Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «scherzare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Scherzare

Verbo
Scherzare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è scherzato. Il gerundio è scherzando. Il participio presente è scherzante. Vedi: coniugazione del verbo scherzare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di scherzare (giocherellare, giocare, baloccarsi, divertirsi, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola scherzare è formata da nove lettere, tre vocali e sei consonanti.
Divisione in sillabe: scher-zà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: scherzerà (scambio di vocali).
Componendo le lettere di scherzare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = scherzassero; +non = scherzeranno; +[casino, casoni, cosina, ...] = inzaccherassero; +etnici = inzacchereresti; +stazioni = cheratinizzassero; +zootomista = tracheotomizzassero.
Vedi anche: Anagrammi per scherzare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: schermare, scherzate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: share, sera, serre, sere, cerare, cera, cere, czar, care, erre, rare.
Parole contenute in "scherzare"
are, che, zar, scherza. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "scherzare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scherzai/ire.
Usando "scherzare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fosche * = forzare; * areate = scherzate; * areato = scherzato; * rendo = scherzando; * resse = scherzasse; * ressi = scherzassi; * reste = scherzaste; * resti = scherzasti; * ressero = scherzassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "scherzare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scherzerà/areare, scherzato/otre.
Usando "scherzare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = scherzate; * erto = scherzato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "scherzare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scherza/area, scherzate/areate, scherzato/areato, scherzai/rei, scherzando/rendo, scherzasse/resse, scherzassero/ressero, scherzassi/ressi, scherzaste/reste, scherzasti/resti, scherzate/rete.
Sciarade incatenate
La parola "scherzare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: scherza+are.
Frasi con "scherzare"
»» Vedi anche la pagina frasi con scherzare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quando sono in compagnia mi piace scherzare con gli amici.
  • Bisogna insegnare ai bambini a non scherzare mai con il fuoco.
  • A volte cercare di scherzare su fatti spiacevoli della tua vita può aiutarti a superarli in maniera diversa.
Proverbi
  • A scherzare col fuoco, ci si brucia.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Burlare, Scherzare, Ingannare - «Lo scherzo è più innocente talvolta, e più amichevole. Si fa una burla anco a gente non nota od estrania, per trastullare sè e la brigata». A.

Burlare vale prendersi spasso di un tale e de' fatti suoi, contraffacendone i modi onde altri con noi ne rida: burlare e scherzare valgono anche far da burla e non da senno, cioè far un tratto, una cosa per vedere se altri se n'offende, e ciò succedendo, gli si dice tosto: «ve' che io burlava o scherzava». Scherzare, è anche quel romoroso giocare e divertirsi, saltando e schiamazzando, che è proprio de' ragazzi o de' giovani cagnolini o gattini che così curiosamente scherzano e ruzzolano: in questi moti è la vivacità della natura che si sfoga; perciò forse anche di cosa strana diciamo è uno scherzo di natura. Nella burla, nello scherzo può talora celarsi l'inganno; ma allora è burla e scherzo traditore, e tratto da briccone. Nella burla, nello scherzo può esser danno, ma casuale, non voluto da chi li fa; nell'inganno il danno è certo, sempre almeno nell'intenzione di chi lo tesse. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Scherzare - V. n. ass. Dice gli atti che per giuoco fanno i fanciulli e gli animali giovani; Burlare, Ruzzare. Vit. SS. Pad. 1. 208. (C) Scherzando co' compagni e giocando, per isciagura, e per caso n'uccise uno. Franc. Sacch. Nov. 33. Nelle cose sacre non si vuole scherzare. Boez. Varch. 2. 1. Non t'impicciar con lei (colla fortuna), la quale sempre scherza, che cuoce.

Prov. Non ischerzare coll'orso, se non vogli esser morso; Non ti mettere ad impresa troppo pericolosa. Franc. Sacch. Nov. 150. (C)Non ischerzare coll'orso, se non vogli esser morso. T. Prov. Tosc. 314.

Prov. Scherza co' fanti e lascia stare i santi; maniera colla quale si avverte a non porre in ischerzo e in derisione le cose sacre. Franc. Sacch. Nov. 110. (C) Sant'Antonio fece questo miracolo, e però dice: scherza co' fanti e lascia stare i santi. T. Prov. Tosc. 273. Fantequi, uomo di poco conto, contr. di Cavaliere D. 2. 11.

2. Per estens. Cresc. 3. 186. (Gh.) Anche escono (le api) alcuna volta per vana dilettazione,…; la qual cosa si conosce quando per l'aria volando scherzano. Pulc. Luig. Morg. 4 2. Era nel tempo ch'ognun s'innamora, E ch'a scherzar comincian le farfalle. Firenz. Op. 1. 109. Poi che ebbero preso molti pesci che givano scherzando per quelle acque con gran piacere, e' se ne vennero in un praticello. Benv. Cell. Op. v. 3. p. 78. lin. 4, dal fine. Nell'onde… dove si posava la barca andavano scherzando diversi pesci.

3. E fig. Fir. Rim. 51. (M.) Scherzano i fior coll'aura per quei colli. Tass. Ger. 7. 5. Non si destò, finchè garrir gli augelli Non sentì lieti, e salutar gli albori, E mormorare il fiume e gli arboscelli, E con l'onda scherzar l'aura e co' fiori.

4. Per Giocare, Trastullarsi. Vasar. Vit. 8. 62. (Gh.) Il putto con bella attitudine scherza col manto della madre.

5. Per Trastullarsi amorosamente. Bocc. Nov. 8. g. 8. (C) Li quali (veli) scherzando Spinelloccio fatti le avea cadere. Ovid. Pist. 158. Solamente quelli troppo ardito mi tolse scherzando e combattendo alquanti baci: altro da me non ebbe.

6. Per Svolgersi un poco e bizzarramente, in modo capriccioso, fantastico. Benv. Cell. Op. 3. 41, verso la fine. (Gh.) Leggiadri fogliametti… i quali andavano scherzando intorno a diversi compartimenti fatti con gran disegno.

7. Scherzare, vale anche Piacevoleggiare, Dir motti arguti, giocosi. Borgh. Vinc. in Pros. fior. par. 4. v. 4. p. 115. (Gh.) Andava (io) pensando se sopra quell'acqua e quella fonte si potesse scherzare punto. Se si sapessero certi particolari, sarebbe facile appiccarsi a qualcosa.

8. Scherzare, lo diciamo anche per Non far da senno. (C).

9. † Scherzare in briglia. Varch. Ercol. 72. (C) D'uno che è bene stante, cioè agiato delle cose del mondo…, e nondimeno, o per pigliarsi piacere d'altrui, o per sua natura, pigola sempre e si duole dello stato suo, e fa alcuna cosa da poveri, si suol dire come delle gatte: egli uccella per grassezza; e' si rammarica di gamba sana; egli ruzza o veramente scherza in briglia. T. Non ha freno duro da mordere; la briglia lenta lo fa essere vispo e ardito.

[T.] Può Scherzarsi in maniera e innocente e sicura, e maligna e pericolosa; con parole, con scritti, con gesti, co' fatti.

T. Ricciard. 4. 34. Rise Rinaldo e disse: ho un po' scherzato Qui col padre per fare ora di cena.

II. Anco anim. T. Scherzano le caprette sul prato. – Un canino col suo padrone. Ma lo scherzare non è da tutti: lo sa il povero asino.

III. Senso intell. T. Fantasia che scherza col vero, indegna e incapace di contemplarlo. – Ingegno che scherza leggermente sul proprio soggetto.

T. Scherzare sulla parola, non solam. per cel. ma anco per far prova d'arguzia, e ostentare ricchezza di lingua. Il Bartoli Scherza e co' temi e colla lingua; il Segneri più verace e più serio; ma il secolo gl'innestava i suoi vizii.

IV. Senso mor. T. Prov. Tosc. 266. Non dar che dolga, e non scherzar sul vero. – Peggio Scherzare sul male, sullo scandalo, come troppi fanno. Quel di Tac. Nemo enim illic vitia ridet, renderebbesi Scherza sul vizio, meglio che Lo deride o altrimenti.

V. Col Non, può prendere senso più che di sempl. negaz. T. Io non scherzo, Parlo di cosa grave, seriamente; e ve lo dico perchè non ci scherziate voi, e ci pensiate da senno.

T. Non si scherza, C'è da averne qualcosa di male; o almeno, Richiedesi prudenza a cansarlo.

T. Con lui non si scherza; È uomo risoluto, e che fa presto a venire alle brutte. – Con me non si scherza, Saprò reprimere, punire al bisogno. Egli non scherza, Fa fatti, Dà busse; Paga, Si fa pagare.

T. C'è poco da scherzare, Quand'altri pare che prenda la cosa troppo alla leggiera, e intendiamo avvertirlo ci pensi meglio. – Ma che, si scherza?

T. In senso sim., per non dire parole più gravi: Voi scherzate. – Io vo' credere che voi scherziate.

VI. Di risico o di pericolo, più espressam. T. La farfalla scherza col lume. – Scherzare col fuoco. – Scherzare col pericolo, Non lo conoscere, o non lo curare. – Non si scherza col male.

T. Prov. Tosc. 341. Chi corre in posta, scherza colla morte. – Nel Petr. Canz. all'It. Non v'accorgete ancor… Del bavarico inganno Che, alzando il dito, con la morta scherza? Peggio è lo strazio, al mio parer, che il danno; può intendersi che quegli stranieri son usi a sfidare la morte, e che l'hanno lor famigliare e amica contro gl'improvvidi Italiani. E chi scherza con le costoro alleanze, scherza col disonore, peggio che colla morte.

VII. Trasl. T. D. 2. 15. La Spera (il raggio solare) Che sempre, a guisa di fanciullo, scherza. Virg. Tremulum… lumen… Omnia pervolitat late loca. Il raggio scherza sulle acque. – Scherzano i venticelli tra' fiori.

T. Vinc. Tratt. Pitt. 264. Fa' tu… alle tue teste li capegli scherzare insieme col finto vento. Tass. Ger. del cavallo: Scherzan sul collo i crini e sulle spalle.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: scherzaccio, scherzai, scherzammo, scherzando, scherzano, scherzante, scherzanti « scherzare » scherzarono, scherzasse, scherzassero, scherzassi, scherzassimo, scherzaste, scherzasti
Parole di nove lettere: scherzano « scherzare » scherzate
Lista Verbi: schermire, schernire « scherzare » schettinare, schiacciare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): aggrinzare, raggrinzare, ronzare, bronzare, abbronzare, garzare, sferzare « scherzare (erazrehcs) » sterzare, sovrasterzare, controsterzare, sottosterzare, orzare, forzare, rafforzare
Indice parole che: iniziano con S, con SC, parole che iniziano con SCH, finiscono con E

Commenti sulla voce «scherzare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze