Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pozza», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pozza

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate pozza

Riflessi di una pozzanghera di Piazza Duomo

arbre

Bambi
Giochi di Parole
La parola pozza è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: zz.
Divisione in sillabe: póz-za. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: pazzo (scambio di vocali).
Componendo le lettere di pozza con quelle di un'altra parola si ottiene: +per = apprezzo; +[api, pia] = azzoppai; +caì = opacizza; +[ciò, coi] = opacizzo; +ani = paonazzi; +ano = paonazzo; +dei = pazzoide; +[leu, lue] = pezzuola; +ani = piazzano; +tai = piazzato; +[avi, iva, vai, ...] = piazzavo; +[eri, ire, rei] = piazzerò; +[ali, lai] = piazzola; +lei = piazzole; +ani = piazzona; +nei = piazzone; +[ter, tre] = prezzato; +per = rappezzo; ...
Vedi anche: Anagrammi per pozza
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bozza, cozza, mozza, pazza, pezza, pizza, ponza, pozze, pozzi, pozzo, puzza, rozza, sozza, tozza.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bozze, bozzi, bozzo, cozze, cozzi, cozzo, cozzò, gozzi, gozzo, mozze, mozzi, mozzo, mozzò, nozze, rozze, rozzi, rozzo, sozze, sozzi, sozzo, tozze, tozzi, tozzo.
Con il cambio di doppia si ha: polla, poppa, porrà, possa.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: lazzo, mazzo, pazzo, razzo.
Parole con "pozza"
Iniziano con "pozza": pozzacce, pozzacci, pozzaccia, pozzaccio, pozzanghera, pozzanghere.
Incastri
Inserendo al suo interno che si ha POcheZZA; con lari si ha POlariZZA; con lite si ha POliteZZA; con litici si ha POliticiZZA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pozza" si può ottenere dalle seguenti coppie: poa/azza, poco/cozza, polente/lentezza, poli/lizza, pomo/mozza, pope/pezza, popi/pizza, popolari/polarizza, popoli/polizza, pori/rizza, poro/rozza, poso/sozza, posta/stazza, posti/stizza, pota/tazza, potino/tinozza, poto/tozza, potrò/trozza.
Usando "pozza" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mapo * = mazza; pepo * = pezza; pupo * = puzza; rapo * = razza; topo * = tozza; stipo * = stizza; tropo * = trozza; polipo * = polizza.
Lucchetti Riflessi
Usando "pozza" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coop * = cozza; * azione = pozione; * azioni = pozioni.
Lucchetti Alterni
Usando "pozza" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mazza * = mapo; * lizza = poli; * pizza = popi; * rizza = pori; * tazza = pota; puzza * = pupo; razza * = rapo; * stizza = posti; stizza * = stipo; polizza * = polipo; * polizza = popoli; * lentezza = polente; * inia = pozzini; * polarizza = popolari.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "pozza" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ana = paonazza; cara * = caporazza; vari * = vaporizza; * astri = pastorizza; varino * = vaporizzano; intinte * = ipnotizzante; intinti * = ipnotizzanti; monolite * = monopolizzate; monoliti * = monopolizzati; monolito * = monopolizzato; polarità * = popolarizzata.
Frasi con "pozza"
»» Vedi anche la pagina frasi con pozza per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Una estesa pozza d'acqua ci costrinse a cambiare percorso.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Pozza, Pozzanghera - Non mancano esempii ne' quali Pozza e Pozzanghera appariscono sinonimi, ma nell'uso non sono tali. La Pozza è per solito d'acqua pulita e spesso potabile, e non sempre piovana; e può essere in qualunque parte del terreno. La Pozzanghera è più o men piccolo avvallamento nel suolo delle strade, sì di città che di campagna, ove si raccoglie l'acqua piovana contaminata di fango. Pozzanghera è come diminutivo e a un tempo dispregiativo di Pozza. La Pozza può, per traslato, esser d'altro che d'acqua. - Pozza di sangue in terra - di vino, versato da un fiasco rotto - d'olio in un piatto - in un tegame ove sia vivanda troppo condita: anche le bevande fanno pozza nello stomaco. - Pozzanghera è solamente d'acqua. - Pozzanghera ha qualche uso figurato, ma proprio soltanto di qualche autore, non della lingua comune. - Fra Giordano si domanda nelle sue prediche Quali sono le pozzanghere? e si risponde: Le concupiscenze carnali. In morte della sua donna, il Fagiuoli canta che

"Sarà ogni sua pupilla una pozzanghera,
Che formerà di pianto ampio rigagnolo."

Figura sgarbata, sebbene in sonetto burlesco, e resa piuttosto goffa da quell'ogni. G. F. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Palude, Padule, Stagno, Acquitrino, Pozzanghera, Pozza, Pantano, Piscina, Gora, Bottaccio; Stagnare, Ristagnare - «Palude è fondo basso, umido, che riceve le acque senza avere scesa o china da cui farle uscire. Stagno è ricettacolo d'acqua, che ristagnando si ferma e muore in un luogo: suol essere più piccolo della palude e meno insalubre, e non è permanente. Acquitrini sono acque che gemono dalla terra. Pantano è luogo con poc'acqua e fango di molto. Pozzanghera è buca piena d'acqua sucida, dovecchè sia. Salmi: «Noi viviamo qui ne' paduli e nelle pozzanghere». Romani.

Tommaseo avverte che i Toscani dicono padule, impadulare, padulaccio, ma che non sono nè di tant'uso, nè di sì buon suono, come palude, paludaccio e impaludare: a me sembra che padule e i derivati siano più affini a pantano che a palude; e certo non si dirà il padule Meotide come la palude. Ristagna l'acqua che corre cessando dal moto e corso suo, come se prima di essere in moto già fosse stagnante: stagna quando è ristagnata e proprio sta: stagno è il vaso, la botte che non lascia dalle commettiture trasudar goccia del liquore contenuto: stagnante, in senso traslato, ho sentito dire il commercio, gli affari quando non hanno il moto, il corso ordinario; e stagno un uomo che avaro propriamente non sia, ma che nessuna spesa superflua faccia anche piccola e minuta. Pozza è una specie di largo fosso che si fa nelle campagne, atto a ricevere da diverse parti le acque piovane o altre per l'uso poi di abbeverare i buoi, i cavalli, o per adacquare il terreno circostante, se fu fatto molto capace. Gora è canale artificiale per lo più, per cui si conduce l'acqua deviata dal corso di fiume o di torrente, a far girare ruote di mulini o d'altre macchine.

«Quando la gora non ha assai dell'acqua per far andare il mulino, allora si raccoglie in un recipiente chiamato bottaccio: e dicesi in tal caso, che il mulino lavora a bottacciate». Tommaseo. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: poverucce, poverucci, poveruccia, poveruccio, poveruomo, pozione, pozioni « pozza » pozzacce, pozzacci, pozzaccia, pozzaccio, pozzanghera, pozzanghere, pozze
Parole di cinque lettere: potrò « pozza » pozze
Vocabolario inverso (per trovare le rime): singhiozza, tavolozza, mozza, scamozza, smozza, scagnozza, tinozza « pozza (azzop) » rozza, materozza, carrozza, scarrozza, trozza, strozza, sozza
Indice parole che: iniziano con P, con PO, iniziano con POZ, finiscono con A

Commenti sulla voce «pozza» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze