Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «spaccio», il significato, curiosità, forma del verbo «spacciare» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Spaccio

Forma verbale
Spaccio è una forma del verbo spacciare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di spacciare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Tipi di Negozi [Salumeria « * » Supermercato]
Giochi di Parole
La parola spaccio è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc.
Divisione in sillabe: spàc-cio. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: spacciò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: capisco, capsico, piccosa.
spaccio si può ottenere combinando le lettere di: pos + [caci, ciac, cica]; psi + [caco, coca]; [csi, ics, sci] + [capo, poca]; cip + [asco, caos, caso, ...]; [cosi, scio, soci] + cap.
Componendo le lettere di spaccio con quelle di un'altra parola si ottiene: +rap = accopparsi; +spa = accoppassi; +tap = accoppasti; +ras = accorpassi; +[tar, tra] = accorpasti; +rna = carpiscano; +ori = crioscopia; +pie = episcopica; +tre = pasticcerò; +hit = pistacchio; +aro = saporaccio; +tre = scopatrice; +tir = scopatrici; +mah = spacchiamo; +[dan, dna] = spacciando; +[ehi, hei] = specchiaio; +[ehm, hem] = specchiamo; +the = specchiato; ...
Vedi anche: Anagrammi per spaccio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: scaccio, scacciò, slaccio, spaccia, spiccio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: spacco, spacci.
Altri scarti con resto non consecutivo: spai, spio, sacco, saio, scio, pacco, paci, paio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: spaccino, spiaccio.
Parole con "spaccio"
Finiscono con "spaccio": dispaccio, rospaccio.
Parole contenute in "spaccio"
ciò, spa, spacci. Contenute all'inverso: cap.
Incastri
Inserendo al suo interno top si ha StopPACCIO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "spaccio" si può ottenere dalle seguenti coppie: sport/ortaccio, spago/goccio, spala/laccio, spali/liccio, spano/noccio, spari/riccio, spata/taccio, spacca/cacio.
Usando "spaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cispa * = ciccio; * ciociare = spacciare.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "spaccio" si può ottenere dalle seguenti coppie: spaccavo/ovaio.
Cerniere
Usando "spaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: odi * = dispacci; oro * = rospacci.
Lucchetti Alterni
Usando "spaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: spacca * = cacio; ciccio * = cispa; * goccio = spago; * liccio = spali; * noccio = spano; * riccio = spari; * ortaccio = sport; * spaccia = ciocia; * spacciare = ciociare; * ateo = spacciate.
Sciarade incatenate
La parola "spaccio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: spacci+ciò.
Intarsi e sciarade alterne
"spaccio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: sacco/pi, si/pacco.
Intrecciando le lettere di "spaccio" (*) con un'altra parola si può ottenere: * dan = spadaccino; * arno = spacciarono; * atre = spacciatore; * atri = spacciatori; * topos = stoppaccioso; * orbita = soprabitaccio.
Frasi con "spaccio"
»» Vedi anche la pagina frasi con spaccio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nello spaccio aziendale riesco a fare la spesa e risparmiare.
  • Lo spaccio di sostanze stupefacenti non è punito adeguatamente dalle leggi in vigore.
  • Lo spaccio del comando dei vigili urbani rimase chiuso per l'inventario.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Spaccio - S. m. Lo spacciare, L'esitare. Bocc. Nov. 10. g. 8. (C) Ragionano di cambii, di baratti, e di vendite, e d'altri spacci. E ivi: Senza mostrar troppo gran fretta dello spaccio, s'incominciò ad andare alcuna volta a sollazzo per la terra. Franc. Sacch. Rim. 30. Hannoci spaccio neri e brun', sanguigni. Benv. Cell. Oref. 8. Si era ridotto, per lo spaccio che esse avevano, a non attendere ad altro esercizio. Soder. Colt. 74. È quello che per lo più cercano i contadini, ai quali molte volte occorre venderlo al tino, e ha più spaccio. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 86. Non compriamo incensi; e se l'Arabia si lamenta, sanno i Sabei, che le loro merci hanno più spaccio presso di noi, e migliore, servendocene per dar sepoltura a' Cristiani, non per affumicare gli Dei. [G.M.] Segner. Crist. instr. 1. 29. 15. Non v'è chi porti la sua mercanzia volentieri a vendere dov'ella non trova spaccio. T. Pronto spaccio della edizione.

T. Prov. Tosc. 330. Guárdati da spacci d'usurai.

2. Dicesi anche alla Totalità delle lettere che si ricevono, o spediscono in un solo ordinario. Car. Lett. 1. 161. (Man.) Ma sappiatene grado alla mia disgrazia, che mi tenne in quel tempo a tirar la carretta d'uno spaccio diabolico.

3. Dicesi altresì il Giorno in che parte o arriva il corriere che si spaccia. Car. Lett. 2. 62. (C) Di già per l'ultimo spaccio ha scritto alla Corte, che si disponga il Marchese a questa concordia. Ces. Lett. 2. 44. (Man.) Scrivono collo spaccio medesimo all'Antonelli, proponendogli le condizioni, le quali a me pajono discrete.

4. Per Ispedizione. Bocc. Nov. 9. g. 10. (C) Essendo già tardi, e il nigromante aspettando lo spaccio, e affrettandolo, venne un medico con un beveraggio. Franc. Sacch. Nov. 11. Dopo te, poco stante, verrò io…, e cercherò dello spaccio tuo. E nov. 204. Egli ha detto molto bene, che non ci si dà spaccio a niuna cosa.

5. Si dice ancora alle Lettere che si dànno al messo, o corriere che si spaccia; che anche diciamo Dispaccio. Red. Lett. 3. 71. (Man.) Sentendo che lo staffiere partirà tra poco con lo spaccio di S. A., mi son messo a scrivere nelle sue stanze per avanzar tempo.

6. Dicesi anche la Lettera che un negoziante scrive al suo corrispondente, per avvisarlo d'una lettera di cambio che gli sarà presentata. Dav. Camb. 98. (M.) Ti rimetto per l'inclusa di Bernardo Davanzati un marco da Salviati: presentala e riscuotilo, e torna a rimetterlo a me…; e questa si chiama lettera d'avviso, ovvero lo spaccio.

7. † Per Licenza, Commiato, Partenza. Pucc. Centil. 79. 89. (M.) Nel detto anno d'April fêr parlamento Legato e 'l re Giovanni, e 'n sullo spaccio In bocca si baciâr di buon talento. [Cors.] Gucc. Viag. 302. A dì XV del detto mese ci stemmo in casa, e attendemmo alle bisogne del nostro spaccio, e a fornirci di quelle cose ch'era mestiero per lo nostro cammino. E 305. Attendemmo… al nostro spaccio e ad avere nostre bullette e salvicondotti dal grande turcimanno degli Arabi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: spacciava, spacciavamo, spacciavano, spacciavate, spacciavi, spacciavo, spaccino « spaccio » spacco, spaccò, spacconacce, spacconacci, spacconaccia, spacconaccio, spacconata
Parole di sette lettere: spaccia « spaccio » spadaia
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tempaccio, impacciò, impaccio, topaccio, schioppaccio, stoppaccio, carpaccio « spaccio (oiccaps) » dispaccio, rospaccio, lupaccio, affaraccio, sigaraccio, somaraccio, avaraccio
Indice parole che: iniziano con S, con SP, iniziano con SPA, finiscono con O

Commenti sulla voce «spaccio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze