Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rischi», il significato, curiosità, forma del verbo «rischiare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rischi

Forma verbale
Rischi è una forma del verbo rischiare (seconda persona singolare dell'indicativo presente; prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di rischiare.
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Ripristini « * » Riscrissi]
Informazioni di base
La parola rischi è formata da sei lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti. Divisione in sillabe: rì-schi. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con rischi e canzoni con rischi per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quelli che sono i rischi del mestiere li conosco benissimo.
  • I rischi di incidenti sul lavoro, purtroppo spesso mortali, possono diminuire significativamente attuando le misure di sicurezza previste dalla legge.
  • Non voglio correre rischi e preferisco venire con l'autovettura.
Citazioni da opere letterarie
Memorie di un cuoco d'astronave di Massimo Mongai (1997): In poche parole, beh, defecavano troppo. Mangiavano e defecavano, in continuazione. Ora noi avevamo previsto una permanenza di cinque giorni al massimo. Per i primi dieci avevano mangiato poco, ma comunque avevano mangiato. Per i successivi dieci mangiarono tanto anche perché ora che avevamo cibo non volevamo correre rischi ed esagerammo nel senso opposto. Tenere pulita una stiva così grande era praticamente impossibile soprattutto considerando quante risorse umane ed energetiche della nave erano destinate alla produzione del fieno.

Il nome della rosa di Umberto Eco (1980): “Molto interessante. Questo ci dice che non solo fosti eretico, ma anche che fosti vile e traditore. Il che non cambia la tua situazione. Come oggi per salvarti hai tentato di accusare Malachia, che pure ti aveva reso un servizio, così allora per salvarti consegnasti i tuoi compagni di peccato nelle mani della giustizia. Ma hai tradito i loro corpi, non hai mai tradito i loro insegnamenti, e hai conservato queste lettere come reliquie, sperando un giorno di avere il coraggio, e la possibilità, senza correr rischi, di consegnarle, per renderti di nuovo bene accetto agli pseudo apostoli.”

Ultimo Parallelo di Filippo Tuena (2007): Si rendevano perfettamente conto che qualcosa non stava andando nel verso giusto e quando arrivarono al Beardmore avevano soltanto una cosa in mente: tornare il prima possibile anche affrontando rischi spaventosi. Un giorno salirono tutti e tre sulla slitta e la lanciarono senza freni sul pendio scosceso. Una spettacolare e spaventosa discesa che a rischio della vita fece guadagnare un paio di giorni di marcia.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per rischi
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: dischi, fischi, mischi, raschi, ricchi, ruschi.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bische, lische.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: ischi.
Altri scarti con resto non consecutivo: risi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: rischia, rischio.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si ottengono: ischia, ischio.
Parole con "rischi"
Iniziano con "rischi": rischia, rischio, rischiò, rischiai, rischino, rischiamo, rischiano, rischiara, rischiare, rischiari, rischiaro, rischiarò, rischiata, rischiate, rischiati, rischiato, rischiava, rischiavi, rischiavo, rischierà, rischierò, rischiosa, rischiose, rischiosi, rischioso, rischiacci, rischiammo, rischiando, rischiante, rischianti, ...
Finiscono con "rischi": arrischi, asterischi, pietrischi, tamarischi, tamerischi, bassarischi.
Contengono "rischi": arrischia, arrischio, arrischiò, arrischiai, arrischino, arrischiamo, arrischiano, arrischiare, arrischiata, arrischiate, arrischiati, arrischiato, arrischiava, arrischiavi, arrischiavo, arrischierà, arrischierò, arrischiammo, arrischiando, arrischiante, arrischiarsi, arrischiasse, arrischiassi, arrischiaste, arrischiasti, arrischierai, arrischierei, asterischino, arrischiamoci, arrischiarono, ...
»» Vedi parole che contengono rischi per la lista completa
Parole contenute in "rischi"
chi, ischi. Contenute all'inverso: csi, sir.
Incastri
Inserito nella parola ara dà ARrischiA; in aro dà ARrischiO; in arai dà ARrischiAI; in arno dà ARrischiNO; in arano dà ARrischiANO; in arare dà ARrischiARE; in arata dà ARrischiATA; in arate dà ARrischiATE; in arati dà ARrischiATI; in arato dà ARrischiATO; in arava dà ARrischiAVA; in aravi dà ARrischiAVI; in aravo dà ARrischiAVO; in arerà dà ARrischiERA (arrischierà); in arerò dà ARrischiERO (arrischierò); in arammo dà ARrischiAMMO; in arando dà ARrischiANDO; in arante dà ARrischiANTE; in arasse dà ARrischiASSE; in arassi dà ARrischiASSI; ...
Inserendo al suo interno cari si ha RIScariCHI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rischi" si può ottenere dalle seguenti coppie: ria/aschi, ridante/danteschi, ride/deschi, ridi/dischi, rifò/foschi, rii/ischi, rima/maschi, rimane/maneschi, rimi/mischi, rimo/moschi, rinotare/notareschi, rioni/onischi, ripe/peschi, ripopolare/popolareschi, riscolare/scolareschi, rito/toschi, rise/echi, risposti/postichi.
Usando "rischi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * schifa = rifa'; * schifa = rifà; * schifo = rifò; * schive = rive; * schifai = rifai; * schioda = rioda; * schiodi = riodi; * schiodo = riodo; * schiudi = riudì; * schiusa = riusa; * schiusi = riusi; * schiuso = riuso; * schivai = rivai; * schizza = rizza; * schizzi = rizzi; * schizzo = rizzo; bari * = baschi; buri * = buschi; cari * = caschi; curi * = cuschi; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rischi" si può ottenere dalle seguenti coppie: rial/laschi, riscatta/attacchi, rissa/aschi, risse/eschi.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "rischi" si può ottenere dalle seguenti coppie: appari/schiappa, attiri/schiatti, attori/schiatto, avari/schiava, averi/schiave, avori/schiavo, erari/schiera, ettari/schietta, fari/schifa, favori/schifavo, fori/schifo, odori/schiodo, umori/schiumo, vari/schiva, veri/schive, viri/schivi.
Usando "rischi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: schifa * = fari; schifo * = fori; schive * = veri; schiava * = avari; schiave * = averi; schiavo * = avori; schiera * = erari; schiodo * = odori; schiumo * = umori; schiappa * = appari; schiatti * = attiri; schiatto * = attori; schietta * = ettari; schifavo * = favori; * fari = schifa; * fori = schifo; * vari = schiva; * veri = schive; * viri = schivi; * avari = schiava; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rischi" si può ottenere dalle seguenti coppie: risanino/chianino, risederci/chiederci, risedere/chiedere, risedermi/chiedermi, risedersi/chiedersi, risederti/chiederti, risedervi/chiedervi, risuda/chiuda, risudo/chiudo.
Usando "rischi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: baschi * = bari; buschi * = buri; caschi * = cari; cuschi * = curi; foschi * = fori; laschi * = lari; loschi * = lori; maschi * = mari; moschi * = mori; muschi * = muri; peschi * = peri; raschi * = rari; * foschi = rifò; * maschi = rima; * moschi = rimo; * peschi = ripe; * toschi = rito; teschi * = teri; toschi * = tori; adeschi * = aderì; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rischi" (*) con un'altra parola si può ottenere: te * = trisechi; * ifa = rifischia; * fino = rifischino; * peno = ripeschino; * fiata = rifischiata; * fiati = rifischiati; * fiato = rifischiato; * fiera = rifischierà; * fiero = rifischierò; * latri = rilastrichi; * pecia = rispecchiai; * confino = riconfischino; * latrino = rilastrichino; * latriamo = rilastrichiamo; * latriate = rilastrichiate.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: riscelti, riscelto, riscendere, riscesa, riscese, riscesi, risceso « rischi » rischia, rischiaccerà, rischiaccerai, rischiacceranno, rischiaccerebbe, rischiaccerebbero, rischiaccerei
Parole di sei lettere: risano, risata, risate « rischi » risciò, risega, risego
Vocabolario inverso (per trovare le rime): basilischi, mischi, frammischi, immischi, menischi, lemnischi, onischi « rischi (ihcsir) » tamarischi, bassarischi, tamerischi, asterischi, arrischi, pietrischi, ditischi
Indice parole che: iniziano con R, con RI, parole che iniziano con RIS, finiscono con I

Commenti sulla voce «rischi» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze