Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «zimarra», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Zimarra

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Informazioni di base
La parola zimarra è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: rr. Divisione in sillabe: zi-màr-ra. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con zimarra per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • In scena entrò un attore con una zimarra riccamente ricamata.
Non ancora verificati:
  • Il suo modo di vestire è alquanto bizzarro, al posto del cappotto indossa una zimarra!
  • Nel museo del tessuto ho potuto ammirare diversi tipi di zimarra.
Citazioni da opere letterarie
Il resto di niente di Enzo Striano (1986): «Non ce sta! Jammoncénne, non ce sta!» gridarono. Incappucciati, statua, codazzo presero la corsa, infilandosi per un vicolo in salita. Da un altro vicolo sbucò nuovo corteo. Inalberava la statua d'un barbuto, zimarra rossa e polpe bianche, dietro la nuca imparruccata il cerchio d'un'aureola.

Le Aquile della steppa di Emilio Salgari (1907): Come già tutte le donne sarte, indossava una zimarra di seta verde, aperta sul dinanzi per lasciar vedere parte della camicia di seta bianca e calzoni larghi e imbottiti internamente, in modo da non lasciar trasparire la gamba, e calzava alti stivaletti di cuoio rosso, colla punta assai rialzata.

Mastro-don Gesualdo di Giovanni Verga (1890): Il canonico si fece pregare un po', e quindi trasse di tasca un fazzoletto che sembrava un lenzuolo. Intanto la zia Cirmena s'empiva il borsone che portava al braccio, dov'era ricamato un cane tutto intero, e ce n'entrava della roba! Il canonico invece, che aveva le tasche sino al ginocchio, sotto la zimarra, delle vere bisacce, poteva cacciarvi dentro tutto quello che voleva senza dare nell'occhio. Bianca pure regalò con le sue mani stesse una scatola di confetti al cognato Santo.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per zimarra
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: rimarrà, zimarre.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: rimarrò.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: zara, mara.
Parole con "zimarra"
Iniziano con "zimarra": zimarracce, zimarraccia.
Parole contenute in "zimarra"
arra, marra. Contenute all'inverso: ami, ram, rami.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "zimarra" si può ottenere dalle seguenti coppie: zia/amarra, zita/tamarra.
Usando "zimarra" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aoni = zimarroni.
Lucchetti Alterni
Usando "zimarra" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tamarra = zita.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Lo sono zii e nipoti, Lungo il corso dello Zambesi, tra Zambia e Zimbabwe, Zinedine __, asso del calcio, Utensile da tornio per effettuare zigrinature, Sono la gioia dei nonni e degli zii.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Tunica, Tonaca, Zimarra - Tunica si dice nel senso storico parlando degli antichi, o della veste militare odierna, senza notare i sensi anatomici e botanici. Oggi lo dicono di una parte del vestito femminile, prendendolo forse dal francese. Nei significati accennati non cadrebbe Tonaca, che è proprio della veste lunga o talare di frati, di monache e di preti; ma più di quelli e di quelle che di questi.De' preti, più specialmente Zimarra. - Si direbbe Tonaca da prete, non Zimarra da frate. Di frate sfratato si dice che ha buttato via la tonaca; di un prete o di un chierico, piuttosto che ha buttato via il collare. Quasi antonomasticamente, Le tonache vuol dire I frati. G. F. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Zimarra - S. f. Propriamente, Veste talare da prete senza bavero, e con l'abbottonatura davanti, che piglia dal collo fino a' piedi. Più com. Tonaca, in questo senso. Poi trovasi usata per Veste lunga in gen. Spagn. Zamar, Veste lanosa da pastori; e Camarro e Camarra; Pelle di pecora. In ebr. Tzemer, Lana. Fr. Simarre.

Lasc. Parent. 2. 4. (C) E poi con questa zimarra, e con questo berrettone in su gli occhi, non sarei mai conosciuto da persona. Buon. Fier. 5. 5. 6. Che tonaca non è, non è zimarra. E Tanc. 2. 1. Ch'io credessi d'aver sul gamurrino A cignermi il colletto e la zimarra. Malm. 12. 34. Una zimarra pur di saia nera, Per dove si fa a' sassi arcisquisita. [G.M.] Mont. Mascher. c. I. Tal s'allaccia in senato la zimarra. Che d'elleboro ha d'uopo e d'esorcismo; Tal vi tuona, che il callo ha della marra.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: zigzaghiamo, zigzaghiate, zigzaghino, zigzagò, zigzago, zii, zillare « zimarra » zimarracce, zimarraccia, zimarre, zimarrone, zimarroni, zimasi, zimbabwe
Parole di sette lettere: zigzagò, zigzago, zillare « zimarra » zimarre, zincano, zincare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sbarra, blindosbarra, sgarra, marra, amarra, tamarra, rimarrà « zimarra (arramiz) » permarrà, narra, parrà, caparra, accaparra, riaccaparra, detrarrà
Indice parole che: iniziano con Z, con ZI, parole che iniziano con ZIM, finiscono con A

Commenti sulla voce «zimarra» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze