Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «amnistia», il significato, curiosità, forma del verbo «amnistiare» anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Amnistia

Forma verbale
Amnistia è una forma del verbo amnistiare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di amnistiare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola amnistia è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: animasti, animista, istamina, smaniati.
amnistia si può ottenere combinando le lettere di: sim + [anita, natia]; tini + asma; tinsi + ama; mini + asta; sta + [animi, minai, minia]; san + imita; mas + natii; tai + [smani, smina]; [sai, sia] + manti; [asti, sita, stai] + [iman, mani, mina]; [nati, tina] + [mais, siam, sima]; [santi, satin, stani] + [ami, mai, mia].
Componendo le lettere di amnistia con quelle di un'altra parola si ottiene: +rum = ammutinarsi; +gru = angustiarmi; +ego = anisogameti; +pop = antipapismo; +[csi, ics, sci] = antisismica; +[est, set] = antisistema; +voi = avitaminosi; +sue = entusiasmai; +[ero, ore, reo] = esaminatori; +poe = espiantiamo; +gip = impaginasti; +psi = impiantassi; +pet = impiantaste; +cip = inciampasti; +uro = instauriamo; +rom = intarsiammo; +sos = intasassimo; +ili = italianismi; +[ilo, oli] = italianismo; +pro = misantropia; +doc = monadistica; ...
Vedi anche: Anagrammi per amnistia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: amnistii, amnistio.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: ansi.
Altri scarti con resto non consecutivo: anita, ansia, ansa, anta, asti, asta, asia, misti, mista, misi, miti.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: amnistiai.
Parole con "amnistia"
Iniziano con "amnistia": amnistiai, amnistiamo, amnistiano, amnistiare, amnistiata, amnistiate, amnistiati, amnistiato, amnistiava, amnistiavi, amnistiavo, amnistiammo, amnistiando, amnistiante, amnistianti, amnistiarla, amnistiarle, amnistiarli, amnistiarlo, amnistiasse, amnistiassi, amnistiaste, amnistiasti, amnistiarono, amnistiavamo, amnistiavano, amnistiavate, amnistiassero, amnistiassimo.
»» Vedi parole che contengono amnistia per la lista completa
Parole contenute in "amnistia"
stia.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "amnistia" si può ottenere dalle seguenti coppie: amnio/ostia.
Usando "amnistia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aera = amnistierà; * aero = amnistierò; * aerai = amnistierai; * aerei = amnistierei.
Lucchetti Alterni
Usando "amnistia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * area = amnistiare; * atea = amnistiate.
Intarsi e sciarade alterne
"amnistia" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: ansa/miti, anta/misi, ani/mista.
Intrecciando le lettere di "amnistia" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = amnistierai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "amnistia"
»» Vedi anche la pagina frasi con amnistia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • E' stata concessa un'amnistia politica per l'elezione del nuovo presidente.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Amnistia, Grazia, Perdono, Assoluzione, Indulto - L'Amnistia è cosa tutta politica e si fa dal capo del Governo, il quale dichiara, per via di essa, che dimentica tutto ciò che è stato fatto, o contro la persona sua, o contro l'ordine pubblico. La Grazia è l'atto con cui il capo dello Stato libera dalla pena, o da una parte della pena, colui che fu condannato. L'Assoluzione è quando un tribunale dichiara che uno, accusato o processato per alcun delitto, è innocente, e però lo manda libero; per i cattolici è l'atto e le parole con le quali il confessore proscioglie il penitente dai peccati che gli ha confessato. Perdono è il rimettere spontaneamente l'offesa fattaci, il fallo commesso; ma comprende in sè l'idea di tutte le altre voci notate. L'Indulto è atto d'indulgenza in rimettere alcuna cosa della legge, dell'obbligo; ha senso ecclesiastico; e si usa specialmente parlando del digiuno quaresimale. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Grazia, Amnistia, Assoluzione, Perdono, Misericordia, Mercè, Remissione, Indulto, Perdonanza, Venia - Nel far la grazia si considera quella tal colpa o delitto; dunque ogni colpa può essere oggetto d'una grazia particolare, poi la grazia può essere intera, parziale, condizionata: a chi fu condannato alla pena capitale, il sovrano può far grazia della vita e commutare la pena nella prigionia, nella galera o nell'esilio. Il perdono è più universale, più intero; chi veramente perdona deve dimenticare l'offesa e condonare la pena che l'offensore avrebbe incorsa: far grazia è atto umano benchè grande; perdonare, sovrumano direbbesi. La misericordia è fonte delle grazie, del perdono, perciò la vera misericordia non trovasi che in Dio, ed è parola di significato pressochè ascetico: adoperato umanamente ha dell'iperbole: la misericordia più eccellente che l'uomo sappia fare è la carità. L'uomo implora misericordia, domanda mercè negli estremi dolori e pericoli: quest'ultima voce la direi piuttosto interiezione che nome. Amnistia è grazia fatta a molti; perdono generale per delitti ordinariamente politici. L'assoluzione dei peccati è compartita dal confessore per facoltà datagli da Gesù Cristo e in nome del Padre, del Figliuolo e dello Spirito Santo. La remissione meglio riflette la pena o il debito che non la colpa: la colpa si assolve; il fallo, l'offesa si perdona, ma resta il debito di risarcire il danno, o l'obbligo di scontare la pena se non vengono sì l'uno che l'altra generosamente rimessi: onde la remissione che è condono della pena o del debito, è il compimento dell'assoluzione e del perdono. Indulto da indulgenza, indica una rimessione dalla severità voluta dalla legge o dalla sentenza: l'indulto perdona i falli leggeri, rimette le pene o i debiti meno gravi, e commuta in più leggeri e sopportabili i più gravi o gravissimi. Perdonanza pare che dica un perdono più generale e solenne; ma è voce pressochè fuori d'uso. Venia è latinismo; il da veniam parmi uguale al pardon! de' Francesi, detto e ripetuto ogni tratto per cose che di perdono non abbisognano assolutamente. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Amnistia - Gli Ateniesi diedero questo nome ad una Legge, che fecero per proibire, che si vendicassero delle ingiurie sofferte durante la guerra. Cornelio Nipote la chiama la Legge dell'oblio.
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Amnistia - e † AMNESTÌA. [T.] S. f. Atto e decreto con cui s'afferma volersi dimenticare i veri o apposti torti politici d'un uomo o di più. B. Giamb. Oros. 116. (C) Il quale modo di patto, quasi come una nuova vita tra loro, e un nuovo stato di felicitade, l'appellaro (chiamarono) amnestia, cioè uno dimenticamento de' mali. [Val.] Salvin. Sat. Ros. 4. Trasibulo… fece fare un decreto al popolo che si chiamò un decreto dell'amnistia, cioè del dimenticarsi le ingiurie ch'erano state fatte nella tirannide. = Porcacch. Tom. in Guicciard. (Gh.) Essendo li Ateniesi stati tiranneggiati da trenta tiranni, finalmente uccisi i tiranni, si riunirono insieme, e acciocchè non nascesse alcun disparere de' fatti passati, tutti furono astretti con giuramento a doversi scordar delle ingiurie: e questa fu detta la legge dell'amnistia, cioè dell'oblivione.

2. Oggidì Indulto che dà il governante di colpe commesse o apposte contro lo Stato, che sovente è lui stesso. Il Viani ne rammenta quattro es. del Pallav. Vit. Aless. VII. 4. 8. Corsin. Stor. Mess. 583. (C) Mandando per le boscaglie, dove s'erano ritirati (con le loro famiglie) a proclamare… in nome del re amnistia generale. Magal. Lett. Ateis. 1. 225. (Gh.) Vi parrebbe che questa folla di rei fosse in certo modo più abile a difendervi contro Dio… o almeno a disporlo a un'amnistia generale come fanno i principi che hanno scarsità di sudditi, ne' casi di ribellione. Ha senso più speciale che Perdono; e dovrebbe essere più generoso, lasciando supporre che non ci sia stata colpa vera, e che il meglio è dimenticare ogni cosa. Da Μνήμη.

T. Legge, Decreto d'amnistia. Promulgarla, concederla, accettarla. Compreso nella, Eccettuato dalla.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Amnistia

Navigazione
Parole in ordine alfabetico: amnioscopia, amnioscopie, amnioscopio, amniotica, amniotiche, amniotici, amniotico « amnistia » amnistiai, amnistiammo, amnistiamo, amnistiando, amnistiano, amnistiante, amnistianti
Parole di otto lettere: ammutolì « amnistia » amnistii
Vocabolario inverso (per trovare le rime): molestia, aplestia, restia, carestia, eucarestia, sacrestia, sagrestia « amnistia (aitsinma) » eucaristia, ostia, sottostia, angustia, malattia, saettia, poinsettia
Indice parole che: iniziano con A, con AM, iniziano con AMN, finiscono con A

Commenti sulla voce «amnistia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze