Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «polpaccio», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Polpaccio

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: polpacciolo.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Informazioni di base
La parola polpaccio è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc. Divisione in sillabe: pol-pàc-cio. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con polpaccio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Dopo la corsa di ieri pomeriggio mi è venuto un crampo al polpaccio.
  • Il polpaccio non è il dispregiativo di polpo ma un muscolo molto importante.
  • Quella ragazza ha belle gambe ma il polpaccio di destra è troppo sviluppato rispetto a quello di sinistra.
Citazioni da opere letterarie
L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): Ci poteva entrare un uomo di qualsiasi statura: bastava regolar le cinghie allentando o serrando fibule e nodi. Orbene, una volta bene imbracato, l'abitante della campana avrebbe potuto camminare portando a spasso il suo abitacolo, e le fettucce facevano sì che il capo rimanesse all'altezza della finestrella, e il bordo inferiore gli arrivasse più o meno al polpaccio.

La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano (2008): Su e giù dalla pista dei piccoli, trenta-quaranta volte in un giorno. Su a scaletta e giù a spazzaneve, che comprare lo skipass per una pista sola era uno spreco di soldi e senza contare che così allenava anche le gambe. Alice si sganciò gli sci e fece ancora qualche passo. Sprofondò con gli scarponi fino a metà polpaccio.

La vita in tempo di pace di Francesco Pecoraro (2013): Ivo si veste con poche cose, tutte attentamente valutate, studiate e fatte su misura dal sarto: giacche ampie quasi cascanti, pantaloni larghi, agevoli al cavallo, con tasche profonde, scarpe a pianta larga con soletta ortopedica su misura, camicie dal collo comodo, calzini corti senza elastico, perché non sopporta la micidiale stretta al polpaccio di quelli lunghi.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per polpaccio
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: colpaccio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: polpacci. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: placo.
Altri scarti con resto non consecutivo: polpi, polpo, polacco, polio, poli, polo, popi, poco, placco, pacco, paci, paio, olio, opaco, laccio, lacci, lacco.
Parole con "polpaccio"
Iniziano con "polpaccio": polpaccioli, polpacciolo.
Parole contenute in "polpaccio"
ciò, polpa, polpacci. Contenute all'inverso: cap, plop.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "polpaccio" si può ottenere dalle seguenti coppie: poco/colpaccio.
Lucchetti Riflessi
Usando "polpaccio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coop * = colpaccio.
Sciarade incatenate
La parola "polpaccio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: polpacci+ciò.
Intarsi e sciarade alterne
"polpaccio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: polacco/pi, poli/pacco, popi/lacco, pop/laccio.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Lavora con l'acqua ai polpacci, Agrumi dalla polpa dolce, Il simbolo chimico del polonio, Le lasciano i polpastrelli, Protegge il polpastrello.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Polpaccio - S. m. Polpa della gamba. Ma l'uso, Polpa. But. Inf. 19. 1. (C) E aggiunge, che amburo le piante, che erano di fuora infine al polpaccio, erano accese di fuoco, onde guizzavan sì forte, che avrebbon rotte le torte strambe. E più sotto: Sicchè si vedeano li piedi, e le gambe infino al polpaccio.

2. La base del dito grosso. Targ. Tozz. Ott. Ist. botan. 2. 113. (Gh.) Dalla gente di campagna è stimata buona (l'erba chiamata piombaggine) per i mali dei denti, per i quali si trova proposto il decotto; ma è adoperata con qualche sorte di superstizione, mentre non è applicata al dente dolente, ma al capo, o al polpaccio o base del dito grosso della mano corrispondente al dente.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: polonica, poloniche, polonici, polonico, polonio, polpa, polpacci « polpaccio » polpaccioli, polpacciolo, polpacciuta, polpacciute, polpacciuti, polpacciuto, polpastrelli
Parole di nove lettere: polmonite, polmoniti, poloniche « polpaccio » polposità, polstrada, poltiglia
Vocabolario inverso (per trovare le rime): testonaccio, garzonaccio, quadernaccio, canapaccio, crepaccio, tipaccio, colpaccio « polpaccio (oiccaplop) » tempaccio, impaccio, impacciò, topaccio, schioppaccio, stoppaccio, carpaccio
Indice parole che: iniziano con P, con PO, parole che iniziano con POL, finiscono con O

Commenti sulla voce «polpaccio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze