [nera]; note + [norma]; nero + [manto]; [entro] + [mano]; [neon] + [morta]; tenno + [amor]; norne + [mota]; rem + [annoto]; emo + natron; temo + [norna]; [metro] + [anno]; [meno] + [antro]; monte + arno; norme + [nato]; [ormone] + tan.
Componendo le lettere di ornamento con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ila, lai] = alimentarono; +bai = ambientarono; +pii = antroponimie; +spa = aspromontane; +[abc, cab] = carbonamento; +cip = compiteranno; +dei = denominatore; +idi = denominatori; +[fai, ifa] = enantiomorfa; +ife = enantiomorfe; +fen = fomenteranno; +psi = imposteranno; +caì = neoromantica; +[ciò, coi] = neoromantico; +tiè = notoriamente; +alt = oltramontane; +dal = oltremondana; +[del, led] = oltremondane; +[eta, tea] = onoratamente; +tiè = orientamento; +zii = ornitomanzie; +pii = patrimonione; +pie = piantoneremo; +gip = pigmentarono; ...
Vedi anche: Anagrammi per ornamento
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: ornamenti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: ornano, ornato, orno, orme, orto, omento, rame, ramno, ramo, nano, nato, ameno, meno.
Parole con "ornamento"
Finiscono con "ornamento": adornamento, aggiornamento, autoaggiornamento, contornamento, frastornamento.
Parole contenute in "ornamento"
rna, amen, orna, mento, amento.
Incastri
Si può ottenere da omento e rna (OrnaMENTO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ornamento" si può ottenere dalle seguenti coppie: orare/arenamento, orazio/azionamento, orsa/sanamento, ornatura/turamento.
Usando "ornamento" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mentono = ornano; * mentore = ornare; * totale = ornamentale; * totali = ornamentali.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ornamento" si può ottenere dalle seguenti coppie: ornammo/omento.
Usando "ornamento" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: sarò * = sanamento; arerò * = arenamento; ordirò * = ordinamento; * ottale = ornamentale; * ottali = ornamentali; sverrò * = svernamento; gradirò * = gradinamento; interro * = internamento.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ornamento" si può ottenere dalle seguenti coppie: ornano/mentono, ornare/mentore.
Usando "ornamento" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sanamento = orsa; * arenamento = orare; * azionamento = orazio; * ornamentale = totale; * ornamentali = totali.
Sciarade e composizione
"ornamento" è formata da: orna+mento.
Sciarade incatenate
La parola "ornamento" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: orna+amento.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ornamento" (*) con un'altra parola si può ottenere: ridi * = riordinamento; scii * = sciorinamento.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ornamento"
»» Vedi anche la pagina frasi con ornamento per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quella lampada, tanto bella e colorata, è l'ornamento principale della sala.
  • Mi apparve dalla penombra e l'unico ornamento del suo corpo era la mia collana.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ornamento - S. m. Aff. al lat. aureo Ornamentum. Nel pl. Ornamenti, e † f. Ornamenta. Abbellimento; e si dice propriamente di cosa che s'aggiunga intorno a checchessia, per farlo vago e bello. Bocc. Nov. 10. g. 1. (C) Come ne' lucidi sereni sono le stelle ornamento del cielo. E ivi: Quella virtù, che già fu nell'anima delle passate, hanno le moderne rivolta in ornamenti del corpo. E nov. 5. g. 2. Era stato seppellito con ricchissimi ornamenti. E nov. 7. g. 2 E certi gli ornamenti con appetito ardentissimo desiderarono. Lab. 118. Le cinture, i drappi d'oro, i vai, i molti vestimenti, e gli altri ornamenti varii, de' quali tutto dì si veggono splendenti, da' miseri mariti impetrano. E 326. Nel quale atto ad un'ora se medesimi, e i vai, e gli altri militorii ornamenti vituperarono. Dant. Rim 40. (M.) Che 'l savio non pregia uom per vestimenta, Perchè sono ornamenta; Ma pregia il senno, e gil gentil coraggi. Mor. S. Greg. 1. 4. Quasi come sposa m'ha ornata di ornamenta. (Così leggesi nella edizione di Napoli del 1745. In quella di Roma citata nel Vocabolario, leggesi ornamente. [Camp.] Bib. Judit. 10. E prese ornamenta (ornamenta) nella parte diritta, e gigli ed anella ne' suoi orecchi… E Re, II. 1. Vi vestìa di coccino in delizie, il quale al vostro ornamento dava ornamenta d'oro.

2. (Archi.) Ornamenti d'architettura. Nome generico sotto cui si comprendono tutte le parti degli ordini, come Colonne, Piedestalli, Architravi, Fregi, Cornici, Archi, e tutte le altre cose accomodate all'abbellimento degli edifizii, le quali come minori, e parti delle soprascritte, non tanto si chiamano Ornamenti, quanto anche Membra degli stessi ornamenti. Voc. Dis. (M.)

[Cont.] Scam. V. Arch. univ. II. 3. 23. Gli ornamenti sopra esse colonne, suddivisi in architrave, e fregio, e cornice. E 41. 3. E venendo alle parti de gli ornamenti, l'altezze de gli architravi… vengono ad esser un XV dell'altezza delle loro proprie colonne… i fregi de' nostri ordini… vengono ad esser una parte di XVIII e tre quarti dell'altezza delle loro medesime colonne… l'altezze delle cornici…

Ornamenti, è anche nome particolare d'alcuni membri d'architettura, come Foglie, Fiori, Cartocci, ed altre sì fatte cose. Voc. Dis. (M.)

[Cont.] Vas. Arch. V. È oggi similmente in uso un'altra sorte d'ornamento per le fontane, rustico affatto, il quale si fa in questo modo.

3. Per simil. Nov. ant. proem. 3. (C) E se li fiori, che proporremo, fossero mischiati tra molte altre parole, non vi dispiaccia; chè 'l nero è ornamento dell'oro; e per un frutto nobile e delicato piace talora tutto un orto, e per pochi belli fiori tutto un giardino. Petr. canz. 11. 6. part. I. Se tu avessi ornamenti quant'hai voglia, Potresti arditamente uscir del bosco, E gir infra la gente. E Son. 54. part. II. Ora hai spogliata nostra vita, e scossa D'ogni ornamento.

4. Trasl. S. Gio. Grisost. 103. (M.) Chi ben conobbe in qua dietro li ornamenti dell'anima tua, li quali ora veggio dalla fiamma del diavolo consunti. E 104. Ma oimè, che oggi non vi è più, ed è nudata la infelice anima tua di tutti gli ornamenti.

5. (Rett.) Ornamento, si dice dai Retori delle Figure, il cui uso ci serve per far bello il discorso. Uden. Nis. Proginn. 1. 27. 111. (M.) Il principe degli oratori nella partizion degli ornamenti secondo la qualità degli stili, viene appropriando all'idea sublime siffatta ornatezza. Rett. Tull. 72. (Man.) Ed è un altro ornamento che s'appella gridare (parla della figura dettaExclamatio dai Latini).

[Fanf.] Eleganza oratoria. Segni, Stor. 4. 240. Furono da lui recitate le ragioni dell'una e dell'altra parte con grande ornamento.

6. (Mus.) Ornamenti, diconsi da' musici i fioretti, passaggi, trilli, volate, e simili. (M.) [Ross.] Don. 2. 24. 69. Diciamo qualche cosa de' passaggi, e di altri ornamenti, o condimenti del canto. S. Raff. 1. 5. 6. 24. Nè ciò medesimo che gli ornamenti soffre ed ammette, di disadatti fregi s'inorpelli ed ingombri.

7. Trasl. di pers. Tac. Dav. Ann. 3. 4. (M.) Chi la diceva ornamento della patria, reliquia sola del sangue d'Augusto, specchio unico d'antichitade.

[T.] Ornamento della pers. T. Cavalc. Specch. Pecc. 5. Delle vane femmine, le quali per loro affatamenti e ornamenti vani e lascivi, studiano di piacere agli uomini. E Specch. Penit. 119. Le vane e le superbe donne, le quali vengono parate e addobbate ne' vestimenti e negli altri ornamenti, alla confessione. Fr. Guitt. Rim. 1. 189. Non, per Dio, v'affaitate, Che laccio è lor catun vostro ornamento. – Ornamenti muliebri.

Sing. Cura e modo dell'ornarsi. T. Cocch. Matrim. 60. Le abilità d'una signora sono alle volte capaci di restar corte nel coltivare la pulizia e l'ornamento insieme. Car. Long. Sof. 99. Disperandomi in quella mia povertà di poterla allevare, datile in vece di cencio (corredo) questi pochi ornamenti, presi per partito di gittarla.

T. L'ornamento sacerdotale.

Quasi fig. T. Cipr. Agli uomini dedicati a Dio, e che la fede professano con religiosa virtù, le catene sono ornamenti, non vincoli.

II. Concernente arti belle. T. C. alla v. COLONNA. Sostegno notissimo destinato principalmente a reggere le coperture degli edifizii, o a servir loro d'ornamento. Vas. Vit. Pitt. 722. Cominciò a fare in queste pietre molte pitture, ricignendole con ornamenti d'altre pietre mischie. Car. Lett. 2. 1. Essendo (il tempietto) capace di ornamenti di stucchi, di pittura e di musaico. – Monumento che è il più bello ornamento della città.

T. Lavoro d'ornamento. – Ornamento di lusso, e nel senso del num. 1, e in questo.

T. C. alla v. COLTRE, § 3 Specie di tenda che ponesi alle porte negli appartamenti… anche per ornamento; detta più comunemente portiera. – Ornamento tipografico.

T. Pianta posta per ornamento nei giardini.

III. Senso intell. segnatam. rett. T. D. Conv. 158. La bontà è nella sentenza, e la bellezza nell'ornamento delle parole. – Ornamento delle figure. Guidot. Rett. 65. È un altro ornamento che si appella compimento, il quale ha luogo quando noi addimandiamo noi medesimi all'avversario nostro le cose che per lui o che contra noi si possono dire, e poscia… Giamb. Tull. Rett. È un altro ornamento che s'appella raddoppiamento, il quale si fa quando vogliendo aggrandire… alcuna cosa. E96. È un'altra sentenzia che s'appella contenzione, la quale si fa di due detti contrarii, e negli ornamenti delle parole si fa… in questo modo.

T. Pallav. Ben. 4. 43. Gli ornamenti dell'ingegno (cognizioni elette e utili insieme). – Civiltà rozza senza ornamento di lettere. – Scienziato con ornamento di lettere.

Più in gen. d'ogni pregio e della mente e dell'animo e della vita. [Pol.] Tass. Lett. 5. 275. Tanto V. alt. è ricca d'ogni ornamento, quanto io povero d'ogni protezione.

IV. Modi com. a parecchi de' sensi not. T. Cose d'ornamento. – Ricchezza e scelta d'ornamenti. – Arricchito di nuovi ornamenti. – Sopraccarico d'ornamenti. – Spogliato di vani ornamenti. – Splendido ornamento. – Nelle opere segnatam. del bello: Ornamenti senza gravezza.

Nell'arte in gen. T. Licenziosità d'ornamenti. In quella del dire. Oraz., Recidere gli ambiziosi ornamenti

V. La pers. stessa o la società o la istituzione che onora, secondo l'aureo senso lat. di Ornare. T. Ornamento e decoro della patria. – Ornamento della Chiesa. – Amore e ornamento del clero. – Di quella scuola insigne ornamento. – Ornamento della patrie lettere. – Fu a noi d'ornamento. Vit. SS. Pad 2. 308. Tu ornamento di casa nobilissimo, tu consolatrice in ogni avversità, e riso in ogni mia gioia.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ormonoterapia, ormonoterapie, orna, ornai, ornamentale, ornamentali, ornamenti « ornamento » ornammo, ornando, ornano, ornante, ornanti, ornarci, ornare
Parole di nove lettere: ornamenti « ornamento » ornassero
Vocabolario inverso (per trovare le rime): raffazzonamento, ibernamento, rimodernamento, ammodernamento, internamento, invernamento, svernamento « ornamento (otnemanro) » adornamento, aggiornamento, autoaggiornamento, contornamento, frastornamento, adunamento, radunamento
Indice parole che: iniziano con O, con OR, iniziano con ORN, finiscono con O

Commenti sulla voce «ornamento» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze