Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «molla», il significato, curiosità, forma del verbo «mollare» sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Molla

Forma verbale
Molla è una forma del verbo mollare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di mollare.
Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: molletta, mollettina, mollicina. Accrescitivi: mollone. Dispregiativi: mollaccia.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate molla

Spirale

... il primario ... Blu

Spirale in un orologio
Giochi di Parole
La parola molla è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (allo).
Divisione in sillabe: mòl-la. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: mallo (scambio di vocali).
Componendo le lettere di molla con quelle di un'altra parola si ottiene: +aie = alleiamo; +ani = allonima; +nei = allonime; +noi = allonimo; +bai = balliamo; +bio = bolliamo; +cra = calmarlo; +[ciò, coi] = colliamo; +cui = culliamo; +[fai, ifa] = falliamo; +sei = lealismo; +[ave, eva] = malevola; +[evi, vie] = malevoli; +ove = malevolo; +[ile, lei] = malleoli; +olé = malleolo; +pop = malloppo; +[ter, tre] = martello; +[est, set] = mastello; +tai = molalità; +ceo = molecola; +mio = molliamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per molla
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bolla, colla, folla, iolla, molle, molli, mollo, molta, molva, polla, rolla, tolla, zolla.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bolle, bolli, bollo, bollì, bollò, colle, colli, collo, collò, folle, folli, iolle, jolly, polle, polli, pollo, rolli, rollo, rollè, rollò, volle, volli, zolle.
Con il cambio di doppia si ha: morra, mossa, mozza.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: olla, mola.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: mollai.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: ballo, callo, dallo, fallo, gallo, hallo, mallo, rallo, tallo, vallo.
Parole con "molla"
Iniziano con "molla": mollai, mollano, mollare, mollata, mollate, mollati, mollato, mollava, mollavi, mollavo, mollacce, mollammo, mollando, mollante, mollarsi, mollarti, mollarvi, mollasse, mollassi, mollaste, mollasti, mollaccia, mollarono, mollavamo, mollavano, mollavate, mollandoci, mollandomi, mollandosi, mollandoti, ...
Finiscono con "molla": ammolla, pappamolla, tiremmolla, contromolla.
Contengono "molla": ammollai, smollare, ammollano, ammollare, ammollata, ammollate, ammollati, ammollato, ammollava, ammollavi, ammollavo, ammollammo, ammollando, ammollante, ammollasse, ammollassi, ammollaste, ammollasti, ammollarono, ammollavamo, ammollavano, ammollavate, tiramollare, ammollamenti, ammollamento, ammollassero, ammollassimo.
»» Vedi parole che contengono molla per la lista completa
Parole contenute in "molla"
olla. Contenute all'inverso: allo.
Incastri
Inserito nella parola ami dà AMmollaI; in tirare dà TIRAmollaRE.
Inserendo al suo interno eco si ha MOLecoLA; con rette si ha MOretteLLA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "molla" si può ottenere dalle seguenti coppie: moa/alla, moca/calla, moda/dalla, mode/della, modi/dilla, mogia/gialla, moli/lilla, mora/ralla, morene/renella, moro/rolla, mosci/scilla, mosco/scolla, mosti/stilla, mostri/strilla, moti/tilla, moto/tolla, mola/ala, moli/ila, molo/ola, molte/tela, molve/vela.
Usando "molla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: como * = colla; damo * = dalla; demo * = della; limo * = lilla; * lati = molti; * lato = molto; * lava = molva; * lave = molve; pomo * = polla; ramo * = ralla; sumo * = sulla; timo * = tilla; tomo * = tolla; cromo * = crolla; grumo * = grulla; stimo * = stilla; * aera = mollerà; * aero = mollerò; * aoni = molloni; * aerai = mollerai; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "molla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: boom * = bolla; * alta = molta; * alte = molte; * alti = molti; * alto = molto; * alluse = mouse; zoom * = zolla; groom * = grolla; * alare = molare; * alari = molari; * alata = molata; * alate = molate; * alati = molati; * alato = molato; * altissima = moltissima; * altissime = moltissime; * altissimi = moltissimi; * altissimo = moltissimo; * altitudine = moltitudine; * altitudini = moltitudini; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "molla" si può ottenere dalle seguenti coppie: moli/lai, molo/lao, molti/lati, moltitudine/latitudine, moltitudini/latitudini, molto/lato, molva/lava, molve/lave.
Usando "molla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dalla * = damo; della * = demo; lilla * = limo; * calla = moca; * dalla = moda; * della = mode; * dilla = modi; * ralla = mora; * tilla = moti; ralla * = ramo; sulla * = sumo; tilla * = timo; grulla * = grumo; moli * = lilla; * gialla = mogia; * tela = molte; * vela = molve; * scilla = mosci; * stilla = mosti; stilla * = stimo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "molla" (*) con un'altra parola si può ottenere: * dei = modellai; * eri = mollerai; * idre = midollare; * devi = modellavi; * devo = modellavo; ride * = rimodella; lince * = limoncella; * demmo = modellammo; * dente = modellante; * denti = modellanti; * desse = modellasse; * dessi = modellassi; * deste = modellaste; * desti = modellasti; * tipici = moltiplicai; ridere * = rimodellare; ridete * = rimodellate; rideva * = rimodellava; ridevi * = rimodellavi; ridevo * = rimodellavo; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "molla"
»» Vedi anche la pagina frasi con molla per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Proprio oggi aprendo una pistola ad aria ho fatto saltare la molla sul soffitto.
  • Certo che Francesco è proprio testardo, non molla mai.
  • Per aver più ordine è meglio che ogni cartella sia chiusa con una molla.
Espressioni e Modi di Dire
  • Scattare come una molla
  • Tira e molla
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Molla - S. f. Lama più o men sottile per lo più d'acciajo o di altro metallo, che, ferma da una banda sì piega agevolmente dall'altra, e lasciata libera ritorna nel suo primo essere ond'ella fu mossa, e serve a diversi usi di serrature e d'ingegni. Forse da Mollis, perchè prima cede per poi rimbalzare. [Cont.] Spet. nat. XII. 245. La molla è una lama d'acciajo ben battuta, che si raggira sovra se stessa, e fa più giri in forma spirale. = Car. Lett. 2. 215. (C) La molla è un instrumento nell'arti meccaniche di molto potere, e di maraviglioso effetto, essendo immobile per sè, ed avendo forza da muovere l'altre cose, e di regolare anche il moto conforme al celeste; ed è tale, che quanto più si strigne e si travaglia, tanto è di più forza, e di più virtù, e lasciandosi stare non opera. Sagg. nat. esp. 22. Così è necessitato il pendolo dalla forza della molla, o del peso, a cader sempre dalla medesima altezza.

[Cont.] Molla della corda del pozzo. Dicesi quell'anello spezzato, che per il taglio lascia entrare il manico del secchio, e non gli permette l'uscita chiudendosi a molla. Zab. Cast. Ponti, 1. 18. Molla, che legata al capo della fune della burbera, invece dell'uncino, assicura che il secchio ad essa attaccato urtando e rivoltandosi non cada.

[G.M.] Molla dell'orologio.

2. Per simil. vale Elasticità. Sagg. nat. esp. 36. (C) Perchè ancora si credea per alcuni, che la forza di molla immaginata nell'aria avesse tutta la parte in questo effetto. Red. Oss. an. 143, Quei moti fossero, per così dire, una forza di indirizzamento, o di molla. T. Mei C. Metod. Cur. trad. 255. Permettere ai solidi ed ai nervi di costrignersi, d'incresparsi, e di riacquistare la loro affibbiatura e la lor molla.

3. Fig. Dicesi pure di Qualsivoglia cosa che muova l'animo. Salvin. Disc. 1. 13. (M.) Due potentissime molle e segrete per far muovere a chicchessia l'animo umano, sono l'utilità, e 'l diletto.

[T.] Molla, che scatta, che non scatta, che non respinge, che giuoca bene. Non lavora; è allentata. Fare scattare la molla, Dare scatto alla…

T. Sacconi a molla. – Toppa, Cassetta fatta a molla. – Fantoccio fatto a molla.

T. Come spinto da una molla, di corpo vivente o no, che si muove a un tratto e pronto.

[G.M.] Uomo che fa tale o tal cosa a scatti di molla, Che lavora a scatti di molla; non regolatamente, nè sempre. – Uomo che ha certi scatti di molla… (estri, capricci, uscite).

Trasl. T. Fare scattare la molla, Fare che un atto altrui o nostro segua pronto e di colpo. – La molla scattò; egli perdette la pazienza, proruppe.

T. Le molle segrete che muovono certi uomini ad opere apparentemente generose. – La vanità è la sua molla segreta. – Industria e commercio molle potenti.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: molitorie, molitorii, molitorio, molitrice, molitrici, molitura, moliture « molla » mollacce, mollaccia, mollacciona, mollaccione, mollaccioni, mollai, mollammo
Parole di cinque lettere: moire « molla » molle
Vocabolario inverso (per trovare le rime): folla, affolla, riaffolla, sfolla, gargolla, iolla, cucciolla « molla (allom) » pappamolla, ammolla, tiremmolla, contromolla, polla, cipolla, ampolla
Indice parole che: iniziano con M, con MO, parole che iniziano con MOL, finiscono con A

Commenti sulla voce «molla» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze