Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «squarcio», il significato, curiosità, forma del verbo «squarciare», sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Squarcio

Forma verbale
Squarcio è una forma del verbo squarciare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di squarciare.
Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: squarcetto.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola squarcio è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: squàr-cio. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: squarciò.
Anagrammi
squarcio si può ottenere combinando le lettere di: qui + [corsa, oscar, sacro, ...].
Componendo le lettere di squarcio con quelle di un'altra parola si ottiene: +mie = acquisiremo; +noi = acquisirono; +tiè = acquisitore; +alt = acquistarlo; +[dan, dna] = squarciando; +[anni, nani] = acquisiranno; +essi = acquisissero; +[nato, nota, onta] = acquistarono; +[mete, teme] = acquisteremo; +[nati, tina] = acquitrinosa; +enti = acquitrinose; +tini = acquitrinosi; +[noti, tino, toni] = acquitrinoso; +enti = conquisterai; +liti = liquoristica; +seni = requisiscano; +[nati, tina] = riacquistano; +[atti, tait] = riacquistato; +vita = riacquistavo; +[erti, irte, iter, ...] = riacquisterò; +tini = riacquistino; ...
Vedi anche: Anagrammi per squarcio
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: squarcia.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: squarci.
Altri scarti con resto non consecutivo: sari, sarò, saio, scio, arco.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: squarcino.
Parole contenute in "squarcio"
ciò, qua, squarci. Contenute all'inverso: cra.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "squarcio" si può ottenere dalle seguenti coppie: squama/marcio.
Usando "squarcio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ciociare = squarciare.
Lucchetti Alterni
Usando "squarcio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ateo = squarciate.
Sciarade incatenate
La parola "squarcio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: squarci+ciò.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "squarcio" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = squarciarono; * atre = squarciatore; * atri = squarciatori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "squarcio"
»» Vedi anche la pagina frasi con squarcio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Attraverso l'enorme squarcio nella nave continuava ad affluire l'acqua.
  • Si aprì uno squarcio tra le nuvole e fece capolino il sole.
  • Lo squarcio nella nave Concordia è stato provocato dall'urto contro una roccia.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Squarcio, Passo, Brano, Pezzo, Tratto - Per leggere uno Squarcio di un autore o di un'opera, si prende il libro e si apre anche a caso, cominciando e terminando dovunque. Ciò si può fare per vederne lo stile e la lingua. - Così un Brano, che sarebbe uno Squarcio più breve. - Un Passo invece si legge o si riferisce come autorità; in esso è racchiuso argomento o sentenza che convalida la nostra tesi. - «Coi passi delle divine Scritture e dei Padri condisce e rafferma i suoi detti il banditore della divina parola.» - Pezzo è più generico. Però un pezzo di musica si dice propriamente, ma non così un pezzo di poesia o di prosa. - Un Tratto è un aforisma di un autore o altro modo sentenzioso. (Zecchini). [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Squarcio, Passo, Brano, Pezzo, Tratto - Per leggere uno squarcio d'un autore, o di un'opera, si prende il libro e si apre anche a caso cominciando e terminando dovunque; ciò si può fare per vederne lo stile e la lingua; così un brano, che sarebbe uno squarcio più breve. Un passo invece si legge o si riferisce come autorità; in esso è racchiuso argomento o sentenza che convalida la nostra tesi: coi passi delle divine Scritture e de' Padri condisce e rafferma i suoi detti il banditore della divina parola. Pezzo è più generico; però un pezzo di musica si dice propriamente; ma non così un pezzo di poesia o di prosa: un tratto è un aforisma di un autore o altro modo sentenzioso. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Squarcio - S. m. Taglio grande. Bern. Orl. Inn. 18. 54. (C) Ognuno a buon mercato era fornito Di squarci per la testa e per la faccia. E Rim. 1. 12. Gli strugge, e vi fa buche e squarci drento, Come si fa dell'oche l'Ognissanti. Red. Ins. 130. Si squarcia in due parti, e da quello squarcio comincia la crisalide a uscir fuori. Segner. Crist. instr. 1. 8. 13. (M.) Questo è uno squarcio fatto da te in una veste inconsutile, che non si rassetta per via di ricuciture. [G.M.] E Mann. Apr. 19. Quale avvocato può mai ritrovare il mondo simile a Cristo, che sempre sta dinanzi al Padre, mostrandogli quegli squarci che ricevè sulla croce per nostro amore? = Sagg. nat. esp. 141. (M.) Lo squarcio principiato nell'argento della saldatura tirò innanzi per l'oro ancora.

[Cont.] Bart. C. Arch. Alb. 62. 41. Per fare i palchi lasciano in essi ossami delle mura larghissimi squarci di buche; ne' quali, poi abbino finite le mura, mettere le teste delle travi.

2. Per Brano. Segner. Crist. instr. 2. 20. 17. (M.) Tanto gli eredi, intenti a contrastar sulla divisione, purchè tirasse ciascuno a sè dalla porpora del defunto più bello squarcio, nulla affatto curarono del cadavere.

3. Fig. Per Brano di scrittura, o più comunemente dicesi Passo. Ces. Antid. 5. (M.) Mettendo paragone con buona fede, tra un lungo squarcio almeno, o meglio un trattato d'un trecentista, de' più rinomati, col più rinomato de' nostri avversarii, la cosa si mostrerebbe da sè. Red. Lett. fam. 2. 314. (Man.) Io ne ho veduto (d'una canzone) uno squarcio terribile. Crusc. Tav. Not. 198. Si vuole avvertire che furono tralasciati alcuni squarci forse per politiche ragioni de' tempi. Magal. Lett. Strozz. 30. Il mio sig. Principe d'Ottajano, ebbe la bontà di farmi sentire alcuni squarci (del Tasso) la mattina che mi favorì in sua casa. Salvin. Disc. 3. 42. Non vi sia grave, Accademici, udire qui uno squarcio di essa lettera.

4. † Per Quaderno che per lo più i mercatanti tengono per semplice ricordo, notandovi le partite, prima di passarle ai libri maggiori. Ar. Sat. 6. (M.) Mi muore il padre, e da Maria il pensiero Dietro Marta bisogna ch'io rivolga; Ch'io muti in squarci ed in vacchette Omero.

5. (Mar.) [Camp.] † Diz. mar. mil. Squarcio vuol dire fuori di squadra, in sbiesso, in obliquo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: squarciava, squarciavamo, squarciavano, squarciavate, squarciavi, squarciavo, squarcino « squarcio » squarta, squartai, squartamento, squartammo, squartando, squartano, squartante
Parole di otto lettere: squamosi, squamoso, squarcia « squarcio » squartai, squassai, squatter
Vocabolario inverso (per trovare le rime): dissocio, contuttociò, cuocio, vociò, vocio, marciò, marcio « squarcio (oicrauqs) » rabbercio, rabberciò, lercio, commercio, commerciò, smercio, smerciò
Indice parole che: iniziano con S, con SQ, parole che iniziano con SQU, finiscono con O

Commenti sulla voce «squarcio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze