Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «proda», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Proda

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola proda è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: prò-da. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di proda con quelle di un'altra parola si ottiene: +aie = adoperai; +[ile, lei] = deplorai; +[eri, ire, rei] = deporrai; +tiè = deportai; +une = depurano; +tue = depurato; +uve = depuravo; +[eta, tea] = derapato; +[sai, sia] = diaspora; +sei = diaspore; +nei = dipanerò; +[ile, lei] = dipolare; +ili = dipolari; +sir = disporrà; +pie = doppiare; +une = epurando; +mie = ipoderma; +[ile, lei] = lapiderò; +[ile, lei] = leopardi; +olé = leopardo; +nei = operandi; +[neo, noè] = operando; ...
Vedi anche: Anagrammi per proda
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: eroda, froda, pioda, preda, proba, prode, prodi, prona, prora, prosa, prova, pruda.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: brodi, brodo, erode, erodi, erodo, frode, frodi, frodo, frodò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: roda. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: poa.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: rodai.
Parole con "proda"
Finiscono con "proda": approda.
Contengono "proda": approdai, approdano, approdare, approdata, approdate, approdati, approdato, approdava, approdavi, approdavo, approdammo, approdando, approdante, approdanti, approdasse, approdassi, approdaste, approdasti, approdarono, approdavamo, approdavano, approdavate, riapprodare, riapprodata, riapprodate, riapprodati, riapprodato, approdassero, approdassimo, riapprodante, ...
»» Vedi parole che contengono proda per la lista completa
Parole contenute in "proda"
oda, pro, roda.
Incastri
Inserito nella parola api dà APprodaI; in apre dà APprodaRE; in aprono dà APprodaRONO; in riapre dà RIAPprodaRE.
Inserendo al suo interno url si ha PRODurlA; con fon si ha PROfonDA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "proda" si può ottenere dalle seguenti coppie: proavi/avida, proba/bada, proconsoli/consolida, prole/leda, promo/moda, propago/pagoda, prora/rada, prose/seda, prostra/strada, prostri/strida, prova/vada, prove/veda.
Usando "proda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: capro * = cada; copro * = coda; * daci = proci; * damo = promo; * darà = prora; * dare = prore; * dati = proti; * dato = proto; * dava = prova; * davi = provi; * davo = provo; scopro * = scoda; * dante = pronte; * dazio = prozio; * davano = provano; * davate = provate; * aromi = prodromi.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "proda" si può ottenere dalle seguenti coppie: proave/evada, prono/onda, prora/arda.
Usando "proda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * adibì = proibì; * adduca = produca; * adduce = produce; * adduci = produci; * adduco = produco; * adibii = proibii; * addotto = prodotto; * addurre = produrre; * addurrà = produrrà; * addurrò = produrrò; * addusse = produsse; * addussi = produssi; * adibire = proibire; * adibirà = proibirà; * adibirò = proibirò; * adibita = proibita; * adibite = proibite; * adibiti = proibiti; * adibito = proibito; * adibiva = proibiva; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "proda" si può ottenere dalle seguenti coppie: capro/daca, cipro/daci, copro/daco, riapro/daria.
Usando "proda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * capro = daca; * cipro = daci; * copro = daco; daca * = capro; daci * = cipro; daco * = copro; * riapro = daria; daria * = riapro; * tap = rodata; * top = rodato; * vip = rodavi; * step = rodaste.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "proda" si può ottenere dalle seguenti coppie: proci/daci, promo/damo, pronte/dante, prora/darà, prore/dare, proti/dati, proto/dato, prova/dava, provano/davano, provate/davate, provi/davi, provo/davo, prozio/dazio.
Usando "proda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cada * = capro; * bada = proba; * leda = prole; * rada = prora; * seda = prose; * vada = prova; * veda = prove; * avida = proavi; * strada = prostra; * strida = prostri; * prono = rodarono; * consolida = proconsoli.
Sciarade incatenate
La parola "proda" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: pro+oda, pro+roda.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "proda" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ai = parodia; * eri = proedria; * osi = prosodia; * ceno = procedano; * tenno = protendano; * tener = protenderà; * pagani = propagandai; * peneri = propenderai; * sinché = prosindache; * sinoli = prosinodali; * teneri = protenderai; * pagante = propagandate; * paganti = propagandati.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "proda"
»» Vedi anche la pagina frasi con proda per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il pescatore puntò il remo alla proda, per poter prendere il largo.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Prua, Prora, Proda - Per la parte anteriore della nave colla quale si fende l'acqua, il comune del linguaggio familiare e della prosa è Prua; Prora è solo della poesia, e Proda può dirsi oramai antiquato, sebbene anc'oggi nel linguaggio marinaresco vivano alcuni suoi derivati. Prora è usitatissimo in poesia per l'intera nave; nel qual senso non par molto proprio lo scambio con Prua, nonostante l'esempio dell'Ariosto:

«Lascio Rinaldo e l'agitata prua,
E torno a dir di Bradamante sua.»


G. F. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Costa, Costiera, Riva, Riviera, Ripa, Spiaggia, Lido, Sponda, Margine, Proda - Costa e coste sono dette le rive del mare in genere, dove non è porto, e quando sono aspre di scogli, di piccoli capi e promontorii che s'avanzino e poi s'innalzino quasi a perpendicolo sul livello del mare: avvicinarsi alla costa può un bastimento un po' grosso, accostarvisi no, se non v'è seno o baia capace. La spiaggia è quasi piana, il fondo ne è di arena, ghiaia o ciottoli. Lido è la parte della costa o della spiaggia che tocca al mare: il lido è battuto dalle onde e ricoperto dall'acqua nelle maree: si passeggia sul lido del mare quando la marea è bassa, e in tempo del riflusso; e vale in estrema prossimità dell'acqua cioè a pochi passi, quasi toccandola. Riva e del mare, e dei fiumi, e dei laghi: le ripe dei fiumi son mantenute ad una certa altezza ed afforzate con ripari per guardarsi dalle innondazioni, dette appunto straripamenti; pare che da ripa venga il verbo riparare, se pure da riparare non proviene ripa. Riviera è quella parte di paese che costeggia il mare: come le riviere di Genova. Sponda del mare si dice non la parte dell'acqua che tocca molo o piattaforma naturale formata da scogli, ma la parte estrema di questi che guardano o toccano il mare; e così de' fiumi ecc.; e sponda è l'estremità di piano più alto d'uno sottoposto, da cui si possa guardare o saltare abbasso. Costiera è fianco pietroso e ripido di collina o poggio che s'estenda alquanto in una direzione; non è necessario che sia in riva al mare o altr'acqua minore. Proda è il sito dove propriamente i vascelli accostano la sponda, dove approdano. Il margine è quella linea del lido, della spiaggia, della costa, della sponda che tocca l'acqua. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Proda - S. f. Prora. Aureo lat. Prora. But. Inf. 31. 2. (C) Proda è la parte dinanzi del legno, e poppa quella di retro. Bocc. Nov. 1. g. 5. Entrata in mare verso Rodi dirizzarono la proda. E ivi: Cimona…, preso un rampicone di ferro, quello sopra la poppa di Rodiani, che via andavano forte, gittò, e quello alla proda del suo legno per forza congiunse. T. Poliz. Stanz. 1. 99. Una donzella non con uman volto, Da zeffiri lascivi spinta a proda, Gir sopra un nicchio.

[Cont.] † Officiale, Castello, Ruota di proda. Cr. B. Naut. med. I. 85. Quattro officiali di proda: cioè il penese che ha il vitto della ciurma, il parone o agozzino che comanda i servizii alla ciurma, il marangone o mastro d'ascia, il calafatto. E 61. Il castello di proda lungo palmi 21, ed alto palmi 6. E 9. È dunque questa schiena divisa in tre parti, in ruota di poppa, carena, e ruota di proda.

T. Prov. Tosc. 200. Ogni nave fa acqua, quale a mezzo, quale a proda, e quale in sentina.

2. † Proda, vale anche Il becco di certi uccelli acquatici; metofora tolta dallo sprone che hanno in prua le navi. Poliz. Stanz. 1. 91 (M.) I bianchi cigni fan sonar la proda.
Proda - S. f. Sponda, Ripa. T. Proda della terra, non dalla prora del legno, ma questa e quella da Pro'ora. – La Riva può essere più lunga; la Ripa meno accessibile; la Sponda fatta ad arte, per contenere le acque. = But. Inf. 21. (C) Proda, o ripa significano una medesima cosa, e perciò approdare è alla ripa arrivare, e venire. Dant. Purg. 6. Cerca, misera, intorno dalle prode Le tue marine. T. E 1. 8. Innanzi che la proda Ti si lasci veder (dello stagno). E 22. Per venire a proda (del fosso pieno di pece bollente). = Ar. Fur. 29. 48. (C) Di qua le braccia, e di là i piedi getta, E viene a proda. Car. En. 5. 49. (M.) A tutta vela il golfo Correndo, fur subitamente a proda De l'amica riviera.

2. Proda proda, posto avverb., vale lo stesso che Marina marina. (M.)

E trasl. Alleg. 254. (M.) Altri studiando Se ne van, come dir, proda proda.

3. Per simil. Proda si dice eziondio l'Orlo, o l'Estremità d'altre cose. Bocc. Nov. 9. g. 8. (C) [Val.] Fortig. Ricciard. 4. 59. Sulla gran fossa corrono alla proda. = Dant. Inf. 4. (C) Vero è, che 'n sulla proda mi trovai Della valle d'abisso dolorosa. Pecor. 3. 1. Entrossi nel letto. dall'una delle prode del letto. Bronz. Cap. 11. (Man.) Io son uso a posarmi su la proda D'un mio lettuccio. [Camp.] Aq. III. 71. Sempre stava (Cornelia) in proda dello letto, e lasciava per Pompeo la sua parte.

[Tav] Giamb. Sito a forma dell'Inf. f. 37. Proda, Quell'ultima estremità oltre alla quale andar non si può senza ruina.

T. Proda del campo.

Fig. T. Prov. Tosc. 327. Al male è bene stare in proda, e al bene nel mezzo.

4. Per Ajuola a pendio esposta per lo più a mezzodì. Lastr. Agric. 2. 83. (Gh.) Avverta l'ortolano di aggiustar bene le prode, per potere, in occasione di pioggia, piantare a solca (cioè, a solchi) l'indivia e la lattuga vernina. E 2. 87. Le fave,… forse si potrebbero avere tutto l'anno… in proda a mezzogiorno.

5. Caccia alla proda. Sav. Ornit. 2. 71. (Gh.) Co' le reti e co' i canterelli si tende ancora agli uccelli da canto in un altro modo, che dicesi alla proda, cioè senza boschetto sulla piazza del paretajo, ma tendendo accanto ad una proda d'un campo cinto da alberi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: procurerò, procuri, procuriamo, procuriate, procurino, procurò, procuro « proda » prode, prodecani, prodecano, prodeggiare, prodemente, prodese, prodesi
Parole di cinque lettere: proci « proda » prode
Vocabolario inverso (per trovare le rime): annoda, riannoda, snoda, apoda, roda, eroda, froda « proda (adorp) » approda, corroda, soda, assoda, rassoda, dissoda, voivoda
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRO, finiscono con A

Commenti sulla voce «proda» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze