Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «polpa», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Polpa

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate polpa

Taronja

La merenda

Mezzo popone ...
Tag correlati: frutta, buccia, frutto
Giochi di Parole
La parola polpa è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (plop).
Divisione in sillabe: pól-pa. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: loppa (scambio di consonanti), palpo (scambio di vocali), palpò (scambio di vocali).
Componendo le lettere di polpa con quelle di un'altra parola si ottiene: +ito = aplotipo; +sii = appisoli; +osi = appisolo; +[sua, usa] = applauso; +caì = calappio; +caì = ciappola; +[ciò, coi] = coppiola; +idi = diplopia; +[agi, gai, già] = galoppai; +[dan, dna] = lappando; +ani = lapponia; +[dan, dna] = palpando; +[ami, mai, mia] = palpiamo; +ani = panoplia; +nei = panoplie; +ani = papalino; +aie = pepaiola; +nei = polipnea; +osi = poliposa; +tiè = poplitea; ...
Vedi anche: Anagrammi per polpa
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: colpa, palpa, polca, polka, polla, polpe, polpi, polpo, polta, pompa, poppa.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: colpe, colpi, colpo, colpì, golpe, volpe, volpi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: spolpa.
Parole con "polpa"
Iniziano con "polpa": polpacci, polpaccio, polpaccioli, polpacciolo, polpacciuta, polpacciute, polpacciuti, polpacciuto, polpastrelli, polpastrello.
Finiscono con "polpa": spolpa, rimpolpa.
Contengono "polpa": spolpai, spolpano, spolpare, spolpata, spolpate, spolpati, spolpato, spolpava, spolpavi, spolpavo, impolpare, rimpolpai, spolpammo, spolpando, spolpante, spolpanti, spolpasse, spolpassi, spolpaste, spolpasti, depolpaggi, rimpolpano, rimpolpare, rimpolpata, rimpolpate, rimpolpati, rimpolpato, rimpolpava, rimpolpavi, rimpolpavo, ...
»» Vedi parole che contengono polpa per la lista completa
Parole contenute in "polpa"
Contenute all'inverso: plop.
Incastri
Inserito nella parola si dà SpolpaI; in sta dà SpolpaTA; in sto dà SpolpaTO; in rimi dà RIMpolpaI; in smentì dà SpolpaMENTI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "polpa" si può ottenere dalle seguenti coppie: poco/colpa, posa/salpa, pota/talpa, polta/tapa.
Usando "polpa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * paio = polio; * pala = polla; * pale = polle; * pali = polli; * palo = pollo; * paté = polte; * patri = poltrì; * paioli = polioli; * paiolo = poliolo; * auto = polputo; * paesana = polesana; * paesane = polesane; * paesani = polesani; * paesano = polesano; * paesini = polesini; * paletti = polletti; * paletto = polletto; * patrona = poltrona; * patrone = poltrone; * patroni = poltroni; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "polpa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coop * = colpa; * aponia = polonia; * appose = polpose; * apposi = polposi; * apistica = polistica; * apistici = polistici; * apistico = polistico; * apposita = polposità; * apistiche = polistiche; * apicoltura = policoltura; * apicolture = policolture.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "polpa" si può ottenere dalle seguenti coppie: polesana/paesana, polesane/paesane, polesani/paesani, polesano/paesano, polesini/paesini, polio/paio, polioli/paioli, poliolo/paiolo, polla/pala, polle/pale, polletti/paletti, polletto/paletto, polli/pali, pollo/palo, polte/paté, poltrì/patri, poltrona/patrona, poltrone/patrone, poltroni/patroni.
Usando "polpa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * salpa = posa; * talpa = pota; * tapa = polta.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "polpa" (*) con un'altra parola si può ottenere: seri * = spolperai; site * = spolpiate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "polpa"
»» Vedi anche la pagina frasi con polpa per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con la polpa frullata del limone si fa un ottimo sorbetto.
  • Può anche succedere che qualcuno si prenda tutta la polpa, lasciando all'altro solo le ossa.
  • Per estrarre la polpa dalle chele è necessario uno schiaccianoci.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Polpa - S. f. Dicesi alla carne muscolosa senz' osso e senza grasso. Pulpa, in Marz. e Apul.; trasl. in Pers. – Dant. Inf. 27. (C) Mentre ch'io forma fui d'ossa e di polpe. E Purg. 32. Quanto sofferson l'ossa senza polpe. Bern. Orl. 24. 35. E ben gli fe' doler le polpe e l'ossa. [Cont.] Matt. Disc. Diosc. VI. 81. Tuorla dell'uova fresche rotte ne i brodi consumati di cappone con buona quantità di zucchero, e parimente le polpe de' polli peste, sono in tal caso valorosissime e buone.

[G.M.] Anco del pesce. Segner. Quaresim. 11. 8. Per voi tenete la polpa; al cane date l'osso, date le squame, date le scaglie, date gli avanzi più vili.

Prov. Lasciare in checchessia la polpe e l'ossa. Rovinarsì interamente. Bocc. Nov. 10. g. 8. (C) Di quelli vi sono stati, che la mercatanzìa, e 'l navilio, e le polpe, e l'ossa lasciate v'hanno.

2. Detto della parte più carnosa della gamba. Fir. Dial. bell. donn. 424. (C) La gamba ci darà Selvaggia lunga, scarsetta, e schietta nelle parti da basso, ma colle polpe grosse quanto bisogna, bianche quanto la neve, e ovate quanto richiede. Rucell. Anat. 294. (M.) Il sesto ramo (della vena crurale) si è l'ischia maggiore, una parte di cui va pe' muscoli della polpa, di poi si consuma in dieci propaggini, a ciaschedun dito del piede porgendone due. [Cont.] Corte, Cavall. 71. v. Usarete a tempo l'aiuto della polpa della gamba, ed alle volte de i sproni pari, ma piano; ora più l'uno che l'altro, secondo il bisogno che vedrete. Gris. Cav. 102. v. Il castigo di polpe di gambe, ed ancora il castigo di staffa, l'uno e l'altro ferma ed aggiusta in ogni parte, avanti e dietro.

3. Aver lasciato le polpe in Fiandra, dicesi fig. d'uno che ha le gambe sottili. Non usit. Minuc. in Not. Malm. v. 1. p. 86. col. 1. (Gh.)

4. Polpa delle dita. Tutto quello che non è osseo; com. Polpastrello, la parte più polposa di sotto.

5. [Val.] Spirito e polpe, per dire Tutta la persona, tutto l'uomo. Fortig. Ricciard. 4. 88. E parla loro della prima colpa, Che c'infettò lo spirito e la polpa.

6. Per simil. dicesi della Sostanza carnosa o molle dei frutti, e de' legumi. In Scribon. – Cr. 5. 10. 11. (C) Poi si volgano al contrario della lor tagliatura, acciocchè così i loro cuoi, come le loro polpe, si secchino. E 5. 43. 1. Questo arbore (il frassignuolo) produce un frutto, ovvero granella piccole, le quali… non hanno sopra de' loro nocciuoli quasi niente di polpa. [Cont.] Roseo, Agr. Her. 88. v. Ogni frutto inserto ha miglior sapore e odore, e se ha osso si spicca meglio dalla polpa, e l'osso o semenza minuta è migliore. Matt. Disc. Diosc. I. 57. Da questo (albero) pendono le siliquie della cassia di notabile lunghezza, ritonde, dense, e quando sono mature di colore rosso nereggiante; nella cui interiore parte è una polpa nera, partita da spesse e legnose squame, tra le quali è il seme duro simile a quello delle carobole.

[Cont.] La sostanza tolta dal frutto, e confettata dallo speziale. Matt. Disc. Diosc. I. 188. Lodansi quelli (tamarindi) che nel nero rosseggiano, teneri, pieni di fila e freschi. Falsificansi con polpa di prugne. E III. 480. Mollificato (il laserpizio) con cerato, overo con polpa di fichi secchi, e poscia incorporato con aceto, sana le volatiche: ed unto per alquanti giorni con vetriuolo, overamente ruggine di rame, le carnosità ed i polipi del naso, facendoli più agevoli al tagliarli con ferro. = Ricett. Fior. 1. 66. (C) Si adulterano (i tamarindi) colla polpa delle susine. E 73. Quegli (frutti), che sono piccoli, come ciriege, susine, prugnole, e simili, si passano per lo staccio, e si cava solamente la polpa.

T. Polpa del frutto polverizzata.

7. Pure per simil. dicesi della parte tenera delle piante tra la scorza e il legno. Soder. Agric. 119. (Man.) La polpa negli arbori è quello che negli animali il muscolo, e chi l'ha più carnosa, e chi più asciutta.

8. [Val.] Detto anco della Sostanza, che costituisce i semi. Coech. Op. 1. 73. Polpa di qualche non ingrata semenza in molt'acqua disfatta.

9. [Val.] E della Sostanza farinacea dei grani. Cocch. Op. 3. 462. Non ho veduto… alcun segno di corruzione o guastamento nè nella corteccia dei granelli, nè nella polpa.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: poloni, polonia, polonica, poloniche, polonici, polonico, polonio « polpa » polpacci, polpaccio, polpaccioli, polpacciolo, polpacciuta, polpacciute, polpacciuti
Parole di cinque lettere: pollo « polpa » polpe
Vocabolario inverso (per trovare le rime): salpa, talpa, grillotalpa, felpa, colpa, incolpa, discolpa « polpa (aplop) » rimpolpa, spolpa, campa, accampa, scampa, inciampa, pampa
Indice parole che: iniziano con P, con PO, iniziano con POL, finiscono con A

Commenti sulla voce «polpa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze