Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «polla», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Polla

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Decrescenti Alfabeticamente [Polka « * » Polle]
Giochi di Parole
La parola polla è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (allo).
Anagrammi
Componendo le lettere di polla con quelle di un'altra parola si ottiene: +[tau, tua] = allupato; +nei = eliplano; +nei = neopalli; +tre = oltralpe; +ree = operella; +[adì, dai, dia] = palladio; +ani = pallonai; +pin = papillon; +[est, set] = pastello; +ani = piallano; +tai = piallato; +[avi, iva, vai, ...] = piallavo; +[eri, ire, rei] = piallerò; +nei = piallone; +cra = placarlo; +[agi, gai, già] = poligala; +[ire, rei] = polleria; +tre = portella; ...
Vedi anche: Anagrammi per polla
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bolla, colla, folla, iolla, molla, palla, polca, polka, polle, polli, pollo, polpa, polta, porla, rolla, tolla, zolla.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bolle, bolli, bollo, bollì, bollò, colle, colli, collo, collò, folle, folli, iolle, jolly, molle, molli, mollo, mollò, rolli, rollo, rollè, rollò, volle, volli, zolle.
Con il cambio di doppia si ha: poppa, porrà, possa, pozza.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: olla.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: pollai.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: ballo, callo, dallo, fallo, gallo, hallo, mallo, tallo, vallo.
Parole con "polla"
Iniziano con "polla": pollai, pollaio, pollame, pollami, pollaiola, pollaiole, pollaioli, pollaiolo, pollastra, pollastre, pollastri, pollastro, pollastrina, pollastrine, pollastrini, pollastrino, pollastrona, pollastrone, pollastroni, pollachiuria, pollachiurie, pollastrella, pollastrelle, pollastrelli, pollastrello.
Finiscono con "polla": ampolla, cipolla.
Contengono "polla": cipollai, cipollaia, cipollaie, cipollaio, cipollata, cipollate, cipollacci, raspollare, raspollata, raspollate, raspollati, raspollato, appollaiata, appollaiate, appollaiati, appollaiato, cipollaccio, cipollatura, cipollature, raspollante, raspollanti, appollaiarsi, raspollatura, raspollature.
»» Vedi parole che contengono polla per la lista completa
Parole contenute in "polla"
olla. Contenute all'inverso: allo.
Incastri
Inserito nella parola cita dà CIpollaTA; in cicci dà CIpollaCCI; in rasta dà RASpollaTA; in apiata dà APpollaIATA; in apiate dà APpollaIATE; in apiati dà APpollaIATI; in apiato dà APpollaIATO; in ciccio dà CIpollaCCIO.
Inserendo al suo interno eri si ha POLLeriA; con vere si ha POvereLLA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "polla" si può ottenere dalle seguenti coppie: poa/alla, poca/calla, poco/colla, podi/dilla, podisti/distilla, poe/ella, poli/lilla, pomice/micella, pomo/molla, pone/nella, poro/rolla, posasse/sassella, posato/satolla, pose/sella, posta/stalla, poste/stella, posti/stilla, potasse/tassella, poti/tilla, poto/tolla, polca/cala...
Usando "polla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: capo * = calla; cupo * = culla; rapo * = ralla; tipo * = tilla; topo * = tolla; * latri = poltrì; scopo * = scolla; stipo * = stilla; * aoni = polloni; * laverai = polverai; * latriamo = poltriamo; * latriate = poltriate.
Lucchetti Riflessi
Usando "polla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coop * = colla; * alca = polca; * alpe = polpe; * alpi = polpi; * alta = polta; * alte = polte; * alare = polare; * alari = polari; * alche = polche; * alita = polita; * aliti = politi; * alito = polito; * aloni = poloni; * altri = poltrì; scoop * = scolla.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "polla" si può ottenere dalle seguenti coppie: poli/lai, polo/lao, poltrì/latri, poltriamo/latriamo, poltriate/latriate, polverai/laverai.
Usando "polla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: calla * = capo; culla * = cupo; * calla = poca; * dilla = podi; * nella = pone; * sella = pose; * tilla = poti; ralla * = rapo; tilla * = tipo; poli * = lilla; * cala = polca; * pala = polpa; * pela = polpe; * pila = polpi; * sola = polso; * tela = polte; * stalla = posta; * stella = poste; * stilla = posti; stilla * = stipo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "polla" (*) con un'altra parola si può ottenere: * meta = pomellata; * mete = pomellate.
Definizioni da Cruciverba
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Polla, Sorgente - La Polla è vena d'acqua che scaturisce dalle viscere della terra, e della quale ci gioviamo per far pozzi, vasche e simili. - La Sorgente è generalmente sulle cime dei monti, ed è quel punto onde sgorga l'acqua, che poi forma il fiume. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Fonte, Fontana, Sorgente, Polla, Zampillo, Il fonte, La fonte - Fonte, naturale; fontana, artificiale, cioè dove l'acqua si fa venire per via di condotti: fontana, anche la naturale, ma quando l'arte ne abbia regolarizzato lo sbocco e reso più facile, mediante qualche ingegno, l'attingerne le acque. Il fonte battesimale, e non la fonte. Andare alla fonte, e anche al fonte, è andare all'origine, al primo principio; andare alla fontana, ognun vede che in questo senso bene non si potrebbe dire, e che altro non ha che il senso proprio. Fonte d'acque minerali, e non fontana, perchè meno naturali e genuine parrebbero se ricoperta, ornata, abbellita dall'arte si vedesse la fonte da cui sboccano. Sorgente è acqua viva che naturalmente scaturisce dal suolo: la sorgente proprio scaturisce. L'acqua che zampilla esce da terra con forza, sollevandosi a certa altezza, sia naturalmente o per artifizio a ciò disposto, ma d'ordinario è più artificiale che altro. La polla è piccola sorgente, che naturalmente esce da terra, senza zampillare o gorgogliare, ma modestamente, senza menar vanto, senza uno strepito al mondo; simile all'umile viola, sparge i suoi tesori inosservata, paga che altri ne approfitti e ne goda. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Polla - S. f. Vena d'acqua che scaturisce. Rammenta Ebullio. Tac. Dav. Stor. 5. 3. (C) Moisè, vedendovi erboso il terreno, li seguitò, e trovò grosse polle d'acqua, che li ricriò. Buon. Fier. 4. 3. 2. E come polla D'acqua, che pria rinchiusa, e poi scoperta, All'aria balza, ei si rizzò veloce. Car. Lett. 2. 209. Le fontane, il lago, le polle, le cadute… sono cose ordinarie. [Cont.] Lupic. Disc. mil. esp. 9. Avendo informazione che l'acque sono avvelenate si risolverà di fare nuovi pozzi nelle polle, e letti dell'acque vive, lontani da quelli che sono scoperti per qualche poco di spazio, e rintasare con terra o altro per venti giorni i luoghi scoperti.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: polizza, polizzari, polizzario, polizze, polizzini, polizzino, polka « polla » pollachiuria, pollachiurie, pollai, pollaio, pollaiola, pollaiole, pollaioli
Parole di cinque lettere: polka « polla » polle
Vocabolario inverso (per trovare le rime): iolla, cucciolla, molla, pappamolla, ammolla, tiremmolla, contromolla « polla (allop) » cipolla, ampolla, rolla, crolla, scrolla, frolla, pastafrolla
Indice parole che: iniziano con P, con PO, iniziano con POL, finiscono con A

Commenti sulla voce «polla» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze