Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «impaccio», il significato, curiosità, forma del verbo «impacciare» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Impaccio

Forma verbale
Impaccio è una forma del verbo impacciare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di impacciare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola impaccio è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc.
Divisione in sillabe: im-pàc-cio. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: impacciò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: compiaci.
impaccio si può ottenere combinando le lettere di: mio + picca; pomi + [caci, ciac, cica]; cip + amico; [ciò, coi] + campi; copi + [acmi, cima, mica]; compi + caì; pici + [coma, moca]; mici + [capo, poca]; micio + cap; picco + [ami, mai, mia].
Componendo le lettere di impaccio con quelle di un'altra parola si ottiene: +[par, rap] = accoppiarmi; +[eta, tea] = apicectomia; +tee = apicectomie; +non = campioncino; +[are, rea] = compiacerai; +ree = compiacerei; +rem = compiacermi; +[ter, tre] = compiacerti; +set = compiacesti; +moa = compiaciamo; +[tau, tua] = compiaciuta; +tue = compiaciute; +[out, tuo] = compiaciuto; +toc = compitaccio; +gag = impaccaggio; +[tar, tra] = impaccatori; +mah = impacchiamo; +[dan, dna] = impacciando; ...
Vedi anche: Anagrammi per impaccio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: impaccia, impiccio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: impacco, impacci.
Altri scarti con resto non consecutivo: pacco, paci, paio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: impaccino.
Parole contenute in "impaccio"
ciò, impacci. Contenute all'inverso: cap.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "impaccio" si può ottenere dalle seguenti coppie: import/ortaccio, impala/laccio, impali/liccio, impano/noccio, impari/riccio, impacca/cacio.
Usando "impaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ciociare = impacciare.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "impaccio" si può ottenere dalle seguenti coppie: impaccavo/ovaio.
Usando "impaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: lumi * = lupaccio; tomi * = topaccio; carmi * = carpaccio; colmi * = colpaccio; cremi * = crepaccio.
Lucchetti Alterni
Usando "impaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: impacca * = cacio; * impaccia = ciocia; * liccio = impali; * noccio = impano; * riccio = impari; * ortaccio = import; * impacciare = ciociare; * ateo = impacciate.
Sciarade incatenate
La parola "impaccio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: impacci+ciò.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "impaccio" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = impacciarono; * arti = imparaticcio.
Frasi con "impaccio"
»» Vedi anche la pagina frasi con impaccio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non vorrei essere d'impaccio e quindi me ne starò a casa.
  • Quando andavo a scuola, mi era molto di impaccio lo zaino sulle spalle.
  • Mi sentivo d'impaccio alla riunione perché non avevo nulla di nuovo da aggiungere.
Espressioni e Modi di Dire
  • Trarre qualcuno d'impaccio
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Imbarazzo, Impaccio, Impiccio, Intrigo, Intrico, Imbroglio - Imbarazzo è cosa che impedisce di muoversi liberamente; imbroglio, ciò che avviluppa e non permette di svincolarsi; impaccio, ciò che impedisce il camminare, il correre. Uomo nell'imbarazzo, vale nel bisogno, o impicciato in cattivi affari: e questi sono i peggiori impedimenti: uomo imbrogliato, colui che non sa trarsi dagl'inviluppi in cui s'è ficcato o lasciato ficcare. Impaccio è proprio l'ostacolo che uno si trova fra' piedi e di fronte. Intrigo può essere più d'imbroglio; i fili d'un intrigo sono più sottilmente tessuti e con maggior arte intrecciati e stretti. Impiccio è come un diminutivo d'impaccio: molt'impicci già sono d'impaccio a un libero muoversi; e l'uomo negl'impicci è così stordito qualche volta da perderne la testa; la risoluzione e la forza che sovente un grave impaccio sormontano, non valgono talora contro la moltiplicità degl'impicci di ogni genere che da diversi lati loro s'affollano attorno: l'uomo si trova anche a caso in un impaccio grave, ma per sua colpa il più sovente trovasi in impicci. Intrico non è tanto comune quanto intrigo; ma intricato dicesi forse più d'intrigato; da intrigo, intrigante; uomo che cerca gl'intrighi, che vi si mette a bella posta; ma più d'ogni altra cosa, che cerca trarre altrui in intrighi, in imbrogli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Impaccio - S. m. Noja, Impedimento, Fastidio, Briga, Intrigo. Impactio è in Sen., e Impactus, s. m., in Calcid. – Bocc. Nov. 12. 7. (C) Ed in quello… entrato, senza darsi altro impaccio, albergò. E nov. 81. 15. Lodando Iddio, che dallo 'mpaccio di costoro tolta l'avea. Bocc. g. 7. n. 2. (Mt.) Vedendo l'impaccio che 'l doglio in casa ci dava, l'ho venduto. G. V. 6. 87. (C) Non poteano aver altro che briga e danno ed impaccio. Petr. Son. 104. Nè mi vuol vivo, nè mi trae d'impaccio. Cavalc. Frutt. ling. Lasciando e rifiutando gl'impacci del mondo. Cas. Lett. 65. Non avendo Sua Sanità che far con esso noi più che pochissimo, non si dovria pigliare impaccio di voler far concludere i nostri disegni prima o poi. Tass. Ger. 9. 95. (M.) Altri gitta lo scudo, altri la destra Disarma; impaccio è il ferro e non difesa. T. Bern. Orl. inn. Non uscì mai di quell'impaccio. – Liberare da impaccio. – Trarsi d'impaccio.

(Tom.) Pigliarsi un impaccio. – Dar impaccio.

2. [Camp.] Fig., per Cura, Sollicitudine, e sim. Bib. Marc. 4. Questi sono coloro che odono la parola; ma gl'impacci del secolo… affogano la parola (aerumnae saeculi).

3. Darsi gl'impacci del Rosso vale Pigliarsi le brighe che non ci toccano. (C) V. DARE, § 200.

Dicesi anche Darsi le brighe degl'impacci, nel signif. medesimo. Fir. Luc. 2. 4. (Man.) lo sono pur pazzo anch'io a darmi le brighe degl'impacci.

4. Darsi la gabella degli impacci, dicesi di chi si piglia brighe per questo e quello. Cecch. Dissim. 5. 2. (Man.) Per chi vogl'io far tante cose e darmi sempre la gabella degli impacci. E Prov. 51. Oh! i' sono il nuovo grappolo A darmi la gabella degli impacci, E cercar di drizzar a lor dispetto Il becco agli sparvieri.

Dicesi anche, nel senso medesimo, Pigliarsi il dazio degli impacci. Copp. Rim. burl. 2. 45. (Man.) Ma questo o quello, od altro che si facci, Parlar ora di lui non ho intenzione, Per non pigliarmi il dazio degli impacci.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: impacciava, impacciavamo, impacciavano, impacciavate, impacciavi, impacciavo, impaccino « impaccio » impacco, impaccò, impadronendo, impadronente, impadronenti, impadronì, impadroniamo
Parole di otto lettere: impaccia « impaccio » impagina
Vocabolario inverso (per trovare le rime): quadernaccio, canapaccio, crepaccio, tipaccio, colpaccio, polpaccio, tempaccio « impaccio (oiccapmi) » topaccio, schioppaccio, stoppaccio, carpaccio, spaccio, spacciò, dispaccio
Indice parole che: iniziano con I, con IM, iniziano con IMP, finiscono con O

Commenti sulla voce «impaccio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze