Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «piuma», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Piuma

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole con un dittongo [Piove « * » Più]

Foto taggate piuma

Altissima, bellissima

Piume sul cappello

Foto 374996001
Giochi di Parole
La parola piuma è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: più-ma. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di piuma con quelle di un'altra parola si ottiene: +ton = amputino; +toc = compiuta; +toc = computai; +[ero, ore, reo] = epuriamo; +dal = impaluda; +gin = impingua; +gin = impugnai; +tir = impurità; +ton = imputano; +[ter, tre] = imputare; +tot = imputato; +tre = imputerà; +cra = mucipara; +cri = mucipari; +[ter, tre] = permutai; +tan = piantuma; +ton = piantumo; +sol = pulsiamo; +ong = pungiamo; +ton = puntiamo; +sto = sputiamo; +sto = stupiamo; +[date, teda] = adempiuta; ...
Vedi anche: Anagrammi per piuma
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: piume.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fiume, fiumi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: puma.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: piumai, spiuma.
Parole con "piuma"
Iniziano con "piuma": piumai, piumaia, piumaie, piumaio, piumata, piumate, piumati, piumato, piumaggi, piumaggio.
Finiscono con "piuma": spiuma, gommapiuma, superpiuma.
Contengono "piuma": spiumai, spiumano, spiumare, spiumate, spiumato, spiumava, spiumavi, spiumavo, impiumare, spiumammo, spiumando, spiumante, spiumarsi, spiumasse, spiumassi, spiumaste, spiumasti, impiumarsi, spiumarono, spiumavamo, spiumavano, spiumavate, impiumatura, impiumature, spiumassero, spiumassimo.
»» Vedi parole che contengono piuma per la lista completa
Parole contenute in "piuma"
più.
Incastri
Inserito nella parola si dà SpiumaI; in sto dà SpiumaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "piuma" si può ottenere dalle seguenti coppie: piuria/riama.
Usando "piuma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * umana = pina; * umani = pini; * umano = pino; * maria = piuria; * aoni = piumoni.
Lucchetti Riflessi
Usando "piuma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: grip * = gruma; * ammoni = piumoni.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "piuma" si può ottenere dalle seguenti coppie: pina/umana, pini/umani, pino/umano, piuria/maria.
Usando "piuma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: piumini * = minima; piumone * = monema; * riama = piuria; * atea = piumate; * minima = piumini; * monema = piumone.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "piuma" (*) con un'altra parola si può ottenere: seri * = spiumerai; site * = spiumiate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "piuma"
»» Vedi anche la pagina frasi con piuma per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Se continui ad ingrassare, non potrai più rientrare nella categoria dei pesi piuma.
  • Il mio cappotto incomincia ad essere vecchio: ogni tanto perde qualche piuma dall'imbottitura!
  • La vera piuma d'oca è la miglior imbottitura per i piumini.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Penna, Penne, Piuma - La Penna, antonomasticamente, è quella con la quale si scrive. - Le Penne sono quelle onde sono vestiti gli uccelli, e più specialmente quelle grosse delle ali, che servono al volo. - Piume sono le penne più minute che ricoprono il restante del corpo di essi uccelli, le quali sono morbide e leggerissime, onde se ne riempiono coltri e guanciali. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Lanugine, Peluria, Piuma, Pelolino, Peluzzo, Peletto, Pelino, Pelo vano, Pelone, Pelo, Pelame; Vello, Pelime - «Lanugine, que' peli morbidi che cominciano ad apparire a' giovani sulle guancie. Poi, d'altri animali, e per estensione dicesi anco di piante vestite quasi di un pelo che le renda un po' scabre al tatto. E così lanugine, il pelo de' panni non affatto ordinarii. Peluria ha due sensi: il pelino che riman sulla carne agli uccelli pelati; e la prima lanugine che spunta sugli animali nel mettere le penne o i peli. Nel secondo senso s'avvicina a lanugine. Onde il Redi: «Una certa lanugine o peluria ...... Vestirsi da se medesima d'una certa verde lanugine somigliantissima a quella vana peluria..... di cui, subito che nati sono, si veggono ricoperti gli uccelli e i quadrupedi». Ma quella degli uccelli pelati non si dirà certo lanugine, nè lanugine si chiamerà comunemente il primo pelo degli uccellini che cominciano a vestirsi di penne. Quella loro peluria non è piuma ancora, giacchè la piuma è la parte più delicata della penna; e qui penna non s'è ancora formata. Quando nel volto dell'uomo non è la lanugine assai folta ancora, ma son pochi peli qua e là sparsi, dicesi pelo vano. Pelino, meglio si dirà d'uomo o d'uccello; peletto (più raro) d'animali lanuti. Pelolino, pelo sottilissimo e delicato. Peluzzo direbbesi anche uno di que' peli che cascano sul vestito e lo impelano, e su foglio od altro. Ma è men frequente. S'usa poi peluzzo per indicare una sorta di panno ordinario, diverso dal pelone; ordinario anch'esso, ma con pelo più lungo». Tommaseo.

Pelo, e quello degli animali, e quello dell'uomo: pelame, la qualità del pelo, la finezza, il colore. Vello, poeticamente, la lana delle pecore, e tutta la loro pelle ricoperta della lana: es., il vello d'oro.

«Pelime chiamano in campagna quel sudicio che si trova nelle stanze non ben custodite, formato come da peluria raggruppata nella polve». Meini. [immagine]
Ala, Penna, Piuma, Caluggine, Vanni - Le ale sono il complesso delle penne e delle piume che servono agli uccelli per volare: molti insetti hanno le ale fatte di sottilissima membrana. Ne' traslati: ala di muro, di palazzo, d'armata. Le penne sono le più grosse piume delle ale; di quelle delle oche e di altri uccelli consimili ci serviamo per iscrivere. Piuma si dice in genere di ciò che ricopre il corpo degli uccelli: nel traslato piume intendesi per letto. Quelle che servono d'ornamento muliebre ne' cappellini o ne' capegli abbenchè sian penne diconsi piume; forse perché l'arte dà loro una leggerezza, un'elasticità che naturalmente non hanno. Molti impropriamente dicono piuma la penna da scrivere; e pare schietto francesismo, plume.

«Caluggine è più sottile ancora delle piume. Sono le penne e le piume non giunte a maturità, e che tengono forma di peli. Ond'è quasi sinonimo di peluria ». Polidori.

Vanni è voce della poesia, che significa ale: i vanni del pensiero, della mente, ecc. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Piuma - S. f. La penna più corta, più morbida e più fina degli uccelli. Pluma, aur. lat. Amm. ant. 35. 2. 5. (C) Quale cosa è più lieve che la piuma? la polvere. E quale più che la polvere? il vento. E quale più che 'l vento? la femmina. E quale più che la femmina? nulla. Dant. Purg. 19. Un mese, e poco più, prova' io come Pesa 'l gran manto a chi dal fango 'l guarda, Che piuma sembran tutte l'altre some. Cr. 9. 86. 1. Colui che perfette galline vuol avere, dee eleggerle feconde, che spesse volte son quelle di rossa piuma, e penne nere. Red. Ins. 155. (M.) Tutti gli altri uccelli… hanno gran quantità di pollini, che d'ogni stagione dimorano tra le loro piume. T. G. Gozz. I cigni le piume intatte Bagnan nell'acque del divino fiume, Cui cingon lauri con verdura eterna.

[Cont.] Animali di piuma. Gli uccelli. Adr. A. Disci. mil. 350. Gli animali di piuma, e di pelo, selvaggi siano a beneplacito de' cacciatori, e di chiunque vorrà cacciargli.

2. Per Le coltrici, o per Lo letto stesso. Dant. Inf. 24. (C) Chè seggendo in piuma, In fama non si vien, nè sotto coltre. E Purg. 6. Vedrai te simigliante a quella 'nferma, Che non può trovar posa in su le piume. Petr. Son. 1. part. III. La gola, e 'l sonno, e l'ozïose piume Hanno del mondo ogni virtù sbandita. E Son. 14. part. III. Già non fostù nudrita in piume al rezzo, Ma nuda al vento, e scalza fra gli stecchi. Bern. Orl. Inn. 12. 10. Non dorme più; la piuma gli par dura Assai più che la terra, o un sasso vivo. Cas. Son. 50. (M.) O piume D'asprezza colme, o notti acerbe e dure! Segner. Crist. Instr. 3. 16. 16. (Man.) Onde come infermi che non si alzano dalle piume, appena svegliati si raddormentano. [G.M.] E Quaresim. 6. 4. Si giacque per più anni steso ed immobile sopra d'agiatissime piume (parla d'un pazzo).

[Cont.] Stat. Gab. Siena, Penna di piuma da letto del centonajo a peso soldi trenta. Pasi, Tar. pesi, mis. 56. v. Di Damiata si traggono per Ragusi… piuma da letto, e corii di bovi e di buffali.

T. Prov. Tosc. 176. Il villano nelle piume vi sta a disagio.

3. Fig. Esser di piuma, parlando di ordigni vale Esser debole. Buon. Fier. 3. 2. 6. (M.) Gli argani son di piuma per l'imprese Del levarlo di quivi.

4. Per Ogni penna. Dant. Purg. 24. (C) Tal mi senti' un vento dar per mezzo La fronte; e ben senti' mover la piuma. Arrigh. 65. Ogni uccello la cui piuma è bianca, non è però vera colomba. [Camp.] D. 3. 21. E come, per lo natural costume, Le pole insieme al cominciar del giorno Si muovono a scaldar le fredde piume.

T. Testi, Rime: Del ricco onor delle gemmate piume (del pavone).

5. Trasl. Petr. Son. 128. part. I. (C) L'altro coverto d'amorose piume, Torna volando al suo dolce soggiorno. Dant. Purg. 4. Ma qui convien ch'uom voli, Dico con l'ale snelle, e con le piume Del gran disìo, diretro a quel condotto. Petr. Son. 112. part. I. Ma non ho, come tu, da volar piume. [Camp.] D. 3. 15. Mercè di colei, Che all'alto volo ti vesti le piume.

6. Per Istrumento qualunque che serve a scrivere. Ang. Met. 2. 100. (M.) Le ninfe dell'Italia, il fuoco spento (Che il corpo ancora ardea) nel maggior fiume Gli dier sepolcro, e fer sul monimento Così notar dalle fabbrili piume (cioè: dallo scalpello; il lat. ha: signant quoque carmine saxum).

7. Piuma, per Pelo. Dant. Purg. 1. (C) Diss'ei, movendo quelle oneste piume. But. ivi: Quelle oneste piume, cioè la barba canuta, che era segno di onestà.

8. E detto per La prima lanugine. Tass. Ger. 1. 60. (M.) Tre anni son ch'è in guerra; e intempestiva Molle piuma dal mento appena usciva. E 3. 60. E sebben gli anni giovanetti sui Non gli vestian di piume ancor la guancia, Pur dava… Bern. Orl. Inn. 44. 46. (Gh.) Ha quel fanciullo un dilicato aspetto, Negli occhi è bruno, e biondo nella testa; Le piume della barba appunto ha messe; Chi sì, chi no direbbe che l'avesse.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pituitari, pituitaria, pituitarie, pituitario, più, piuccheperfetti, piuccheperfetto « piuma » piumaggi, piumaggio, piumai, piumaia, piumaie, piumaio, piumata
Parole di cinque lettere: pitto « piuma » piume
Vocabolario inverso (per trovare le rime): reuma, fuma, profuma, sfuma, schiuma, antischiuma, bagnoschiuma « piuma (amuip) » gommapiuma, superpiuma, spiuma, caluma, gluma, puma, spuma
Indice parole che: iniziano con P, con PI, iniziano con PIU, finiscono con A

Commenti sulla voce «piuma» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze